Il trading nelle opzioni binarie e legale

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Il trading nelle opzioni binarie è legale?

Fare trading nel mercato delle opzioni binarie, oltre ad essere estremamente remunerativo è assolutamente legale.

Alla legalità di questo genere di mercato finanziario tuttavia, si è giunti dopo anni di vuoto legislativo, che lasciava un’ ombra di sospetto e diffidenza su un’ attività ora del tutto regolamentata.

Un parere della Commissione Europea del 17/09/2020 infatti fa rientrare il mercato finanziario delle opzioni binarie, nella lista degli strumenti finanziari regolati dalla direttiva CE 39/2004.

A partire dal 2020, tutte le società che vogliono immettersi nel mercato delle opzioni binarie devono chiedere ed ottenere, una speciale autorizzazione da parte del Cysec ( Cyprus Securities and Exchange Commission ) la quale, sulla base di valutazioni di attendibilità e trasparenza, provvederà a fornire di apposita licenza le suddette società.

Come detto, prima di questa recente regolamentazione, il mercato delle opzioni binarie era visto con diffidenza, e restava confinato in un limbo di incertezza, che comprendeva sia la sua validità in termini di guadagno, che la sua effettiva legalità.

Il parere della Commissione Europea toglie qualsiasi dubbio in proposito, ponendo anzi delle regole molto rigide per tutte quelle società che vogliono investire in questo mercato.

La stretta regolamentazione a livello europeo, chiarisce una volta per tutte l’ assoluta legalità del mercato finanziario delle opzioni binarie.

Bisogna davvero tenere a mente questo fattore, tutte le volte che ci si confronta con questo genere di investimento, ed evitare quindi di partire con quella sorta di pregiudizio che può andare ad incidere in maniera negativa, su delle concrete possibilità di guadagno.

Molte società, prima della regolamentazione europea, agivano sul mercato finanziario delle opzioni binarie, senza alcun tipo di licenza e quindi di garanzia, nei confronti dell’ utente finale del servizio.

E’ fondamentale considerare tuttavia, che ad essere fuori regola erano le società stesse e non il servizio che offrivano, che rimaneva e rimane non scalfito da qualsiasi genere di dubbio sulla sua funzionalità.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

La vera e propria regolamentazione del mercato delle opzioni binarie si raggiunge nel 2020, quando il già citato Cysec, istituto che ha il compito di sorvegliare e controllare le società, i relativi titoli azionari in borsa e le transazioni compiute, alla stregua della Consob italiana, decide di regolamentare tale mercato, basandosi sulle direttive impartite dalla Comunità Europea.

Oggi quindi, tutte le società che vogliono investire nel mercato delle opzioni binarie e quelle che operano già da diversi anni nel panorama del mercato finanziario, ma vogliono aprirsi anche a quello delle opzioni binarie, devono richiedere un’ apposita licenza, la cosiddetta CIF ( Commission for a Cyprus Investment Firm ), proprio al Cysec.

La richiesta e l’ ottenimento del CIF, da diritto a queste società finanziarie di poter operare sia su territorio nazionale che su quello europeo, sempre nel rispetto dei parametri forniti dalla direttiva CE 39/2004, pena pesanti sanzioni, tra cui il ritiro della licenza.

La domanda per l’ ottenimento della licenza è sempre più in crescita e presto verrà fornita una lista da parte del Cysec, in riguardo ai broker autorizzati a fornire il servizio delle opzioni binarie.

Questa ampia dissertazione dimostra il lungo iter che ha caratterizzato il mercato delle opzioni binarie, ad ulteriore conferma della sua assoluta legalità.

Il trading su opzioni binarie è legale in Italia?

Il trading su opzioni binarie è legale in Italia? Quante volte ti sei fatto questa domanda? Se stai leggendo questo articolo sicuramente te lo sei domandato almeno una volta. Ora puoi leggere finalmente la risposta che può chiarirti le idee.

Per quali motivi pensi che il trading binario sia illegale?

Sicuramente il primo motivo è che il trading in generale è sempre visto come una truffa da chi non comprende i veri meccanismi o anche, da chi non conosce il giusto approccio per renderlo una vera e propria attività imprenditoriale.

Qui però parliamo di trading binario, ossia una tipologia di trading nata da pochi anni e che sta rivoluzionando il modo di fare trading veloce. Le novità all’inizio portano sempre incertezza e poca fiducia, soprattutto se il meccanismo tratta di investire denaro in modo speculativo.

Un’altra semplice ragione per cui credi che il trading su opzioni binarie sia illegale è il modo in cui quest’attività viene pubblicizzata dai broker. Per incentivare la raccolta di investimenti speculativi sulle proprie piattaforme, ogni broker tenta di rendere quanto più facile possibile l’approccio al trading su opzioni binarie. Quel “basta cliccare alto o basso” è un limite di marketing strategico molto pericoloso che molta gente supera per poi precipitare e perdere i propri soldi. “Cliccare alto o basso” è solo la parte operativa del trading binario, ma dietro c’è tutto un lavoro di analisi grafica e strategia emotiva, di money e risk management.

Ma non sono questi motivi a rendere illegale il trading binario. L’unica cosa che può rendere illegale il trading su opzioni binarie in Italia è la mancanza di regolamentazione da parte delle autorità finanziarie europee e/o italiana. Un broker di opzioni binarie regolamentato dalle autorità finanziarie preposte è assolutamente legale.

Bada bene , ciò non significa che sia più semplice fare trading con questi broker opzioni binarie regolamentati, ma solo che il tuo denaro è più al sicuro. I broker regolamentati infatti devono rispettare delle normative apposite fornite dalle autorità finanziarie nazionali (Consob).

Cos’altro invece può essere illegale nel trading binario?

In Italia i proventi del trading sono tassati. Tralasciando la Tobin Tax che tassa alcuni titoli italiani e i derivati a partire da un dato volume ed oltre l’intraday, la tassa che può invece interessarti è quella sull’effettivo guadagno (profitti meno perdite). Quando metti il tuo incasso nel portafogli, devi dare allo Stato il 20%.

Devi aprire la Partita IVA per fare trading binario?

Assolutamente no. Spesso ti dico che mentalmente devi trattare quest’attività come se fosse un’impresa, per gestirla nel migliore dei modi e non come un gioco d’azzardo. Tuttavia non è una vera e propria attività imprenditoriale, quindi non serve aprire la Partita IVA.

Non hai nessun obbligo quando inizi a fare trading binario, ma devi solo inserire nella dichiarazione dei redditi le eventuali plusvalenze derivanti dal trading online ed esse saranno tassate del 20%.

Un consulente esperto saprà sicuramente darti maggiori informazioni a riguardo.

Conclusioni

Il trading su opzioni binarie è legale in Italia? Sì, se scegli un broker regolamentato e se contribuisci con la normale tassazione sulle eventuali plusvalenze.

L’Unico Broker Binario Attendibile: ✔ Dukascopy

Il trading online in Italia è legale? Quali consigli per investire in sicurezza?

Il trading online in Italia è legale?

I numeri del settore trading online in Italia sono positivi da diversi anni. Aumentano costantemente traders, ovvero gli operatori finanziari, e anche i broker, che sono le piattaforme dove ci si può iscrivere per cominciare ad investire.

Con la radicale diffusione di internet e con la crescente possibilità di fare investimenti anche attraverso gli smartphone sempre più persone hanno accesso ai mercati finanziari. La tecnologia ha spalancato letteralmente le porte a tutti e in futuro potrebbero esserci ulteriori passi in avanti.

Anche per questo motivo, si sollevano sempre più spesso domande come: il trading online è legale in Italia? Un po’ perché si stenta a credere che si possa guadagnare attraverso un’attività in rete, un po’ perché le regole non vengono mai chiaramente esplicitate, è naturale che ci siano persone che si fanno questa domanda, quindi cerchiamo di approfondire la questione.

Il trading online è una realtà legale nel nostro Paese

La situazione legislativa del trading online è un po’ complessa. Si tratta di strumenti finanziari messi a disposizione in rete e per questo hanno una natura molto particolare per la quale le leggi vigenti non si sono ancora adattate al meglio.

Al momento non esiste una legislazione italiana ben precisa. In altre parole non esiste una legge italiana che regola il trading in Italia, tuttavia è tollerato e non ci sono norme o regole che lo vietano. In Italia si possono fare tranquillamente operazioni sui mercati finanziari anche attraverso internet, l’importante è poi pagare le tasse sugli eventuali redditi e le plusvalenze generate.

I regolatori e legislatori del settore trading online sono internazionali e le loro regole valgono anche per i traders italiani. In realtà le internazionali sul trading non solo regolano l’operatività di chi usufruisce del servizio di trading online, ma anche quella di coloro che lo offrono come ad esempio i broker che danno la possibilità di usufruire di servizi finanziari.

Gli aggiornamenti della normativa per il 2020

Uno degli enti che vigila in materia di trading è ad esempio l’ESMA che in una recente decisione ha imposto limiti ben precisi all’attività di trading online, cancellando la possibilità di utilizzare le opzioni binarie per fare investimenti e limitando anche l’utilizzo dei CFD per rendere il mercato più equo ed equilibrato per chi fa trading online da piccolo investitore.

Le opzioni binarie sono state vietate in quanto a commercializzazione, distribuzione e vendita agli investitori al dettaglio. I CFD del trading online tradizionale hanno subito una restrizione relativa alla leva finanziaria che ora deve essere mantenuta più bassa dai broker per fare in modo che i traders retail corrano meno rischi nella loro operatività.

Fare trading online in Italia in sicurezza

Per chiudere vogliamo ricordarti alcuni principi di massima che ti aiuteranno a fare trading in Italia in piena sicurezza:

  • Scegli broker che rispettano le normative CySEC e MiFID
  • Opera sempre con una leva finanziaria bassa e contenuta
  • Non rischiare più del 5% del tuo capitale totale per operazione
Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: