Le strategie di oggi per guadagnare sui mercati Forex e CFD

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Strategie di trading con le valute forex

Questo articolo è dedicato alle migliori strategie per fare trading di valute forex. Prima di cominciare è opportuno puntualizzare che per avere successo con il trading di valuta è indispensabile utilizzare piattaforme di trading forex sicure, affidabili e oneste.

Tra le migliori segnaliamo Plus500 (clicca qui per il sito) e eToro (clicca qui per il sito). Si tratta di due piattaforme di trading estremamente affidabili, convenienti e sicure. eToro è una piattaforma forex molto particolare perché garantisce la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, le operazioni fatte dai trader migliori. La piattaforma di social trading di eToro è completamente gratuita.

Il 66% dei trader retail perde soldi con questo fornitore quando fa trading di CFD. Dovresti considerare se puoi affrontare questo rischio elevato.

Migliori Piattaforme per operare con strategie di Trading

Ecco tutte le piattaforme professionali attraverso le quali operare con le migliori strategie redditizie. Il tutto, partendo da un conto Demo e senza nessuna commissione fissa.

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Intuitivo Social e copy trading Recensione Iscriviti
66% degli account CFD retail perde soldi
Miglior BROKER Corso gratis Recensione Iscriviti
86,24% degli account CFD retail perde soldi
Conto demo gratuito servizio CFD Recensione Iscriviti
Broker con zero spread Deposito minimo 5€ Recensione Iscriviti
Conto demo gratuito No minimo deposito Recensione Iscriviti

Forex: Introduzione generale

Sul forex operano un gran numero di soggetti diversi:

  • Istituti di emissione
  • Hedge funds speculativi
  • Banche commerciali
  • Trader privati

Ciascuno di essi opera con intenti diversi: le banche centrali per regolare e stabilizzare il mercato, effettuare iniezioni di liquidità e provare a guida i cambi; le banche commerciali per regolare i pagamenti in valuta estera dei propri clienti che effettuano import / export. Trader e hedge fund speculativi per cercare di guadagnare sfruttando le oscillazioni del mercato.

Ovviamente questo portale è rivolto esclusivamente ai trader professionali o principianti che sia e quindi in questa sezione illustreremo alcune strategie per guadagnare sul mercato forex dedicate ai trader.

Premessa fondamentale

Prima di proseguire è opportuno ribadire che il mercato forex è un mercato ad altissimo rischio: di fatto operare nel forex significa avere un’alta possibilità di guadagnare dei soldi con il trading ma, allo stesso tempo, esiste un rischio concreto di perdere soldi. Questo non lo diciamo per spaventare ma per far sì che l’investimento nel mercato forex sia un investimento consapevole e ponderato.

Soprattutto lo diciamo perché è importante non rischiare con il trading forex capitale che sia fondamentale per la vita di tutti i giorni: in pratica non fate trading con il denaro che non potreste permettervi di perdere.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Stretegie Forex: Concetti chiave

Di seguito illustriamo alcuni concetti basilari che è necessario conoscere prima di operare sul Forex.

Effetto leva

Qualunque sia la strategia di trading che intendete applicare, ricordate che per guadagnare molto nel forex è necessario lavorare con l’effetto leva. L’effetto leva, in pratica, vi consente di moltiplicare i vostri profitti nel caso in cui il trading ha esito positivo. E’ altresì fondamentale ricordare che anche l’ammontare delle perdite aumenta se si applica l’effetto leva e non si riesce a predire correttamente l’andamento del mercato.

Analisi grafica

Alla base di molte strategie di trading vi è la cosiddetta analisi grafica. Di cosa si tratta? Si tratta di un insieme di metodologie che tentano (e di solito ci riescono) di prevedere l’andamento del mercato dall’osservazione del grafico delle quotazioni per un periodo anteriore.

La premesse teorica alla base di questi strumenti è l’assunto che i mercati seguono un numero finito di schemi predefiniti che consentono, dunque, di effettuare predizioni accurate sulle quotazioni future. E’ inutile aggiungere che si tratta di metodi altamente probabilistici, ciò significa che malgrado siano piuttosto affidabili non si ha mai la certezza assoluta che le predizioni effettuate si avverino davvero (alcune volte le previsioni si avverano, ma non nei tempi previsti e questo può comunque portare a dei problemi).

Correlazione con altri mercati

Un metodo tipicamente utilizzato dai grandi investitori e facilmente implementabile anche dai singoli trader che operano mediante un forex broker direttamente da casa si basa sull’osservazione che i mercati finanziari non sono a tenuta stagna ma sono strettamente correlati tra di loro.

Per comprendere bene questa osservazione è opportuno fare un esempio concreto: è stato osservato e confermato che il cambio Dollaro / Yen e il mercato dei titoli di stato giapponesi sono strettamente correlati. In particolare, osservando con attenzione il mercato dei titoli di stato giapponesi a 2 anni è possibile prevedere con un’ottima approssimazione l’andamento del cambio euro dollaro. Analogamente, è stato osservato che è possibile prevedere l’andamento del dollaro australiano a partire dall’andamento delle quotazioni del petrolio.

Di fatto queste strategie sono alla portata anche dei trader non professionisti, visto che si tratta comunque di dati di dominio pubblico. Anzi, molti forex broker mettono a disposizione in modo totalmente gratuito un flusso continuo di notizie che ciascun trader può utilizzare per ottimizzare le proprie strategie di guadagno sul forex.

Strategie Forex: Ecco le più utilizzate

Ora che abbiamo ben chiari i concetti teorici, passiamo ad analizzare quelle che sono le strategie operative più utilizzate nel trading Forex.

Indicatore RSI

Uno degli indicatori più semplici da utilizzare prende il nome di RSI, ovvero Relative Strenght Index. La sua funzionalità consiste nel fornire indicazioni sul gradi di saturazione del mercato. Nello specifico, quando ci sono troppi compratori o quando ci sono troppi venditori.

La sua lettura è molto facile, dal momento che presenta di suo un grafico da 0 a 100. Ecco come va interpretato:

  • Da 70 a 100: Ipercomprato. Sono troppe le posizioni Long sul mercato, ci si aspetta quindi un ribasso.
  • Da 0 a 30: Ipervenduto. In questo caso le posizioni Short sono troppe ed il mercato, con buona probabilità, tenderà piuttosto a risalire.

Valori compresi da 30 a 70 offrono pochi spunti operativi.

Indicatore MACD

Altro indicatore molto utilizzato è il MACD. Il suo acronimo è Moving Average Convergence Divergence e si basa sulla convergenza (o divergenza) di tre medie mobili con differenti parametri temporali.

A livello generale, quando una media mobile veloce incrocia una media mobile lenta (con più periodi) offre uno spunto per operare. Ebbene, questo concetto teorico è stato ripreso dal MACD e sarà possibile vederlo graficamente su ogni Metatrader, dove questo indicatore è installato di Default.

Sono tanti i Trader che operano con il MACD per via della sua semplicità di utilizzo e per le indicazioni, spesso accurate, che offre.

Pivot Point

I cosiddetti Pivot Point sono dei punti particolari nel grafico, dove il prezzo ha subito uno Stop oppure ha preso slancio.

Per comprendere meglio i Pivot Point occorre far riferimento al concetto di supporto e resistenza. Nel grafico sono presenti livelli di “congestione”, i quali se formano una base per interrompere la discesa del prezzo vengono definiti –supporto-. Al contrario, se un livello di prezzo rappresenta una barriera che non permette alla quotazione di salire, allora parleremo di –resistenza-

Identificare questi punti nel modo corretto è fondamentale, in quanto i segnali operativi che ne derivano sono estremamente accurati.

Broker per testare le strategie Forex su Demo

Per mettersi subito all’opera e testare al meglio le strategie indicate, è opportuno richiedere un conto Demo gratuito ed operare con capitale virtuale. Per farlo, offriamo due soluzioni interessanti per iniziare.

eToro

Tutte queste strategie possono essere testate su eToro, un Broker che dispone di una piattaforma proprietaria intuitiva e di facile utilizzo. Allo stesso tempo, sono presenti tutti i principali indicatori per operare nel modo più professionale possibile.

Tutti gli Asset presenti su eToro potranno essere negoziati con i contratti CFD gratuiti. Sarà quindi possibile speculare sul Forex senza costi fissi.

Inoltre, gli spread applicati da eToro sono particolarmente bassi, il che rende ancora più profittevole l’operativa su questa piattaforma. Per iniziare è possibile richiedere un conto Demo che permette di testare le strategie Forex con capitale virtuale fino a $50.000.

Per richiederlo, ecco il Link diretto:

Investous

Il Broker Investous dispone del notevole vantaggio di disporre della Metatrader 4, una piattaforma molto utilizzata in tutto il mondo per via della sua professionalità e semplicità d’utilizzo.

Operare con la MT4 significa investire senza requotes e con tutti gli strumenti operativi già presenti nel suo database. Inoltre, sarà anche possibile fare richiesta per dei segnali di trading, ovvero indicazioni in tempo reale su dove entrare a mercato. Questi segnali sono elaborati da professionisti e ci aiuteranno, senza dubbio, ad ottimizzare la nostra operatività.

Anche Investous dispone di un conto Demo che può essere richiesto senza nessun costo, basterà solo completare la registrazione gratuita.

Conclusioni

Conoscere a fondo le migliori strategie di Trading è un aspetto fondamentale per operare con successo sui mercati finanziari. Seguire un metodo, una strategia ben definita, è un aspetto che alla lunga paga.

In questa guida abbiamo descritto le strategie Forex più utilizzate dai trader, oltre a fornire indicazioni su quali piattaforme scegliere per operare.

Infine, il nostro suggerimento è quello di testare ogni strategia su conto demo (è gratuito!) e solo quando sarà profittevole investire con denaro reale. Per iniziare abbiamo fornito i Link per la registrazione gratuita dei migliori Broker in Italia:

Strategie CFD

Se desideri fare trading online una delle vie principali d’accesso è senza dubbio quella dei CFD e delle strategie CFD. Il sistema di trading tipico dei contratti per differenza è il più efficace e diretto per intervenire sui mercati finanziari e fare investimenti.

Proprio grazie alla semplicità di utilizzo di questo strumento finanziario sempre più persone si iscrivono a broker cominciano a fare trading cfd. Chi ha un capitale da investire oggi, probabilmente non riuscirà a trovare terreno più fertile dei mercati finanziari per impiegarlo.

Anche tu hai intenzione di iniziare a usare i CFD? Allora, sappi che devi farlo con cognizione di causa. Solo tradando in maniera ragionata e studiata puoi massimizzare i rendimenti. Il modo migliore per ottimizzare la tua operatività è quello di le strategie migliori per negoziare con i cfd.

Qui su GuidaTradingOnline.net siamo specializzati sul trading e sulle migliori tecniche di negoziazione. Per questo ti consigliamo di continuare a leggere la nostra guida, puoi così capire come funzionano i CFD e come utilizzarli in modo strategico.

Con i tempi che corrono diventa sempre più difficile trovare un modo intelligente per investire il proprio denaro. Grazie a broker di trading online che offrono CFD come Investous ( clicca qui per visitare il sito ufficiale ) le porte dei mercati sono aperte a tutti.

Guida strategie trading CFD

Tutti possono fare trading cfd, nessuno escluso. Il fatto di non aver studiato economia e finanza a scuola non è un handicap, non è qualcosa che penalizza. Basta avere la buona volontà di iniziare a imparare con i numerosi strumenti gratuiti offerti dalla rete e dai migliori broker di trading online.

Strategie CFD: una definizione

Cosa si intende esattamente per Strategie CFD? Si tratta semplicemente delle tecniche di trading efficaci con i “contratti per differenza”. Le strategie sono il motivo per cui i grandi traders riescono a guadagnare sui mercati finanziari.

Una strategia per CFD in pratica contiene tutte le istruzioni su come interpretare le condizioni di mercato e capire come e quando intervenire. Chi segue le strategie ha una guida passo dopo passo che suggerisce le decisioni da prendere al momento opportuno.

Ti sei mai chiesto perché molti traders perdono quando fanno negoziazioni sui mercati? La risposta è semplice: non usano strategie efficaci. Sul nostro sito puoi trovarne tante e sono state tutte testate da professionisti dei mercati. Proprio per questa ragione siamo sicuri che funzionino.

Sebbene noi proponiamo solo strategie di trading verificate, questo non vuol dire che possono portare a profitto nel 100% dei casi. Alcune volte anche le migliori strategie possono fallire. La cosa importante è che sul lungo termine si rivelino efficaci.

Migliori Broker per le Strategie CFD

Esistono diversi broker o intermediari di trading online con i CFD, ma solo pochi sanno davvero come aiutare i loro clienti a raggiungere i risultati che desiderano, ovvero alti rendimenti.

I migliori broker, oltre a darti l’opportunità di tradare su un gran numero di beni, ti mettono a disposizione le piattaforme di negoziazione: strumenti attrezzati di tutto punto per assisterti nell’attività di trading e nel mettere in pratica qualsiasi strategia sia di tuo gradimento.

Come seconda cosa non sottovalutare mai di sfruttare le altre risorse che trovi sui siti dei broker. Ad esempio se dovessi recarti sul sito di Investous ( clicca quì per il sito ), famoso broker CFD, potresti trovare molte informazioni utili sul trading e mercati finanziari, ma anche consigli per ottimizzare i tuoi investimenti con metodi che spesso usano solo i migliori trader.

Ma quali sono i migliori broker CFD?

Nel seguente elenco trovi la selezione di GuidaTradingOnline.net ai migliori broker in circolazione. Li abbiamo scelti perché sono 100% legali e autorizzati, ma anche perché hanno molte recensioni positive presso gli utenti che già li utilizzano per investire.

Scopri tutti i broker

Strategie CFD con Investous

Per noi uno dei broker che meglio si presta all’utilizzo delle strategie CFD è Investous. Da anni presente nel settore, questo provider di servizi finanziari è uno dei più apprezzati grazie alla qualità dei suoi servizi di negoziazione. Visita il sito ufficiale del broker qui.

Perché usare strategie con Investous è così efficace? Basta dire che la sua piattaforma di trading è dotata di tutto quello che serve a un trader per fare analisi di mercato e quindi applicare le istruzioni presenti in una qualsiasi strategia.

Webtrader di Investous è disponibile online o sotto forma di App scaricabile attraverso Google Play o l’App Store di Apple. Ecco una breve panoramica dei servizi esclusivi di Investous:

  • Piattaforma per strategie: grazie alla presenza di strumenti di analisi come il MACD, l’RSI e la Media Mobile, la piattaforma di Investous è strumento eccellente per comprendere quello che sta accadendo al prezzo tramite l’osservazione di ottimi grafici di prezzo. Clicca qui e accedi alla piattaforma di Investous. Provala ora!
  • Kit di Trading: Investous dispone di un eccellente kit professionale di trading che comprende grafici di prezzo in tempo reale, calendario economico, analisi tecnica. Tutto questo insieme a segnali di trading e analisi già pronte fatte da utenti esperti. Se vuoi provare tutti questi servizi di Investous clicca qui e iscriviti.

Strategie CFD con eToro

Altro broker altamente consigliato per fare trading con strategie in CFD è eToro (leggi la recensione qui). La sua piattaforma è dotata di alcuni strumenti esclusivi che permettono di risparmiare tempo e di far scoprire ai traders nuove strategie di investimento provenienti da esperti di mercato.

Ecco alcuni dei servizi esclusivi di eToro:

  • Copia di strategie CFD: su eToro gli utenti sono liberi di avviare operazioni copiate alla perfezione da quelle che fanno altri operatori attivi sulla piattaforma. Si tratta dell’esclusivo servizio di Copy Trading attivo sono sulla piattaforma di eToro. I Popular Investor di eToro guadagnano proprio facendosi copiare le operazioni da altri utenti, è così che potrai scoprire le strategie dei professionisti gratis. Inizia a fare Copy Trading anche tu, clicca qui!
  • Trading criptovalute: ti piacerebbe fare trading su criptovalute? Etoro in questo momento è uno tra i migliori broker ad offrire questo strumento finanziario. Prova il suo trading Bitcoin sulla sua ottima piattaforma di negoziazione. I Bitcoin sono uno dei migliori asset su cui negoziare in questo momento. Clicca qui per iscriverti ad eToro e negoziare criptovalute gratis.

Come funzionano e cosa sono i CFD?

Bene, la risposta a questa domanda risulta essere molto semplice. Puoi trovarla nel nome stesso dello strumento finanziario: cfd sta per “contratti per differenza” ovvero quelle operazioni di trading che ti permettono di ottenere plusvalenze dalla differenza che si viene a creare tra il prezzo di mercato di un bene nel momento in cui apri la tua posizione, rispetto al momento in cui esci dal mercato.

L’infografica di seguito ti mostra la definizione da parte di BorsaItaliana.it in merito ai cfd.

CFD – definizione di Borsa italiana

I CFD sono molto vantaggiosi se usati in maniera strategica, perché non pongono limiti ai profitti. Ciò significa che con i contratti per differenza puoi fare introiti sia quando il prezzo di un asset di mercato cresce, sia quando cala.

In sostanza puoi aprire:

  • CFD di acquisto (Long): andare “long” non significa altro che aprire una posizione di acquisto su un bene o titolo di mercato (azioni, valute, criptovalute, indici etc.), ciò significa che puoi ottenere entrate dalla differenza al rialzo che si crea sul valore di un bene. Se entri a mercato ed il valore del sottostante (Petrolio – Oro – azioni Facebook, coppia Forex EUR/USD, etc.) comincia a crescere, allora puoi ottenere profitti in percentuale pari alla differenza di prezzo tra il momento dell’acquisto e della chiusura del contratto;
  • CFD di vendita (Short): andare “short” invece è il contrario. Qui stai aprendo una posizione di vendita, ovvero puoi ottenere una plusvalenza quando la differenza è al ribasso. Ciò significa che i rendimenti sono proporzionali alla discesa del prezzo rispetto al momento della tua entrata a mercato.

Quindi ti sarà chiaro il vantaggio principale dei cfd: essi sono uno strumento puramente speculativo. Chi acquista o vende CFD non sta realmente acquistando oro o petrolio, ma solo un contratto sul loro prezzo di mercato.

Proprio per questo non importa se il prezzo reale sale o scende. La cosa più importante è fare l’azione giusta al momento giusto, ovvero acquistare quando in base alle tue analisi il mercato si apprezzerà e vendere se ci sono segnali che il prezzo sta per scendere.

Forse non pensavi che i cfd fossero così basilari nel loro utilizzo eppure il trading online esiste ormai da molti anni e numerose persone hanno ottenuto eccellenti risultati finanziari proprio grazie a un meccanismo all’apparenza così elementare.

L’importanza delle Strategie CFD

La strategia consiste in una serie di azioni da ripetere in continuazione in fase di investimento. Sono strutturate in questo modo allo scopo di portare gli eseguiti in profitto, abbattendo i rischi di mercato quanto più possibile.

Come abbiamo accennato in partenza, non aspettarti quindi che il trading strategico possa portarti a fare rendimenti nel 100% dei casi. Purtroppo non è così e per ogni trader è normale trovarsi ad affrontare qualche perdita di quando in quando.

Le strategie per i cfd se ben utilizzate sono molto efficaci ed il tuo capitale corre solo un rischio minimo, ma questo dipende dalle scelte che si fanno sui mercati. Per correre pochi rischi bisogna salvaguardare il capitale di investimento evitando di operare quando il mercato non lo permette.

È importante che salvaguardi i tuoi interessi in ogni momento e non cominci fare azioni sconsiderate, come investire senza una strategia o senza applicare quella che hai scelto nel migliore dei modi.

Come abbiamo sottolineato diverse volte nel nostro portale, utilizzare i CFD è fare attività professionale ed imprenditoriale, che non può essere scambiata per puro e semplice gioco d’azzardo, pena la perdita totale o parziale dei tuoi capitali.

Quali Strategie usare? Ecco 2 ottimi

Le strategie servono a mettere in cassaforte le tue chance di profitto, non sai quali utilizzare? Ottimo, qui puoi scoprirne due già testate ed è dimostrato che funzionano, ma solo se applicate alla lettera.

Abbiamo scelto queste due strategie perché si sono rivelate facili da usare anche per i principianti. Sono per questo semplici da capire e facili da applicare. Le migliori strategie di trading si basano sugli indicatori tecnici per fare analisi sui grafici di prezzo.

Con gli indicatori tecnici puoi indagare il passato del prezzo di un bene o titolo di mercato e solo conoscendo il passato si può diventare in grado di prevedere gli andamenti futuri.

Ecco una breve introduzione alle strategie che abbiamo selezionato per te, inizia ad usarle anche subito, siamo certi che non incontrerai difficoltà particolari nell’utilizzarle:

  • Strategia media mobile doppia per cfd: questa strategia sfrutta il potere della media mobile doppia per generare fantastici segnali di investimento. La media mobile doppia è un indicatore di facile lettura perché si sostanzia in semplici linee sul grafico di prezzo, seguendo i loro sviluppi puoi prendere decisioni su come investire;
  • Strategia media mobile + rsi per cfd: anche questa strategia contiene la media mobile, ma quella singola che coopera alla grande con l’oscillatore rsi. Non lasciarti ingannare dal termine “oscillatore rsi” perché si tratta di un semplice indicatore tecnico e nel nostro approfondimento ti spiegheremo con poche parole come usarlo per bene ed ottenere risultati.

Queste sono due strategie CFD che anche i membri del nostro team usano regolarmente. Per questo abbiamo deciso di proporle anche ai nostri lettori. Puoi decidere di utilizzarle oppure no. Ce ne sono molte altre che sono state ideate da operatori professionisti e sono altrettanto efficaci.

Tuttavia ricorda, se non hai alcuna intenzione di usare una qualsiasi tecnica do trading, allora ti sconsigliamo di iniziare avventurarti sui mercati finanziari. Praticamente tutti i traders che utilizza una metodologia di investimento sta solo buttando tempo e soldi e può fare introiti solo in base a improbabili colpi di fortuna.

Dopotutto, apprendere una strategia richiede poco sforzo, il più delle volte ti basta leggere un paio di volte come si devono applicare i segnali di ingresso e come evitare i falsi segnali per ottenere risultati anche dalla seconda sessione di utilizzo in poi.

Testa queste strategie con Markets.com

Tra i diversi broker proposti nella nostra guida, in particolare per le strategie “Media Mobile Doppia” e “Media Mobile + RSI” noi consigliamo di usare un broker come Markets.com ( leggi la recensione qui ).

Perché proponiamo Markets.com? Semplicemente perché ha un’ottima piattaforma, forse la più user friendly di tutto il mercato del trading online. In particolare Markets.com può metterti a disposizione un eccellente conto demo con migliaia di euro in saldo virtuale.

In questo modo puoi fare tutti i test che desideri con denaro finto prima di usare il tuo capitale di investimento in operazioni reali.

Possibili entrate con Strategie CFD

Il nostro consiglio? Per noi non dovresti proprio focalizzarti su questo aspetto. Se ancora non conosci una strategia di negoziazione non pensare a quanto puoi fare di rendimento. Troppi traders si concentrano solo sui soldi e perdono di vista ciò che è veramente importante: le competenze di trading.

Per noi dovresti cominciare con l’iscrizione a un buon broker (come Trade.com) che offre un buon conto demo e condizioni di negoziazione vantaggiose. Una volta fatto questo comincia a selezionare i tuoi asset di investimento preferiti e poi fai un deposito sulla piattaforma.

Il proprio masso consigliato è quello di cominciare a fare pratica sulla piattaforma in versione demo. In questo modo puoi iniziare a capire come si muovono i mercati e le basi dell’analisi tecnica. Già dopo poco tempo puoi sentirti più pronto per iniziare un percorso di negoziazione vero e proprio con il denaro depositato.

Il trading a leva finanziaria applicata ai CFD

Quando sarai abbastanza ferrato i profitti certo non mancheranno perché con i CFD puoi negoziare anche a leva finanziaria.

La leva finanziaria è uno strumento eccezionale che può aumentare anche fino a 100 volte il tuo capitale di trading. In altre parole è come depositare 100 euro, ma poter fare trading con 100 mila euro.

Tuttavia, con la leva dei sempre prestare la massima attenzione perché è la classica arma a doppio taglio. Quando fai trading in leva qualche forte ed imprevista oscillazione del prezzo potrebbe portare alla perdita di una parte del capitale, ma per fortuna puoi stabilire un freno a questo rischio impostando gli Stop Loss (ordini stop alla perdita automatici) a circa il 5% del tuo capitale totale.

Un caloroso consiglio che ci sentiamo offrirti se sei un principiante è quello di utilizzare inizialmente leve molto basse, così a prescindere dallo stop loss puoi gestire meglio i tuoi investimenti e guadagnare in tranquillità quindi ricorda di non eccedere mai una leva di 1:30 ( leva max per clienti al dettaglio – retail – in ottemperanza con la normativa ESMA ).

Fin troppi principianti si lasciano prendere la mano e sottovalutano le difficoltà del trading, operano con leve finanziarie gonfiate, che tra l’altro sono state proibite dalla normativa ESMA.

Se sei un cliente professionale, invece, ti consigliamo comunque di non utilizzare mai una leva 1:100, salvo rare eccezioni.

Conclusioni su Strategie CFD

Nella certezza che farai tesoro di quanto hai appreso qui, ti invitiamo ad andare a leggere le nostre due strategie anche subito per poi andare a iscriverti ad un broker come questo ed utilizzarle nell’immediato.

Diventa un asso del trading grazie alle strategie per i cfd ed ottieni il successo finanziario che hai sempre desiderato!

E tu, gentile lettore di Guidatradingonline.net, ti sei mai avvalso di una strategia professionale per fare trading online ?

E se si, con quali risultati ? Siamo curiosi di conoscere qual è stata la tua esperienza a riguardo; se invece nutri dei dubbi e desideri ricevere maggiori informazioni su delle buone strategie di trading da applicare con i migliori brokers, ti ricordo che puoi contattarci utilizzando i seguenti riferimenti:

Trading operativo sul Forex. Le strategie vincenti per guadagnare sul mercato dei cambi

Questo libro è una guida per comprendere il funzionamento e il comportamento del Forex, mercato sul quale vengono scambiate, 24 ore su 24, le valute di tutto il mondo. Nella parte iniziale sono descritte le caratteristiche di questo mercato (Over The Counter) per poi passare a un’analisi più operativa, individuando le variabili macroeconomiche che condizionano il comportamento dei cambi e le correlazioni esistenti tra le diverse valute. Il volume si concentra sulle metodologie proprie dell’Analisi Tecnica (Analisi Tecnica di Base, Oscillatori, Medie Mobili, Candele Giapponesi, Onde di Elliott, Analisi Tecnica Avanzata, Money Management), spiegando come studiare il comportamento passato dei prezzi, sia a livello giornaliero sia a livello intraday, per cercare di anticiparne le future evoluzioni. Scritto con stile chiaro e adatto a tutti, il testo è di facile lettura anche per i meno esperti sull’argomento, grazie ai numerosi esempi tratti dall’operatività giornaliera dell’autore e alla costruzione di semplici ma valide strategie sui principali cross valutari.

Estratto del libro

Nel corso degli ultimi anni il mondo del trading online ha vissuto cambiamenti molto importanti. Dal semplice trading di posizione sul mercato azionario si è infatti passati a quello intraday, sempre più spinto, che ha interessato prima i mercati future e poi il Forex. Quest’ultimo, in particolare, ha recentemente vissuto una vera e propria esplosione, favorita da un’offerta sempre più completa da parte dei broker intemazionali. I fattori che hanno contribuito a tale diffusione sono molteplici:

  • l’elevata liquidità, garantita 24 ore su 24, che consente all’investitore di poter operare in qualsiasi momento, con la garanzia di ottenere un eseguito istantaneo;
  • la possibilità di operare anche con capitali ridotti, utilizzando le forti leve finanziarie offerte dai vari intermediari;
  • la forte volatilità che contraddistingue alcune coppie di valute e fornisce numerose opportunità operative nel corso di una stessa giornata (basti pensare alle forti osculazioni che si verificano in seguito alla diffusione di importanti dati macroeconomici);
  • i bassi costi di intermediazione, che si sono ridotti ai minimi termini e sono rappresentati unicamente dal bid/ask spread quotato dal proprio broker;
  • la possibilità offerta dal mercato dei cambi di guadagnare sia durante le fasi rialziste sia durante quelle ribassiste, dal momento che, quando si compra una valuta, nello stesso tempo se ne vende un’altra.

Data la sua natura spiccatamente speculativa, inoltre, il Forex è un mercato molto tecnico e quindi, per ottenere profitti stabili nel tempo, chi vi opera necessita di una solida metodologia operativa. Da questo punto di vista il libro di Probo è uno strumento completo ed esauriente, in quanto consente di comprendere tutti i fattori che influenzano l’andamento delle quotazioni nel breve e nel medio termine. In particolare è opportuno sottolineare che i cross valutari sono generalmente molto direzionali ossia tendono a seguire una tendenza, positiva o negativa, per parecchio tempo. Sulla base di questo presupposto l’investitore deve obbligatoriamente conoscere le varie configurazioni grafiche (triangoli, testa e spalle, flag) e i principali indicatori quantitativi (Rsi, Macd, Stocastico) che segnalano la presenza di un trend principale, avvertono quando si sono create situazioni di eccesso e individuano potenziali punti di inversione.

Il libro si concentra proprio sulle principali metodologie dell’Analisi Tecnica il cui presupposto è quello di studiare il comportamento avuto in passato dai prezzi per cercare di anticiparne le future evoluzioni. Tra le varie tecniche spiegate all’interno del volume un occhio di riguardo merita la candlestick analysis, ossia l’analisi del mercato valutario condotta tramite i vari pattern delle candele giapponesi (engulfing, doji, moming/evening star ecc.). Quesf ultima è infatti molto utile per analizzare il comportamento delle quotazioni e ottenerne validi spunti operativi.

Mi sembra utile segnalare, infine, il capitolo 9 in cui l’autore descrive in modo preciso e puntale la propria operatività giornaliera, costruita tramite alcune semplici ma valide strategie operative.

PREMESSA

“La diversificazione negli investimenti è richiesta quando un investitore non capisce quello che sta facendo”

Appartengo a quella generazione di studenti universitari il cui sogno era lavorare sui mercati azionari. Spinto da quella voglia di operare nel settore finanziario in cui speculare è fonte di adrenalina, ricchezza materiale e soddisfazione personale.
Dopo la laurea in Economia e Commercio nella splendida “Città Vecchia” di Bergamo, periodo impegnativo per lo studio ma fantastico come esperienza di vita e di relazioni umane, mi sono subito trasferito a Londra, dove ho iniziato a lavorare per una società che forniva servizi di Analisi Tecnica sul mercato Forex e sui diversi mercati finanziari.
Venivo da un ambiente universitario quasi totalmente verbale e astratto il cui unico obiettivo era diffondere nozioni teoriche. A Londra mi sono ritrovato nel mondo
dell’investimento finanziario, in una sala di analisti tecnici e commerciali specializzati (sales), dove Punico obiettivo era quanto di più concreto ci possa essere e dove il “fare” inteso come “guadagnare” era Punico credo.
L’ambiente lavorativo era impostato alla speculazione estrema e al successo materiale con salari, bonus e proventi da trading di dimensioni enormi.

L’Analisi Tecnica applicata ai mercati finanziari mi appassionava e mettere in pratica sui grafici in tempo reale ciò che studiavo dai libri forniti dalla società mi inorgogliva molto. Ho iniziato così la mia camera di analista-trader facendo del paper trading (trading simulato senza denaro). Mi appassionava soprattutto il fatto che dietro l’investimento non ci fosse una semplice scommessa fondata sul prevedere se uno strumento finanziario è destinato a salire o scendere, ma una vera disciplina che riesce a individuare in anticipo il punto in cui il mercato può arrivare. Si trattava proprio dell’Analisi Tecnica, applicata nel caso specifico al mercato Forex, il mercato delle valute, quello più tradato al mondo!
Mi appassionavo sempre di più alla materia e riuscivo anche ad avere buoni risultati, così decisi di passare dal paper trading e dal servizio di advisoiy (servizio di consulenza per i clienti della società) al trading vero e proprio, con soldi reali.

Sul finire degli anni ’90 non esistevano piattaforme di trading come quelle attuali. L’unica possibilità, per un privato investitore, era chiamare telefonicamente il proprio broker o la propria banca per impartire l’ordine di acquisto e/o di vendita dei titoli azionari o di uno dei future che interessava. Difficilmente si operava sul Forex.
10 mi appoggiavo alla mia banca italiana che contattavo telefonicamente da Londra per l’acquisto di azioni. Mi avevano assegnato un funzionario di riferimento che si stupiva del fatto che avessi dati in real time più accurati dei suoi e, pur essendo il responsabile agli investimenti di quella filiale, non sapeva quasi nulla di trading e di Analisi Tecnica.

Il panorama dell’investimento negli anni ’90 per un trader privato si poteva sintetizzare nel modo che segue:

  • difficoltà nel reperire prezzi in real time;
  • possibilità di fare operazioni solo via telefono o recandosi di persona allo “sportello titoli”;
  • eseguiti sempre difformi dai prezzi ordinati, con conferma due o tre giorni dopo l’esecuzione tramite una lettera della banca;
  • spread e commissioni altissimi;
  • difficoltà nel trovare broker operanti sul Forex;
  • nessuno strumento di Analisi Tecnica a disposizione.

Il trading procedeva bene, anche se tenere aperta la posizione durante la notte non mi consentiva sonni tranquilli. Fortunatamente questo problema si è poi risolto con l’esperienza e la maggiore sicurezza in me stesso, ma soprattutto con l’utilizzo delle metodologie messe a disposizione dall’Analisi Tecnica.
Un passo fondamentale nella mia vita da trader l’ho compiuto quando, dopo aver studiato diversi libri di Analisi Tecnica e aver acquisito un po’ di esperienza, ho superato l’esame STA (Society of Tecnical Analysts).

A Londra ero a contatto con le più grandi sale trading mondiali. Ricordo in particolare quella della NatWest bank: un anfiteatro di 300 persone piene di adrenalina, diviso in mercati su cui tradare. C’era lo spicchio del Forex (il più grande), quello dedicato alle azioni, quello dei future e un’ala dedicata al trading sull’obbligazionario. Migliaia di schermi pieni di prezzi in movimento. A prima vista sembrava tutto confuso, ma in realtà era tutto ben organizzato. C’erano i trader pronti a investire sullo strumento di loro competenza, dopo aver visionato sia le analisi di mercato prodotte dai vari analisti presenti in sala sia i report fomiti da quelli delle società esterne.
I trader avevano un responsabile per ogni singolo strumento finanziario e dovevano stare alle linee guida dettate dal capo trader, senza superare i limiti di esposizione da lui concessi. Ciascuno di loro aveva una somma differente da gestire a seconda dei risultati ottenuti precedentemente. Poteva capitare cosi che un ragazzo di 25 anni tradasse su un capitale 10 volte superiore a quello di un trader trentacinquenne, dal momento che a contare non era l’età bensì l’entità del guadagno procurato alla banca nel mese o nel trimestre precedente. Era cosa normale avere trader più giovani con responsabilità e stipendi superiori a quelli di trader storici, che però non facevano guadagnare molto alla banca. Faceva carriera semplicemente chi procurava maggiori guadagni… meritocrazia inglese!

Un’altra figura di riferimento all’interno della sala operativa era il responsabile di controllo che sorvegliava il trader affinché non sforasse il budget a sua disposizione, non facesse operazioni a lui vietate (per esempio su strumenti differenti da quelli che gli erano assegnati) e svolgesse le sue operazioni conformemente al timing e alla durata imposti dal capo trader. A fine giornata tutte le operazioni venivano controllate e si entrava nel merito di ogni singolo trade per avere un feed-back sulle varie posizioni ed evitare il ripetersi di errori, che significavano perdite.

II cerchio delle persone attive in sala operativa si concludeva con gli addetti al back office (situati fisicamente in un’altra sala), preposti al controllo dei saldi sul conto della banca dopo le operazioni effettuate dai trader. Poteva infatti capitare che il trader fosse intenzionato a fare un tipo di operazione, ma praticamente ne eseguisse un’altra (per esempio sbagliando a digitare il prezzo). La fase di controllo era quindi fondamentale.
Tutto questo, però, risultava a disposizione solo delle sale operative di banche, Sim e società di analisi. Per un privato era quasi impossibile avvicinarsi a questo mondo.
Ora è tutto cambiato. Dagli anni 2000 sono nate le piattaforme per il trading online. Quasi tutte le banche e i broker ne hanno una propria che viene data in dotazione ai clienti.
Così, un mondo che era esclusiva delle sale trading, o di qualche privato avventuroso, ora è accessibile a tutti tramite un semplice click dal proprio Pc di casa o d’ufficio.
Mediante tali piattaforme anche il privato con poca esperienza può operare con gli stessi strumenti dei trader delle sale operative, anche se molte persone, allettate dal guadagno facile, hanno provato a utilizzarle senza nessuna conoscenza specifica della materia.

I vantaggi offerti, però, sono evidenti. L’accesso ai mercati finanziari, comodamente da casa propria o dal proprio ufficio, avviene tramite una semplice connessione Adsl. Si possono vedere i prezzi in tempo reale di tutte le borse mondiali e tutti gli incroci valutari, per non parlare poi degli innumerevoli contratti future a disposizione. Si è immersi in quel mondo che prima era riservato solo ai trader londinesi.

Un altro vantaggio di queste piattaforme è il costo ridottissimo delle transazioni. Bastano infatti poche centinaia di euro per acquistare valute, azioni, future con spread di negoziazione ridottissimi. L’eseguito è immediato. Si hanno book multilivello, news relate, grafici, servizi generici di analisi e sistemi automatici di trading.
È nata così una nuova professione: il trader privato. L’investitore che ha a sua disposizione gli stessi strumenti e le stesse informazioni dei trader delle grandi sale operative e prova a guadagnare sui mercati finanziari.
Questo era ciò che aspettavo e che desideravo. Purtroppo la “Ferrari” è finita in mano anche a investitori che confondono la scommessa dei casinò con l’investimento e il trading.

Sono persone che dimenticano quanto il lavoro di trader sia una professione vera e propria e come tale necessiti di esperienza, preparazione, metodo e professionalità. Per questo motivo nel 2004 ho co-fondato la JGP Trade, società che si occupa di fornire consulenza sui mercati finanziari interazionali.

In questo libro si toccheranno tutti gli elementi base e avanzati dell’Analisi Tecnica e Macroeconomica applicate al mondo del Forex e si mostrerà come adottare una tecnica di trading per avere risultati positivi in breve tempo. Nel capitolo Tecniche Operative si affronteranno esempi di trading reale al fine di analizzare tutte le fasi di trading, dall’apertura al raggiungimento del target e come comportarsi di fronte ai diversi scenari che i mercati finanziari propongono.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: