Money management nelle opzioni binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Tradingmania.it

Avviso ESMA: Dal 2 luglio 2020 le Opzioni binarie sono vietate in Italia e nei paesi Cee.
Questa pagina rimane a solo scopo informativo.
Se sei interessato al trading online ti consigliamo di valutare il trading CFD il forex e il trading di criptovalute.

Money management: La gestione del denaro nelle opzioni binarie

Saper gestire il denaro nella quotidianità è un fattore essenziale per vivere senza problemi. Allo stesso modo, anche quando si parla di opzioni binarie la gestione del capitale è di estrema importanza. Questa “capacità” viene chiamata, in termini tecnici, money management.

Oggi ci concentreremo proprio su questo, ovvero imparare a eseguire una corretta money management, l’insieme di regole della gestione del patrimonio.

Guida per fare Trading Azioni Bayer in pochi minuti

Cosa si intende per money management?

Il money management (inteso come: quanto investire) è l’ultima delle tre fasi dell’investimento del trading binario. Prima del processo di analisi (quale asset acquistare) e del timing (in quale momento acquistare).
È importante sottolineare che una corretta gestione del money management prevede che si stabilisca a priori, uno specifico budget di spesa, in correlazione a una conseguente analisi degli introiti.

Bisogna, inoltre, sapere che la gestione del rischio ricopre un ruolo fondamentale, al pari delle stesse strategie di trading, rappresenta un elemento essenziale per poter avere successo, in particolar modo nel medio e lungo periodo.

È chiaro che solo questo non è sufficiente, è necessario saper agire con razionalità, avere pazienza e perseveranza, solo in questo modo si possono superare le fasi negative che ogni trader deve affrontare nel tempo. Inoltre un bravo trader è in grado anche di minimizzare il rischio, e quindi, anche le perdite, grazie all’utilizzo dei grafici e delle strategie di trading binario.

Solo così è possibile ottenere potenziali profitti elevati.

Detto questo, la prima regola base del money management è di non investire mai più del 5% del vostro capitale in una singola operazione.

Infine, all’interno del money management si possono dividere le seguenti attività specifiche:

Come sfruttare al meglio il money management?

Come prima cosa, bisogna chiedersi: Quanti soldi posso perdere, senza avere rimorsi di coscienza? È essenziale non privarsi mai del denaro necessario per acquistare i beni della quotidianità, ma di investire solo il cosiddetto surplus, che si ha intenzione di far fruttare.

Inoltre, decidere la somma massima di capitale, che si può rischiare di perdere.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Guida per fare Trading Azioni

In secondo luogo, è necessario considerare le aspettative, che si intendono come la media di denaro, che il trader mette in conto di vincere o di perdere.

Di conseguenza, l’aspettativa può essere così calcolata: (A*B)-(C*D), dove:

  • A è la probabilità di successo nelle opzioni binarie;
  • B è la media delle vincite;
  • C è la possibilità di insuccesso nelle opzioni binarie;
  • D è la media delle perdite.

In ultima analisi, è necessario conoscere altre strategie da correlare con il money management, come il drawdown o la legge di Gresham, chiamata anche la Legge della rovina statistica.
Vediamole nel dettaglio, il primo è la quantità di denaro che si può perdere, quando si investe nel trading binario. Viene espresso in percentuale, rispetto al capitale investito.

La seconda, invece, la legge di Gresham o Legge della rovina statistica, indica la performance necessaria di un trader, con l’intento principale di recuperare una certa percentuale di perdita.

In generale, poi, l’investitore ideale deve, come già accennato in precedenza, minimizzare le perdite e massimizzare i profitti. Infine, deve essere cosciente di investire solamente quanto è possibile perdere, in base al capitale che si ha a disposizione.

Il calcolo matematico del money management

Ora, invece cerchiamo di comprendere come è possibile calcolare matematicamente il money management.
La formula standard da utilizzare per una corretta determinazione è la seguente, C/100 * T = S, dove:

  • C è il capitale disponibile;
  • T è la propensione al rischio;
  • S è la somma da investire per un singolo trade.

Esempio pratico:
Per capire meglio, supponiamo che il trader possiede un capitale totale di 1000 euro. Può investire il 3%. Andiamo, quindi a sostituire i valori, e si avrà 1.000€/100 * 2 = 30€. Quindi, il trader investirà 30 euro.

Opzioni Binarie: Selezione Migliori Broker

Ci teniamo molto ad offrire solamente piattaforme di Broker per la negoziazione di opzioni binarie che siano sicuri, legali e sopratutto certificati ed autorizzati dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) ente addetto al controllo ed alla sicurezza per il trading online.

Opzioni Binarie

Brokers Caratteristiche* Premi* Vai al Broker*
Deposito minimo 10€!
Attiva una Demo!
iqotion Recensione
91%*
Conto Vip Gratis!
Conto Esclusivo
BDSwiss Recensione
85%
Piattaforma leader!
Facile da utilizzare!

ETX capital Recensione
85%*

Forex Trading

Brokers Caratteristiche* Leva* Conto Demo*
Conto Vip Gratis
Conto Esclusivo
Recensione BDSwiss forex
CySEC: 199/13
1:400
Uno dei broker
più utilizzati al mondo!

Recensione 24FX
CySEC 207/13
1:400
Ottimo broker forex
Recensione eToro
CySEC 109/10
1:400
Uno dei broker
più affidabili

Recensione Plus500
CySEC 250/14
1:294
Piattaforma intuitiva
Recensione Markets.com
CySEC 092/08
1:200
Broker sicuro
Recensione LCGH
CONSOB: 2072193
1:300
Sicuro e professionale
Recensione Avatrade
CBI: C53877
1:400
Affidabile al 100%
Recensione IronFX
CySEC 125/10
1:500
Brokers Caratteristiche* Leva* Conto Demo*
Conto Vip Gratis
Conto Esclusivo
Recensione BDSwiss forex
CySEC: 199/13
1:400
Uno dei broker
più utilizzati al mondo!

Recensione 24FX
CySEC 207/13
1:400
Ottimo broker forex
Recensione eToro
CySEC 109/10
1:400
Uno dei broker
più affidabili

Recensione Plus500
CySEC 250/14
1:294
Piattaforma intuitiva
Recensione Markets.com
CySEC 092/08
1:200
Broker sicuro
Recensione LCGH
CONSOB: 2072193
1:300
Sicuro e professionale
Recensione Avatrade
CBI: C53877
1:400
Affidabile al 100%
Recensione IronFX
CySEC 125/10
1:500

Azioni

Brokers Caratteristiche* Leva* Conto Demo*
Conto Vip Gratis
Conto Esclusivo
Recensione BDSwiss forex
CySEC: 199/13
1:400
Uno dei broker
più utilizzati al mondo!

Recensione 24FX
CySEC 207/13
1:400
Ottimo broker forex
Recensione eToro
CySEC 109/10
1:400
Uno dei broker
più affidabili

Recensione Plus500
CySEC 250/14
1:294
Piattaforma intuitiva
Recensione Markets.com
CySEC 092/08
1:200
Broker sicuro
Recensione LCGH
CONSOB: 2072193
1:300
Sicuro e professionale
Recensione Avatrade
CBI: C53877
1:400
Affidabile al 100%
Recensione IronFX
CySEC 125/10
1:500

Html code here! Replace this with any non empty text and that’s it.

* Importo da accreditare a conto in caso di commercio di successo.

Strategie di money management per opzioni binarie

Una buona strategia di trading di opzioni binarie deve garantire sempre i massimi profitti e il minimo rischio di perdita, qualunque siano le condizioni di mercato. Utilizzare le giuste strategie è fondamentale per avere successo ma non è sufficiente. Sappiamo che senza un broker di opzioni binarie che sia affidabile e conveniente non si ottengono risultati. Ma c’è anche un altro aspetto che si deve considerare e cioè il money management.

La giusta strategia di money management aiuta a guadagnare di più ma soprattutto a contenere il rischio entro limiti davvero accettabili. Non è affatto difficile fare money management e anche chi comincia per la prima volta a fare trading di opzioni binarie deve necessariamente seguire una strategia.
Un principiante che comincia il trading di operazioni digitali può anche non avere una strategia per il trading, ma deve assolutamente avere una strategia per il money management.
Ma di cosa si tratta?
Il money management insegna, in maniera precisa, a gestire il proprio denaro quando si opera sul mercato. L’obiettivo che si prefigge è quello di garantire sempre il massimo profitto possibile ma senza mettere a rischio il capitale.
Vediamo quali sono le fasi in cui interviene il money management.

Deposito

Il deposito è il trasferimento di denaro dal proprio conto corrente (o dalla carta di credito) al conto di trading che deve essere necessariamente aperto presso il broker. Non è un trasferimento di proprietà, il denaro resta sempre e comunque di proprietà del trader. Il broker è tenuto a custodirlo, non ne è il proprietario.

Ora il primo problema che il money management cerca di risolvere è: quanto depositare?
Qui non c’è una risposta scientifica (in altre fasi di money management sì) ma solo dettata dal buon senso. Di solito i broker hanno un deposito minimo, cioè una somma al di sotto della quale non accettano depositi. Non ha molto senso depositare proprio il minimo perché, di fatto, non si ha sufficiente capitale per effettuare il trading.

Inoltre depositando più del minimo si ha la possibilità, di solito, di ottenere dal broker un trattamento di estremo favore. Infine c’è la questione del bonus sul deposito. Di solito al primo deposito è associato un generoso bonus di benvenuto che aumenta il capitale a disposizione del trader. Se si deposita troppo poco, si rischia di rinunciare all’opportunità offerta dal bonus stesso. Allo stesso tempo, però, non si può nemmeno depositare un capitale eccessivamente elevato. Le opzioni binarie sono comunque un investimento speculativo. Anche se i profitti potenziali sono enormi (praticamente illimitati) non si deve mai eccedere con questo tipo di investimento nel proprio portafoglio complessivo.

L’esperienza insegna che il deposito iniziale ideale ammonta a 500 euro, ma ci sono storie di tanti trader che hanno avuto un luminoso successo e hanno cominciato solo con 250 euro. Questi comunque sono dati dettati dall’esperienza, non esiste una regola scientifica che dica quanto depositare.

Operazioni di trading

Una volta depositato il denaro sul conto si può cominciare a fare trading sui mercati per ottenere profitto. Ora viene il bello: qual è la cifra che deve essere investita per ogni singola operazione? Non è un dato da scegliere a caso, è fondamentale gestire questo aspetto in maniera sistematica per avere successo. Se vogliamo essere dei trader professionisti che guadagnano con le opzioni binarie dobbiamo operare con il money management, altrimenti stiamo solo tentando la sorte, ci può andare bene come ci può andare male.

Esistono due approcci di money management, uno a importi fissi e uno a importi variabili. L’approccio a importi fissi prevede che si decida un importo (per esempio: 10 euro) e che si utilizzi sempre quell’importo, per tutte le operazioni. E’ un approccio che da sistematicità al trading e consente di tenere sotto controllo anche le proprie emozioni.

Un’obiezione che spesso fanno i principianti del trading è che bisognerebbe investire di più su alcune operazioni, meno su altre. Ma è sbagliato. Perché investire di più? Perché le si ritiene più sicure di altre? E allora perché investire su operazioni che non si ritengono probabili? Qui non stiamo giocando d’azzardo, stiamo operando sui mercati.

Questo approccio ha il vantaggio di essere semplice ma non è il migliore in assoluto. L’approccio migliore è quello a importi variabili. In questo caso per determinare la somma da investire su ogni singola operazione digitale si calcola il 2% del totale del capitale (capitale disponibile + bonus). Non è un calcolo difficile e comporta immensi vantaggi. Se si sta guadagnando, infatti, il capitale cresce e quindi anche l’importo investito sulle singole operazioni. Se si sta perdendo, invece, il capitale decresce e quindi anche l’importo investito decresce e si perde di meno. In pratica nei momenti in cui il trading va bene fa guadagnare di più, nei momenti in cui il trading va male fa perdere di meno. Alcuni trader esperti arrivano a fissare la soglia di investimento al 5% del capitale totale ma il consiglio è di tenersi bassi almeno per i primi tempi. Più è alta la soglia più aumenta la probabilità di guadagnare ma anche quella di perdere. In pratica aumentare la soglia significa essere più aggressivi sui mercati.

Prelevare i profitti

Con il trading di opzioni binarie si accumulano rapidamente profitti che vengono aggiunti al conto di trading. Ora tutti i trader vogliono godersi i soldi guadagnati e quindi vorrebbero prelevare subito e trasferire sul proprio conto i profitti, tutti i profitti. Una scelta legittima ma che di fatto limita i guadagni potenziali.

La scelta giusta è quella di prelevare solo una parte dei profitti e di lasciarne un’altra sul conto di trading in modo da accrescere il capitale disponibile e quindi i profitti futuri. E’ evidente che questa decisione dipende molto anche dalla condizione finanziaria personale del trader: se ha bisogno di soldi subito deve prelevare, se invece può aspettare gli conviene lasciare i soldi sul conto. E’ un po’ come porsi la domanda: meglio l’uovo oggi o la gallina domani? Se si ha fame, si deve mangiare l’uovo oggi, se non si ha fame meglio aspettare che l’uovo diventi una gallina.

Coloro che vivono di trading online di opzioni binarie di solito prelevano il 50% dei profitti ma non è una regola fissa. Non abbiamo ancora finito, però: bisogna decidere anche quando prelevare i profitti. Non conviene prelevarli tutti i giorni, sia perché ci sono dei costi in alcuni casi sia perché è un’inutile perdita di tempo. Le strategie più usate prevedono il prelievo una volta a settimana o una volta al mese. In ogni caso, il trader deve tenere una tabella (va bene anche un foglio di carta) dove data per data segna il suo capitale. Quando arriva il momento del prelievo, deve fare la differenza tra i soldi sul conto al momento attuale e quelli disponibili dopo l’ultimo prelievo. Questa cifra rappresenta i profitti ottenuti nell’arco temporale. Ora è possibile determinare la quota da prelevare (esempio, il 50% o il 100%) e prelevarla. Agire in maniera razionale e sistematica, anche quando si deve decidere quanta parte dei profitti prelevare, è la scelta giusta per guadagnare il massimo con le opzioni binarie.

Money management nelle opzioni binarie

Partiamo sempre da questo presupposto: “tutto ciò che deposito sul mio conto presso un broker di opzioni binarie ( il mio bankroll ) è un extra che devo considerare come già perso all’atto del deposito”.

Un approccio del genere ci consente un primo vantaggio, quello di non aver paura se da un giorno all’altro dovessimo perdere tutto quello che abbiamo sul conto investimenti. Si, il primo avversario nostro è la paura, la paura di perdere. Se non abbiamo paura di perdere allora siamo già un passo avanti per diventare trader di successo. Non aver paura di perdere ovviamente non significa essere incoscienti ed esser pronti a sperperare tutti i propri risparmi ma vuol dire avere piena consapevolezza di ciò che si sta facendo perchè un eventuale risultato negativo non ci deve assolutamente spaventare nè deve mettere a rischio il nostro modo di vivere. Perciò occorre destinare a questi invrstimenti solo l’extra ( sempre che ci sia ). Se i soldi che state andando a versare sul contro di un broker servono per pagarvi da mangiare, per studiare o per beni di prima necessità non prendete proprio in considerazione il fatto di negoziare in opzioni binarie, partirete con il grande svantaggio del timore di investire che puntualmente si traduce in un sicuro insuccesso.

Nelle opzioni binarie conosci sempre il rischio del tuo investimento

Il bello delle opzioni binarie rispetto al trading tradizionale di chi investe in borsa è che con le opzioni binarie sai sempre a quanto ammonta il tuo rischio, sia quello globale che quello di ogni singolo investimento, e non c’è bisogno di mettere sul piatto un grande patrimonio che può essere perso in modo incontrollato, ma solo ciò che si ritiene più opportuno.

Prendere le misure per il bankroll dipende anche dal tipo di broker scelto. Quando effettuiamo un deposito dobbiamo sapere quali margini di operatività abbiamo. Mi spiego meglio. Se dovessimo depositare 250€ con un broker che ci consente come negoziazione minima 25€ allora dobbiamo sapere che se ci va tutto male abbiamo un massimo di 10 investimenti a disposizione. Sono un pò pochini, quindi dobbiamo vedere se possiamo permetterci di depositare un bankroll superiore in modo da avere più tentativi di investimento a disposizione per riparare eventuali perdite.

Registrati a Banc de Binary adesso e potrai effettuare investimenti a partire da 1€ ( o 1$ ). Ideale per chi vuole testare strategie senza investire troppo denaro. Recensione

Il trader di successo …

Un trader di successo non è colui che vince tutte gli investimenti, ma è colui che nel medio-lungo periodo riesce ad incrementare il bankroll di partenza. In questo lasso di tempo è normalissimo andare incontro anche a diverse sconfitte, fanno parte del gioco, l’importante è sapere come far fronte ad esse e riuscire così a portare a casa un profitto ( piccolo o grande che sia ). Inutile dirlo, ci possono anche essere giornate negative in cui non riusciamo a vincere un trade. Fermiamoci e aspettiamo momenti migliori. Se con le nostre strategie riusciamo spesso a vincere, inutile accanirsi quando si perde in continuazione, vuol dire che non è il momento adatto per entrare nel mercato e non che la strategia adottata di punto in bianco non è più buona.

Investi sempre seguendo una strategia.

Strategia, questa è la parola che non dobbiamo mai dimenticare quando facciamo trading in opzioni binarie. Investire a intuito non ti porterà molto lontano. Investi sempre seguendo una strategia o creandone una tua personale e non abbandonarla mai per la fretta di investire, per la voglia di recuperare.

Più volte mi hanno chiesto: “tra quelle proposte su questo sito, qual è la migliore strategia?”. Risposta: dipende da come evolve il mercato. Fermo restando che devi cercare di conoscerle tutte (e anche molte di più), osservando il mercato, i grafici a candele, dovrai essere abile per decidere quale strategia implementare, dovrai essere paziente per aspettare il momento giusto per investire, dovrai essere di mentalmente pronto a ricrederti e a cambiare strategia. Mai e sottolineo mai credere di aver individuato esattamente come si muove il mercato. Il mercato respira, affanna, si adagia, impazzisce, il mercato è dinamico e se si fa l’errore di considerarlo monotono si andrà solo incontro a continue perdite.

Quanto dobbiamo investire in ogni operazione?

Alla luce di quanto su detto, io in genere investo un massimo del 5% del mio bankroll per singola operazione. Vale a dire che se sul conto avete 1000€ allora non spenderò più di 50€. Di media è consigliabile soprattutto per chi sta iniziando ad investire in opzioni binarie non investire più di un 1% o 2% per poi magari incrementare gli importi solo quando si vede che le statistiche di successo stanno dalla nostra parte. Spesso capita in una strategia che si apre la posizione in un modo, l’investimento non va a buon fine e ci si rende conto che occorre investire al contrario perchè magari si è sfondato un supporto o una resistenza e quindi in genere in quel caso si prova ad intervenire subito con un investimento doppio rispetto al precedente errato. Se va male anche questo io in genere mi fermo e aspetto, c’è anche chi continua imperterrito finchè non vince, ma io lo sconsiglio.

Mi auguro che questo articolo possa essere di aiuto a qualcuno. Se vi è piaciuto … condividetelo così farete un piacere anche a tutti coloro che si avvicineranno alle opzioni binarie dopo di Voi o che già lo stanno facendo con un approccio sbagliato.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: