Opzioni binarie, come semplificare la strategia breakout

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Breakout Trading (Analisi Tecnica): cos’è e come utilizzare la strategia

Breakout [Finanza] – In questo nostro articolo andremo a trattare una delle migliori strategie opzioni binarie, la strategia Breakout, utilizzata da molti trader nel trading binario e non solo. Come vedremo, la strategia breaout è molto semplice da applicare e si basa principalmente sull’analisi ed interpretazione dei grafici finanziari. Inoltre, la strategia breakout sfrutta il concetto di trend line e di livelli di supporto e resistenza.

In caso che non sappiate cosa siano i supporti e le resistenze, non preoccupatevi: nel corso dell’articolo spiegheremo brevemente di che cosa si trattino.

Strategia Breakout: che cos’è un breakout e come riconoscerlo

La strategia breakout può essere utilizzata praticamente in qualsiasi mercato finanziario: che sia il forex, le azioni o le opzioni binarie, la strategia breakout può essere applicata senza problemi. Infatti, la strategia breakout si basa essenzialmente sull’interpretazione dei grafici finanziari. Ma andiamo dritti al punto, vedendo qui sotto un esempio di “breaktout”.

Per breakout si intende la direzione che i prezzi di un asset prendono dopo una fase di mercato laterale o dopo aver rotto un livello di resistenza o supporto. Come ben sapete, esistono ben tre tipi di trend differenti:

  • Trend rialzista
  • Trend ribassista
  • Trend laterale

Il breakout avviene soprattutto in caso di trend laterale, dove i prezzi “rimbalzano” da un valore minimo ad uno massimo, senza mai prendere una direzione netta (che sia rialzo o ribasso). Come potete vedere dall’immagine qui sopra infatti, i prezzi si sono mossi in un range definito da una resistenza (livello superiore; sul grafico chiamata “resistence line”) e da un supporto (livello inferiore; sul grafico chiamato “support line”).

Ne approfittiamo quindi per spiegare i livelli di supporto e resistenza. Una resistenza, è un livello che il prezzo non riesce a superare al rialzo ed ogni volta che lo tocca, tende a tornare verso il basso (proprio come se rimbalzasse contro). Mentre un supporto è un livello che il prezzo non riesce a superare al ribasso e ogni volta che lo tocca, tende a tornare verso l’alto.

  • Per disegnare una linea di resistenza dovete unire tra loro i massimi valori raggiunti dal prezzo (dovete utilizzare almeno due massimi)
  • Per disegnare una linea di supporto dovete unire tra loro i minimi valori raggiunti dal prezzo (dovete utilizzare almeno due minimi)

Ricordate che più massimi (o minimi) utilizzate per disegnare la linea di resistenza (o di supporto), maggiore sarà l’affidabilità di tale linea. In altre parole, le resistenze e supporti agiscono come da barriere per il prezzo, che ogni volta che le toccca, non riesce ad andare oltre e torna così indietro.

Quando invece il prezzo riesce a rompere queste “barriere”, quindi ad andare al di sopra di una resistenza o al di sotto di un supporto, si ottiene un breakout. Come possiamo notare nel nostro esempio sempre qui sopra, il breakout in questo caso è di tipo rialzista poiché viene rotta la resistenza. Perciò vi sono due tipi di breakout:

  • Breakout rialzista: il prezzo rompe una resistenza, muovendosi verso l’alto
  • Breakout ribassista: il prezzo rompe un supporto, muovendosi verso il basso

Invece il “Throwback” avviene quando il prezzo, una volta rotta una resistenza o un supporto, torna indietro e tocca di nuovo la resistenza o supporto appena rotto. Dovete immaginare il throwback come fosse una sorta di trampolino: il prezzo torna indietro solamente per prendere uno “slancio” ulteriore per muoversi nella direzione del breakout. Da notare che spesso il throwback viene anche chiamato “pull back” in inglese.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Nell’immagine qui sopra possiamo vedere un esempio di breakout in un grafico a candele. Come vedete, i prezzi si sono mossi in un range definito (sul grafico “period of consolidation”), comprimendosi sempre di più. Fino al momento del breakout, quando i prezzi hanno rotto la resistenza e si sono mossi verso l’alto, dando inizio ad un trend rialzista (“rally” sul grafico).

Ovviamente, il breakout può anche essere di tipo ribassista, come possiamo vedere nell’esempio qui sotto. Anche qui i prezzi si sono mossi in un range definito (linee rosse sul grafico), prima di prendere una direzione netta con un breakout ribassista.

Come utilizzare la strategia breakout

Per poter utilizzare la strategia breakout dovete quindi assolutamente trovare sul grafico dell’asset da voi scelto un periodo di “contrazione” dei prezzi. Ovvero, dovete trovare una fase di trend laterale, dove i prezzi si muovono in un range definito. Aiutatevi disegnando una linea di resistenza e una linea di supporto, così da poter visionare chiaramente il range sul grafico.

Il funzionamento della strategia breakout è quindi molto semplice: una volta che il prezzo rompe una resistenza o un supporto, causando un breakout rialzista o ribassista, bisogna investire di conseguenza (al rialzo oppure al ribasso). Nel caso delle opzioni binarie:

  • Quando avviene un breakout rialzista bisogna investire con un’opzione binaria call (chiamata anche “high” o “alto”)
  • Quando avviene un breakout ribassista bisogna investire con un’opzione binaria put (chiamata anche “low” o “basso”)

Per quanto riguarda invece la durata del breakout, in base alla quale nelle opzioni binarie dovete scegliere la scadenza, vi consigliamo di prendere in considerazione il timeframe del vostro grafico. Se utilizzate, per esempio, un timeframe a 15 min, potreste tranquillamente scegliere una scadenza pari a 1h. Se invece utilizzate un timeframe a 1h, potete scegliere anche scadenze più lunghe come 3h o anche 6h.

L’importante è che la scadenza che sceglierete sia sempre maggiore almeno 3 volte rispetto al timeframe del vostro grafico. Utilizzate questa linea guida quando dovete selezionare la vostra scadenza.

Bisogna specificare che però non tutti i breakout poi si concetizzano: può capitare che dopo il breakout, i prezzi tornino all’interno del proprio range. Ovvero, che il throwback (o pull back) fallisca, facendo tornare così i prezzi su i loro passi. E’ bene aspettare sempre 1 candela prima di andare ad investire, per assicurarsi della forza del movimento successivo al breakout (quindi se avete un timeframe di 15 min, dovete far passare 15 min prima di andare ad investire).

Inoltre, è consigliabile utilizzare anche gli strumenti dell’analisi tecnica, per aiutarvi a prendere le vostre decisioni. Giusto per citarne uno, possono tornare utili le bande di bollinger.

Nell’esempio qui sopra, possiamo vedere le bande di bollinger applicate ad un grafico. Come vedete, i prezzi si trovano in un periodo di contrazione (sul grafico “period of extreme contraction”): si muovono all’interno di un range, che diventa ancora più chiaro grazie alle bande di bollinger (le due linee blu disegnate sotto e sopra le candele).

Successivamente, avviene il breakout (ribassista in questo caso): anche le bande di bollinger lo segnalano, dato che incominciano ad espandersi mentre prima erano contratte e strette. In tal modo, le bande di bollinger confermano il breakout ribassista e siamo ancora più sicuri di poter investire tramite un’opzione binaria put.

Vi consigliamo di controllare la nostra sezione dedicata alle strategie e agli indicatori dell’analisi tecnica, così da poter selezionare alcuni indicatori da utilizzare per poter confermare il breakout.

Per Fare trading con le opzioni binarie, consigliamo di utilizzare solo broker Opzioni binarie regolamentati ed autorizzati, come quelli di seguito riportati:

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Opzioni binarie, come semplificare la strategia breakout

Come ottenere una lettura corretta di grafici, supporti e resistenze.

La strategia del breakout è senza dubbio una delle più utilizzate dai traders di opzioni binarie. Il motivo è semplice: è efficace e si adatta bene alla scadenza. Infatti capita spesso che il mercato, soprattutto a timeframe ridotti, mostri segni di rottura di supporti o resistenze che in realtà si risolvono in un nulla di fatto.

Impostando una scadenza breve però, per noi appare poco importante tale sfumatura, come sempre, l’ importante è che alla scadenza il prezzo si trovi in the money.

Un punto meno immediato è però la lettura corretta dei grafici e dei relativi supporti e resistenze. Gli esperti, tuttavia, vengono in nostro soccorso:

Partiamo con una premessa, tanto scontata quanto difficile da accettare: un trader professionista non è colui che non sbaglia un colpo e porta in guadagno tutte le operazioni che decide di aprire, piuttosto è colui che grazie ad una buona gestione del denaro e a una buona strategia riesce a chiudere l’ attività con segno positivo in bilancio. Questa precisazione va fatta perché la strategia ha un rapporto fra operazioni positive e operazioni negative decisamente positivo, tuttavia non è infallibile, per cui è importante riuscire ad accettare qualche perdita e contemporaneamente non perdere di fiducia nella tecnica.

La strategia del brekaout consiste nel aprire posizioni nel momento in cui il prezzo rompe un supporto o una resistenza. Ecco come facilitarla:

  • 1) il grafico a candele è sicuramente il più utilizzato dai traders, questo perché all’ interno di un periodo sono presenti moltissime informazioni del prezzo, ci sono anche persone che basato le proprie decisioni di investimento basandosi semplicemente sui pattern delle candele. Tuttavia, questo tipo di grafico lascia troppo spazio all’ interpretazione, e le capacità del trader risultano fondamentali in termini di successo o insuccesso. Come primo step quindi portiamo il grafico a candele a linea semplice;
  • 2) segniamo tutti i picchi e tracciamo le linee di supporto e resistenza. Questa fase è molto semplice, per tracciare i livelli di S/R semplicemente andiamo ad individuare tutti i picchi del prezzo;
  • 3) Attendere che la linea superi verso l’ alto o verso il basso il livello in corrispondenza dell’ ellissi che abbiamo segnato e comprare una put o una call. Ovviamente compreremo una CALL nel caso il prezzo superi un massimo locale e una PUT se il prezzo è rivolto a ribasso e supera un minimo locale.

Strategia del breakout per opzioni binarie a 60 secondi

La strategia del brekout può essere applicata alle opzioni binarie a 60 secondi, ma non solo, anche a 120 secondi, a 5 minuti o a time frame più grandi come a 30 minuti o a 1 ora.

Per spiegare come utilizzare questa strategia vi mostro un grafico del EUR/USD a 1 minuto ma non preso chissà quanto tempo fa, in quale particolare mese dell’anno, ma preso adesso, mentre vi sto scrivendo per dimostrarvi che questa strategia è sempre valida e soprattutto è molto potente perché possiamo sfruttarla sia per i breakout che per i falsi breakout in modo preciso e senza margine di errore. Quando dico senza margine di errore non intendo dire che non chiuderemo mai out the money ma semplicemente che, una volta compresa, non ci saranno dubbi nell’individuare i segnali di trading che escono da questa strategia.

Per prima cosa osservate le due linee orizzontali rosse che ho chiamato linea1 e linea2.

Cosa sono queste due linee? Sono due livelli importanti attorno ai quali il prezzo è andato a rimbalzare più di una volta.

Come applicare la strategia del breakout

Trading sul supporto/resistenza della linea1

Partiamo dalla linea1. Sulla linea 1, dopo i due rimbalzi del prezzo sullo stesso livello che ci hanno consentito di tracciarla abbiamo individuato due punti importanti che sono il punto d e il punto e. Il punto d è il punto di breakout ovvero è il punto in cui la candela sfonda il livello della linea1. A questo punto possiamo entrare put (al ribasso) immediatamente a 60 secondi. Non entriamo put a chiusura di candela, ma non appena tale livello viene sfondato. Questo ci permette di sfruttare il momento. C’è anche chi preferisce aspettare che una volta sfondata la linea1 è meglio aspettare anche che tale livello di supporto venga testato nuovamente come resistenza per poi rientrare nuovamente con una put, ma noi invece preferiamo sfruttare entrambe le opportunità. In questo modo nel punto d possiamo sfruttare al ribasso due opzioni put, la prima non appena viene sfondata la linea1 come supporto e la seconda quando viene testata di nuovo come resistenza.

Precediamo e troviamo il punto e. Il punto e è un nuovo punto di test che ci permette di entrare con un opzione put a 60 secondi appena viene toccato. Tutto chiaro? Se non lo è, vi aspetto nei commenti qui sotto.

Trading sul supporto/resistenza della linea2

Sulla linea2 il discorso è lo stesso. Non appena viene sfondata la linea2 di supporto entriamo con un opzione binaria put. Questo accade nel punto a e nel punto c nei quali possiamo chiudere due operazioni a 60 secondi in attivo. Discorso a parte merita il punto b. Nel punto b entriamo sempre con un opzione put aspettandoci un rimbalzo sulla linea2 come resistenza ma alla fine tale linea viene violata. Aspettiamo quindi che chiude la candela che ha violato la linea2 al rialzo e non appena si chiude al di sopra della linea2 entriamo con una opzione binaria call a 60 secondi. Nel punto f riusciamo a chiudere un altro trade in profitto mentre nel punto g accade la stessa cosa che è successa nel punto b.

Come sempre vi aspetto nei commenti qui sotto per discutere insieme sulla strategia.

Broker consigliati per la strategia del breakout.

Come sempre la differenza la fa il momento di ingresso e quindi il tempismo. Pertanto primo tra tutti preferisco il broker 24option.com che per quanto riguarda i tempi di esecuzione dell’investimento è davvero il numero 1 soprattutto per opzioni binarie a 60 secondi. L’unica pecca è che abbiamo un investimento minimo da 24 euro. Per quanto riguarda invece time-frame più ampi sicuramente i broker che abbiamo nei top 5 vanno benissimo.

Broker DEMO Deposito min. Trading min. Payout max Opinioni
SI $10 $1 91% iq option

OPINIONI

$100 $5 82% BdSwiss
OPINIONI
$250 $20 85% Stockpair
OPINIONI

Se volete aprire un conto con questi broker vi invito a farlo attraverso i nostri link, magari approfondendo i requisiti principali di un broker di opzioni binarie, tanto a voi nulla vi cambia mentre noi possiamo continuare a condividere gratuitamente le nostre strategie di trading e tutte le informazioni riguardanti questo settore per via del fatto che i broker se vedono che le persone si registrano tramite noi ci riconoscono una percentuale di profitto, che, ci tengo a sottolineare non è sulle vostre perdite nel modo più assoluto ma sul turnover. Pertanto più riuscirete ad investire con profitto più voi sarete contenti più loro saranno contenti e più noi saremo contenti. Spero di essere stato chiaro e trasparente con questo discorso che generalmente nessuno fa.

Un altro motivo importante per cui vale la pena aprire un conto tramite noi è che se malauguratamente dovesse capitare qualche incomprensione con il broker potete segnalarla qui sul forum e noi inviteremo il broker ad interessarsi immediatamente alla questione come diverse volte è capitato.

Pertanto per qualsiasi dubbio vi aspettiamo qui nei commenti per discutere insieme sulla strategia.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: