L’applicazione del breakout a supporti e resistenze

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

L’applicazione del breakout a supporti e resistenze

Utilizzata da un numero sempre crescente di traders che si affidano alle proprie capacità nel prevedere la formazione di supporti e resistenze a breve, la strategia breakout applicata ai grafici consente di stabilire quando e se il prezzo, alla scadenza, si posizionerà in the money. Scopriamo i vantaggi più significativi di questa tecnica, e come applicarla ai nostri trade.

La capacità di prevedere il cosiddetto “sentiment” del mercato, ovvero l’insieme di relazioni che legano gli operatori principali del trading, e che li portano a fare scelte sempre più congruenti alla formazione del prezzo è alla base di quella che potremmo definire “esperienza di un trader”. Una delle strategie più efficienti, che è riuscita a raggiungere un buon livello di popolarità in ambito opzioni binarie e in grado di sfruttare la possibilità di prevedere la formazione di resistenze o supporti capaci di risolversi in positivo per noi, è rappresentata dal breakout. Grazie ad essa è possibile condurre un money management più aderente ai nostri scopi, oltre a chiudere i trade con segno favorevole.

Il breakout a livello base ci suggerisce di procedere con l’apertura di nuove posizioni nel momento in cui il prezzo dell’asset raggiunge livelli di supporto oppure di resistenza rompendoli, cercando al contempo diverse informazioni sul prezzo in formazione sfruttando i percorsi formati dalle candlestick. Partendo da un grafico impostato sulle linee semplici, offerto dal nostro broker in opzioni binarie, iniziamo quindi con l’individuare e contrassegnare i picchi raggiunti dai valori in formazione, mentre tracciamo le relative linee di supporto e di resistenza, che corrispondono ai livelli di queste ultime.

Per decidere se comprare una opzione binaria put o call, non dovremo fare altro che seguire la formazione di un trend nel momento in cui la linea supera, in senso ascendente o discendente, il livello delle linee tracciate. Come sempre, si acquisterà una call nel caso in cui il prezzo possa superare un massimo, mentre l’operazione inversa, l’acquisto di una put, verrà operata nel caso in cui il prezzo stia superando uno dei minimi tracciati a livello locale, a ribasso. Per meglio applicare il breakout, quindi, dovremo innanzitutto avere chiari i due concetti di supporto e resistenza, che fanno rispettivamente riferimento a due diversi livelli di prezzo.

Con il primo, intendiamo un livello variabile di prezzo al di sotto del quale un determinato asset, che dimostra avere un trend in ribasso, scende con particolare difficoltà, attestandosi su una determinata posizione. Il concetto di resistenza, invece, indica un livello in formazione di prezzo al di sopra del quale il trend in ascesa ha particolare difficoltà a raggiungere, rimanendo perciò su un valore definibile come “picco”. Molto spesso i trader professionisti riescono a ricavare i dati dalla semplice analisi di un grafico, tuttavia per chi volesse cimentarsi in un’analisi automatizzata, è possibile fare ricorso ad alcuni software, tra cui MetaTrader, in grado di fornire i risultati desiderati senza aver a disposizione i dati necessari.

La strategia del breakout consente quindi di valutare quella che potremmo definire la propensione al mercato a rispondere alle sollecitazioni suscitate dagli operatori, per poter stabilire un metodo di guadagno personalizzato capace di tener conto di ogni parametro necessario per effettuare previsioni coerenti e intelligenti.

Rottura (BreakOut) di Supporti e Resistenze: Tattiche Operative

Quando si fa analisi tecnica si possono utilizzare tante teorie, ma quello che conta è arrivare ad una decisione concreta ed operativa confortati dalla maggior probabilità di riuscita. Tutto quindi si sintetizza nel scegliere il timing di ingresso corretto. Le analisi possono essere intraday, giornaliere, settimanali o mensili, ma il momento di ingresso deve essere quello giusto quando fate click sul tasto buy o sell del vostro broker.

Una delle tecniche più utilizzate è quella delle rotture di resistenze o supporti o Breakout . In questo caso ci sono tre correnti di pensiero. Entrare prima della rottura o BreakOut cercando di anticipare il mercato (la più rischiosa); attendere il break del livello tecnico (scenario di conferma intermedio); attendere che il classico return move sul supporto resistenza precedente per effettuare l’ingresso (il più sicuro dei tre dal punto di vista delle conferme tecniche).

Ognuna delle tre ha ovviamente delle peculiarità. La prima, quella dell’entrata anticipata vi fornirà il maggior potenziale di guadagno, ma anche la più alta probabilità di perdere denaro. Il mercato non vi ha ancora fornito la sua conferma di voler salire oltre certi livelli e questo potrebbe costarvi caro.

La seconda, quella della rottura effettiva del supporto o resistenza , si fa forte di una conferma di mercato, ma è probabile che a quel punto un terzo o addirittura metà del movimento di tendenza sarà già stato perso.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

La terzo è quella più conservativa. Attendete la, ma anche la certezza che il mercato quando ritornerà sui propri passi confermerà per la seconda volta la valenza di quel movimento rifiutandosi di tornarci sotto (o sopra). Ad elevato livello di confidenza corrisponderà però margine di guadagno potenziale molto contenuto.

A mio modo di vedere bisogna operare in un regime ibrido aprendo idealmente tre operazioni (quindi un terzo delle posizioni) per ognuno dei tre eventi tecnici. L’operatore può quindi aprire una posizione in anticipo rispetto alla rottura o Breakut , un’altra a rottura o Breakut avvenuta e aggiungerne una terza sulla rispettiva correzione.

Vediamo come sempre un esempio concreto di mercato. Il cambio è quello di AudUsd ed il periodo è quello dell’estate 2020 quando l’Aussie tocca un massimo primario.

Notiamo subito come i tre cerchi evidenziano la formazione di una classica figura di testa e spalla ribassista. A questo punto il trader poteva cercare di anticipare la rottura del supporto (la neck line) entrando dopo la formazione della spalla destra (punto 1). Qui il potenziale di rischio rendimento era ovviamente ai massimi livelli, ma c’era anche il rischio che la figura non si perfezionasse. La seconda opzione era quella di entrare al BreakOut della neck line, ovvero il punto 2. La terza ed ultima opzione era quella di entrare dopo il return move del mercato sul precedente supporto, quindi la chiusura ribassista successiva ovvero il punto 3. Entrambi i tre casi si rivelarono vincenti nei mesi successivi, ma chiaramente il punto 1 risultò il più vincente dei tre. Non sempre però il mercato si muove nella direzione attesa dopo una price action e per questo mediare il rischio con tre ingressi scaglionati avrebbe rappresentato, anche in questo caso, la scelta più di buon senso.

L’applicazione del breakout a supporti e resistenze

I supporti e le resistenze sono tra i concetti più utilizzati nel trading. Curiosamente, ognuno sembra avere il suo metodo di calcolare supporto e resistenza.

Ma cominciamo dalle basi:

Guarda al diagramma qui sopra. Come puoi vedere, il movimento a zig-zag del mercato è in salita (bull market). Quando il mercato si muove verso l’alto e poi rimbalza verso il basso, il punto più alto raggiunto diventa una resistenza.

Il mercato continua a salire e il punto più basso raggiunto prima di riprendere è ora un supporto. In questo modo resistenze e supporti sono formati in continuazione con l’oscillazione del mercato. L’opposto, ovviamente, vale per un trend negativo.

Disegnare supporti e resistenze

Una cosa da ricordare è che i livelli di supporto e resistenza non sono numeri esatti. Spesso puoi trovare un livello di supporto o resistenza che sembra venire infranto, ma subito dopo ti accorgi che il mercato lo stava solo mettendo alla prova. Nei i grafici a candele questi “test” di supporto e resistenza sono solitamente indicati dalle ombre.

Nota come le ombre delle candele abbiano “testato” il livello di resistenza a 2500.

In quei momenti poteva sembrare che il mercato avesse rotto la resistenza, invece a posteriori sappiamo che il mercato stava solamente sondando quel livello.

Allora quando sappiamo se un supporto o una resistenza vengono rotti?

Non c’è una risposta definitiva a questa domanda. Alcuni sostengono che un livello di supporto o di resistenza sono considerati rotti quando il mercato chiude oltre quel livello. Nonostante ciò potrete vedere che anche questo non è sempre vero. Prendiamo lo stesso esempio di sopra, e vediamo cosa è successo quando il prezzo ha chiuso sopra la resistenza a 2500.

In questo caso, il prezzo ha chiuso due volte sopra la resistenza a 2500 ma in entrambi i casi ha finito per ritornare al di sotto di essa. Se avessi pensato che quelle erano vere rotture e avessi aperto una posizione long avresti perso un sacco di soldi!

Ora, guardando il grafico, puoi vedere graficamente come la resistenza non è stata veramente rotta, e che ora è più solida di prima.

Quindi, per aiutarti a riconoscere i falsi breakout dovresti pensare a supporti e resistenze più come a “zone” che come a numeri definiti. On modo per aiutarti a trovare queste zone è di disegnare supporto e resistenza su un grafico a linea invece che su di uno a candele. La ragione è che il grafico a linea ti mostra soltanto i prezzi di chiusura mentre le candele aggiungo i massimi ed i minimi estremi al quadro.

Questi massimi e minimi possono confonderti perché spesso non sono altro che una reazione istintiva del mercato.

Quando disegni supporti e resistenze non è conveniente prendere in considerazione le azioni istintive del mercato, mentre è meglio concentrarsi sui suoi movimenti intenzionali.

Guardando il grafico a linea, la cosa migliore è disegnare supporti e resistenze in zone dove puoi vedere il prezzo formare una serie di picchi e avvallamenti.

Altre cosette interessanti su supporto e resistenza:

  1. quando il mercato passa attraversa una resistenza, quella resistenza diventa un supporto.
  2. Più volte il prezzo mette alla prova un supporto o una resistenza senza romperli, e più quel livello diventa difficile da rompere.
Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: