Opzioni binarie ladder come funzionano

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come funzionano le Opzioni FX?

Tra le ultime novità offerte da IQ Option ai suoi clienti ci sono le Opzioni FX.

L’opzione FX è un nuovo strumento d’investimento che sfrutta tutte le funzionalità del Forex offrendo ai trader l’opportunità di negoziare coppie di valute a breve termine.

Le Opzioni FX hanno un potenziale rendimento illimitato per tutte le negoziazioni che sono andate a buon fine, per le negoziazioni con previsione errata, le perdite possono essere inferiori al 100%, ma non si perde mai più di quello che si è investito.

Cosa sono e come funzionano le Opzioni FX

Guida per fare Trading Azioni Bayer in pochi minuti

Le Opzioni FX consentono ai trader di aprire una posizione di negoziazione con una scadenza di 60 minuti, con un importo minimo di 25 euro, la negoziazione si può chiudere in qualunque momento, si può scegliere tra sei coppie di valute (in europa), tra le più importanti.

Le Opzioni FX sono semplici da negoziare, basta scegliere le coppia di valute con cui vuoi negoziare, decidere il prezzo d’esercizio e l’importo con cui investire, il minimo è di 25 euro, per poi scegliere quale posizione prendere, se si prevede che il prezzo salga allora acquistiamo, se si prevede che il prezzo cali allora vendiamo.

Le Opzioni: Concetti di Base

Un’opzione è un derivato, ossia un prodotto finanziario il cui valore “deriva” (da cui il nome) da quello di un’altra attività. Dalle opzioni derivano le ormai famose “opzioni binarie“.

Volendo dare una definizione sintetica potremmo dire che:
Le opzioni sono dei contratti in cui il compratore dell’opzione acquisisce il diritto (e non l’obbligo) di comprare (opzioni call) o di vendere (opzioni put) una grandezza (sottostante) ad una certa data (o entro una certa data) e ad un certo prezzo (strike price).

Dalla definizione qui sopra capiamo che ci sono 4 concetti fondamentali nelle opzioni:

  • Il tipo. Le calls danno diritto di comprare mentre le puts danno il diritto di vendere;
  • Il sottostante. E’ la grandezza oggetto del contratto, ossia il bene che ho il diritto di comprare o vendere al venditore dell’opzione;
  • La scadenza. E’ la data in cui o entro la quale posso esercitare il mio diritto;
  • Lo strike price. Ossia il prezzo di acquisto o di vendita che ho fissato nel contratto.

Chi compra l’opzione deve pagare al venditore un premio.

Potremmo pensare all’opzione come alla RCA della nostra auto: noi paghiamo un premio alla nostra Assicurazione (venditore dell’opzione) per assicurarci che il costo massimo di un incidente con colpa sia pari al premio stesso!

Le opzioni possono avere sottostanti di tutti i tipi: metalli preziosi, prodotti agricoli, azioni, obbligazioni e persino condizioni meteorologiche.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Guida per fare Trading Azioni

Esempio:

L’opzione è quindi un contratto in cui ci sono due parti:

  • Lo scrittore dell’opzione che è colui che la crea;
  • Il detentore che è colui che l’ha comprata.

Con l’acquisto dell’opzione il detentore acquisisce il diritto (e non l’obbligo) di acquistare (opzioni call) o vendere (opzioni put) una certa grandezza (il sottostante) ad una certa data (expiry date) e ad un certo prezzo (strike price).

Le opzioni sono un mezzo di copertura dal rischio straordinario.

Le Opzioni: definizione

Le opzioni, sono un contratto, in cui l’acquirente dell’opzione ha comprato il diritto di comprare dal venditore dell’opzione o di vendere un certo sottostante al venditore dell’opzione. Le opzioni, quindi, le possiamo classificare in due grandi tipologie:

  • Call: danno il diritto all’acquirente di comprare il sottostante ad una certa data e a un certo prezzo;
  • Put: danno il diritto all’acquirente di vendere il sottostante ad una certa data e a un certo prezzo.

In entrambi i casi il venditore subisce la scelta dell’acquirente che, tuttavia, eserciterà l’opzione solo se conveniente per lui.

Il prezzo di acquisto/vendita è il cd strike price o prezzo di esercizio.

Se, a scadenza dell’opzione, il prezzo di mercato del sottostante è maggiore dello strike price, il detentore di una call ha convenienza ad esercitare l’opzione (si dice che l’opzione è in the money) perché pagherebbe un bene meno del suo valore di mercato di quel momento. Nel caso di un valore inferiore, invece, l’opzione non verrebbe esercitata (l’opzione è out of the money).

Nel caso di un valore pari a quello dello strike price avremmo indifferenza tra l’esercizio o meno dell’opzione (opzione at the money).

Naturalmente, nel caso di una put, l’opzione sarebbe in the money se il prezzo di mercato a scadenza fosse sotto lo strike price perché, in quel caso, il compratore della put avrebbe il diritto di vendere il sottostante ad un prezzo maggiore di quello di mercato di quel momento.

La data di esercizio dell’opzione è la data alla quale (opzione di tipo europeo) o entro la quale (opzione di tipo americano) avviene o meno l’esercizio dell’opzione. In questa data l’acquirente della call (se in the money) paga lo strike price al venditore dell’opzione che, invece, consegna il sottostante.

L’acquirente della put, invece, incassa lo strike price e consegna il sottostante al venditore dell’opzione.

Una spiegazione sintetica di come si prezzano le opzioni la potete trovare qui

Le Opzioni: Esempio

Poniamo di aver programmato un viaggio negli USA per la prossima estate e di avere intenzione di sfruttare la differenza tra €uro e Dollaro per comprare un’iPhone al prezzo di $ 1.000. Se potessi andare oggi negli USA e il tasso di cambio fosse 1,30$=1€ (0,769$=1€) potrei comprare l’iPhone pagando € 769. Tuttavia io non so se al momento del viaggio il cambio sarà uguale o peggiore.

A questo punto ho 3 possibilità:

  • Cambio oggi € 769 con i $ 1.000 e mi li tengo in tasca fino al viaggio.
  • Aspetto di andare negli USA e compro al cambio del momento.
  • Compro un’opzione sul cambio put €/ call $ con strike price 1,30 e scadenza nella data di partenza per il viaggio.

Nei punti 1 e 2 ho già fissato quello che sarà il mio esborso in €uro (l’unica differenza che è nel punto 1 i dollari li prendo subito e nel 2 solo a scadenza). Con l’opzione, invece, io compro il diritto di vendere i mie €uro in cambio dell’acquisto dei dollari al cambio di 1,30:

Al momento del viaggio il cambio può essere salito, sceso o rimasto uguale:

  • Poniamo che il tasso di cambio €/$ sia arrivato a $ 1,20 = € 1. In tal caso, non cambia nulla nel punto 1, mentre se ho scelto la seconda possibilità dovrò sborsare € 833 per cambiarli con i $ 1.000. Con l’opzione invece ho la possibilità di continuare a comprare i dollari al prezzo di $1,3/€1, pagandoli € 769 e risparmiando, quindi, €833 – € 769 = € 64!
  • Il tasso di cambio è rimasto a $1,30=€1 e le tre situazioni sono identiche.
  • Il tasso di cambio è $1,4=€1. Ora se ho scelto la seconda opzione posso avere i $ 1.000 sborsando solo € 714 cosa che, però, posso fare anche con l’opzione semplicemente non esercitandola! Nel caso avessi scelto la possibilità 1 avrei perso circa € 769 – € 714 = € 54!

Quindi, grazie all’opzione, ho potuto “fissare” il prezzo massimo per il mio acquisto senza precludermi la possibilità di pagarlo meno. Naturalmente questa possibilità ha un costo, rappresentato dal premio.

Il premio delle opzioni viene corrisposto dal compratore al venditore al momento dell’acquisto. Questa spesa esaurisce il rischio per l’acquirente: il costo massimo sarà sempre pari a questo! Il venditore invece, è esposto agli eventi: se l’opzione verrà esercitata dal compratore, il venditore dovrà comprare o vendere al prezzo prestabilito.

Tornando all’esempio precedente, poniamo che questa opzione costi € 5 (0,005€ per ogni 1€).

Ora nel caso A devo considerare che, comprando l’opzione, il mio risparmio non è stato di € 64, ma di € 59 a causa del costo dell’opzione.

Nel caso B, invece, le situazioni non sono equivalenti perché l’opzione ha un costo e l’acquisto della stessa rende questa scelta la più costosa delle tre.

Nel caso C, invece, la situazione che avrei comprando le opzioni risulta peggiore di quella che non prevede alcuna azione proprio per i € 5.

Potremmo rappresentare tutti questi eventi in un grafico.

Come si vede, nel caso il tasso di cambio sotto gli 0,769 € per i 1$ io avrei una perdita pari al costo dell’opzione. A 0,774 € per 1$ avrei una situazione di indifferenza: l’opzione costa €0,005 mentre il mio guadagno è €0,774 – €0,769 = € 0,005. Oltre gli 0,774 ho un guadagno potenzialmente infinito.

Vediamo ora di rappresentare, invece, il costo del mio iPhone con e senza opzione.

Poniamo che il tasso di cambio diventi $1=€0,00001; il costo del mio iPhone diventerebbe praticamente 0€ (€0,1=$ 1.000) mentre al salire del tasso di cambio avrei un costo sempre maggiore e, potenzialmente, infinito. Se invece mi compro l’opzione avrei che al cambio $1=0,00001, spenderei comunque €5, mentre, al massimo, spenderei € 769. Ho fissato il mio costo massimo.
Anche qui per un cambio pari a 0,774 avrei l’indifferenza tra comprare l’opzione e non: sempre € 774 spenderei!

Da quanto emerge dall’esempio precedente è chiaro come le opzioni possano rappresentare una sorta di assicurazione contro uno specifico rischio.

Come negoziare con le opzioni FX

Per negoziare con le Opzioni Fx su IQ Option è molto semplice, occorre seguire pochi semplici passaggi.

  • Aprire il proprio account di negoziazione;
  • scegliere tra le 6 coppie di valute disponibili, con cui vuoi negoziare;
  • Scegliere la scadenza, l’orario esatto della chiusura del contratto, il tempo di scadenza massimo è di 60 minuti;
  • Indicare l’ammontare dell’investimento, il minimo richiesto per l’investimento è di 25 euro in su;
  • Indicare lo strike price, ossia il prezzo di partenza del contratto;
  • Scegliere tra due opzioni per aprire una posizione di negoziazione Call se si pensa che la coppia di valute andrà il rialzo oppure Put se si pensa che le
  • coppia di valute scenderà di valore;
  • IQ Option consente di chiudere (aprire) in qualunque momento la posizione di opzioni fx, manualmente.

Migliori piattaforme di Trading online

Broker Forex Trading, Criptovalute e Trading CFD

Tutti i broker sono stati testati dal nostro esperto staff.
Ci teniamo molto ad offrire solamente piattaforme di Broker che siano legali e sopratutto certificati e autorizzati in Europa dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) ente addetto al controllo ed alla sicurezza per il trading online.

Broker Caratteristiche Demo
BROKER DEL MESE
Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Conto Demo di 100.000€!
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: CySEC
“100% Affidabilità”
Conto Demo di 100.000€!
Apri conto Demo!
Licenza: CySEC
Fai trading con soli 10€!
Trade minimo: 1€
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: CySEC
Broker affidabile
Deposito minimo: 100€
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: Cysec – FCA – KNF
Conto Demo di 100.000€!
Nessun Deposito Minimo!
News e Idee di Trading!
Apri conto Demo Gratuito!
Licenza: CySEC
100% Regolamentato
Conto Demo di 50.000 €!
Apri conto Demo Gratuito!


*Avviso di rischio: Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading.

Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.

I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita rapida del proprio denaro a causa della presenza della leva. Circa il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perdono il proprio denaro quando fanno trading con i CFD. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di assumerti l’alto rischio di perdita del tuo denaro“.

Opzioni binarie ladder

Il mondo delle opzioni binarie online, come già saprai è gestito interamente dai broker che sono gli intermediari tra te ed i mercati finanziari. I provider di opzioni binarie sono costantemente impegnati in un lavoro certosino di innovazione continua che porta sempre grandi vantaggi in primis agli investitori. Grazie al loro importante lavoro i broker di opzioni binarie sono in grado di sfornare molto spesso grandi ed importanti novità che possono allargare anche di molto gli orizzonti di profitto di tutti i trader sa che operano online nel trading binario.

In questo articolo vogliamo andare ad analizzare proprio una di queste grandi innovazioni introdotta solo di recente da alcuni broker di opzioni binarie: stiamo parlando ovviamente delle opzioni binarie ladder. Siamo certi che questa tipologia di opzioni potrà interessarti molto potrebbe diventare ben presto uno dei tuoi cavalli di battaglia mentre cerchi di piazzare i migliori trades nell’ambito della tua attività imprenditoriale in rete.

Se invece non hai voglia di studiare o di impegnarti, puoi sempre sottoscrivere un buon servizio di segnali di trading gratis e goderti i profitti!

Le opzioni binarie ladder rappresentano una grande e valida alternativa alle classiche tipologie di opzioni binarie che forse sei già abituato ad utilizzare, una nuova proficua strada da percorrere che saprà regalarti non solo grandissime emozioni ma anche i brividi dei veri traders, il tutto come sempre condito dalle grandi potenzialità in termini di profitto che soltanto le opzioni binarie sanno offrire!

Se scegli di operare con le opzioni binarie ladder, ti consigliamo di scegliere una delle piattaforme che trovi qui sotto perché sono sicure, affidabile e soprattutto con rendimenti molto appetibili.

Social Trading (Copia i migliori)

Semplice ed intuitivo

Leva fino a 400 per trader professionisti

Metatrader 4 disponibile

Demo Gratuita Illimitata

Deposito minimo basso

Opzioni binarie ladder: divertimento e profitti

Come già saprai in passato esistevano già diverse tipologie di opzioni binarie comunque molto convenienti, stiamo parlando ad esempio delle classiche opzioni binarie alto basso che sono poi disponibili tante differenti scadenze tra le più famose ci sono certamente quelli a 30 e 60 secondi; poi certamente conoscerai le opzioni binarie One Touch e se sono leggermente diverse dalle opzioni binarie alto basso perché qui bisogna riuscire a stimare se il prezzo riuscire a toccare o meno una data quota prestabilita dal broker. Le opzioni binarie ladder invece sono leggermente differenti da tutte le tipologie classiche di opzioni offrendo nuove possibilità tutte da scoprire.

Le opzioni binarie latere stanno diventando sempre più amate e gettonati dai traders soprattutto coloro che sembrano amare uno stile di investimento particolarmente rischioso anche se è possibile gestire in maniera molto sicura anche le opzioni binarie Ladder. Il miglior motivo che ci viene in mente di proporti per utilizzare questo tipo di opzioni e certamente gli enormi guadagni che esse possono portare nelle tue tasche.

L’aspetto più peculiare che caratterizza le opzioni binarie Ladder è certamente il fatto che è come se, man mano che il prezzo sale, andando a formare quella che può essere ritenuta una vera e propria scala (è questa la traduzione della parola Ladder infatti) che fa a sua volta a modificare l’esito di ogni target up e down fissato dal broker, in questo modo ovviamente andrà a cambiare anche il rendimento associato alle tue opzioni binarie, ma devi fare attenzione perché anche il rischio ne è influenzato.

Opzioni binarie Ladder: come funzionano?

Ora che abbiamo sottolineato quanto possano essere convenienti per te le opzioni binarie Ladder addentriamoci più in profondità per cercare di spiegare il loro funzionamento che in definitiva risulta essere piuttosto semplice!

In prima istanza va notato come le opzioni ladder possano essere assimilate alle opzioni binarie “Un Tocco”. Quest’ ultima tipologia di opzioni binarie e ritenuta certamente una delle più profittevoli in assoluto in quanto si può arrivare ad ottenere guadagni anche del 600% del capitale investito si tratta certamente di una cifra incredibile, in definitiva poi per ottenere questi rendimenti lo sforzo richiesto al trader non è certo eccessivo, tutto quello che bisogna fare e cercare di capire se una certa quota di prezzo (prestabilita dal broker su un determinato asset dove esso offre l’opzione binaria One Touch) possa essere raggiunta o meno.

Non conta se la quota venga raggiunta e superata oppure ancora se la quota dopo essere stata toccata venga abbandonata per un movimento contrario dei prezzi, ciò che importa è che la quota sia stata raggiunta anche solo per un secondo dopodiché la tua posizione verrà chiusa e si incassano immediatamente i profitti che già conoscevi al momento dell’entrata al mercato.

Praticamente lo stesso identico discorso è valido per le opzioni binarie ladder dove però il broker preimposta non una ma ben 5 quote differenti di prezzo. A questo punto il compito del trader sarà semplicemente quello di scegliere se il prezzo dell’asset per ogni quota proposta al momento della scadenza si troverà al disotto o al di sopra delle quote stabilite. Per ogni livello di prezzo stabilito dal broker verrà anche corrisposta una certa percentuale di profitto che però in questo caso è variabile anche se in parte conoscibile sin dal primo momento, le percentuali di profitto che il broker ti corrisponderà possono variare fino alla scadenza dell’opzione binario che rimane sempre comunque unica e non differenziata per ogni quota di prezzo prestabilita.

Devi però sapere che il trader ha la massima libertà e può modificare le sue scelte in qualunque momento prima della scadenza dell’opzione binaria, ritorni economici poi riconosciuti per ogni quota possono variare in base all’andamento della asset di riferimento, i movimenti dei prezzi infatti possono determinare la maggiore o minore probabilità di raggiungimento o superamento di una quota in dipendenza di questo varieranno anche i possibili profitti. Resta però da notare il fatto non indifferente che i ritorni in binari e simili possono variare dall’ un per cento del capitale investito fino al 1600 %, roba da far girare la testa!

Cerchiamo ora di spiegare meglio il meccanismo legato ai profitti incredibili offerti dalle opzioni binarie ladder. Se ancora non l’avessi capito questa tipologia di opzioni ti permette di ottenere più profitti da una singola operazione, si tratta certamente di una delle tipologie di opzioni binarie che può garantire gli introiti maggiori a qualsiasi trader. Ogni volta che un operatore finanziario raggiungere un certo obiettivo in base alle proprie scelte relative alle quote ottiene il premio corrispondente, i profitti per ogni singola quota vanno ad aumentare proporzionalmente alla distanza delle diverse quote di prezzo rispetto all’andamento attuale del mercato. Facciamo un esempio pratico che ti permetta di capire alla perfezione come funziona questo meccanismo.

Prendiamo il caso di una opzione Ladder emessa sull’asset più importante tra le materie prime: il petrolio. Pensiamo che il broker abbia stabilito 5 quote ben precise e che il prezzo di mercato si trovi attualmente sui 30$ al barile, ecco quindi alcuni esempi di quote di prezzo e di variazione dei profitti corrispondenti!

  • Quota 32$ = profitto del 100%
  • Quota 32,5$ = profitto del 200%
  • Quota 34$ = profitto del 350%
  • Quota 35$ = profitto del 600%
  • Quota 40$ = profitto del 1000%

Si tratta di un esempio puramente dimostrativo che però può rendere bene l’idea delle incredibili variazioni sui profitti che se si dovessero verificare porterebbero nelle tue tasche una vera e propria valanga di denaro. La cosa più importante è come sempre impostare bene il time frame del grafico per fare una analisi corretta e coerente della situazione di mercato in base alle tue esigenze di trading, noi consigliamo un Time frame del grafico in H1 per ottenere validi segnali di ingresso al mercato e cercare di sfruttare al massimo le potenzialità delle opzioni binarie Ladder. Le scadenze quindi potrebbero sia essere giornaliere, ma anche a sole 4 ore, in alcuni casi per mercati particolarmente volatili ci riserviamo di consigliare anche delle scadenze ancora più ristrette fino ad un minimo di scadenza oraria. Come saprai scadenze e time frame del grafico che stai analizzando sono sempre direttamente correlati quindi devi sempre prestare un occhio di riguardo e gestire al meglio la situazione in base alle quote proposte dal broker ed alle reali possibilità del raggiungimento di esse.

Vediamo ora quali sono gli ulteriori vantaggi per qualsiasi trader scelga di utilizzare le opzioni binarie Ladder:

  • Diversificare: uno dei grandi vantaggi offerti dalle opzioni ladder è certamente il fatto che esse ti permettono di diversificare ampiamente per quanto riguarda la gestione del capitale di investimento, ma non solo se il mercato è parecchio volatile il prezzo potrebbe anche spingersi verso tutte le quote previste dal broker e quindi potresti anche incamerare guadagni incredibili sommando tutte le percentuali di rendimento offerte dal tuo provider. Puoi guadagnare in ogni momento e su più quote differenti, solo questo genere di operatività saprà farti guadagnare con continuità giornalmente.
  • Personalizzare: le opzioni binarie ladder sono uno strumento innovativo e per questo sono state pensate anche per essere personalizzate al massimo da ogni trader che sceglie di utilizzarle. Puoi scegliere di investire in ogni momento su qualsiasi asset sia stato proposto dal tuo broker di opzioni binarie, inoltre sei tu a scegliere la tua scadenza per l’opzione in modo tale da poter decidere di lasciare aperte le posizioni fino all’ultimo istante. Se hai scelto una scadenza ad esempio di 10 minuti puoi selezionare in un secondo momento l’istante esatto in cui entrare a mercato, in modo tale da entrare a mercato soltanto quando il raggiungimento di una quota ti sembra realistico per poi arrivare ad altre quote magari in tempo prima della scadenza dell’opzione!
  • Moltiplicare: i profitti di questa tipologia di opzioni binarie si moltiplicano da soli! Il broker ti mette a disposizione ben 5 quote per ogni opzione binaria quindi tu puoi decidere di volta in volta se operare sulla base di una sola quota e quindi sarebbe proprio come utilizzare opzioni binarie One Touch, oppure anche su tutte le quote previste dal broker, in questo modo le tue chance di prendere profitti maggiorati cresceranno sensibilmente. Quando le percentuali di rendimento cambiano puoi scegliere di reinvestire e cambiare quindi il tuo piano a piacimento. Se infine riuscirai a prendere il massimo da ogni quota in totale potresti arrivare ad ottenere anche oltre il 1600% di profitti totali!
  • Gestire i rischi: i trades meglio riusciti sono sempre quelli dove il trader è riuscito a limitare al massimo livello i rischi insiti nell’attività di investimento i quali non vanno mai trascurati e bisogna tenerli sempre in considerazione. Se ad un certo punto avrai fatto abbastanza esperienza con le opzioni binarie ladder sarai in grado di potenziare al massimo i profitti e di limitare incredibilmente le perdite, bilanciando così nel migliore dei modi la tua operatività. In definitiva per gestire il rischio ricorda di investire poco denaro in ogni opzione binaria Ladder fino ad un massimo del 5% e non esagerare mai con la fiducia concessa a certe quote proposte perché potrebbero infine essere irraggiungibili e tu subiresti una perdita che certamente non puoi permetterti se sei un principiante.

Ovviamente ogni opzione binaria ha dalla sua parte la possibilità di essere sfruttata al massimo grazie all’ausilio di alcuni indicatori tecnici che sono stati lungamente provati dagli esperti per arrivare a dichiararne l’indiscussa validità per la negoziazione con le opzioni binarie Ladder. Noi ad esempio ti consigliamo caldamente di adottare due indicatori tecnici in particolare con i quali certamente sarai in grado di ottenere grandi risultati perché si incastrano benissimo con il meccanismo previsto dai broker per le opzioni binarie ladder! Stiamo parlando in particolare dei Pivot Point e dei Rintracciamenti di Fibonacci.

Nel primo caso parliamo di punti che vengono calcolati automaticamente dalla tua piattaforma di trading e che ti mostrano dei pattern che il prezzo tenderà molto probabilmente a seguire fedelmente in quanto essi assomigliano a supporti e resistenze precalcolati e preimpostati. Alla rottura di uno dei Pivot Point al rialzo o al ribasso si alzano e si abbassano automaticamente anche le probabilità che una certa quota venga raggiunta dal prezzo! I rintracciamenti di Fibonacci vengono anche’essi calcolati automaticamente e sono un indicatore molto utilizzato sulle piattaforme per il trading binario, essi funzionano in maniera simile proprio ai Pivot point andando a farti visualizzare sul grafico di prezzo determinate quote di mercati importanti e che funzionano come dei supporti e delle resistenze.

Conclusioni

Se anche tu vuoi sfruttare al massimo le potenzialità dei mercati finanziari devi assolutamente pensare di farlo anche grazie alle fantastiche opzioni binarie ladder, solo così puoi pensare di guadagnare fino al 1600% in una sola sessione di trading!

Ricordati di stare molto attento anche alla scelta della piattaforme di trading, le migliori in assoluto sono queste:

Opzioni binarie ladder, come funzionano?

Opzioni binarie ladder: tutti gli step da seguire per centrare il prezzo strike e incrementare i propri profitti.

Alcuni broker di opzioni binarie utilizzano e offrono una nuova tipologia di opzioni: le opzioni Ladder. Sempre più trader ne usufruiscono e per le piattaforme si tratta a tutti gli effetti di un valore aggiunto. Le opzioni binarie Ladder si configurano come un elemento semplice e intuitivo. Il trader deve stabilire i prezzi strike, ovvero i prezzi obiettivo, che sono degli step. Una volta raggiunti determineranno il pagamento totale corrisposto al trader. Una volta raggiunto lo strike, il trader otterrà una fetta del guadagno ed il pagamento finale sarà sulla base di tutti gli obiettivi centrati di volta in volta.

Di solito i rendimenti vanno dal 75 al 500% dell’importo investito. Più il prezzo strike da raggiungere è lontano più il rendimento offerto sarà maggiore.

Resta dunque da comprendere come piazzare un ordine con le opzioni binarie Ladder. Semplice: il trader dovrà stabilire in modo preciso tutti i dettagli richiesti da questa tipologia di opzione binaria. Nello specifico, gli step da seguire sono tre e sono i seguenti:

  1. Analizzare e prevedere gli spostamenti in su o in giù relativi all’asset su cui investire;
  2. Selezionare gli strike price: in altri termini occorre selezionare gli obiettivi in termini di prezzo che l’asset deve raggiungere;
  3. Stabilire le scadenze per ciascun obiettivo.

Sono sempre di più, dunque, gli strumenti di investimento che le piattaforme all’avanguardia (il cui numero cresce di mese in mese di pari passo con il numero degli altri attori presenti nel mercato) offrono ai propri clienti per eseguire un piano di web marketing e attirarli. Opzioni che si rivelano assolutamente vantaggiose ma che vanno utilizzate con intelligenza per far si che non sortiscano l’effetto contrario.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: