Opzioni binarie, strategia di hedging

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Opzioni binarie forex: le strategie di hedging

Uno dei modi migliori per ottenere profitti elevatissimi con il forex è utilizzare le opzioni binarie e questo lo sappiamo. Per chi avesse già un minimo di esperienza nel forex, è possibile combinare opzioni binarie e forex per ottenere strategie di hedging dai risultati eccezionali.

Broker opzioni forex

Questo tipo di strategie, in effetti, prevede l’utilizzo di due differenti broker. Un broker di opzioni binarie e un broker CFD di elevata qualità (come ad esempio Plus500 o Markets). E’ ovviamente necessario che sia i broker di opzioni binarie che i broker forex siano autorizzati dalla CONSOB, come sono autorizzati tutti i broker di cui parliamo, a qualunque titolo, su ForexItalia24.

Chi ha poca esperienza di trading di solito si limita al trading binario e quindi utilizza broker di opzioni binarie, ecco perché abbiamo detto che questa strategia è dedicata a coloro che hanno almeno una minima esperienza nel trading online. In particolare è necessario conoscere, almeno superifialmente, il trading CFD sul forex. In ogni caso tutti i migliori broker CFD mettono a disposizione eccellenti guide che spiegano bene come si fa trading nel forex utilizzando appunto i CFD.

Questi broker, come sappiamo, non solo sono facili da usare ma garantiscono anche alti livelli di convenienza, sia per i bonus che regalano sia per gli spread che sono davvero molto bassi.

Opzioni binarie o forex

La tipica domanda che un principiante fa è se conviene di più investire con le opzioni binarie o con il forex. A parte il fatto che la domanda non ha molto senso visto che sappiamo bene come le opzioni binarie siano un ottimo modo per investire direttamente nel mercato forex, vediamo come questa strategia consenta di ottenere risultati eccellenti sul forex con le opzioni binarie e con i CFD.

Strategia vincente: hedging di posizioni forex

Quando si fa trading sul forex è sempre possibile subire una perdita anche se nella maggior parte dei casi si ottiene un profitto. Se si fa trading CFD sul forex è obbligatorio (per controllare le perdite) fissare uno stop loss che rappresenta la massima perita possibile che si può avere sul forex nel caso in cui si verifichino le condizioni peggiori. Ora, una strategia di hedging è una strategia che punta a comprare una opzione binarie che chiuda in the money proprio nel caso in cui si verifichino delle perdite. Ad esempio, si potrebbe fare in modo di ottenere un rendimento che copra la perdita massima o solo una sua parte. In questo caso l’effetto sarà che, se l’operazione forex va in perdita, si recupera con il rendimento dell’opzione binaria. Se invece si ottiene il successo nel forex, si ottiene comunque un profitto a cui ovviamente va sottratto il costo di sottoscrizione dell’opzione binarie. Si tratta di un modo per assicurarsi contro le perdite.

Ovviamente questo è l’esempio base ma le combinazioni che si possono fare solo infinite e consentono di ottenere dei guadagni molto elevati in tutte le condizioni di mercato, a patto di voler sacrificare una piccola parte dei guadagni per comprare l’operazione digitale che funge da assicurazione contro le perdite.

Correlati

2 pensieri su “ Opzioni binarie forex: le strategie di hedging ”

Una strategia eccellente, ottimo articolo. L’unica cosa che vi dico come critica costruttiva è che in fondo non è così difficile da applicare la strategia, probabilmente potrebbe anche essere adatta per persone con una preparazione meno intensa. Comunque è solo una mia opinione, eh, ovviamente, voi dovete dire che per fare trading con CFD bisogna essere preparati, etc, lo so che sono CONSOB e soprattutto FCA a imporlo. Ma sappiamo bene che fare trading con CFD è molto più facile di quanto si dica, conosco tanti emeriti idioti che con i CFD guadagnano un sacco di soldi…

Applico la strategia da circa 6 mesi, combinando il broker cfd Plus500 e il broker di opzioni binarie 24option. I risultati sono strabilianti, i profitti davvero molto molto elevati.
Vorrei aggiungere (anche se è superfluo probabilmente) che la strategia funziona bene se si utilizzano i broker più sicuri, affidabili e convenienti!

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Strategie di hedging con opzioni binarie

L’hedging è una strategia molto comune per le opzioni binarie. Quando si utilizza questa forma di trading si può andare incontro a due possibilità, ovvero: il trade può finire con una perdita oppure con un profitto.

Il potenziale profitto, talvolta, può superare l’85% sugli scambi standard. Non tutti sanno però che le opzioni binarie sono nate come strumento di hedging, ossia di copertura del rischio. Tuttavia vista la loro semplicità di utilizzo molto spesso vengono utilizzate semplicemente come strumento di pura speculazione.

Ma allora come si possono utilizzare per poter fare hedging? La risposta è molto semplice. Salvo alcune particolari strategie come quella dello Straddle, è possibile applicare la strategia di hedging con le opzioni binarie quando si fa semplicemente trading tradizionale, ovvero materie prime, azioni, titoli o CFD su Forex.

Ma la strategia di hedging per poter essere applicata nel migliore dei modi implica che si sappiano individuare resistenze e supporti. Detto ciò passiamo ora a vedere come si applica in concreto questo tipo di strategia. Quando la perdita sta intaccando il proprio capitale è di fondamentale importanza proteggere i propri soldi, vale a dire il capitale di base. Ma per poter fare questo occorre prima di tutto prefissarsi periodicamente un livello di perdita ad esempio il 10% e cercare di fare di tutto per poterlo mantenere entro il range prefissato.

Naturalmente è normale che più si guadagna e maggiore diventa il proprio livello di perdita. Quindi se le perdite accumulate rientrano nel proprio livello si ha più tempo per poter pianificare al meglio le proprie correzioni, senza dover per forza anticipare i tempi per poter chiudere le operazioni. Al contrario, è necessario rivedere nuovamente gli studi di partenza il fine di controllare se il trend individuato è sbagliato oppure si tratta semplicemente di oscillazioni di mercato. Quindi se si ha ancora margine è necessario a questo riguardo attendere pazientemente la sua conferma.

Al massimo si può agire direttamente sugli ordini (take profit o stop loss) allo scopo di adeguarli alle nuove condizioni di mercato. Oppure si può decidere di chiudere soltanto una parte dell’operazione. Ma purtroppo, quest’ultima operazione appena illustrata, non è sempre possibile dal momento che esistono alcuni broker che non lo permettono. Pertanto è necessario controllare sempre se esiste questo tipo di possibilità nella piattaforma Forex.

Ma ora andiamo alla parte pratica:
Il trader che ha acquistato il cross EUR/USD, ha investito il suo capitale in lotti. Ora se ha acquistato in cross vuol dire che si aspetta che tale cross salga nel tempo. Ma nel caso in cui dopo l’acquisto, il valore della coppia EUR/USD dovesse diminuire, sicuramente il trader andrebbe gradualmente a perdere parte del suo capitale investito. Oltretutto se ha usato una leva molto alta potrebbe perdere nel giro di poco tempo tutto il capitale investito. Quindi cosa può fare il trader per potersi tutelare?
Bisogna inserire uno stop loss. Qualora si dovesse raggiungere un determinato livello di prezzo al di sotto di quello dell’acquisto, occorre immettere a questo punto un ordine di vendita in modo tale da tutelare parte del suo capitale.

Ad esempio diciamo che il trader ha messo uno stop- loss pari ad una perdita del 5% dell’investimento. In caso di andamento positivo, andrebbe ad ottenere un introito del 20%, in caso negativo invece andrebbe a perdere soltanto il 5%. A questo punto ecco che intervengono le opzioni binarie come strumento di hedging, di copertura.
Il trader può esercitare a questo proposito una opzione binaria put che renderà un profitto generalmente dal 70% al 85% che si è conteggiato in anticipo pari al 5% del capitale investito nell’acquisto del cross EUR/USD. Prendendo in considerazione questa piccola strategia e se si dovesse raggiungere lo stop loss stabilito è vero che il trader andrebbe a perdere il 5% del capitale investito, ma eppur vero che andrebbe a recuperare immediatamente tale perdita con l’opzione binaria put.

Se usata in maniera saggia, le opzioni binarie possono rivelarsi davvero molto utili nel trarre un bel guadagno, soprattutto per coloro che investono degli ingenti capitali. Pertanto è bene non ritenerle un gioco d’azzardo soltanto perchè sono molto semplici da utilizzarle. La peculiarità delle strategie di hedging per le opzioni binarie è che forniscono al trader un maggiore controllo, aggiuntivo dalle posizioni di put o call. Come si può constatare le opzioni binarie mettono i trader in condizione di effettuare dei buoni guadagni fondati sulla trasparenza.

I trader conoscono sempre i potenziali profitti o perdite che possono subentrare prima dello scambio e i rendimenti che si possono ottenere sono grandi tanto quanto quelli provocati usando metodi di trading molto più rischiosi. Il basso rischio è la ragione necessaria per la quale il trader applica la strategia di hedging. Tuttavia nell’incerto mondo delle opzioni binarie nessun trader può essere in grado di captare che un determinato dato scambio avrà come risultato finale un profitto.

Purtroppo i mercati finanziari sono instabili e imprevedibili muovendosi continuamente verso l’alto o verso il basso. Ma a seconda delle proprie necessità è possibile utilizzare la copertura parziale o totale. Con la copertura totale si possono ottenere dei buoni benefici nel tempo vendendo o acquistando in copertura tutte le opzioni in un dato scenario di investimento. Mentre la copertura parziale permette di coprire solo una parte del proprio investimento iniziale. La scelta della giusta strategia da usare nel mercato delle opzioni binarie e della tipologia di hedging dipende molto dal grado di rischio che si vuole correre e non solo, ma anche da come si vuole fare trading. Considerando che la maggior parte dei contratti di opzioni binarie sono conclusi alla fine di ogni giornata o di ogni ora la strategia di hedging consente di ottenere degli interessanti benefici direttamente nel breve periodo.

Tuttavia il trading in opzioni binarie è utilizzato da tanti trader anche da coloro che operano da casa. Ma attenzione a coloro che sono alle prime armi. è di fondamentale importanza acquisire le giuste conoscenze prima di imbattersi in questo mercato finanziario a volte imprevedibile. La cosa ancora più importante, è utilizzare solo broker di opzioni binarie affidabili e sicuri.

Strategie avanzate di opzioni binarie: tecniche di hedging

Le opzioni binarie, nell’immaginario collettivo, sono viste come uno strumento di trading perfetto per i principianti ma che non offrono ai professionisti tutti gli strumenti necessari a condurre strategie complesse. Niente di più sbagliato. E’ verissimo che le opzioni binarie sono perfette per i principianti in quanto consentono loro di fare profitto anche senza una grande esperienza di trading ma molti professionisti utilizzano in modo raffinato proprio le operazioni digitali per comporre strategie composite. Una delle più raffinate strategie di trading che vede l’utilizzo delle opzioni binarie è l’hedging, che vedremo in questo articolo.

Fare hedging

Fare hedging di una posizione significa, in qualche modo, comprare un’assicurazione contro le perdite. Se io sto facendo trading e penso che il prezzo di un bene salirà, punterò sulla salita del prezzo, ovviamente. Tuttavia potrei pensare di fare hedging predisponendo un altro strumento che mi faccia guadagnare nella malaugurata ipotesi in cui in prezzo dovesse scendere. In questo modo potrei limitare le perdite o addirittura arrivare alla condizione in cui comunque vada il mercato, guadagno. Queste strategie sono alla base del funzionamento dei famosi hedge fund, che consentono rendimenti stellari ai ricchissimi (e fortunati) investitori che possono comprare delle quote (la legislazione sul risparmio italiano non consente infatti al comune mortale di investire direttamente in un hedge fund).

Hedging con le opzioni binarie

Molti investitori professionisti hanno scoperto che le opzioni binarie sono perfette proprio per fare hedging. Di solito la strategie prevede la combinazione di trading con CFDs e trading con opzioni binarie. Vediamone i passi:

  1. Si individua il trend di mercato su cui si vuole puntare (es.: petrolio in crescita) e l’intervallo di tempo in cui ragionevolmente il trading sarà chiuso
  2. Si crea un trading system completo, con stop loss e take profit e lo si imposta in una piattaforma di trading con CFDs
  3. Si compra un’opzione binaria Top / Down di direzione opposta alla direzione di mercato individuata al punto 1 (per esempio, un’opzione che punti alla discesa del prezzo del petrolio) per un intervallo di tempo che è esattamente quello del punto 1. L’importo dell’opzione binaria deve essere calcolato attentamente. Per farlo bisogna considerare la perdita di capitale che si potrebbe verificare nel caso in cui scattasse lo stop loss nel trading di CFDs. L’importo dell’opzione dovrebbe essere tale da farci guadagnare almeno questa cifra o maggiore se vogliamo essere ancora più audaci e organizzare una situazione in cui di fatto si guadagna sempre. E’ evidente che la difficoltà della strategia sta proprio nella determinazione della somma da investire e nel fissare gli stop loss che devono essere perfettamente sincronizzati proprio con l’opzione binaria. La strategia di hedging ha ancora più senso nel caso in cui si disponga di un account privilegiato: di solito i broker di opzioni binarie assegnano ai migliori trader account speciali, con rendimenti più elevati e una lunga serie di vantaggi. Per esempio 24Option, con i suoi account Diamond, paga anche il 91% di rendimento netto garantito.

I due casi possibili sono: il trend di mercato era quello giusto oppure no. Se il trend previsto si è verificato si incassano i normali guadagni da trading con i CFDs mentre la somma investita in opzioni binarie è da mettere tra le perdite. In qualche modo è come se avessimo comprato un’assicurazione contro le perdite. Se invece il trading va male, perdiamo una parte del nostro capitale (piccola perché avevamo fissato gli stop loss) ma allo stesso tempo incassiamo il rendimento dell’opzione che ci consente di recuperare, come minimo, le perdite.

Le opzioni binarie sono per tutti

Come si vede le opzioni binarie sono uno strumento potente e flessibile malgrado la loro estrema semplicità. Per questo motivo possiamo affermare che si tratta di uno strumento adatto sia ai principianti che agli esperti.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: