I dati economici Forex resi semplici per voi – guadagnare facile

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Contents

I dati economici Forex resi semplici per voi – guadagnare facile

Tra tutti i dati usciti ieri, le dichiarazioni e le conferenze stampa, ciò che più di tutto ha risaltato è stato il dato sull’occupazione nel Regno Unito dove, con una diminuzione delle richieste di sussidi di 30.4 mila unità, il tasso di disoccupazione nel vecchio impero scende vertiginosamente a 6.9% dal 7.1% atteso.

Non è tanto la ottima performance del settore occupazionale a far stappare lo champagne al Royal Exchange, quanto la processione sotto la soglia indicata dalla BoE per la chiusura del periodo di quantitative easing.

Durante la conferenza stampa di ieri pomeriggio la governatrice della FED Janet Yellen si è limitata a ribadire come la banca centrale americana abbia tutta l’intenzione di supportare l’economia; un’economia che le proiezioni rilasciate contestualmente dimostrano aver recuperato vigore e spinta. Le dichiarazioni cozzano ancora una volta contro i fatti a dimostrare l’assoluta necessità di mantenere il quantitative easing per periodi più prolungati.

Nessun dato di rilievo oggi tranne alle 14:30 la rilevazione sull’inflazione in Canada attesa in frenata a 0.3% rispetto al precedente a 0.7% che mette in allarme le autorità di Ottawa che nella riunione di ieri hanno mantenuto invariato il tasso di riferimento all’1%.

Alle 16:00 il Philly FED manifatturiero atteso in recupero a 10.0 contro il precedente a 9.0.

67 Semplici Idee per Guadagnare Online da Casa

Ho deciso di scrivere questa guida, semplice e comprensibile, non solo per chi è un professionista, ma soprattutto per chi è alle prime armi e sta cercando un modo serio per arrotondare lo stipendio e creare una rendita alternativa sfruttando il web. Se invece vuoi lanciare un business, ti consigliamo di leggere la nostra guida per lavorare da casa.

Ecco cosa troverai in questo articolo:

  • Data entry: sondaggi, concorsi, recensioni, piattaforme di gig jobs.
  • Finanza e investimenti: trading online, risparmio gestito, social trading.
  • Attività di vendita e Sharing economy: oggetti rari, appunti scolastici, tesi, affitti.
  • Lavori online e Professioni digitali: SEO, Adwords, designer, speaker, social media.
  • Avviare un business: artigianato, ordinazioni su misura, gioielli, quadri, foto.
  • Abilità personali: scrittura, creazione di video, insegnamento, ecc.

Sono sicura che in questa guida troverai il modo per fare soldi da casa che fa per te. Mettiti comodo, perché la lista è lunga: oltre 65 idee per guadagnare online, divise in macro-categorie per facilitarti la lettura.

Inizia ora!

Guadagna senza saper investire Copiando i migliori traders

Vorresti lanciarti sul mondo degli investimenti e guadagnare quanto un trader professionista ma non ne hai le competenze?

Stiamo parlando di trading online e quindi di acquisto e rivendita di titoli finanziari, ma in modo molto meno tecnico e decisamente più umano e “semplificato”.

Se sei affascinato dall’investimento finanziario ma hai poche competenze in materia, questa modalità ti interesserà sicuramente.

Tramite il social trading è infatti possibile accedere ad una nutrita community di trader e “filtrarli” in base a quanto hanno guadagnato negli ultimi X mesi tramite la loro attività di trading online.

La piattaforma leader di questa tipologia di trading si chiama eToro ed ha oltre 6 milioni di investitori attivi in 140 nazioni.

Puoi ad esempio selezionare tutti i trader che hanno ottenuto un profitto minimo del +25% nell’arco degli ultimi due anni e che magari hanno un grado di rischio basso (cioè i loro portafogli hanno avuto, durante gli ultimi anni, delle oscillazioni negative minime).

I vantaggi sono tanti:

  • Puoi iniziare con poco: potresti partire con un budget iniziale di 160 euro.
  • Formazione al top: inizi con un conto demo di 100.000 euro, il più alto della categoria.
  • Interfaccia semplice ed intuitiva: l’approccio semplificato per i neofiti del settore si traduce in una interfaccia assolutamente intuitiva e chiara.
  • Ottimi rendimenti: con una buona pratica potresti arrivare a copiare trader con rendimenti che toccano il +85% l’anno (e qui ti spieghiamo come selezionare i migliori trader da copiare).

Tutto quello che devi fare per iniziare a copiare una posizione è:

1) Aprire un conto su eToro.
2) Cercare i trader migliori e più affini al tuo profilo di rischio.
3) Una volta individuato il trader (si chiamano Popular Investor) che vuoi copiare, destinare parte dei tuoi fondi per copiarlo e fare partire la copia.

Riepilogando: il tuo portafoglio copierà letteralmente gli investimenti dei Popular Investor che avrai selezionato. Se loro guadagnano, tu guadagni di conseguenza.

Investi nelle energie rinnovabili e guadagna fino all’8% annuo

Il mercato della Green Energy è un mercato destinato a crescere per almeno i prossimi 5 anni. Investire nelle energie rinnovabili quindi può rivelarsi un’idea molto redditizia, ma non è necessario avere un grande capitale per muoversi in questo senso.

Infatti Ener2Crowd, la prima piattaforma di lending crowdfunding specializzata in progetti di efficienza energetica, energia rinnovabile e sostenibilità ambientale, ha democratizzato questo tipo di investimento adattandolo a tutte le tasche.

Con Ener2Crowd puoi, infatti, investire a partire da piccole cifre sotto forma di prestito su cui maturerai degli interessi.

Ma ecco perché crediamo in Ener2Crowd:

  • Promette un rendimento annuo dell’8%;
  • Si adatta alle tue esigenze proponendoti progetti in linea con i tuoi obiettivi e il tuo profilo di rischio;
  • Propone solo i progetti che sono riusciti a passare la severa selezione curata anche da società esterne e imparziali pronte a garantire per la fattibilità e la solidità finanziaria del progetto;
  • Ti permette di far parte di una community composta da chi, come te, ha deciso di investire nelle energie rinnovabili;
  • Farai concretamente parte del cambiamento per un mondo più ecosostenibile.

Per investire nella green energy ti basterà iscriverti sulla piattaforma di Ener2Green, caricare il tuo portafoglio, scegliere i progetti più affini alle tue esigenze e raccogliere i frutti del tuo investimento

Investi in immobili a partire da piccoli capitali

Investire in immobili potrà sembrarti un’opzione al di sopra delle tue finanze ma sappi che non è più così.

Oggi l’investimento immobiliare è genere di investimento assolutamente democratico e fattibile anche senza avere particolari competenze comodamente dal proprio pc o smartphone.

Ti basterà sfruttare le grandissime potenzialità del crowdfunding immobiliare, un nuovo modo di concepire questa tipologia di investimento: si tratta di investire tramite acquisizioni di quote di un determinato immobile.

Il tutto avviene per mezzo di apposite piattaforme in grado di gestire e accompagnarti durante l’intero processo. Ecco le migliori del mercato:

Concrete: la piattaforma di crowdfunding immobiliare che gestisce oltre 5,8 milioni di euro

Concrete è la piattaforma di crowdfunding immobiliare totalmente italiana che assicura ai suoi investitori soltanto progetti di alta qualità.

Questo perché i progetti proposti devono necessariamente superare una serrata selezione anche da parte di valutatori esterni. Inoltre parliamo di una piattaforma autorizzata dalla Consob e che promette un rendimento annuo di oltre il 10%.

In molti hanno deciso di affidare il proprio investimento a Concrete, ti basti pensare che è riuscita a raccogliere oltre 5,8 milioni di euro.

Ecco perché consigliamo Concrete:

  • È sicura: è una piattaforma autorizzata dalla Consob.
  • Presenta i migliori progetti: l’analisi preventiva da parte di valutatori indipendenti è un ulteriore indice di qualità.
  • Ha un importante storico: gestisce ben, 5,8 milioni di euro.
  • È gratis: puoi iscriverti a Concrete gratuitamente.

Sondaggi Retribuiti Online: guadagna fino a 170 € a settimana compilando dei questionari

Sai che puoi monetizzare il tuo tempo libero senza avere alcuna competenza?

Ti basterà rispondere ai sondaggi più disparati per riuscire a guadagnare anche 170 euro a settimana.

Le aziende hanno bisogno di raccogliere il maggior numero di informazioni dai propri clienti e da quelli potenziali, quindi creano indagini di mercato e hanno bisogno anche della tua opinione.

I sondaggi ti verranno inviati se l’azienda che li ha commissionati riterrà di aver bisogno della tua opinione. Per avere più richieste di sondaggi da compilare ti consiglio di compilare approfonditamente il tuo profilo, specificando ogni singolo interesse.

Un’ulteriore leva di ottimizzazione è quella di far iscrivere anche i tuoi familiari: fasce di età e interessi differenti ti aiuteranno ad aumentare sensibilmente le opportunità di essere selezionato per un sondaggio e quindi di guadagnare su internet.

Ci sono molti siti che offrono sondaggi remunerati con contanti o buoni regalo, tutti appartenenti a società internazionali di ricerche di mercato.

Abbiamo selezionato per te i 9 migliori siti di sondaggi online assolutamente remunerati:

Abbiamo selezionato per te i migliori 9 siti di sondaggi online retribuiti:

  • Bidoo: si tratta in realtà di un sito di aste, ma se hai tempo da investire le puntate partono da 0,01 € e hai l’opportunità di aggiudicarti prodotti ad un prezzo stracciato come tv, table, smartphone..Iscriviti oggi per ricevere un bonus di benvenuto da 10 € che potrai utilizzare subito per aggiudicarti i prodotti che preferisci a partire da 0,01 €.
  • IsurveyWorld: il nuovissimo sito che ti permette di guadagnare con i sondaggi e paga in contanti direttamente sul tuo conto PayPal.
  • GFK Eurisko: un afra le più conosciute società italiane di sondaggi con una community di iscritti che supera le 30mila persone. GFK ti riconsce punti per ogni sondaggi che puoi convertire in fantastici premi.

    Per sapere di più, capire come funzionano, quanto si guadagna e quali sono i migliori siti di sondaggi, leggi le nostre opinioni su “Sondaggi retribuiti: come funzionano e come guadagnare soldi con i sondaggi online“.

    Avvia il tuo business

    Hai mai preso in considerazione l’idea di metterti in proprio?

    Magari non sai da dove iniziare oppure pensi che possa trattarsi di un sogno irrealizzabile?

    Beh, sappi che trovare l’idea adatta a te e, sopratutto, al passo con i tempi e le nuove tendenze può essere davvero semplice.

    Abbiamo infatti raccolto le migliori opportunità di business attualmente offerte dal mercato. Clicca sul tasto qui sotto per scoprire il tuo prossimo business di successo:

    Come fare a guadagnare 450€ l’anno navigando su internet

    Sapevi che è possibile guadagnare semplicemente navigando online?

    Nessuno sforzo, nessuna fatica, nessun costo.

    Avrai già sentito parlare di Nielsen , la famosissima azienda che pagava migliaia di famiglie americane solo per guardare la televisione, raccogliendo in anonimo i loro programmi televisivi preferiti.

    Per poter iniziare a guadagnare basta fare richiesta qui , scaricare l’app ufficiale di Nielsen, iscriversi e navigare online: automaticamente ti verranno assegnati dei punti che potrai utilizzare per ottenere fantastici premi.

    Le iscrizioni saranno disponibili solo per pochi giorni, affrettati quindi clicca il link qui in basso e iscriviti.

    Miglior broker di opzioni binarie 2020:
    • Binarium
      Binarium

      Il miglior broker di opzioni binarie!
      Allenamento gratuito!
      Ideale per i principianti!
      Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

    Iscriviti gratis al Mese del Trading e impara i Segreti del Trading Ciclico

    Il trading è uno dei modi per guadagnare che affascina tutti.

    Ma chi veramente ha fatto fortuna con il trading online è perché ha dedicato molte ore allo studio e ora non ha alcun tipo di interesse ad insegnarti le sue strategie vincenti di trading.

    L’unico modo per fare realmente soldi con il trading è studiare per diventare top trader e fare molta, molta pratica.

    Se vuoi fare trading devi iniziare a studiare seriamente anche tu. L’Accademia dei Cicli ha aperto a tutti per un mese la possibilità di imparare i segreti per fare trading in modo profittevole.

    Questa opportunità ti permetterà di imparare il metodo basato sull’analisi dei cicli di borsa messo a punto dall’Accademia dei Cicli, una realtà che ad oggi conta un 30% di performance media e oltre 1.200 studenti formati.

    Ci sono pochi posti ancora disponibili, ti consiglio quindi di iscriverti subito, tanto è gratis: ti basterà inserire i dati per la richiesta qui.

    Ricevi un Tablet con Tastiera e risparmi sugli acquisti di tutti i giorni iscrivendoti ad Altroconsumo

    Vorresti guadagnare per permetterti quelle spese importanti a cui pensi da tanto? Perchè non affidarti ad un assistente che si premuri di aiutarti a tagliare le spese e a trovare le offerte migliori?

    In cambio riceveresti anche un Tablet Android con tastiera.

    Non sto scherzando: l’offerta è reale e ti basterà abbonarti ad Altroconsumo, l’associazione di tutela dei consumatori più importante del Paese, contando oltre 400.000 soci, e che fornisce ai suoi iscritti supporto legale, fiscale ed economico gratuito.

    Altroconsumo conta tre riviste: Altroconsumo, Soldi e Diritti e Test Salute. In questo modo avresti la possibilità di avere una visione davvero a 360° di come gestire al meglio le spese nella vita di tutti i giorni.

    Ecco in calce tutti i vantaggi di abbonarsi ad Altroconsumo:

    • Assistenza legale, fiscale ed economica: gli abbonati hanno diritto ad una linea riservata in contatto diretto con un team di 80 avvocati.
    • Un Tablet Android 8″ con tastiera.
    • 50% di sconto per il primo anno di abbonamento.
    • Libero accesso a tutte le pubblicazioni e aree di Altroconsumo.
    • Veloce iter di disdetta: ti basterà chiamare lo 02 6961520.

    Se non sarai soddisfatto del servizio (ne dubito, lo uso da anni ed è realmente efficace), potrai disdire l’abbonamento in qualsiasi momento.

    Prova subito Altroconsumo: vai sul sito, inserisci i tuoi dati per ricevere il tuo tablet con tastiera, immetti i tuoi dati di pagamento e prova Altroconsumo per un mese.

    Ottieni prodotti di valore a partire da 0,01 €

    Ti sto consigliando questo sito di aste perché puoi partecipare per aggiudicarti fantastici prodotti a partire da 0,01 €.

    E’ sufficiente iscriverti , verificare le aste che più ti interessano per partecipare e aggiudicarti molteplici premi a prezzi stracciati.

    Disponibili per le aste ci sono prodotti come tablet, televisori, smartphone di ultima generazione..insomma tutti premi appetitosi.

    Se ti iscrivi oggi riceverai un bonus di 10 € per partecipare subito alle aste che più ti interessano.

    Gli Auricolari wireless EarPods Subito in Regalo e ricevi consigli su dove investire grazie ad Altroconsumo Finanza

    Vorresti imparare le migliori tecniche per guadagnare? Perché non farlo con un valido alleato tecnologico (persino regalato)?

    E se ti dicessi che potresti ricevere un paio di Auricolari wireless EarPods in regalo grazie ad una rivista in grado di fornirti un vero know how in campo finanziario?

    Stiamo parlando di Altroconsumo Finanza , la rivista di informazione finanziaria indipendente, appartenente all’associazione di consumatori più importante d’Italia, la quale conta più di 400.000 iscritti.

    Con Altroconsumo Finanza potrai avere accesso ad un report giornaliero sulle più proficue azioni, fondi e obbligazioni per investire con successo e ad una piena assistenza di un team specializzato sempre pronto ad aiutarti.

    Inoltre Altroconsumo Finanza di garantisce:

    • 4 numeri a costo zero: il primo mese di rivista sarà gratuito.
    • Diversi pacchetti preconfezionati di investimenti: si tratta di veri e propri pacchetti pronti all’uso e tarati per il livello di rischio e gli obiettivi da te impostati.
    • Pacchetti di investimenti personalizzati: il team di esperti ti aiuter à a creare il tuo piano di investimenti adatto alle tue esigenze.
    • Piena assistenza legale e finanziaria: avrai sempre a disposizione una linea riservta costantemente a contatto con un team di 30 analisti finanziari e 50 avvocati.
    • Facilità di disdetta: per disdire ti basterà chiamare semplicemente lo 02 6961520.
    • Un paio di Auricolari wireless EarPods in regalo.

    Ecco come abbonarti : inserisci i tuoi dati, scegli il metodo di pagamento e ricevi subito gli Auricolari wireless EarPods. E ricorda: i soldi ti verranno addebitati solo e unicamente dopo la scadenza del primo mese gratuito.

    12 Idee Extra per Guadagnare: ricevile subito via Mail

    Abbiamo selezionato per te altri 12 modi per fare soldi in maniera facile e veloce. Iscriviti qui con la tua migliore mail per ricevere le nostre idee su come guadagnare soldi da casa, . ����

    Riceverai subito il primo metodo e poi 1 messaggio al giorno per 12 giorni.

    Scopri il metodo in 7 passi per metterti in proprio e cambiare vita

    Cerchi un aiuto concreto che ti guidi passo dopo passo nella realizzazione dei tuoi obiettivi?

    Intraprendere ha creato per tutti i suoi lettori “Fuga dall’Ufficio. Il metodo in 7 passi per creare un’azienda prima di licenziarsi”, una vera guida per tutti coloro che sono alla ricerca di consigli pragmatici per “fare impresa”.

    Il libro è opera di Anna Porello, la founder di Intraprendere, che ha deciso di condensare in un metodo strutturato in 7 pratici step il frutto del percorso che ha portato Anna a passare da uno status di dipendente al riuscire a mettersi in proprio dando vita ad una azienda da 1 milione di euro di fatturato.

    Qual è lo scopo di questo libro? Semplice, voler dare speranza a chi pensa sia ormai troppo tardi per cambiare la propria vita e a chi ha paura di lasciare il vecchio insoddisfacente impiego.

    Insomma, con una sana pianificazione e con il Metodo in 7 Step di Intraprendere, potrai metterti in proprio mantenendo il massimo controllo sui rischi.

    Catawiki: vendi o acquista online oggetti speciali

    Catawiki è il principale sito di aste che vanta oggi 1.200 aste, 12 milioni di visitatori al mese e 30 milioni di oggetti fino ad ora venduti.

    E’ il principale sito per la vendita di oggetti speciali, ossia tutto ciò che è raro, unico e difficilmente reperibile nei negozi.

    Le categorie più nutrite sono: arte, gioielli, francobolli, libri, orologi.

    Puoi utilizzare Catawiki per vendere rapidamente gli oggetti unici che hai in casa / in cantina ma anche per acquistare, andando alla ricerca di tesori nascosti sottovalutati da rivendere con maggiorazione offline o su siti più generalisti.

    IqOption: impara a fare trading online gratuitamente con un conto demo illimitato

    Senti parlare di trading, ma non sai assolutamente nulla di finanza? Tranquillo, c’è sempre tempo per rimediare.

    Ci sono molteplici broker online che ti permettono di iniziare a fare trading con dei conti DEMO, ma qui ti parliamo di IqOption, perché è l’unica piattaforma che è riuscita realmente a semplificare il mondo della finanza.

    IqOption è un broker internazionale, ma l’interfaccia e tutto il materiale informativo sono perfettamente tradotti in Italiano. Non ci dilunghiamo nella descrizione della piattaforma e dell’azienda, qui puoi trovare la recensione completa, ti basti sapere che è stato premiato diverse volte come miglior broker online da FX Report Awards e IAIR Awards.

    Una volta iscritto alla piattaforma avrai accesso ad un vero e proprio percorso di formazione per imparare a fare trading come un vero professionista. Un percorso guidato sull’interfaccia ti permetterà di capire ogni funzionalità e il conto DEMO illimitato sarà il banco di prova sicuro per mettere in pratica ciò che imparerai nei video formativi.

    Solo quando ti sentirai sicuro potrai iniziare ad investire e a guadagnare facendo trading. Inoltre IqOption ha altri molteplici vantaggi:

    • Conto DEMO illimitato.
    • Formazione gratuita.
    • Servizio assistenza sempre attivo.
    • Deposito minimo di 10 €.
    • Investimenti a partire da 1 €.

    Una volta che avrai fatto pratica ti basteranno poche ore la settimana per gestire i tuoi investimenti e fare trading online in maniera fruttuosa.

    Per imparare a fare trading e guadagnare con la finanza devi solamente accedere a IqOption, iscriverti alla piattaforma, iniziare il percorso di formazione gratuito e provare il conto DEMO.

    Rendita Passiva a 0 rischi: hai già un capitale? Scopri online il conto deposito più vantaggioso

    Hai dei soldi in banca che non ti rendono nulla, anzi perdono valore a causa dell’inflazione, ma non sei disposto a rischiare neanche un centesimo?

    Allora il conto deposito è la tua forma di investimento ideale perché ti rende interessi passivi ogni anno ed è totalmente privo di rischi (fino a 100.000€ i tuoi rispami sono tutelati dal fondo interbancario di tutela dei depositi).

    Se lo hai evitato fino ad oggi per paura di vincolare i tuoi soldi, sappi che oggi molte banche offrono dei prodotti senza vincoli, riconoscendoti comunque la % maturata nel momento in cui deciderai di ritirare i tuoi risparmi.

    Se hai dei soldi in banca, anche pochi, falli fruttare! Qui trovi la mia personale selezione dei migliori conti deposito presenti oggi sul mercato. Buona lettura!

    Zalando Privé: acquista le grandi marche online al 75% di sconto

    Il detto dice: “un soldo guadagnato è un soldo risparmiato”.

    E se in ballo troviamo la categoria di brand premium e luxury scontata fino al 75% il discorso si fa ancora più interessante.

    Stiamo parlando di Zalando Privé, sito di vendite private che permette ai propri iscritti di avere accesso a promozioni esclusive nell’ambito dei grandi brand di diverse categorie merceologiche.

    Zalando Privé conta più di 30 milioni di iscritti in Europa e al momento conta fra i suoi brand in promozione grandi nomi come Barbour, Armani, Converse, Nike, Trussardi, Levis, Colmar, Timberland, Desigual a prezzi ridotti anche del 75%.

    Ogni settimana le opportunità cambiano, se oggi non trovi nulla che ti interessi domani potresti trovare il tuo brand preferito ad un prezzo che potevi solo sognare.

    Trova l’idea di business su misura per te!

    Cerchi una idea di business che ti renda un vero imprenditore e che ti calzi a pennello?

    Quello che ti propongo infatti non è solo un modo per arrotondare, ma per dare vita ad una vera e propria attività commerciale su misura per te.

    E per trovare la tua prossima idea di business redditizio ti basterà rispondere a questo brevissimo questionario per scoprire quale sia l’attività ideale corrispondente al tuo profilo di competenze e al tuo budget iniziale.

    Guadagna subito 120€ aprendo un conto gratuito online

    Ti suonerà strano ma aprire un conto corrente può farti guadagnare subito. Come mai le banche regalano soldi?

    Ormai gli Istituti Bancari si sono resi conto che la maggior parte delle persone utilizza i servizi di homebanking, cercando di fare il maggior numero di operazioni bancarie online. Gli utenti quindi cercano prodotti sempre più economici e competivi, le banche hanno risposto a questa richiesta di mercato creando dei conti corrente completamente gratuiti.

    Per sponsorizzare questi nuovi prodotti, viene riconosciuta ad ogni iscrizione un buono Amazon mediamente pari a 120 €.

    Abbiamo letto per te tutti i fogli informativi, cercando di mettere in chiaro le spese effettive, i vantaggi e gli svantaggi per ogni conto corrente.

    Guadagna online scrivendo

    Sembra il metodo più facile, perché tutti sentiamo di poterci improvvisare scrittori. In realtà scrivere per guadagnare soldi online richiede una certa professionalità, ma non è mai troppo tardi per imparare. In questo caso basta avere un pc e non subire la “crisi del foglio bianco” per iniziare a guadagnare online subito.

    Ecco un elenco di lavori da fare a casa semplicemente scrivendo.

    Scrivere articoli

    Molti blogger professionisti e testate giornalistiche, sia locali sia non, sono continuamente alla ricerca di contenuti sempre nuovi e freschi. Puoi contattare in maniera diretta le redazioni per proporti come articolista.

    Il consiglio è di iniziare a scrivere in merito a qualcosa che ti appassioni e che possa essere d’interesse per le redazioni a cui vuoi rivolgerti e proporre dei pezzi già completi.

    Ad esempio potresti scrivere di mostre e appuntamenti nella tua città in modo che una testata locale possa essere interessata ad acquistarli e pubblicarli.

    Tradurre

    Hai una conoscenza perfetta di una lingua straniera sia per quanto riguarda la grammatica che per quanto riguarda la sintassi?

    Bene, allora hai solo bisogno di un pc, di una connessione e di iscriverti a questo sito. Con una buona organizzazione, indispensabile per rispettare le scadenze, puoi velocemente iniziare a fare traduzioni come lavoro da fare a casa.

    Scrivere recensioni di prodotti o servizi

    Se sei un accanito lettore o un divoratore di film, o comunque ti piace raccontare le esperienze che fai nella vita quotidiana (dal cambio dell’operatore telefonico all’acquisto di un abito) puoi scrivere delle recensioni su Ciao.it.

    Non è un metodo per arricchirsi, ma considera che più le tue opinioni saranno votate dagli utenti del sito e più guadagnerai. Scrivendo contenuti di valore potrai crearti una piccola rendita mensile.

    Scrivere e vendere tesi di laurea

    In questo caso hai 2 possibilità: pubblicare la tua tesi di laurea (e venderla) oppure offrirti per scriverle su commissione (vendendo il servizio di stesura tesi).

    Nel primo caso ti basterà iscriverti a Tesioline.it e caricare la tua tesi in formato pdf: per ogni lettore che scaricherà la tua tesi ti sarà riconosciuta una somma poco superiore ai 10 €. Il pagamento avviene a consuntivo solo una volta l’anno e tramite bonifico bancario.

    Nel secondo caso si tratta invece di redigere le tesi per conto terzi: pubblicizza le tue prestazioni attraverso un sito di annunci come Subito.it nella sezione più adatta (candidati in cerca di lavoro) per iniziare un nuovo lavoro online da casa.

    Fare Data Entry e guadagnare online senza esperienza

    Non sai che lavoro fare? Puoi iniziare con il semplice data entry: attività di inserimento dati, come nomi, indirizzi, URL in un file, documento o database.

    Non servono in questo caso nozioni specifiche: solitamente viene richiesto di inserire manualmente informazioni dal cartaceo al formato digitale oppure di fare semplici copia-incolla.

    E’ però importante una estrema precisione e grande abilità nella battitura. Trovi qui sotto il link della piattaforma:

    [sociallocker]Puoi pubblicare il tuo annuncio su Upwork per iniziare a fare data entry da casa.[/sociallocker]

    Rivendere appunti scolastici

    Se non sei ancora entrato nel mondo del lavoro e stai studiando puoi facilmente monetizzare ciò che già fai quotidianamente per affrontare interrogazioni ed esami.

    Puoi infatti guadagnare semplicemente caricando e condividendo online i tuoi appunti. Skuola.net ti paga per ogni download accreditando gli importi istantaneamente sul tuo conto Paypal.

    In cambio dovrai retrocedere mensilmente il 30% di ciò che guadagni. Sei tu a scegliere il prezzo del materiale che metterai in vendita, quindi ti consiglio di farti prima un’idea del prezzo medio degli appunti già presenti per la stessa materia così da non richiesta di inserire una richiesta fuori mercato.

    Scrivere manuali tecnici

    Se hai un background tecnico puoi metterlo a disposizione per la stesura e/o traduzione di manuali: è più difficile entrare in contatto con chi ha bisogno di questo tipo di servizi ma le possibilità di guadagno sono sicuramente più alte.

    Il mezzo migliore per proporti in maniera professionale è quello di utilizzare LinkedIn (qui una guida passo passo) sia compilando al meglio il tuo profilo, sia cercando in maniera attiva delle proposte di lavoro come “Technical Writer” specificando nella ricerca “cerco lavoro da casa”. Oppure su Writec.com puoi sfogliare alcune delle posizioni aperte.

    Diventare un Ghost Writer (scrittore ombra)

    Puoi decidere se fare il semplice correttore di bozze o proporti per la stesura totale di libri, articoli, storie e pubblicazioni in generale ufficialmente attribuibili ad un’altra persona (il tuo cliente).

    Se vuoi specializzarti in questa difficile, ma estremamente ben remunerata, professione e riuscire a prendere un’importante commissione dovrai prima mostrare case history adeguate alle richieste e al tipo di cliente.

    Se ami la scrittura questo metodo ti permetterà di guadagnare online in maniera profittevole. Ti basta un pc con connessione, un’ottima padronanza della lingua italiana e l’iscrizione a Greatcontent.it.

    A differenza di tutti gli altri content marketplace, Greatcontent richiede un esame per accedere al servizio, un vero e proprio test di qualità che se superato ti permetterà di entrare in una piattaforma più strutturata per seguire progetti da Ghost Writer.

    Guadagnare con il Pay to Write

    Se sei appassionato di scrittura ma non sei pronto per progetti complessi e a lungo termine come quelli potenzialmente richiesti ad un Ghost Writer, puoi iscriverti ad un marketplace specializzato come gli italiani Melascrivi o O2O.it e redigere testi su commissione anche più brevi.

    Il servizio ti da visibilità gratuita trattenendo in cambio una percentuale dei tuoi introiti. I pagamenti avvengono a consegna lavori.

    Creare ebook

    Se oltre ad avere la passione per la scrittura hai anche un’idea creativa o semplicemente un progetto editoriale di cui sei convinto, allora puoi creare il tuo libro e pubblicarlo direttamente su Amazon in versione e-Book sull’apposita piattaforma.

    La pubblicazione è gratuita e se l’argomento è di reale interesse ed il prezzo ragionevole (fra lo 0,99 € e i 6,00 € circa) potrai godere di una rendita passiva costante.

    In questo eBook gratuito trovi tutte le informazioni per formattare e pubblicare il tuo primo eBook.

    Cam.Tv: Monetizza le tue passioni con il social network del sapere

    Possiedi un sapere o un talento particolare?

    Se non lo stai sfruttando nel modo giusto stai decisamente perdendo soldi.

    Monetizza il tuo talento grazie a Cam.tv, la piattaforma online che punta a creare dalle tue passioni un vero e proprio lavoro. Si tratta di una delle più grandi piattaforme di crowdfunding in Italia che, ad ottobre 2020, è riuscita a raccogliere oltre 582.000 euro e che, ad oggi, conta più di 12.500 utenti registrati.

    Con Cam.tv potrai caricare i tuoi e-book, tenere delle videoconferenze e delle videolezioni, il tutto con un sistema di pagamento integrato.

    Inoltre ti sarà possibile:

    • Autogestirti: sarai tu a decidere i tuoi orari di lavoro.
    • Diventare un founder: potrai partecipare alla campagna di crowdfunding e avere accesso ad una parte dei futuri utili.
    • Caricare i tuoi e-book: oltre ai video potrai anche caricare il tuo e-book.
    • Avere un sistema di pay-per-view: l’accesso sarà a biglietto o al minuto.

    Non ti resta che andare sul sito, seguire l’iter di iscrizione e cominciare a guadagnare con le tue passioni.

    Diventare reporter

    Con o senza tesserino, guadagnare online con la professione del giornalista è comunque possibile. Esiste un marketplace che mette in contatto domanda e offerta a livello internazionale e si chiama Findstringers.

    A differenza degli altri servizi “Pay to Write” su FindStringers i prodotti che trovano maggior mercato sono veri e propri reportage.

    Puoi creare un account e pubblicizzare i tuoi pezzi, gli editori interessati ti contatteranno direttamente per negoziare l’acquisto.

    Scrivere per i social magazine

    Blasting News è un social magazine italiano con notizie e video prodotte da giornalisti indipendenti. Grazie a questa piattaforma potrai guadagnare fino a 150€ per ogni pezzo pubblicato: è sufficiente iscriversi ed iniziare a pubblicare articoli.

    La retribuzione varia in base alla qualità degli stessi ed il compenso aumenta all’aumentare dei lettori. Migliore sarà il tuo pezzo, più lettori raggiungerai e maggiore sarà il tuo guadagno.

    Mi domanderai: quindi se scrivo un buon articolo i lettori abituali del sito leggeranno anche il mio pezzo ed io guadagnerò di conseguenza. Giusto? No, sbagliato.

    Affinché i tuoi articoli vengano letti devi scrivere notizie che le persone ricerchino in modo massivo usando i motori di ricerca, quindi per andare a colpo sicuro devi essere in grado di selezione le giuste tematiche (o parole chiave) e per questo ti sarà utile avere un’infarinatura dei principali concetti di SEO copywriting (l’arte dello scrivere per i motori di ricerca).

    Guadagna online con la finanza

    Ci sono tante possibilità per guadagnare online con la finanza e forse anche tanta confusione. Ti do di seguito pratici consigli consigli su come fare soldi online con gli strumenti finanziari.

    In ogni caso se sei interessato a studiare seriamente guadagnare con la finanza online ho scritto una serie di guide approfondite su come giocare in borsa: le trovi qui.

    Fare Trading

    Il termine trading è oramai di uso comune ma mentre molti si immaginano il classico uomo d’affari di Wall Street, in realtà fare trading è più accessibile di quanto si immagini, basta capire i meccanismi su cui si basa e iniziare ad investire tramite internet piccole somme di denaro per fare le prime esperienze (anche grazie alle demo gratuite).

    Ci sono servizi che permettono inoltre di utilizzare delle demo senza soldi per iniziare a fare pratica con una moneta virtuale prima di passare alla valuta reale.

    Ma cerchiamo di capire più da vicino di cosa parliamo quando facciamo riferimento al trading. Si tratta semplicemente di compravendita di strumenti finanziari (dalle azioni ai titoli di stato) via internet e si basa sugli stessi principi della borsa:

    • le azioni sono strumenti finanziari e sono quindi quotate nelle principali borse;
    • I loro prezzi dipendono dai livelli di scambio degli operatori;
    • Sono una fonte di guadagno grazie alla suddivisione di dividendi e/o attraverso azioni di compra / vendita;

    Ma i vantaggi di operare online in questo settore sono principalmente due: i minori costi di commissione e la possibilità da parte dell’investitore di potersi informare bene sull’andamento di un particolare titolo per effettuare scelte d’investimento con dati molto più dettagliati.

    Si possono differenziare tre tipologie di investimento basate sulla durata:

    Scalping: le operazioni vengono effettuate nell’arco di un periodo di tempo brevissimo (si tratta di qualche minuto);

    Day Trading: l’orizzonte temporale è giornaliero;

    Open trading: non ci sono limiti temporali;

    Altra cosa interessante è che ci sono piattaforme di trading online che offrono un bonus economico di benvenuto per invogliarti e fare delle prove senza rischiare un euro.

    Noi ti consigliamo di iniziare afare pratica registrandoti su questa piattaforma DEMO , utilizzata da oltre 6.000.000 di trader nel mondo.

    Investire nel mercato Forex

    Un altro modo per guadagnare online con la borsa è fare trading con le valute attraverso il mercato Forex (qui la guida completa). In questo mercato il trader deve prevedere come varierà sul breve periodo il prezzo di una coppia di valute per sfruttare lo scambio fra le due. L’obiettivo è quello di ottenere profitto grazie alle oscillazioni sui tassi di cambio delle valute. Il movimento di valuta può essere:

    • Long: quando si acquista una valuta sperando che acquisti valore per cambiarla sul breve periodo;
    • Short: quando si cede una valuta per riacquistarla ad un prezzo più basso;

    Investire con le Futures

    A differenza del trading tradizionale, le Futures si basano su contratti standardizzati e quindi negoziabili perché legati ad un’attività reale (oro, grano, metalli, petrolio) o ad un prodotto finanziario a prezzi e con scadenze prefissate.

    Acquistare Futures significa assumersi l’impegno di acquistare, alla loro scadenza, il prodotto sottostante.

    Ovviamente si acquista quando si ha un’aspettativa di rialzo dell’attività sottostante. Il lato positivo delle Futures è che permettono di operare sui mercati con capitali limitati anche rispetto al valore complessivo del contratto, con la possibilità di ottenere profitti calcolati sul valore intero. Qui un’ottima piattaforma per il trading di Futures.

    Ecco come fare tanti soldi con la finanza utilizzando i CFD, meglio conosciuti come Contratto Per Differenza.

    Questa tipologia di contratto può essere definita come un contratto tra due parti nel quale l’acquirente, a fronte di un pagamento di un tasso di interesse, riceve il rendimento di un attività finanziaria, mentre il venditore del contratto, a fronte dell’incasso degli interessi, si impegna a pagare il rendimento dell’asse in questione.

    La piattaforma migliorare per il trading di CFD si chiama XM, ha commissioni bassissima ed offre un interessante bonus di benvenuto.Puoi iniziare a negoziare CFD o altri titoli registrandoti qui .

    Non hai tempo di documentarti? Fai gestire i tuoi risparmi ad un consulente finanziario indipendente

    Se preferisci affidarti a degli esperti, noi ti consigliamo di provare Moneyfarm, che è stato giudicato da più addetti ai lavori come il miglior consulente finanziario italiano.

    La piattaforma mette a disposizione un intero team di esperti e permette di investire online scegliendo il profilo di rischio.

    Il tutto iniziando anche da piccole cifre.
    Registrati ed ottieni gratuitamente un piano di investimento personalizzato sulle tue esigenze.

    Scommettere online in modo programmatico

    Un interessante metodo, che però lascerei fuori dall’elenco principale, perché si tratta di vincere soldi più che di lavorare con internet e può quindi risultare rischioso e non sempre remunerativo, è quello delle scommesse.

    Molti scommettono su eventi sportivi, perché rende più interessante l’evento stesso, molti altri invece ne sono riusciti a fare una vera e propria fonte di guadagno online. Ma qualsiasi sia la tua motivazione per iniziare a guadagnare con le scommesse online non devi approcciare la materia in maniera occasionale: scommettere per guadagnare richiede un approccio sistematico nello scegliere i risultati più prevedibili e nel dividere gli investimenti in diverse puntate.

    Il miglior modo per iniziare è iscriversi a 5 bookmaker differenti in quanto ti verrà riconosciuto un gettone all’ingresso con cui effettuare le prime puntate. Se vuoi conoscere i sistemi per diventare uno scommettitore sistematico leggi questo articolo in cui spieghiamo in modo chiaro la strategia per vincere con ottime probabilità sui siti di scommesse.

    Fare prestiti a privati

    Se non ti convince comunque il mondo della finanza, sappi che esiste un modo per far rendere i tuoi soldi più che tenendoli in banca.

    Con Smartika oggi i privati possono prestare soldi ad altri privati a tassi rigorosamente controllati dall’azienda che fa da intermediario e che garantisce per le persone che richiedono un prestito.

    Attraverso questa piattaforma potrai prestare i tuoi soldi scegliendo il tasso di rischio e il rendimento che desideri.

    Puoi mettere a disposizione un budget e deciderlo di suddividerlo in diversi prestiti per minimizzare il rischio (come se fosse una diversificazione di un portafoglio azionario) e potrai avere un rendimento medio di circa il 6,5%.

    Fare prestiti alle aziende

    Su Borsadelcredito.it puoi aprire un conto gratis e decidere di finanziare delle aziende che hanno bisogno di un prestito.

    Aprire un conto è semplice e gratuito e puoi decidere quale azienda finanziare, seguendo il tuo portafoglio in maniera autonoma e trasparente. Anche i ritorni sono interessanti, infatti il rendimento annuo medio è del 5,6%.

    Avvia il tuo Blog: come crearsi una rendita con un progetto editoriale

    Se ti piace scrivere su un argomento specifico e hai un minimo di confidenza con la tecnologia allora puoi creare un tuo blog e monetizzare tutti i contenuti che scriverai.

    Ma come guadagnare da casa con un blog? La risposta non è immediata dato che esiste più di un metodo e più di una strategia: alcune semplici e alcune più complesse. Per fortuna per ognuna di esse esistono delle guide che aiutano a costruire in modo corretto le basi del tuo guadagno online. Iniziare costa davvero poco: devi solo acquistare un dominio e uno spazio server (per un investimento di 30€ / anno). Se non sai come mettere online il tuo blog ti basterà leggere questo articolo dove spiego in modo pratico tutti i passi necessari a costruire il tuo progetto; nelle prossime righe ti spiego invece come far soldi con il tuo blog.

    Iscriversi ad Adsense

    Basta iscriversi gratuitamente alla piattaforma Adsense di Google e in pochi passi potrai pubblicare in modo automatizzato delle inserzioni pubblicitarie contestuali ai contenuti del tuo blog.

    Attraverso la piattaforma che Google mette a disposizione potrai scegliere i formati pubblicitari più adatti al tuo sito e monitorare i tuoi guadagni in tempo reale. Qui trovi tutto spiegato passo per passo.

    Utilizzare Criteo

    Adsense non rappresenta l’unico sistema di inserzioni pubblicitarie per blogger. Ci sono molte possibilità e, in Italia, una fra le migliori piattaforme, anche per l’elevato grado di assistenza al publisher, è Criteo.

    Può essere abbinato ad Adsense ma sarà necessario che il tuo sito faccia già un po’ di traffico prima di essere accettati da questa piattaforma.

    Affiliarsi ad Amazon

    Se hai letto libri o ci sono prodotti relativi agli argomenti che tratti sul tuo blog, puoi recensirli e consigliarli ai tuoi utenti inserendo link da affiliati ad Amazon.

    Per ogni acquisto pervenuto attraverso quel link Amazon ti riconoscerà una percentuale della vendita. Se recensisci spesso prodotti questo programma di affiliazione potrà diventare una fonte davvero rilevante dei tuoi guadagni.

    Iscriversi al programma è molto semplice e anche in questo caso puoi trovare le informazioni che ti servono direttamente sulla piattaforma affiliati di Amazon.

    Recensire prodotti

    Se il tuo sito inizierà a godere di una certa visibilità potrebbero essere direttamente le aziende, o le società che per essere curano la comunicazione, a contattarti chiedendoti di recensire i loro prodotti / servizi a fronte di una commissione.

    Esistono due tipi di remunerazione: puoi essere pagato a pezzo o, nel caso di prodotti particolarmente costosi (ad esempio gli smartphone) potrebbero proporsi direttamente di regalarti il prodotto da recensire.

    E’ sempre buona norma dichiarare ai propri lettori che il post in questione è promozionale in maniera tale da non perdere di credibilità agli occhi del tuo pubblico.

    Fare Native Advertising

    La nuova frontiera della pubblicità online consiste nell’integrazione di contenuti editoriali e annunci pubblicitari con un’indicazione chiara dell’inserzionista che sponsorizza il contenuto pubblicitario.

    Questo nuovo modo di fare pubblicità prende il nome di Native Advertising: puoi iniziare da subito iscrivendoti su questa piattaforma che ti permette di condividere contenuti relativi ad un brand che sia interessato ai tuoi lettori.

    Iscriversi ai circuiti di affiliazione

    Un altro metodo per fare telelavoro da casa e monetizzare i contenuti del tuo blog è l’affiliate marketing: viene riconosciuto un valore economico per ogni cliente che si procura al circuito di affiliazione. Il principale circuito che mette in relazione domanda e offerta in Italia si chiama Awin.

    Raccoglie campagne pubblicitarie di diversi inserzionisti da una parte ed editori che vogliono promuovere determinate campagne pubblicitarie all’interno dei loro siti dall’altra. Ma scopriamo meglio come funziona e come fare i soldi con l’affiliate marketing.

    Ipotizziamo che tu abbia un sito che parla di ricette, scopri che il circuito di affiliazione (a cui sei iscritto) ha in programma una campagna della marca X che produce teglie da forno. Puoi allora scrivere una ricetta da creare utilizzando le teglie in questione e su questo contenuto consigliare ai tuoi lettori di acquistare il prodotto inserendo il link prelevato dal circuito di affiliazione.

    Guadagnerai o sul numero di lead generati o sul numero di sales, dipende dalla tipologia di progetto.

    Guadagnare online con i video

    Se pensi di avere molto da condividere ma soffri di crisi da foglio bianco, allora puoi diventare un video maker. Ciò che è essenziale è trovare un argomento che ti appassioni e che tu conosca in maniera approfondita. Se ti senti pronto a girare il tuo primo ciack in queste righe potrai trovare svariati modi per fare soldi con i tuoi video.

    Fare soldi con Youtube

    Puoi semplicemente iscriverti a Youtube e creare gratuitamente il tuo canale. Una volta che avrai iniziato ad inserire i tuoi video potrai iniziare ad inserire degli annunci pubblicitari grazie al circuito di Google.

    Non servono sicuramente basi informatiche avanzate e trovi le informazioni necessarie a questo link.

    Pubblicare video recensioni

    Un altro modo per far fruttare i tuoi video è quello di iniziare a creare delle video recensioni.

    Le aziende sono alla continua ricerca di opinionisti online che possano provare prodotti e recensirli per i loro follower.

    I guadagni naturalmente dipendono dalle dimensioni del tuo seguito, ma puoi iniziare da subito grazie a questo nuovo servizio, una piattaforma di direct programmatic che permette di monetizzare i tuoi video.

    Insegnare online

    Se sei un esperto in determinato argomento puoi condividere con altri le tue conoscenze creando delle vere e proprie lezioni.

    Dopo aver filmato le video-lezioni puoi caricarle su Social Academy ed essere retribuiti ogni qual volta un alunno scaricherà un video del tuo corso. Altri siti simili sono Udemy, Skillshare o Lifelearning.

    Partecipa Gratis ai Concorsi a Premi Online

    Le aziende organizzano spesso concorsi a premi per far conoscere nuovi prodotti, raccogliere anagrafiche (nome e indirizzo) di possibili consumatori interessati al loro marchio o semplicemente per farsi pubblicità.

    Ciò che ci interessa è che in rete ne esistono moltissimi e tutti gratuiti. Ognuno di questi ci da la possibilità di vincere premi di diversa natura, anche di valore importante come viaggi di lusso o automobili.

    Un dato curioso: mediamente, ogni anno, l’80% degli italiani partecipa ad almeno un concorso a premi.

    Per partecipare ad un concorso ci vogliono meno di 60 secondi.

    In questo articolo puoi trovare il metodo per partecipare ai concorsi e vincere sicuro.

    Creare video su commissione

    90 Seconds è una società di produzione di video per il web con sede in Nuova Zelanda. Il modello è innovativo perché le produzioni vengono affidate a videomaker freelance selezionati in tutto il mondo. Anche tu puoi iscriverti e proporre la tua candidatura.

    Vendere video su stock dedicati

    Puoi decidere di guadagnare con il tuo materiale video inserendolo sulle piattaforme di stock e guadagnare su ogni download effettuato dagli utenti. Il principale marketplace è Shutterstock.

    Guadagnare condividendo foto e video

    Se non sei un videomaker e vuoi comunque guadagnare con i video o con le foto esiste un metodo per ti permette di guadagnare online senza competenze, ossia condividendo video con i tuoi contatti su WhatsApp o suoi social network. Sarai pagato per ogni singola visualizzazione che riceverai.

    La piattaforma di cui stiamo parlando si chiama 101img.com.

    Lavorare da Casa e Guadagnare online creando

    Questa categoria è dedicata a tutti coloro che hanno l’abilità di creare con le proprie mani: dagli aspiranti artisti agli artigiani fino ad arrivare ai maker che sono oggi molto in voga.

    Se hai una passione creativa che coltivi già da tempo, da oggi puoi condividerla comodamente da casa e soprattutto monetizzarla vendendo le tue creazioni attraverso marketplace specializzati: sembra che ormai ne sia nato uno per ogni categoria, basta solo capire quale sia il migliore e provare.

    In molti casi non è richiesto un investimento iniziale: pubblicare foto e annunci è gratuito e dovrai eventualmente riconoscere una commissione sul venduto. Ecco tante idee per lavorare da casa creando.

    Creare e rivendere gioielli

    E’ diventata una moda tanto che c’è oggi una vera proliferazione di corsi per aspiranti gioiellieri.

    La capacità di creare gioielli o anche più economici gingilli sia per uomo sia per donna può trasformarsi in un concreto modo per fare soldi on line.

    Uno dei siti più famosi per la compravendita di gioielli handmade è Miss Hobby, molto semplice da utilizzare, non richiede alcun investimento iniziale, ma va riconosciuta una commissione sulla vendita. Inizia a lavorare da casa confezionando gioielli iniziando da qui!

    Creare e rivendere vestiti

    Un altro modo per monetizzare hobby creativi, stavolta per le aspiranti sarte, è quello di creare vestiti e accessori e rivenderli tramite siti specializzati. In questo caso il migliore relativo all’abbigliamento si chiama Dawanda.

    Anche in questo caso il servizio è gratuito e non richiede alcun investimento iniziale, ma si riconosce una commissione del 5% sul venduto. Non resta che armarsi di ago e figo per iniziare a vendere pezzi unici online.

    Avvia un business online di Ordinazioni su Misura

    Se invece il “taglia e cuci” è più di una semplice passione ed hai già una certa dimestichezza ed esperienza (e magari un’attività di tipo tradizionale già avviata nel settore), puoi attivare un vero e proprio business allargando la tua clientela attraverso il web, sviluppando un sito web per vendere il servizio di creazioni su misura.

    L’investimento iniziale è irrisorio: puoi creare un sito su wordpress e pagare quindi dominio e spazio web per una spesa annua di circa 30 €.

    Il consiglio è quello di investire nella creazione di un book fotografico dei tuoi lavori fatti in precedenza in maniera tale da conquistare la fiducia degli utenti. Usa Pinterest, social network su cui le persone postano foto di abbigliamento scambiandosi consigli, e innesca il passaparola fra i tuoi amici su Facebook.

    Creare oggetti di artigianato

    Ormai nell’era del DIY (Do It Yourself ) e delle stampe 3D sempre più persone si sono appassionate all’hobby delle creazioni e si cimentano nell’inventare gli oggetti più disparati. Perché lasciare queste opere uniche nel tuo salotto?

    Puoi avviare un lavoro on line e metterle in vendita su Etsy (principale mercato digitale mondiale per l’artigianato) oppure su Artesanum (gratuito al 100% mette in contatto artigiani e clienti ma non prevede il pagamento online).

    Vendere i prodotti del tuo orto e della tua cucina

    Nasce finalmente la possibilità di trasformare degli hobby comuni in una vera e propria opportunità di guadagno.

    Grazie a BuyMe4You puoi creare le tue ricette e metterle a disposizione per la community, oppure puoi semplicemente mettere in vendita i frutti del tuo giardino (dagli ortaggi ai fiori).

    Basta iscriversi a BuyMe4You (non ci vuole più di 1 minuto!) e potrai creare delle offerte dei prodotti che vuoi vendere: l’applicazione la renderà visibile a tutti gli utenti più vicini a te, che, se decideranno di comprare, dovranno venire a ritirare l’acquisto dopo aver pagato direttamente su Paypal.

    Dipingere e vendere quadri

    Se il tuo spirito creativo invece è più artistico puoi vendere online le tue opere d’arte su Blomming, piattaforma e-commerce pensata per essere utilizzata con i social media: facendo semplicemente copia-incolla di un codice potrai condividere tutte le tue creazioni sul tuo blog o sulla tua pagina Facebook.

    Naturalmente questa funzionalità ha un costo e a differenza degli altri siti prima citati in cui il servizio è gratuito e viene semplicemente riconosciuta una % sul venduto, nel caso di Blomming non esistono commissioni, ma c’è un canone mensile che varia dai 9,99 € (per caricare 10 prodotti) al pacchetto completo (con tanto di creazione di un dominio ad hoc) per 24,99 €.

    Scattare e vendere foto

    Per gli appassionati di foto c’è un modo semplice e facile per guadagnare online: pubblica le tue foto su Istockphoto e guadagnerai dei diritti economici (royalty).

    A differenza degli altri siti in questo caso potrai guadagnare tutte le volte che una tua foto sarà scaricata.

    Il consiglio per monetizzare al massimo in questo settore è fare foto che gli utenti possano scaricare: cerca di capire quali sono le ricerche più frequenti e le categorie meno presidiate.

    Creare e rivendere servizi digitali

    Fiverr è uno fra i più importanti e utilizzati marketplace relativi al lavoro che ci siano attualmente. I servizi che vengono offerti sulla piattaforma sono tra i più svariati: dalla comune redazione di articoli, fino a gestione di pagine Social, gestione campagne Adwords, traduzioni e così via.

    Si può insomma scegliere di vendere ciò per cui si è più portati, ma vediamo come iniziare a lavorare su Fiverr.

    In qualità di professionista, puoi creare il tuo spazio web su Fiverr in maniera completamente gratuita, il processo è guidato e molto semplice da seguire.

    Il servizio che offri viene nominato in gergo “Gig” e una volta inserito sul tuo profilo, Fiverr dovrà controllare che rispetti i termini e le condizioni del sito, ma è un processo abbastanza veloce.

    I gig proposti possono avere un prezzo variabile da 5 € in su, considerando però che il 20% viene trattenuto da Fiverr come commissione.

    Il cliente dopodiché sceglierà fra i tanti il tuo servizio e ti commissionerà un lavoro. Alla consegna il cliente sarà tenuto a dare un voto su di te e sul lavoro svolto e pagarti entro 14 giorni.

    Ma come si fa a competere con Gig che partono da 5 € e perché dovrei lavorare su internet per quella cifra? La capacità di chi guadagna con Fiverr sta nel creare delle offerte “Gig” che richiedano poco impegno a fronte di un costo di 5 € per poterne erogare un maggior numero, oppure creare dei pacchetti Gig ad un prezzo più elevato che possano essere appetibili per un cliente.

    Ma ecco i 6 consigli indispensabili per poter guadagnare con Fiverr:

    1. Acquista un servizio: per prima cosa devi capire come funziona sperimentando in prima persona il servizio. Acquistane uno qualsiasi per 5$: fai trasformare una tua foto in caricatura o crea un logo con il tuo nome. Fai molta attenzione e annota tutti i passaggi che avvengono da quando commissioni l’ordine a quando lo riceverai finito. Puoi provare subito cliccando qui.
    2. Cura il tuo profilo: completa al meglio il profilo aggiungendo tutte le informazioni sulla tua persona e professione, inclusa l’immagine di profilo in questo modo avrai maggiore visibilità
    3. Crea una buona offerta: inserisci diversi Gig, cioè servizi che puoi offrire, inserendo per ognuno di essi una descrizione dettagliata.
    4. Studia la concorrenza: verifica gli altri professionisti che sono presenti sulla piattaforma e cerca di formulare delle offerte che si differenzino dagli altri
    5. Cura il rapporto con il cliente: i feedback dei clienti sono fondamentali, più il cliente sarà soddisfatto e di maggiore visibilità godrai grazie ai feedback positivi.
    6. Sviluppa le tue capacità commerciali: Fiverr permette un primo contatto con un cliente grazie alle offerte molto economiche, la tua capacità imprenditoriale ti permetterà di fare upselling proponendo altri servizi.

    Vendere online

    Se cerchi un modo per fare soldi facili e hai fiuto per gli affari considera che su internet si compra e si vende di tutto, anche ciò che è di seconda mano e non che sai più come utilizzare. Basta conoscere lo strumento giusto per iniziare a guadagnare soldi da casa.

    Comprare e rivendere fumetti

    Molti non lo direbbero, ma il mercato dei fumetti è uno dei più vivi fra quelli dei collezionisti e per farne parte puoi vendere semplicemente quelli che hai già archiviati in cantina oppure, se sei un intenditore, puoi investire comprando collezioni complete e rivendendo i singoli numeri.

    Tutto da fare comodamente a casa tramite siti di annunci come questo.

    Creare un negozio online

    Hai già un negozio? Vuoi capire come guadagnare con internet? Aumenta la tua clientela creando un negozio su Ebay (qui scopri come si fa).

    E’ molto semplice e non richiede competenze tecnologiche, la cosa più importante è avere delle belle foto dei prodotti e avere la pazienza di creare le giuste descrizioni.

    Vendere poi su Ebay sarà semplicissimo e potrai iniziare con un investimento relativamente basso di 19,95 € al mese (fino ad arrivare ai 39,00 € mensili se vendi molti prodotti).

    Per avviare il tuo negozio online trovi qui tutte le informazioni che ti servono per iniziare subito.

    Vendere Made in Italy su Amazon

    Un altro modo per iniziare a commercializzare online, se non possiedi un negozio tuo, è di aiutare amici che già vendono ad approdare online.

    Il procedimento è lo stesso ma non hai bisogno di seguire tutta la parte burocratica relativa all’apertura della partita IVA.

    In questo caso il mezzo migliore per iniziare è Amazon: il consiglio è di trovare una nicchia non ancora ben presidiata e iniziare a vendere.

    L’investimento è irrisorio (19,95 € di apertura del negozio online qui troverai tutte le informazioni) e ti basterà creare delle belle foto di prodotti e dedicare un po’ di tempo alle descrizioni. Puoi aprire qui il tuo account vendite.

    Vendere oggetti che non servono più

    Se invece non hai tempo per dedicarti sul lungo periodo ad un’attività di vendita online e cerchi come fare soldi velocemente, puoi semplicemente commercializzare gli oggetti che non utilizzi più in casa: dal vaso regalato della nonna, all’orologio comprato lo scorso anno e mai utilizzato, fino alla macchina ormai sempre parcheggiata in garage.

    Puoi vendere online tramite classified, siti di annunci per mettersi in contatto direttamente con i privati. I più conosciuti sono Subito.it e Bakeca.it e sono completamente gratuiti.

    Vendere vestiti che non servono più

    Ecco come guadagnare soldi velocemente: se hai vestiti che sono passati di moda o troppo stretti per essere ancora indossati, puoi utilizzare delle app che ti permettono di fotografarli e pubblicarli per la vendita. Con le funzioni di geolocalizzazione li mostrerai solo gli utenti più vicini a te. Le migliori app sono Wallapop e Vinted.

    Vendere link sul proprio blog può essere un’attività molto remunerativa: molte aziende cercano di acquisire nuovi lettori attraverso l’acquisto di link.

    Puoi decidere di scrivere dei post dedicati a determinati siti e/o prodotti e vendere il link che porti l’utente ad approfondire l’argomento trattato dal tuo articolo.

    Il modo migliore è iscriversi ad un forum di settore come alVerde e postare le tue offerte. Ricordati di sponsorizzare solo siti e servizi che ritieni affidabili!

    Acquistare e vendere domini

    Un altro modo per monetizzare la tua capacità commerciale è quella di acquistare e rivendere domini.

    In questo caso serve un minimo di investimento iniziale per l’acquisto degli stessi: è importante intercettare domini che possano essere di interesse per blogger e altri tipi di web editor in modo da minimizzare i rischi.

    Ci sono veri e proprio mercati online e gli interessati sono anche disposti a pagare cifre importanti se il dominio è interessante, puoi comprare e vendere sul ForumGT.

    Vendere idee creative

    Grazie alla piattaforma Zoopa se sei un creativo puoi vendere le tue idee partecipando alle gare indette dalle aziende.

    Zoopa è una community dedicata allo sviluppo di contest creativi: permette infatti di partecipare ai brief proposti dai brand. Saranno poi gli altri utenti della community, i brand stessi e Zoopa a dare dei voti che si trasformano in premi in denaro.

    Per capire meglio il meccanismo leggi qui e inizia a navigare sulla piattaforma per trovare tanti lavori da fare a casa.

    Creare e vendere app

    Non ti serve essere un programmatore esperto, se hai un’idea innovativa per una app allora potrai crearla con Make it App.

    Ti basta iscriverti alla piattaforma, descrivere il tuo progetto e trovare un team talenti che ti aiutino a svilupparla, invitandoli a partecipare e guadagnare sulle % dei futuri ricavi.

    Negli app store, MakeItApp si occupa anche di promozione e marketing e della rendicontazione e distribuzione mensile dei ricavi delle tue creazioni.

    MakeItApp trattiene il 30% dei ricavi mentre il 70% viene ridistribuito tra i membri del team secondo le percentuali su cui vi siete accordati.

    Affittare oggetti

    Una moda che sta prendendo sempre più piede è quella relativa alla sharing economy: grazie al successo di AirB&B che ha sdoganato questa pratica, sono nate piattaforme che mettono in contatto privati della stessa città per condividere ciò che non viene utilizzato quotidianamente.

    Di seguito i migliori spunti di come fare soldi senza lavorare grazie alla sharing economy.

    Affittare vestiti e accessori di marca

    Molti, soprattutto fra le donne, si sono concessi acquisti di vestiti e accessori di marca, ma quante sono le occasioni per indossare un vestito da gala di Dolce & Gabbana?

    Ora, piuttosto che lasciare i tuoi vestiti in naftalina perché non si rovinino mentre passano di moda, puoi affittarli in tutta sicurezza su Dress You Can.

    Affittare attrezzi e utensili

    Stessa cosa per gli utensili che possediamo e non utilizziamo praticamente mai. Pensa a quante volte in un anno utilizzi il tuo trapano: ne hai veramente bisogno tutti i giorni?

    Allora pubblica un annuncio su Loc Loc, condividilo con i “tuoi vicini di casa” e inizia a guadagnare affittando ciò che non usi.

    Affittare server e rivendere servizi di hosting

    Per chi invece ha competenze informatiche ci sono interessanti possibilità legate all’acquisto e alla rivendita di servizi di hosting.

    Questo modo per guadagnare online richiede un minimo di investimento iniziale per l’acquisto (o l’affitto) del server oltre al tempo necessario per trovare dei clienti.

    Sul medio-lungo periodo può però trasformarsi in una fonte di rendita online senza bisogno di ulteriori investimenti: una volta affittato lo spazio server l’abbonamento si rinnova anno su anno garantendoti una rendita stabile e duratura. Qui trovi una guida che spiega il modello di business nelle sue due varianti (acquisto + rivendita e noleggio + rivendita).

    Affittare casa

    Lo abbiamo già citato e probabilmente è uno fra i mezzi più conosciuti che permette di guadagnare online senza investimenti: AirBnB. Una piattaforma dove i privati mettono a disposizione una casa o anche semplicemente una stanza in affitto: i profili degli utenti sono molto dettagliati e con recensioni, inoltre per qualsiasi necessità il servizio di assistenza è attivo 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Quindi non c’è da aver timore e iniziare subito a guadagnare con AirBnb: se hai uno spazio inutilizzato in casa crea subito un account e pubblica il tuo annuncio qui.

    Affittare una barca

    Anche in questo caso chi possiede una barca forse non è così fortunato per poterla sfruttare tutto l’anno. Ma i costi di manutenzione non sono affatto irrisori.

    Grazie a LetYourBoat puoi affittare la tua barca e ammortizzare così i costi e arrivare anche a guadagnare facilmente affitando nei periodi di non utilizzo la tua imbarcazione.

    La registrazione è gratuita e potrai mettere a disposizione la tua barca a noleggio con o senza skipper, o soltanto per il pernottamento in alternativa al classico albergo.

    Il servizio è semplice e immediato, i pagamenti diretti con anticipo e il servizio include anche una copertura assicurativa senza costi aggiuntivi.

    Come guadagnare soldi online con i social network

    E’ nato un servizio che attraverso un algoritmo monitora i tuoi canali social attribuendo un punteggio basato su numero di amici, attività, interazioni sul tuo profilo e altri parametri.

    In base a ciò che emerge, le aziende che aderiscono al programma possono richiederti delle “missioni” da svolgere (condividere un’immagine, commentare un post o semplicemente mettere un mi piace…).

    Per ogni missione portata a termine riceverai dei punti che potrai utilizzare per riscattare dei premi. Il servizio si chiama LovBY ed è sufficiente iscriversi e collegare i propri account social per ottenere le prime missioni.

    Commentare e testare: Diventare Brand Ambassador

    Se sei ami una marca o un prodotto puoi finalmente monetizzare questa passione attraverso Buzzoole, che mette in contatto gli utenti social e le marche in base al specifici criteri di affinità.

    Infatti la piattaforma monitora i tuoi social network e il tuo seguito, le marche poi possono richiedere delle azioni social ripagandoti con crediti trasformabili in carte regalo Amazon.

    Guadagnare con Instagram

    Instagram è uno fra i social network che consente possibilità concrete di guadagno extra e, perché no, di un vero e proprio lavoro: pensa alla Ferragni che guadagno 8 milioni di € l’anno (non naturalmente solo con Instagram)!

    Naturalmente è fondamentale avere un profilo ben curato e soprattutto con tanti follower.

    Se il tuo profilo instagram risponde a questi requesiti puoi iscriverti a Instabrand o snapfluencer servizi che mettono in comunicazione brand che hanno bisogno di visibilità con persone che hanno molti seguaci.

    Il funzionamento è molto semplice: la società fa un’offerta per pubblicare alcune foto e tu sei libero di accettare o meno, ma per poterti iscrivere ad una delle piattaforme sopracitate devi avere un minimo di 500 follower.

    Consigliare prodotti e guadagnare sulle loro vendite

    Ti sto parlando di un modello estremamente snello di Affiliate Marketing, un’attività pubblicitaria dove si viene pagati per ogni visitatore o ogni vendita che si procura ad un determinato sito web.

    Se sei esperto e appassionato di una specifica tematica, ad esempio la cucina, puoi consigliare e segnalare dei prodotti che ritieni utili e innovativi usando uno speciale link che permette ad Amazon di collegare una vendita al tuo profilo e di riconoscerti quindi una percentuale (fino al 10%) su ciò che viene acquistato.

    Non è necessario avere un blog in cui recensisci i prodotti, basta sfruttare il tuo network di amici e guadagnare con Facebook.

    Puoi farlo quindi direttamente sui tuoi canali social, iscrivendoti al programma di affiliazione di Amazon e seguendo le istruzioni per prelevare il primo link.

    Fare soldi online recensendo software

    Se l’inglese non è un problema, ed hai un po’ di tempo a disposizione, su Software Judge si trovano software di ogni tipo da provare e recensire per un guadagno che varia da 1€ fino ad 80€.

    Ovviamente la remunerazione aumenta all’aumentare della verticalità di un software, dato che per recensirli sarà necessaria una profonda esperienza in quel determinato settore.

    Guadagnare online facendo “debugging”

    Il debugging è quell’attività che viene svolta principalmente per prodotti e servizi online sul funzionamento degli stessi per rilevare la presenza di possibili errori.

    Oggi è possibile farlo attraverso Crowdville che mette in contatto aziende e tester. Iscrivendoti avrai la possibilità di accedere a 3 principali forme di campagne:

    • Test: Verificare se ci sono degli errori o dei mal funzionamenti.
    • User experience: si utilizza il servizio / prodotto e si deve poi compilare un questionario in merito.
    • End to end: bisogna testare ogni singolo aspetto del prodotto/ servizio

    Come fare soldi facendo la spesa

    Un’APP installata sul tuo telefono ti permette di guadagnare facendo la spesa nel tuo supermercato di fiducia.

    Ci sono dei prodotti, segnalati all’interno dell’app, che se acquistati ti faranno guadagnare denaro. E’ sufficiente fotografare lo scontrino per ricevere i soldi sul tuo conto.

    Consulenza digitale e professioni da freelance

    Attraverso uno dei nuovi ruoli professionali emersi negli ultimi anni, soprattutto grazie all’avvento del web, oggi si può realmente iniziare a lavorare online da casa in modo serio e strutturato.

    Così se sei già un libero professionista o vuoi diventarlo ed hai un’expertise in uno di questi settori, sappi che potresti comodamente trovare lavori online senza spostarti dalla poltrona di casa tua.

    Per cambiare completamente metodo di lavoro diventando un libero professionista, basta saper iscriversi al portale giusto e capire come lavorare da casa.

    Fare SEO

    SeoClerks è il portale dedicato agli esperti di SEO che vogliono trovare mini consulenze per iniziare a lavorare da casa o semplicemente per arrotondare lo stipendio.

    Fare Adwords

    Se se sei un SEM Specialist o comunque sei affascinato dal mondo dell’advertising online, puoi studiare per superare gli esami di certificazione di Google Adwords (riconosciuti in tutto il mondo) che ti aiuteranno ad imparare una professione oggi molto richiesta e facilmente esercitabile da casa.

    Una volta presa la certificazione sarai inserito nelle liste di Google Partner e quindi rintracciato velocemente dalle aziende interessate, ma potrai anche utilizzare il tuo profilo LinkedIn aggiornandolo con le nuove expertise acquisite, proponendoti come consulente SEM Google Adwords a piccole e medie aziende.

    Proporsi come Designer

    Esiste un marketplace dedicato a sviluppatori e web designer in cui domanda e offerta si incontrano a livello internazionale: si chiama TopTal e ti permette di offrire i tuoi servizi riconoscendo un 3% come fee commerciale per ottenere un lavoro da casa serio.

    Sviluppare su WordPress

    Se negli anni di lavoro come sviluppatore ti sei specializzato su WordPress, da oggi hai uno sbocco professionale in più grazie ad un marketplace dedicato alla piattaforma di content management più utilizzata al mondo, che mette in contatto domanda e offerta a livello internazionale pubblicando lavori da casa seri e sicuri.

    Crea il tuo account, inserisci i riferimenti del tuo curriculum vitae (trovi qui una serie di consigli) e lavora per ottenere referenze (un po’ come avviene su LinkedIn). Più commenti positivi avrai, maggiore saranno le tue possibilità di trovare un lavoro da casa online.

    Social Media Manager

    In questo caso non esiste un marketplace di riferimento, anche perché il miglior mezzo per trovare clienti sono proprio le tue pagine social.

    Se hai già fatto questo lavoro e quindi hai esperienze concrete nel tuo portfolio, oppure se hai una base di follower ampia e fidelizzata, puoi proporti come freelance su LinkedIn e condurre il tuo lavoro a casa: ti basta una connessione e per la maggior parte del tempo puoi lavorare tranquillamente anche con il tuo tablet!

    Lavori come creativo e hai già un book interessante di lavori? Iscriviti su WebDesigner.it, la piattaforma per aziende in cerca di creativi.

    Puoi pubblicare una scheda che mostri il tuo portfolio, il range di prezzo dei tuoi lavori e le tue skill. Saranno le aziende a contattarti in modo diretto.

    Speaker

    Se sei un attore professionista o hai almeno fatto un corso di dizione e pensi che la tua voce sia particolarmente interessante, puoi allora iscriverti qui.

    Questo sito propone talenti alle aziende che necessitano di “progetti vocali” (dallo speakeraggio per uno spot radiofonico alla doppiaggio di video) e sono molte le aziende famose, come Pixar o MTV, ad aver usufruito di questo servizio.

    I casting vengono fatti direttamente online e molti di questi lavori possono essere svolti da casa, ma in questo caso avrai bisogno di un’adeguata attrezzatura (come ad esempio di un microfono professionale).

    Ti segnalo che e c’è un costo di abbonamento annuo piuttosto importante, pari a circa 400€.

    Diventare Freelance

    Qualsiasi sia la tua professione, dallo sviluppatore all’avvocato, sappi che hai la possibilità di lavorare da casa seriamente.

    Se non ne sei già provvisto, dovrai aprire partita IVA (considerando un costo fisso di circa 800 € l’anno per le consulenze del commercialista) e grazie a servizi come Freelance o Starbyte potrai trovare un lavoro online serio.

    Guadagnare online con il data entry

    Oraridiapertura24.it è la directory di riferimento per conoscere gli orari di qualsiasi esercizio aperto al pubblico. Il sito, per essere sempre aggiornato, permette a tutti gli utenti di registrarsi e inserire gli orari di apertura che conosci: ad ogni inserimento ti saranno riconosciuti 500 punti, pari a 5 centesimi, che potrai riscuotere dal tuo account PayPal.
    Una community da 40 mila utenti che ha generato oltre 200 mila € in versamenti. Iscriviti oggi e prova subito ad inserire gli orari degli esercizi commerciali e pubblici della tua zona.

    Altre 70 idee per Guadagnare

    Questi sono 67 modi per guadagnare online da casa. Ci sono soluzioni che se ben studiate ti permetteranno di scoprire come vivere di rendita, e alcuni metodi non prevedono neanche un investimento iniziale o esperienze o particolari conoscenze tecniche.

    Non resta quindi che rimboccarti le maniche e iniziare subito a guadagnare online con l’idea che più ti piace.

    Se non hai trovato nulla fra queste righe allora ti consigliamo di consultare la nostra lista delle 50 aziende che offrono lavoro a domicilio o leggere qui altri 70 modi per fare soldi.

    Come fare trading Forex: la guida completa per principianti

    Se è la prima volta che senti parlare del mercato Forex e del Forex trading, allora sei nel posto giusto: questa guida è stata creata proprio per assicurare quella conoscenza base, ma fondamentale, a tutti i trader che hanno deciso di iniziare a fare trading Forex.

    �� Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

    Nella guida troverai quindi tutti i concetti del Forex trading, spiegati in modo dettagliato e con l’ausilio di immagini dimostrative. Tramite questa rapida guida, potrai ottenere un’infarinatura generale sul mercato del Forex e su come fare trading Forex.

    Passiamo ora alla guida vera e propria, iniziando proprio dall’indice degli argomenti trattati.

    Introduzione: perché il Forex?

    Se state leggendo questa guida, molto probabilmente vi siete interessati al mercato del Forex e avete intenzione di capire come funziona il trading Forex. Ma quali sono i vantaggi del mercato Forex?

    • Accessibilità: Chiunque può unirsi al mercato del Forex ed iniziare a fare trading; lo dimostra il fatto che ogni giorno vengono mossi oltre tre milioni di dollari nelle transazioni nel Forex!
    • Mercato aperto 24/24H: Il mercato del Forex è aperto 24/24H, permettendo così ai trader di operare quando vogliono. Nessuna restrizione di tempo, come invece accade per esempio nel mercato azionario (a differenza del Forex, la Borsa Italiana apre alle ore 9.00 e chiude alle ore 17.00).
    • Asset chiari da scegliere: Al contrario del mercato azionario, dove i trader possono scegliere tra centinaia e centinaia di titoli azionari (e indici) diversi, il mercato del Forex opera principalmente intorno ad una decina di coppie di valute., Infatti, anche se sono disponibili svariate coppie di valute tra cui scegliere nel mercato Forex, i trader preferiscono operare quasi sempre con un numero limitato di coppie di valute (come l’EUR/USD), perché sono quelle più volatili ed utilizzate nell’economia globale. Ciò si traduce in facilità di scelta per il trader, che non deve perdere troppo tempo a scervellarsi su quale asset scegliere e quale lasciar stare.
    • Liquidità: Il mercato del Forex è il più grande mercato finanziario di tutto il mondo, con un totale di scambi giornaliero pari a tre trilioni di dollari! Oltre ad essere un dato molto interessante, ciò risulta essere un gran vantaggio per i trader Forex. Con così tanti scambi effettuati ogni giorno, vuol dire che ci sarà sempre qualcuno pronto a comprare le coppie di valute che stiamo vendendo; così come ci sarà sempre qualcuno pronto a vendere le coppie di valute che vogliamo comprare.
    • Il mercato non può essere manipolato: Con un mercato che riesce a muovere cifre così alte, è praticamente impossibile che qualcuno riesca a controllare il mercato del Forex e farlo muovere a proprio piacimento. Perfino le banche e gli investitori istituzionali non hanno sufficiente capitale per riuscire nell’impresa: ciò significa che anche i piccoli-medio trader hanno chance di investire senza preoccupazioni.

    Come iniziare con il Forex – Primi passi con il Forex trading

    Non è facile imparare a fare trading su un nuovo mercato. Farlo è molto difficile ma non impossibile. Ecco dunque alcuni punti importanti che devi ricordare per facilitare il tutto.

    Partiamo dunque dal principio con alcuni punti base essenziali.

    Innanzitutto dobbiamo capire che cos’è il Forex.

    La locuzione Forex è un abbreviazione comunemente usata che sta ad indicare “Foreign Exchange”.

    Esso descrive l’acquisto e la vendita di valuta nel mercato dei cambi.

    Possono operare sul mercato Forex investitori e speculatori.

    Quando si utilizza l’espressione “comprare basso e vendere alto,” ci si riferisce sicuramente alla negoziazione di valuta.

    Un trader che opera sul mercato Forex acquista valute che sono sottovalutate mentre vende valute.

    Il suo atteggiamento è molto simile a quello di un operatore di borsa che acquista azioni che sono sottovalutate e vende azioni che sono sopravvalutate.

    Poiché si opera in un mercato in cui si confronta una valuta con un’altra, il Forex è espresso per una coppia di valute.

    Anche se può sembrare abbastanza confusionario, in realtà è molto semplice; se esaminiamo la coppia EUR / USD con scambio fisso a 1,4022 è facile comprendere quanto vale un euro (EUR) espresso in dollari (USD).

    Che cos’è un lotto?

    Il lotto è espressione utilizzata al fine di identificare la piccola dimensione commerciale disponibile.

    Che cos’è un PIP?

    Con il termine pip si identifica l’unità in cui si valutano profitti e perdite per la maggior parte delle coppie di valuta.

    Fa eccezione solo lo yen giapponese, il quale è espresso con 4 cifre decimali.

    Ecco quindi che il quarto posto dopo la virgola (un centesimo di centesimo dell’unità di valuta) è in genere ciò che si definisce “pip”.

    Che cos’è la leva?

    Tutte le operazioni che si svolgono utilizzando denaro preso in prestito, sono soggette a leverage.

    Supponiamo di utilizzare una leva di 200:1 (oggi disponibile solo per i trader professionisti)

    Questo vuol dire che puoi scambiare 1.000 euro nel mercato mettendo da parte solo € 5 come deposito cauzionale.

    In sostanza, è possibile sfruttare più piccoli movimenti in valuta, controllando più soldi nel mercato di quello che hai nel tuo conto.

    Attenzione però perché come vedremo il leverage può amplificare anche le perdite. Ecco dunque perché il trading Forex con leverage non è adatto a tutti gli investitori.

    Considera infine che l’ammontare preciso che ti viene accantonato per ogni posizione aperta è definito margine richiesto.

    Questo può essere definito come un deposito a garanzia sulle posizioni aperte e non rappresenta una commissione o un costo di transazione, ma solo una piccola parte del tuo conto che viene accantonata come deposito di garanzia.

    Profittabilità

    Non ci vuole un genio per capire che il motivo principale per cui le persone investono nei mercati finanziari, incluso quello del Forex, è per l’opportunità di guadagnare ottimi profitti.

    Al contrario di come molti pensano, per iniziare a fare trading con il Forex non c’è bisogno di disporre di cifre importanti da investire. Infatti, il mercato Forex è aperto a tutti, inclusi i piccoli investitori: per fare trading Forex su eToro, per esempio, bastano 200$!

    Una cifra davvero bassa, non credete?

    Certo, qualcuno potrebbe chiedersi “Ma come faccio a guadagnare con il Forex se inizio investendo 200$? Non è una cifra troppo bassa?”. La risposta al vostro dubbio si trova nell’utilizzo della leva finanziaria, che spiegheremo nel dettaglio nelle successive pagine di questa guida. Per ora, vi basti sapere che tramite la leva finanziaria potete muovere capitali molti maggiori rispetto a quelli di cui realmente disponete. Per esempio, con 200$ potete anche investire $2.000; ed ovviamente, sia i guadagni che le perdite verranno calcolati non sui vostri $200, ma su i $2.000 che state investendo grazie all’utilizzo della leva finanziaria. Ecco spiegato perché il mercato del Forex viene scelto anche dai piccoli investitori: non bisogna essere milionari per investire nel Forex e guadagnare profitti.

    Altra caratteristica del mercato Forex è la seguente: i trader possono guadagnare sia durante fasi di mercato rialziste, sia duranti fasi di mercato ribassiste. Il valore della coppia EUR/USD sta calando? Nessun problema, basta aprire una posizione “short” e si può guadagnare anche sul ribasso; viceversa, in caso di rialzo, bisogna aprire una posizione “long”. Nel mercato del Forex, in ogni momento vi è un’opportunità di investimento pronta per essere colta.

    È bene ricordare però che nonostante tutti questi vantaggi, il mercato del Forex (come ogni mercato finanziario) non è esente da rischi: dopotutto, nel trading online il fattore rischio è sempre presente. Sarà compito del trader agire di conseguenza, puntando a limitare il rischio ed imparando a gestirlo nel miglior dei modi.

    Guadagnare sui movimenti del prezzo

    Fare trading Forex può diventare un’attività molto frenetica: il mercato è sempre in movimento, ed ogni oscillazione nel tasso di cambio delle valute può significare opportunità di profitto (ma anche perdita) per tutti i trader che operano quotidianamente nel Forex.

    Vediamo un po’ come fanno i trader a guadagnare nel mercato del Forex:

    Come vi avevamo accennato nelle pagine precedenti, sono otto le valute che vengono più scambiate nel mercato del Forex:

    USD Dollaro Americano
    EUR Euro
    GBP Sterlina Inglese
    JPY Yen Giapponese
    CAD Dollaro Canadese
    CHF Franco Svizzero
    NZD Dollaro Neozelandese
    AUD Dollaro Australiano

    Il trading Forex avviene sempre con coppie di valute, perché quando si apre una posizione si acquista una valuta e si vende un’altra valuta (o viceversa: si vende una valuta e si ne acquista un’altra). Perciò quando sentite il termine “fare trading con l’EUR/USD”, significa che i trader comprano una delle due valute (EUR o USD) e vendono l’altra (oppure viceversa).

    Se voglio aprire una posizione long con l’EUR/USD (perché penso che vi sarà un rialzo nel tasso di cambio di questa coppia), significa che andrò a comprare l’Euro mentre contemporaneamente venderò la stessa quantità (rapportata al valore corrente del cambio) di Dollari Americani.

    Qui di seguito possiamo vedere la tabella con le 18 coppie di valute più scambiate nel mercato Forex (prima vi abbiamo mostrato le valute più utilizzate; ma come vi abbiamo spiegato, le operazioni nel Forex avvengono sempre utilizzando contemporaneamente due valute, quindi una coppia di valute):

    Infatti, ogni coppia di valute ha un tasso di domanda/offerta che viene chiamato anche “Bid/Ask rate”; si tratta del valore a cui si può comprare e il valore a cui si può vendere tale coppia di valute in un determinato momento.

    Coppia di Valute Bid (Offerta) Ask (Domanda)
    EUR/USD 1.11 1.1168 1.1167
    • Il prezzo “Bid” rappresenta il prezzo massimo che i compratori di una determinata coppia di valute vogliono pagare per acquistarla.
    • Il prezzo “Ask” rappresenta il prezzo minimo con cui i venditori di una determinata coppia di valute vogliono essere pagati per venderla

    Ciò significa che:

    • Un trader può comprare 1EUR e vendere $1.1167 (al prezzo della domanda)
    • Un trader può vendere 1EUR e comprare $1.1168 (al prezzo dell’offerta)

    La differenza (chiamata spread) tra il tasso di offerta (bid) e il tasso di domanda (ask) indica il livello di liquidità della coppia di valute che si sta scambiando. Di solito, più piccolo è lo spread, migliore è la liquidità (ovvero maggiori sono il numero di transazioni in corso).

    Ora che abbiamo capito come funzionano le quotazioni dei tassi di cambio, vi starete chiedendo: ma come facciamo a guadagnare nel Forex?

    Semplice. Il tasso di cambio delle coppie di valute è molto volatile e cambia di giorno in giorno, di ora in ora, di minuto in minuto. Perciò possiamo:

    • Comprare una coppia di valute ad un determinato tasso di cambio e rivenderla ad un tasso di cambio superiore
    • Vendere una coppia di valute ad un determinato tasso di cambio e ricomprarla ad un tasso di cambio inferiore

    Il nostro guadagno (o perdita) viene calcolato in base alla differenza tra il prezzo di acquisto ed il prezzo di vendita. L’unità di misura che viene usata sono i “pips”: un pip, per definizione, è la più piccola variazione di prezzo che un tasso di cambio può effettuare. Perciò, nel nostro EUR/USD dell’esempio precedente, un pip di variazione in positivo sarebbe: da 1.1168 a 1.1169 (quindi 0.0001); un pip di variazione in negativo: da 1.1168 a 1.1167.

    Chiarificando ulteriormente con un altro esempio: se il cambio EUR/USD passa da 1.1168 a 1.1185, significa che vi è stato un rialzo pari a 17 pips.

    Il Trend è Tuo Amico

    I trader americani sono soliti dire “The trend is your friend”, ovvero “Il trend è tuo amico”. Se avete un’infarinatura generale del trading online, saprete benissimo che cos’è un trend e perché è così importante saperlo riconoscere su un grafico finanziario. Per chi invece non lo sapesse, possiamo dire che un trend rappresenta la direzione generale in cui si sta muovendo il tasso di cambio di una coppia di valute.

    Riuscire ad identificare un trend è il primo passo che ogni trader deve compiere quando vuole investire su una determinata coppia di valute: che sia EUR/USD, EUR/JPY o GBP/USD, poco importa: tutte le coppie di valute si muovono costantemente secondo trend più o meno definiti. Infatti, ogni trend ha una sua “forza”: per forza intendiamo la durata del trend stesso, così come il movimento massimo (calcolato in pip) che il trend riesce a compiere.

    Ma quanti e quali tipi di trend possiamo riscontrare in un grafico?

    Per essere precisi, esistono ben tre tipi di trend differenti:

    • Trend rialzista
    • Trend ribassista
    • Trend laterale

    Ovviamente, i trend possono cambiare con il corso del tempo: magari in un mese ci troviamo di fronte ad un trend rialzista, mentre nel mese successivo inizia un trend ribassista. Quando un trend cambia direzione (da rialzista a ribassista o viceversa), si dice che vi è stata una “inversione di trend”.

    Andiamo adesso a vedere i tre differenti tipi di trend, aiutandoci anche con alcune immagini.

    Il trend rialzista

    In un trend rialzista, i movimenti del prezzo (del tasso di cambio di una coppia di valute) compiono una serie di massimi e minimi crescenti. Un esempio di trend rialzista può essere dato con questa serie di numeri (da leggere in ordine, come se il prezzo oscillasse da un valore al seguente): 10, 8, 13, 11, 15, 12, 18, 15. Come vedete i massimi (10, 13, 15, 18) del prezzo continuano ad aumentare; ma anche i minimi (8, 11, 12, 15) continuano ad aumentare.

    Su un grafico finanziario di una coppie di valute, un trend rialzista appare così:

    Questo è un trend rialzista ben definito: come potete vedere, i minimi e i massimi del prezzo continuano a salire nel tempo. La linea viola che vedete al di sotto del trend rialzista viene chiamata “trendline”: si tratta di una linea che viene disegnata sui grafici per seguire l’andamento di un trend.

    In caso di trend rialzista, questa linea deve essere disegnata al di sotto del movimento del prezzo, utilizzando almeno due minimi del trend in corso. Le trend line sono molto utili, perché come potete vedere dall’immagine sopra, ogni volta che il prezzo, muovendosi, scendeva e toccava la trend line, poi tornava subito a salire (quasi come se “rimbalzasse” contro la trend line).

    Perciò i trader potevano tranquillamente comprare la coppia di valute ogni volta che il prezzo scendeva e toccava la trend line; a quel punto il prezzo sarebbe risalito, ed i trader avrebbero venduto, ottenendo così un ottimo guadagno.

    Il trend ribassista

    In un trend ribassista invece, i movimenti del prezzo (del tasso di cambio di una coppia di valute) compiono una serie di massimi e minimi decrescenti. Un esempio di trend ribassista può essere dato con questa serie di numeri (da leggere in ordine, come se il prezzo oscillasse da un valore al seguente): 20, 18, 19, 16, 18, 15, 16, 13. Come vedete i massimi (20, 19, 18, 16) continuano a diminuire; così come diminuiscono i minimi (18, 16, 15, 13).

    Su un grafico finanziario di una coppia di valute, un trend ribassista appare così:

    Il trend che vedete nell’immagine qui sopra è chiaramente ribassista: i minimi ed i massimi continuano a diminuire nel corso del tempo. Anche in questo caso, la linea viola che vedete sul grafico è una trend line.

    A differenza del trend rialzista, in un trend ribassista la trend line deve essere disegnata al di sopra del movimento del prezzo, utilizzando almeno due massimi del trend in corso. Anche in questo caso, la trend line può aiutare i trader ad aprire le proprie posizione e guadagnare profitti. Infatti, ogni volta che il prezzo toccava la trend line, tornava subito verso il basso (come se “rimbalzasse” contro la trend line).

    I trader potevano quindi decidere di vendere la coppia di valute una volta che il suo prezzo toccava la trend line, consci che il prezzo sarebbe tornato a scendere (e che quindi avrebbero concluso l’operazione ricomprando la coppia di valute ad un prezzo inferiore di quello a cui l’avevano venduta prima).

    Il trend laterale

    Il terzo, ed ultimo tipo, di trend è quello laterale. Al contrario del trend rialzista ed il trend ribassista, nel trend laterale i massimi e minimi non sono né crescenti, né decrescenti. In questo caso, infatti, i massimi e minimi tendono a rimanere gli stessi nel corso del tempo. Possiamo rappresentare un trend laterale con questa serie di numeri: 15, 12, 15, 12, 15, 12. Come vedete, massimi e minimi rimangono sugli stessi valori.

    Su un grafico finanziario di una coppia di valute, un trend laterale appare così:

    Come si può chiaramente vedere, il movimento del prezzo oscilla tra i valori di minimo e massimo (che però non cambiano e rimangono sugli stessi livelli). Nel grafico qui sopra, i puntini verdi rappresentano i massimi; i puntini rossi invece i minimi.

    Nel caso esposto qui sopra, il trend laterale è ben definito: spesso può accadere che vi sia una leggera variazione tra un massimo ed un altro massimo (o tra un minimo ed un altro minimo). Ma se il prezzo tende a muoversi su e giù vicino agli stessi valori di massimo e minimo, ci troviamo in presenza di un trend laterale.

    In questo caso le trend line vengono disegnate sia sopra il movimento del prezzo (utilizzando minimo due massimi), sia al di sotto del movimento del prezzo (utilizzando almeno due minimi). Formano quindi una sorta di “gabbia” che contiene il movimento del prezzo.

    Gabbia che è destinata ad essere rotta prima o poi: nel nostro esempio, il “break-out” (cioè quando il prezzo fuoriesce dal trend laterale) avviene con un forte rialzo. I trader possono quindi guadagnare andando ad investire quando il movimento del prezzo fuoriesce dal trend laterale.

    Ma non solo: i trader possono anche guadagnare durante il trend laterale, quando il prezzo oscilla tra un massimo ed un minimo. Nel nostro esempio, un trader poteva guadagnare comprando quando il prezzo toccava un minimo sulla trend line inferiore, oppure vendendo quando il prezzo toccava un massimo sulla trend line superiore.

    Trend primario, secondario e terziario

    Per concludere questo paragrafo dobbiamo soffermarci un attimo sulla durata del trend: si tratta di un’altra caratteristica molto importante. Come abbiamo appena visto, i trend possono suddividersi in rialzista, ribassista e laterale (a seconda di come si muove il prezzo).

    Ma a seconda della durata del trend, può essere introdotta un’altra classificazione.

    • Trend primario: si tratta di un trend (di qualsiasi tipo) che rappresenta il movimento generale del prezzo di un tasso di cambio sul lungo termine. Se il cambio EUR/USD si trova in un trend rialzista da ormai 8 mesi (per esempio), allora tale trend rialzista viene considerato il trend primario (o il trend a lungo termine).
    • Trend secondario: all’interno del trend primario, possono essere trovati i trend secondari. Se il trend primario è un trend rialzista, allora i trend secondari che possiamo trovare al suo interno sono ribassisti o laterali. Questi trend secondari hanno una durata di alcune settimane, raramente vanno oltre un mese di tempo.
    • Trend terziario: all’interno del trend secondario, possiamo trovare i trend terziari. Si tratta dei trend con minima durata: questi trend durano a malapena un giorno interno, e possono anche durare solo alcune ore (spesso vengono chiamati intra-day trend).

    Per chiarire questo concetto con un esempio:

    Nell’ultimo anno di trading, il trend primario nell’EUR/USD è stato un trend rialzista. Però, nell’ultimo mese il prezzo è continuato a calare: quindi siamo in presenza di un trend secondario (all’interno del primario). Ciò non toglie che sul lungo termine, il prezzo dell’EUR/USD continuerà ad aumentare; ma in questo mese appena passato, vi è stata una momentanea inversione di trend (e quindi un ribasso).

    Nelle ultime ventiquattro ore invece, il trend terziario è stato anch’esso rialzista. Quindi, se volevamo investire nel breve termine, dovevamo seguire il trend terziario (rialzista in questo esempio) e andare a comprare l’EUR/USD.

    Come avete ben capito, spetta ai trader decidere quale dei tre tipi di trend seguire (primario, secondario, terziario) a seconda del proprio tipo di operatività (breve termine, medio termine, lungo termine).

    Come utilizzare la leva finanziaria

    Se vi siete interessati al mondo del trading Forex, avrete sicuramente sentito parlare della “leva” o “leva finanziaria” che i broker Forex mettono a disposizione dei propri clienti. Ma cosa si intende per “leva”?

    La leva è un concetto molto importante del trading Forex, ed è fondamentale che sappiate di che cosa si tratti. Se non sapete che cosa sia una leva finanziaria, sicuramente sapete che cos’è una normale leva. Tramite una leva possiamo sollevare pesi anche di gran lunga superiori a noi e alle nostre forze.

    Bene, il concetto di leva in ambito Forex funziona allo stesso modo. Tramite la leva, un trader può investire un capitale molto più grande di quello che realmente possiede. La leva viene espressa in questo modo: 1:10, 1:20, 1:50, 1:100, 1:200 e così via. Ciò significa che, se utilizziamo una leva 1:100, per ogni euro che investiamo, in realtà ne stiamo muovendo ben 100. Quindi se un trader professionista apre una posizione con €100 e utilizza una leva pari a 1:100, in realtà sta investendo ben €10.000! Ciò è possibile perché sono i broker Forex che prestano tale somma al trader (a seconda della leva che si utilizza, cambia la somma ovviamente). Per esempio, con il broker eToro, la leva finanziaria massima è pari a 1:400 se sei un trader professionista.

    La leva nel Forex è però un’arma a doppio taglio: può sia amplificare i vostri profitti, sia le vostre perdite. Dopotutto, il guadagno viene calcolato sul capitale mosso tramite la leva e non su quello realmente investito da voi (seguendo l’esempio precedente, si tratta dei €10.000 investiti tramite la leva 1:100). Bastano anche piccole oscillazioni nel prezzo di una coppia di valute per farvi guadagnare cifre importanti (così come farvele perdere).

    Più alta è la leva che utilizzerete, maggiore sarà il rischio che correrete. Se infatti utilizzate una leva 1:100, il prezzo della coppia di valute su cui avete investito dovrà muoversi di ben 100 pips nel movimento opposto per farvi perdere il capitale investito (ciò significa che se investite al rialzo, il prezzo deve calare di 100 pips; se investite al ribasso, il prezzo deve aumentare di 100 pips). Se invece utilizzate una leva ancora più alta, come la leva 1:400, il prezzo in questo caso dovrà muoversi di soli 25 pips nel movimento opposto.

    Per i trader alle prime armi, è consigliabile fermarsi ad utilizzare massimo una leva di 1:100, perché il rischio di subire perdite rimane alto (specialmente quando non si ha mai fatto trading Forex prima d’ora e si deve ancora fare molta pratica).

    Il rapporto tra lotto, minimo investimento e leva utilizzabile

    Normalmente, il lotto minimo che potete comprare/vendere di coppie di valute è pari a €10.000. Come abbiamo appena visto, non è necessario investire realmente tale cifra: basta utilizzare la leva offerta dal broker per riuscire a raggiungere questo importo minimo.

    • Se utilizzate una leva di 1:400, dovete investire minimo €25 per poter raggiungere la cifra minima di €10,000 con cui aprire una posizione (che sia long o short, ovvero comprare o vendere)
    • Se utilizzate una leva di 1:200, dovete investire minimo €50 per poter raggiungere la cifra minima di €10.000
    • Se utilizzate una leva di 1:100, dovete investire minimo €100 per poter raggiungere la cifra minima di €10.000

    All’inizio, investire cifre del genere può creare un po’ di ansia ai trader meno esperti: bisogna però specificare che le perdite possono essere limitate tramite l’utilizzo dello stop loss.

    Come molti altri broker Forex, anche eToro piazza in automatico uno Stop Loss (e anche un take profit) per ogni operazione aperta dal trader (sia che sia long, sia che sia short). Lo stop loss è importantissimo nel trading Forex: ogni operazione che aprite, deve sempre avere uno stop loss incluso. Nei paragrafi successivi spiegheremo nel dettaglio il concetto di stop loss.

    Per adesso, ricordatevi come funziona la leva nel Forex: si tratta di uno strumento fondamentale per investire nel Forex ed aumentare i propri profitti; ma al tempo stesso, se utilizzata senza criterio, rischia solamente di esporvi a perdite importanti.

    Un esempio di trading Forex

    Siete pronti? È tempo di investire nel Forex!

    Andiamo a vedere insieme quali sono i passi da compiere se si vuole investire nel mercato Forex. Ecco qui una lista di azioni da compiere, rigorosamente in ordine:

    • Identificare la coppia di valute da comprare o vendere
    • Decidere l’importo iniziale da investire in questa operazione
    • Sceglie una leva appropriata
    • Selezionare sia lo Stop Loss che il Take Profit (nel prossimo paragrafo spiegheremo nel dettaglio il loro funzionamento)
    • Aprire la posizione

    Iniziamo quindi con il nostro esempio. Diciamo che, dopo aver controllato a lungo i grafici di varie coppie di valute, avete notato che nell’EUR/USD è in corso un trend rialzista che è appena iniziato.

    Decidete quindi di aprire una posizione long sull’EUR/USD (ovvero una posizione al rialzo). Utilizzate €100 (anche se sotto al minimo permesso, ma ci serve come esempio), con una leva pari a 1:100, per comprare l’EUR/USD al tasso di scambio pari a 1.1167. I dettagli della vostra operazione sono i seguenti:

    Investimento
    Leva Utilizzata 1:100
    Capitale Mosso €10.000
    EUR/USD 1.1167

    A questo punto, possono accadere solo due scenari:

    • Il prezzo del cambio EUR/USD sale, e a fine giornata raggiunge quota 1.1283: in questo esempio, la nostra previsione era corretta (il rialzo c’è stato) e andiamo quindi a guadagnare un profitto. Chiudiamo la nostra posizione, vendendo la coppia EUR/USD comprata in precedenza e guadagniamo la differenza tra prezzo di vendita e prezzo di acquisto. Per calcolare il nostro profitto, dobbiamo prendere in considerazione il numero di pips del movimento: 1.1283 – 1.1167 = 0.0116, quindi 116 pips. Poi moltiplichiamo tale valore per il capitale mosso: 0.0116 x 10.000 = 116. Una volta chiusa la nostra posizione, riavremo indietro i nostri €100 investiti più il profitto di €116, per un totale di €216.
    • Il prezzo del cambio EUR/USD cala, e a fine giornata raggiunge quota 1.1128: in questo esempio, la nostra previsione era sbagliata (c’è stato un ribasso anziché un rialzo) e andiamo quindi a subire una perdita. Come prima, dobbiamo calcolare il numero di pips del movimento: 1.1167 – 1.1128 = 0.0039 pips. Moltiplichiamo tale valore per il capitale mosso: 0.0039 x 10.000 = 39. Quindi, una volta chiusa la nostra posizione avremo indietro non €100, ma: €100 – €39 = €61.

    Una volta capito come funziona il mercato del Forex e quali sono i passi da compiere per aprire una posizione, è bene incominciare a parlare dell’importantissimo stop loss (e altrettanto importante take profit).

    Stop Loss & Take Profit

    In questo paragrafo, andremo a spiegare nel dettaglio cosa sono gli stop loss e i take profit. Se avete letto fin qua, avete sicuramente notato che più volte menzioniamo l’importanza di questi due termini. E a buon ragione.

    Lo Stop Loss (abbreviato in SL) e il Take Profit (abbreviato in TP), sono due livelli di prezzo che possono essere impostati per ogni vostra operazione (che sia long o short) nel mercato del Forex. Sia lo stop loss che il take profit, sono strumenti utilissimi per riuscire a controllare il rischio nel trading forex e riuscire a limitare le perdite.

    Iniziamo proprio con lo spiegare che cosa sia uno stop loss. Chi mastica un po’ l’inglese, probabilmente, ha già capito a cosa serve: lo stop loss viene utilizzato dai trader per far chiudere in automatico la propria posizione, in caso che si trovi in perdita. Il trader può scegliere il livello di prezzo a cui impostarlo: se tale livello viene raggiunto durante le varie oscillazioni del prezzo della coppia di valute che avete comprato (o venduto), allora la vostra posizione verrà chiusa in automatico dal broker.

    Ciò significa che non dovrete chiudere manualmente l’operazione: appena il livello viene toccato, ci penserà il broker stesso a farlo per voi. Lo stop loss viene piazzato nella direzione opposta a quella in cui si investe:

    • Se apro una posizione long (rialzista), allora lo Stop Loss lo posizionerò al di sotto dell’attuale valore della coppia di valute.
    • Se apro una posizione short (ribassista), allora lo Stop Loss lo posizionerò al di sopra dell’attuale valore della coppia di valute

    Chiarifichiamo ulteriormente il tutto con un banale esempio. Se il cambio EUR/USD viene scambiato al valore di 1.1167, e apriamo una posizione rialzista, il nostro stop loss possiamo (per esempio) posizionarlo al valore di 1.1127. Perciò, se tutto va come abbiamo previsto, il prezzo non toccherà mai lo stop loss, anzi, aumenterà.

    Se invece la nostra previsione era sbagliata, ed il prezzo incomincia a scendere, appena verrà raggiunto il livello di 1.1127, la nostra posizione verrà chiusa. Certo, subiremo una perdita: ma controlleremo e limiteremo tale perdita. Se non avessimo avuto lo Stop Loss, la nostra posizione sarebbe rimasta aperta: ciò significa che se il prezzo continua a scendere, la nostra perdita continua a diventare sempre più grande.

    Ecco spiegata l’importanza dello Stop Loss: ci permette di sapere in anticipo quanto possiamo perdere (al massimo) dalla nostra operazione. Ovviamente, nessuno vi vieta di chiudere la posizione prima che tocchi lo stop loss: se vedete di essere in perdita, e che quindi la vostra previsione era sbagliata, potete tranquillamente chiudere in anticipo e subire una perdita ancora minore rispetto a quella che avreste ottenuto al livello dello stop loss.

    Se lo stop loss vi protegge dalle perdite, il take profit invece vi assicura i guadagni. Il take profit è un livello impostato sempre dal trader, che se raggiunto, fa chiudere in automatico la posizione (stavolta in profitto). Infatti, il take profit equivale al potenziale guadagno che volete ottenere dalla vostra operazione.

    Fissato il take profit, se viene raggiunto, ci penserà il broker a chiudere la vostra operazione in guadagno. Qualcuno qui potrebbe dire: ma perché devo limitare i miei profitti? Rispondiamo con un esempio.

    Abbiamo sempre il nostro solito EUR/USD, a valore attuale pari a 1.1167. Come prima, apriamo una posizione long, perché riteniamo che vi sarà un rialzo in giornata. Decidiamo di impostare lo stop loss, ma non il take profit. Tutto va secondo i piani: passano alcune ore, e il cambio EUR/USD raggiunge quota 1.1215. Se chiudessimo adesso l’operazione, ci porteremo a casa un guadagno (se avessimo investito €100 con leva 1:100, si parlerebbe di €148). Ma decidiamo di non chiudere, perché vogliamo puntare a guadagnare ancora di più.

    Il prezzo continua a salire, anche se a fatica: raggiunge quota 1.1232, se chiudessimo adesso avremmo un profitto pari a €165. Ma perché fermarsi proprio ora? Lasciamo aperta la posizione, e le cose incominciano a girare contro di noi: il prezzo incomincia a scendere, e tocca quota 1.1203; se chiudiamo adesso otterremmo un profitto di €136. Che fare? Chiudere o aspettare di tornare almeno intorno ai cinquanta euro di profitto che inizialmente avevamo rifiutato?

    Dubbi. Domande. Come potete vedere, il non aver impostato un livello di take profit ci ha confuso le idee. Tutto perché sono entrate in gioco le nostre emozioni, come l’avidità. Il profitto iniziale di +€48 euro non era niente male. Per non parlare del successivo, ancora migliore. E invece ora ci ritroviamo con solo +€36 di profitto. Spesso la situazione diventa ancora più drastica, e alcuni trader, passano dall’avere un guadagno, al subire una perdita.

    Non è solo importante fissare un livello di stop loss: dovete anche pensare ad un livello di take profit. Inoltre, entrambi i livelli sono molto utili in caso che non possiate passare tutto il tempo davanti ad un grafico: se fissate tali livelli, ci penserà il broker a chiudere la vostra posizione, evitando di farvi ritrovare delle brutte sorprese quando magari tornate a casa e accedete di nuovo al vostro account di trading.

    Scegli uno dei broker dalla lista seguente per aprire un account demo gratuito ed inizia a fare pratica nel trading Forex:

    Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

    Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
    • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
    • Social Trading
    • Deposito min: 200 $
    Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
    • Licenza: CySEC
    • Vasta scelta di CFD
    • Deposito min: 100 €
    Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
    • Licenza CySEC
    • Piattaforma MT4
    Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
    • Broker con più regolamentazioni
    • Copy trading
    • Segnali di Trading
    Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni
    • Licenza: CySEC;
    • Opzioni Forex;
    • Deposito min: 10€.
    Opzioni Forex – deposito minimo basso Prova GratisIQ Option opinioni

    * Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

    La volatilità nel Forex

    Il mercato del Forex è famoso per essere l’unico mercato finanziario ad essere aperto 24h/24h, permettendo ai trader di operare in qualsiasi momento. Dopotutto, maggiore è il tempo, maggiori sono le opportunità di investire e guadagnare. Ma la domanda che molti trader che iniziano a fare Forex si chiedono è: quale è il miglior orario per fare trading Forex?

    Il mercato del Forex è aperto 24h/24h ogni giorno, eccetto per il weekend: ciò è reso possibile dal fatto che il mercato del Forex è composto da differenti sessioni di negoziazione sparse per tutto il mondo. Perciò, a causa del fuso orario, quando una sessione chiude, un’altra apre i battenti, garantendo la continuità degli scambi.

    Durante certi orari, come potete vedere dalla tabellina qui sotto, sono aperte anche più sessioni di mercato contemporaneamente: durante questi momenti la volatilità media nelle coppie di valute tende ad essere più alta, perché vi sono più trader che operano attivamente comprando e vendendo.

    Considerati tali orari, il miglior momento per operare nel forex corrisponde all’arco di tempo tra le 9.00 e le 17.00, quando sono aperte le principali borse europee insieme alla borsa americana.

    È bene ricordare che a seconda delle borse aperte, può cambiare la volatilità nelle coppie di valute. Per esempio, coppie di valute come EUR/USD, EUR/GBP o GBP/USD (che riguardano l’euro, il dollaro americano e la sterlina inglese) sono più volatili quando sono aperte le sessioni di borsa europee e quella americana: durante questo orario vi sono più trader che operano con le proprie valute nazionali.

    Invece, coppie di valute come EUR/JPY o USD/JPY, che includono lo Yen giapponese, sono più volatili di notte, quando è aperta la sessione di borsa di Tokyo. Perciò dovete fare attenzione alle sessioni di borsa e controllare quando sono aperte o chiuse, perché possono fortemente influenzare la volatilità delle coppie di valute.

    Attenzione alle notizie economiche

    L’andamento del valore delle coppie di valute può essere influenzato da notizie economiche, così come da dati macro economici o report finanziari. Ogni giorno vengono rilasciati moltissimi dati macro economici che riguardano lo stato di salute delle diverse economie nazionali. In caso di notizie positive, oppure di risultati al di sopra delle aspettative, è lecito aspettarsi una reazione positiva da parte degli investitori (quindi un potenziale rialzo). Viceversa, in caso di notizie negative o dati al di sotto delle aspettative, gli investitori saranno più cauti e più propensi a vendere (quindi un ribasso).

    Per chiarire con un esempio: se durante la giornata di martedì vengono rilasciati i dati relativi alla disoccupazione USA, e i dati mostrano un calo nella disoccupazione generale, molto al di sopra delle stime effettuate in precedenza, il cambio EUR/USD ne risentirà. Significa che l’economia americana si trova in uno stato di buona salute, quindi il dollaro americano si rafforza: nel cambio EUR/USD può prendere forma un trend ribassista.

    In caso di notizie positive riguardanti l’economia europea, sarà l’Euro a rafforzarsi e quindi avremo un rialzo nel cambio EUR/USD. È bene precisare che questi movimenti, dettati da notizie finanziarie e dati macro economici, sono spesso movimenti di breve termine (possiamo considerarli come trend terziari). A volte durano a malapena un paio di ore; a volte riescono a durare anche un paio di giorni.

    Bisogna anche tenere sotto controllo le conferenze stampa e riunioni delle banche centrali nazionali: le più importanti sono la BCE (Banca Centrale Europea) per l’euro; la FED (Federal Reserve) per il dollaro americano. Infatti, le decisioni in ambito di politica monetaria hanno una forte influenza sui vari cambi valutari.

    Per i motivi sopra spiegati, è di fondamentale importanza tenere d’occhio un calendario economico: si tratta di un calendario che elenca tutti i market mover (ovvero dati macro economici e notizie finanziarie) che possono influenzare le coppie di valute. Nel calendario economico viene riportato non solo il tipo di dato rilasciato, ma anche l’ora e data a cui verranno resi pubblici, così come le aspettative da parte degli analisti.

    Fare trading Forex sfruttando i dati macro economici è un’ottima strategia: molti trader riescono a guadagnare anche cifre importanti grazie alle forti fluttuazioni che avvengono a causa dei dati macro economici Ma come ogni cosa, vi è anche un rovescio della medaglia: i dati macro economici possono scombussolare le vostre operazioni.

    Magari avete individuato un trend rialzista, confermato anche dall’analisi tecnica che avete applicato al grafico. Aprite una posizione long, ma lo stesso giorno vengono rilasciati dei dati che non rispettano le aspettative e risultano essere molto negativi. Risultato? Inizia un forte trend ribassista, che anche se di breve durata, porta il prezzo a raggiungere il vostro stop loss, facendovi chiudere la posizione in perdita.

    Insomma, come avete ben capito, prima di aprire una posizione nel mercato del Forex è bene controllare un calendario economico. Solo così si può evitare di incappare in brutte sorprese; oltre ad avere la possibilità di trovare nuove opportunità di investimento.

    Money Management

    Il segreto per diventare trader di successo? Lo trovate in questo paragrafo.

    Stiamo parlando del “Money Management”, ovvero della gestione del capitale con cui si vuole fare trading Forex. Avere un buon piano di money management fa la differenza tra guadagnare e perdere soldi nel lungo termine. Solamente tramite un piano di money management potete gestire correttamente i vostri investimenti.

    Ogni piano di money management è diverso: molto dipende dal trader, cioè da quanti soldi ha a disposizione, da quanto tempo può dedicare al trading, e dalla sua strategia di trading Forex. Ci sono però dei consigli che valgono per tutti i piani di money management, che abbiamo voluto riportare qui di seguito:

    • Fare pratica con un account demo: step obbligatorio per tutti i trader che hanno appena iniziato a fare trading Forex. Broker come eToro offrono un account demo gratuito per un tempo illimitato: ciò significa che vi basta registrarvi al sito per avere accesso ad un account demo, senza nemmeno dover depositare un singolo euro. Gli account demo sono utili anche per testare le proprie strategie di trading senza rischiare il proprio capitale: infatti, gli account demo utilizzano soldi virtuali.
    • Puntare a guadagnare sul lungo termine: è inutile tentare di fare un grosso guadagno, perché ciò significherebbe esporvi ad un rischio maggiore del solito. Ricordate che più volete guadagnare, più dovete investire. E cosa succede se poi perdete l’operazione? E’ molto meglio puntare a piccoli guadagni, ma costanti: in tal modo nel lungo termine si raggiungeranno cifre considerevoli.
    • Utilizzare sempre stop loss e take profit: come vi abbiamo spiegato nei paragrafi precedenti, l’utilizzo degli stop loss e take profit è fondamentale. Dovreste utilizzarli in tutte le vostre operazioni nel forex.
    • Non pensare di essere infallibili: detto in altre parole, accettate le perdite. Nessun trader è infallibile: tutti sbagliano. Perdere fa parte “del gioco”: l’importante è riuscire a guadagnare più di quello che si perde, quindi chiudere più operazioni in profitto che in perdita.
    • Investite con cautela: l’importo raccomandato da investire nelle singole operazioni (che siano long o short) è pari al 2% del totale del vostro capitale. Ciò significa che se avete €10.000 a disposizione, dovreste investire massimo €200 in ogni operazione (ricordatevi che potete utilizzare la leva per aumentare tale importo). Vi sono anche trader che si spingono fino al 5% per ogni operazione: cifre superiori a questa, vi espongono sicuramente ad un livello troppo alto di rischio. Infatti, un conto è perdere un’operazione che rappresenta solo il 2% del vostro capitale; un altro conto è perdere un’operazione che rappresenta il 20% del vostro capitale.

    Idee e consigli trading valute

    new TradingView.IdeasStreamWidget( <
    “container_id”: “tv-ideas-stream-7dd79”,
    “startingCount”: 1,
    “width”: “660px”,
    “height”: 400,
    “mode”: “integrate”,
    “bgColor”: “#f2f5f8”,
    “headerColor”: “rgba(53, 28, 117, 1)”,
    “borderColor”: “#dce1e6”,
    “locale”: “it”,
    “sort”: “trending”,
    “time”: “week”,
    “interval”: “all”,
    “stream”: “currencies”
    >);

    Per aprire un conto demo Forex gratuito e iniziare a fare esperienza con il trading Forex scegli uno dei Broker forex regolamentati elencati nella tabella che segue:

    Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

    Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
    • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
    • Social Trading
    • Deposito min: 200 $
    Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
    • Licenza: CySEC
    • Vasta scelta di CFD
    • Deposito min: 100 €
    Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
    • Licenza CySEC
    • Piattaforma MT4
    Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
    • Broker con più regolamentazioni
    • Copy trading
    • Segnali di Trading
    Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni
    • Licenza: CySEC;
    • Opzioni Forex;
    • Deposito min: 10€.
    Opzioni Forex – deposito minimo basso Prova GratisIQ Option opinioni
    • Licenza: FKTK
    • Forex e CFD
    • Deposito minimo: 100 euro
    Conto Demo ECN gratuito – data feed completo Prova GratisDukascopy opinioni
    • Licenze: CONSOB, BaFin
    • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
    • No deposito minimo
    Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova GratisIG opinioni
    • Licenza: ASIC
    • Broker NO ESMA
    • Leva finanziaria alta
    Broker NO ESMA – leva finanziaria alta Prova GratisIC Markets opinioni

    * Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

    Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

    Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
    • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
    • Social Trading
    • Deposito min: 200 $
    Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
    • Licenza: CySEC
    • Vasta scelta di CFD
    • Deposito min: 100 €
    Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
    • Licenza CySEC
    • Piattaforma MT4
    Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
    • Broker con più regolamentazioni
    • Copy trading
    • Segnali di Trading
    Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

    * Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

    Miglior broker di opzioni binarie 2020:
    • Binarium
      Binarium

      Il miglior broker di opzioni binarie!
      Allenamento gratuito!
      Ideale per i principianti!
      Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

  • Like this post? Please share to your friends:
    Opzioni binarie dalla A alla Z.
    Lascia un commento

    ;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: