Come investire nella canapa legale in Italia

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come investire nella Cannabis: migliori azioni Cannabis

Investire nella cannabis: il weed index. Avete sempre sognato di fare business legale con l’erba? Adesso si può grazie al weed index, il primo indice sulla cannabis. Questo articolo spiega le opportunità di investimento (legale) nella Cannabis. Presentiamo anche il migliori broker per acquistare, senza pagare commissioni, azioni del comparto: Investous (clicca qui per il sito ufficiale). Investous è la scelta migliore per comprare azioni del settore: teniamo conto che la maggior parte di questi titoli sono quotati su mercato USA o Canada e gli altri broker italiani applicano commissioni elevate per questo tipo di transazioni, mentre Investous è completamente gratis.

Il North American Marijuana Index tiene traccia degli stock principali degli operatori nel settore della cannabis legale negli Stati Uniti e in Canada. L’indice è suddiviso in due sottoindici riferiti ai due paesi: l’U.S. Marijuana Index e il Canadian Marijuana Index.

Grafico in tempo reale dell’indice che rappresenta le principali azioni nel settore della Cannabis


Ogni azienda è assegnata ad uno o all’altro indice in base a dove sono concentrate principalmente le operazioni commerciali
e deve avere una strategia aziendale incentrata sull’industria della marijuana medica o ricreativa o della canapa industriale e devono soddisfare i criteri minimi di negoziazione dell’indice.

Tutti e tre gli indici sono iniziati il ??2 gennaio 2020 con un valore iniziale di 100,00 punti. Gli indici hanno lo stesso valore, dando la stessa importanza a ciascun titolo. Gli indici sono ribilanciati trimestralmente l’ultimo giorno di marzo, di giugno, settembre e dicembre di ogni anno. Cavalcando l’ondata di notizie sui possibili investimenti finanziari nella cannabis legale canadese, l’indice della marijuana nordamericana è salito del 54% solo nel mese di novembre.

Come investire nella Cannabis legale

Come abbiamo detto, le principali aziende attive nel settore della Canapa legale sono attive negli Stati Uniti o in Canada e sono quotate, appunto, in quei paesi.

Come si fa a comprare queste azioni? Non tutte le piattaforme per comprare azioni mettono a disposizione tutte le azioni dei mercati americani e canadesi. Possiamo segnalare Investous come una delle migliori che consente di comprare anche le azioni legate alla Cannabis, senza pagare nessuna commissione.

Investous è una delle piattaforme per investire in Borsa più semplice e intuitiva che esiste sul mercato:
mette a disposizione tutte le principali azioni mondiali (comprese ovviamente quelle delle aziende legate alla Cannabis legale).

Tra i vantaggi principali di Investous c’è la possibilità di farsi seguire al telefono gratuitamente da un vero esperto di mercati azionari che offre consigli e indicazioni preziose. Inoltre, è possibile scaricare gratis una guida completa che spiega, passo a passo, come si fa a guadagnare con i mercati azionari. Puoi scaricare la guida gratis cliccando qui.

Un’altra opzione vincente per chi vuole investire sulle azioni della cannabis è rappresentata da Trade.com: anche Trade.com è una piattaforma sicura e affidabile, senza commissioni. Puoi iscriverti gratis a TRADE.com cliccando qui.

Azioni Cannabis, lo stato del mercato

Dopo aver chiuso la settimana scorsa a 163,54, l’indice è salito di quasi il 7% il lunedì per chiudere a 174,64. È stato il massimo storico per l’indice, segno che gli investitori stanno riversando denaro nel mercato della cannabis prima della legalizzazione programmata in Canada a luglio 2020.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

L’industria legale della marijuana ha subito una grande crescita nell’ultimo anno. Molte aziende coinvolte nel settore medica hanno raddoppiate o triplicate il valore negli ultimi 12 mesi, riflettendo le ampie prospettive di crescita della cannabis legale. Si prevede che la cannabis medica crescerà ovunque tra il 25 e il 35% di capitalizzazione su base annua nei prossimi 5 anni.

Il settore ha più motori di crescita. La cannabis medica è legale in 29 stati e molti si aspettano che gli stati restanti approvino l’uso della marijuana medica nei prossimi anni. Inoltre, l’atteggiamento del pubblico nei confronti della marijuana sta cambiando e l’uso medico e ricreativo sta guadagnando popolarità.

Il 2020 potrebbe essere un punto di svolta definitivo per l’industria della cannabis
. Non solo vedremo il Canada espandere completamente la legalizzazione anche a a livello ricreativo, ma si allargherà anche il mercato americano con gli ultimi stati che hanno decretato la legalizzazione tramite referendum, come la California, che entreranno definitivamente in funzione.

L’obiettivo principale per molti è stato su due segmenti distinti: la coltivazione e produzione ed in secondo luogo i benefici per la salute attraverso le applicazioni con CBD. Il Canada, ad esempio, ha visto un interesse esplosivo da parte degli investitori con aziende come Canopy Growth e Aurora Cannabis che espandono il loro mercato in tutto il mondo.

Infatti, proprio di recente, Aurora ha realizzato uno spettacolo in Australia grazie alla sua maggiore partecipazione in CannGroup Ltd
., che opera sull’Australian Securities Exchange. Il nuovo investimento porta la proprietà di Aurora al 22,9% e contribuirà ad accelerare l’attuale porzione di fase III della sua espansione di 172mila metri quadrati coltivati.

La crescita di Canopy, d’altra parte, è dovuta fondamentalmente alla sua capacità di fare da catalizzatore di grandi investimenti negli stock sulla marijuana. Beverage Juggernaut Constellation Brands (STZ) ha realizzato un investimento multimilionario nella società con una quota del 9,9%. Questo potrebbe non solo significare un punto di svolta per l’industria in generale (questa è la prima azienda mainstream a mostrare davvero un interesse per questo tipo di investimenti), ma potrebbe anche significare un cambiamento per l’industria delle bevande. Naturalmente, non abbiamo ancora visto quale sarà il risultato di questo investimento per entrambe le società, a parte il capitale e il contante, ma il tempo sicuramente lo farà.

Questa tendenza non si ferma solo a questi accordi di investimento perché anche il 2020 potrebbe vedere una crescita delle esportazioni
. Oltre a Aurora e Canopy Growth, Aphria si sta facendo notare in relazione alle esportazioni di cannabis dopo aver ricevuto il via libera ad esportare cannabis essiccata nei mercati esteri. Questo include luoghi come la Germania, che ha legalizzato la cannabis medica.

La recente attenzione su Medreleaf potrebbe anche evidenziare un’altra chiave di quello che 2020 potrebbe portare fino alla crescita del mercato. Non solo l’azienda è un produttore di cannabis, ma è anche certificata ISO 9001 e ICH-GMP per produrre cannabis medica. La standardizzazione e la produzione effettuate seguendo norme farmaceutiche sarà infatti una questione centrale per il futuro del mercato della cannabis a scopo medico e farmaceutico oltre che per la ricerca scientifica.

Altri produttori includono aziende come Emerald Health Therapeutics, che ha anche un crossover nel segmento medico dell’industria della marijuana. Anche l’ulteriore accettazione della cannabis come mezzo vitale per i farmaci potrebbe continuare a crescere anche nel 2020. Emerald mira a far costruire oltre 500.000 piedi quadrati di spazio di coltivazione nel suo nuovo sito di Richmond, BC entro la fine del 2020. Emerald ha inoltre stipulato una partnership 50/50 con Village Farms. Le aziende partner convertiranno una serra da 1,1 milioni di metri quadrati esistente a Delta, BC dalla coltivazione dei pomodori alla coltivazione della cannabis.

Tutto ciò solleva la domanda per gli investitori, vale a dire “L’ETF della marijuana sarà migliore dell’investimento in singoli titoli?”

Come nel caso di qualsiasi settore, un investimento in un paniere di azioni rispetto all’investimento in singoli emittenti ha i suoi alti e bassi, ma l’industria della marijuana stessa può essere unica. Una delle più grandi differenze è che la maggior parte di queste società non è negoziata in nessuna borsa principale. I rischi di investire in società a piccola capitalizzazione sono una cosa, ma ora gli investitori vedranno un fondo che molto probabilmente avrà una grande raccolta di titoli noti come titoli azionari.

Come comprare azioni Cannabis


Uno dei metodi di investimento adatti al settore è quello del trading con i CFD
, che permette investimenti differenziati senza possedere realmente gli asset, ma valutando se questi possano guadagnare o perdere in futuro. Tra i vari broker spicca per affidabilità TRADE.com che, con i suoi 2100 strumenti finanziari, permette di operare sul mercato finanziario globale.

TRADE.com è completamente gratuito e non applica commissioni. Per chi è interessato ad imparare, offre corsi gratuiti (clicca qui per iscriveti). TRADE.com è regolamentato e autorizzato, rispetta le normative europee per la protezione degli investitori ed è molto affidabile. Puoi iscriverti gratis cliccando qui. Puoi leggere la nostra recensione di TRADE.com qui.

Azioni Cannabis

Come abbiamo avuto modo di vedere, investire in azioni Cannabis in futuro potrà diventare sempre più interessante e vantaggioso. Tuttavia, per fare buoni affari investendo sulla cannabis è necessario individuare azioni emesse da aziende affidabili, dotate di buoni piani di crescita e sviluppo.

Sebbene di per sé la cannabis abbia degli ottimi presupposti di crescita come asset finanziario, questo non basta per assicurarsi di raggiungere importanti obiettivi di guadagno sul suo mercato. Chi desidera investire su azioni cannabis in maniera intelligente deve valutare tutti i parametri e fattori che incidono sul prezzo delle azioni delle aziende che le emettono prima di prendere qualsiasi decisione.

In questo momento, quali sono le aziende più solide che trattano cannabis nel mondo? Conoscere la risposta a questa domanda è la chiave per agire sui mercati della cannabis e garantirsi un acquisto di azioni con buone prospettive di sviluppo. Nei prossimi paragrafi ti presentiamo la nostra selezione delle migliori società che si dedicano interamente alla produzione e distribuzione di cannabis.

Aurora Cannabis Inc.

Grafico Quotazioni in tempo reale Aurora Cannabis

La società Aurora Cannabis Inc. viene dal Canada e produce legalmente cannabis grazie alla sua licenza. La sede principale dell’azienda è a Edmonton. Aurora Cannabis è azienda quotata in borsa a Toronto, presso lo Stock Exchange locale. Già nel settembre 2020 l’azienda contava 8 stabilimenti di produzione autorizzati e operazioni in 18 Paesi.

La capacità produttiva dell’azienda ammonta a 500 mila kg annui e grazie a questi numeri e all’importante fatturato aziendale, Aurora Cannabis si aggiudica il secondo posto per capitalizzazione di mercato nel mondo. La società ha cominciato a far scambiare le sue azioni sul NYSE il 23 ottobre 2020.

La società esisteva già nel 2006 e all’epoca controllava un solo stabilimento di produzione dove tuttavia non veniva coltivata cannabis. Solo nel 2020 arriva la prima licenza di coltivazione cannabis e così Aurora diventa la prima società a ottenere la licenza federale nella sua provincia. Nel novembre 2020 l’azienda ottiene anche la licenza per produrre cannabis medica e da quel momento la sua produzione è cresciuta in maniera esponenziale con stabilimenti in Canada ed Europa.

Le azioni Aurora Cannabis, dunque, sono tra le migliori in circolazione perché vengono emesse da un’azienda leader nel settore e in costante espansione. Per chi desidera acquistarle il broker di CFD Investous può garantire un servizio sicuro e una piattaforma di investimento semplice da usare dove tenere aperta la propria posizione su azioni Aurora per tutto il tempo desiderato.

Canopy Growth

Grafico Quotazioni in tempo reale Canopy Growth

La Canopy Growth Corporetion, precedentemente conosciuta come Tweed Marijuana Inc., è un’azienda che si occupa di cannabis originaria di Smiths Falls nell’Ontario. Questa compagnia già a partire da settembre 2020 era quella considerata numero uno al mondo nel mercato della cannabis in base al valore della capitalizzazione di mercato.

L’azienda è nota anche per essere stata la prima produttrice di cannabis a ottenere licenza e regolamentazione a livello federale in Nord America. Inoltre vanta il primato di essere stata la prima società che trattava marijuana ad essere quotata presso il lo Stock Exchange di Toronto. Ha fatto inoltre il suo debutto presso la borsa di New York nel maggio 2020.

Proprio nell’ottobre 2020 la marijuana diventò legale per la prima volta in Canada e proprio il fondatore della Canopy Growth è stato il primo a vendere un grammo di canapa legale nel Paese. L’azienda ha eccellenti prospettive di crescita volendo ampliare il suo mercato anche ai prodotti derivati dalla cannabis. Si sta lavorando alla produzione di infusi a base di cannabis e prodotti per facilitare il sonno.

Tutti questi elementi contribuiscono a far pensare che acquistare azioni Canopy Growth in futuro potrebbe essere un ottimo affare. Per farlo in maniera semplice e diretta, è una buona idea affidarsi a una piattaforma di trading online CFD come Investous.

Aphria Inc.

Grafico Quotazioni in tempo reale Aphria

Altra eccellente opportunità per comprare azioni cannabis sono proprio le azioni emesse da Aphria. Si tratta di un’altra società canadese impegnata nella produzione e distribuzione della cannabis quotata sia alla borsa di New York, sia presso quella di Toronto a partire dal gennaio 2020.

La sua capitalizzazione di mercato al momento della quotazione si aggirava intorno ai 3 miliardi rendendola una delle maggiori aziende nel campo della cannabis al mondo. Il nome deriva da una parola celtica che significa “gradevole”. La sua fondazione risale al 2020 e fu fatta da Cole Cacciavillani e John Cervini che erano operatori di serra a Leamnington, città dove è nata l’azienda.

Aphria possiede una serra per la produzione di cannabis proprio a Leamington in Ontario, che viene chiamata Aphria One. Tale stabilimento produce il 90% della cannabis commercializzata dall’azienda grazie a una superficie di 300 mila metri quadri. Ora l’azienda è in espansione in quanto sta il CEO pensa ad aprire nuove serre nel futuro per rispondere alla crescita della domanda.

Se vuoi comprare azioni Aphria senza commissioni ti suggeriamo il broker Investous: clicca qui per il tuo conto gratuito.

Cronos Group

Grafico Quotazioni in tempo reale Cronos Group

Parlando di azioni cannabis non si può fare a meno di nominare anche quelle emesse dal Cronos Group, il primo gruppo mondiale che si occupa della vendita di cannabis. Anche questa azienda rientra tra quelle che hanno ricevuto l’avallo della Health Canada’s Access to Cannabis for Medical Purposes Regulations, ovvero l’accordo per la commercializzazione di cannabis e derivati a scopo medico e ricreativo.

La mission di Cronos Group mira a costruire compagnie in grado di guidare l’industria della cannabis e trasformare anche la percezione che normalmente si ha di questo prodotto. Inoltre, grande scopo prefissato è anche quello di elevare l’esperienza del consumatore su più alti livelli, ma farlo sempre responsabilmente.

I valori di Cronos Group mettono al centro proprio l’esperienza del consumatore e i suoi feedback come misura del successo aziendale. Questa è la strada tracciata per raggiungere anche la soddisfazione di tutti gli azionisti che annualmente ricevono i dividendi di Cronos Group. Ad oggi questa è una delle aziende più solide del comparto cannabis.

Se vuoi comprare azioni Cronos Group, ti suggeriamo i servizi del broker Investous, sicuro, affidabile e soprattutto con 0 commissioni. Clicca qui per iscriverti gratis su Investous.

GW Pharmaceuticals

Grafico Quotazioni in tempo reale GW Pharmaceuticals.

Ci spostiamo ora in Inghilterra per andare a conoscere la GW Pharmaceuticals azienda che si occupa di biofarmaceutica e in particolare è concentrata sulla creazione di prodotti per la sclerosi multipla, come il nabiximols (anche conosciuto come Sativex). Questo è stato il primo prodotto naturale a base di cannabis ad essere commercializzato e approvato in qualsiasi nazione.

Nel 2020 la GW Pharmaceuticals ha ottenuto un altro grande risultato, ovvero l’arrivo sul mercato di un altro suo prodotto a base di cannabis: l’Epidiolex utilizzato per il trattamento dell’epilessia. L’azienda era già attiva nel 1998, quando venne fondata dal dottor Geoffry Guy e da Brian Whittle.

Già all’epoca essi ottennero una licenza di coltivazione nel Regno Unito che permetteva di produrre la cannabis da semi e cloni allo scopo di condurre esperimenti scientifici per trovare soluzioni mediche nell’uso della cannabis. La GW Pharmaceuticals è quotata presso l’AIM, il sub-market della borsa di Londra, già dal 2001, ma nel 2020 arriva poi la quotazione anche sul Nasdaq.

Il miglior broker per comprare azioni GW Pharmaceuticals è Investous: clicca qui per iscriverti gratis.

Insys Therapeutics

Grafico Quotazioni in tempo reale Insys Therapeutics

La Insys Therapeutics è un’azienda americana specializzata in prodotti farmaceutici con base in Arizona. Il farmaco di punta prodotto dall’azienda è il Subsys, uno spray sublinguale utilizzato per lenire il dolore ed è a base di oppiacei. La società produce anche altri prodotti comeil Syndros, un THC sintetico ed è attivamente coinvolta anche per l’approvazione di altri prodotti e farmaci derivati dalla cannabis.

La società è stata fondata nel 1990 dal miliardario John Kapoor, ora ritirato. Lo scopo dichiarato dell’azienda è quello di migliorare la qualità di vita dei pazienti focalizzando l’azione proprio sulla produzione di prodotti a base di cannabinoidi. Grazie a questa strategia aziendale molti investitori hanno scelto di comprare le azioni Insys Therapeutics.

Grazie alla forte attenzione verso nuovi prodotti e l’innovazione Insys Therapeutics si propone come una delle aziende migliori su cui investire, nel settore cannabis. Impiegando i migliori medici e ricercatori l’azienda è già riuscita a piazzare sul mercato farmaci importanti che sono diventati il punto di riferimento per determinate cure a base di THC.

Per questo è prevedibile che le sue azioni possano ottenere importanti rialzi nelle quotazioni nel futuro. I maggiori analisti concordano che ogni qual volta si verifica l’uscita di un nuovo farmaco da parte della Insys Therapeutics il titolo fa registrare rialzi importanti in borsa, diventando una grande occasione per gli investitori. Tuttavia, anche le oscillazioni quotidiane restano convenienti per operazioni di breve termine.

La migliore opzione per comprare azioni Insys Therapeutics è il broker Investous. Clicca qui per iscriverti gratis.

Tilray

Grafico Quotazioni in tempo reale Tilray

La Tilray invece è di nuovo un’azienda canadese che emette a sua volta azioni ritenute molto valide come forma di investimento nel campo della cannabis. La società è nata nel 2020 e presto è diventata la prima produttrice di cannabis a scopo medico nel Nord America. Nel luglio 2020, infatti, è stata la prima azienda a fare un’offerta pubblica di acquisto, entrando quindi sul NASADAQ.

Nel settembre 2020 l’azienda si aggiudica un altro primato in quanto è stata la prima ad esportare legalmente cannabis per uso medico negli Stati Uniti per delle prove cliniche. A dare importanza al titolo di Tilray ci sono molte collaborazioni importanti come quella con Novartis, importantissima casa farmaceutica e la Sandoz. Con queste società la Tilray ha accordi per la distribuzione di prodotti a base di cannabis senza combustione.

La Tilray è stata la prima compagnia che si occupa di cannabis a debuttare in uno dei principali mercati azionari USA. Il suo debutto sul NASDAQ ha visto le azioni quotate a un prezzo di 17 dollari con un incremento di valore incredibile registrato a settembre 2020, quando il prezzo è schizzato a quota 214 dollari per azione. Per questo noi di Mercati24 siamo certi che investire nelle azioni di questa azienda possa rappresentare una buona opportunità anche per il futuro.

La migliore soluzione per comprare azioni Tilray è utilizzare Investous: clicca qui e iscriviti gratis.

Conclusioni

L’investimento in azioni del settore Cannabis può essere veramente molto conveniente: è un settore estremamente conveniente, perché è nuovo, in forte crescita e soprattutto l’utilizzo della Cannabis sta diventando legale in vari stati del mondo.

Perché consumare i prodotti legati alla Cannabis per uso medico o ricreativo sta diventando legale in molti paesi del mondo.

Comprare azioni di aziende del settore.

Attenzione: ci sono piattaforme di investimento che applicano pesanti commissioni su queste operazioni. Si consiglia di operare esclusivamente con piattaforme senza commissioni.

Come investire nella Cannabis light legale 2020: azioni canapa in Italia

In questa guida parleremo di come investire nella cannabis legale light nel 2020 comunemente chiamata Marijuana o canapa legale.

Investire nella Cannabis legale light, non è facile come fare trading sull’oro , in quanto è complicato investire direttamente “sulla pianta” di Marijuana, e la soluzione è quella di investire in società produttrici di canapa legale.

Andiamo a vedere come si fa ad investire nella cannabis o canapa legale con l’aggiornamento 2020.

La legge di Bilancio 2020 ha creato molto scompiglio con la proposta di vendita della cannabis light.

Secondo quanto stabilito dalla legge di bilancio italiana 2020, la canapa con contenuto THC inferiore al 0.4% potrà essere coltivata e venduta.

La novità è stata fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle, intenzionato a regolarizzare un settore economico da non trascurare in Italia a differenza della destra con Salvini e Meloni che l’hanno sempre osteggiata.

Tra commercianti, produttori e coltivatori regolari, attualmente nel nostro Paese lavorano circa 3.000 operatori nel settore.

Purtroppo la destra ha richiesto l’inammissibilità e tale emendamento è stato stralciato dalla legge di bilancio.

Niente da fare per questa liberalizzazione, ma non è di certo finita qui.

Andiamo a vedere come investire davvero in cannabis light legale.

Cos’è la cannabis storia

La Cannabis è una pianta, chiamata anche con il nome di Ganja o Marijuana.

La Cannabis storicamente cresce in Asia Centrale ed era utilizzata a scopo medico, creativo e religioso.

All’epoca veniva assunta per vaporizzazione o inalazione, metodo che si consiglia anche oggi.

La Cannabis è l’unica pianta che può essere utilizzata sia come stupefacente che come fibra per creare tessuti.

Si dice che la Cannabis sia stata introdotta in Europa circa 500 anni prima di Cristo.

I Paesi in cui è legale la cannabis sono: Olanda, Uruguay, Bangladesh, Colorado, Washington, Alaska, Oregon, distretto di Columbia.

La Cannabis Light detta anche Marijuana legale è sostanzialmente cannabis senza il THC, ovvero il principio attivo principale, o per meglio intenderci il principio attivo che sballa!

Diciamo che questa marijuana legale non è senza del tutto del THC ma non deve superare lo 0,2 %.

Ecco quindi che anche in Italia sono sorte le coltivazioni di Canapa e per essere legale appunto non deve avere il principio attivo THC superiore allo 0,2 %.

Pertanto questo tipo di Cannabis legale si può coltivare, vendere ed acquistare!

  • Ricordiamo che la Canapa ha anche diversi utilizzi come:
  • sistema di bonifica per terreni contaminati da metalli pesanti
  • olio di canapa come integratore naturale, semi di canapa come nutriente
  • tessuti; come sostituto del legno
  • bioedilizia
  • ecc ecc.

Anche Dan Bilzerian investe nella cannabis legale light e pare che ci stia facendo un sacco di soldi.

Investire nella Cannabis conviene nel 2020?

Di certo avrai sentito della Cannabis Light, la moda del momento, con la nascita dei primi negozi aperti in varie città italiane.

La Cannabis Light detta anche la Marijuana legale, sembra avere un giro d’affari da 50 milioni l’anno e sembra anche che in Italia abbia portato a più di 2.000 nuovi posti di lavoro.

La crescita del mercato della canapa legale è enorme, basti pensare che la startup EasyJoint che è il primo produttore di marijuana legale in Italia, nel primo mese e mezzo di attività ha fatturato più di 500 mila euro.

Quello che approfondiremo in questa guida, è come investire nelle società quotate in borsa che si occupano di Cannabis ad uso terapeutico.

Tieni presente che per esempio negli Stati Uniti, il giro d’affari per la marijuana legale è sempre più in crescita del 20% e molti sono gli investitori in cerca di rendimenti elevati.

Previsioni andamento quotazioni cannabis 2020-2021-2022

Nel 2020 il fatturato dalla cannabis è stato di circa 7 miliardi, ma secondo gli analisti esperti, entro il 2026 dovrebbe raggiungere i 50 miliardi secondo quanto riportato da Bloomberg.

Ecco che investire in Cannabis potrebbe rivelarsi una valida alternativa per il tuo trading viste le potenziali possibilità di crescita.

Andiamo a vedere per esempio quanto è cresciuta un’azienda produttrice di canapa legale (+575%):

Le azioni legate alla cannabis light hanno avuto un tracollo nel prezzo, ma la nuova ondata di permessi di coltivazione e vendita possono cambiare tutto.

È il momento giusto per comprare?

Staremo a vedere.

Quanto vale e quanto costa 1 grammo di cannabis, canapa marijuana?

Il prezzo della Cannabis al grammo varia di molto in base al Paese nel 2020.

In buona sostanza in Moldavia, paese dove costa di meno, la si paga 1,8 dollari al grammo.

Il paese dove costa di più è l’Estonia con 25 dollari al grammo nel 2020!

In Italia si paga la canapa sugli 8/9 dollari al grammo in media rispetto ai vari paesi europei.

Se dobbiamo parlare degli effetti dell’uso della Cannabis Light sull’uomo bisogna parlare della presenza del principio attivo che è talmente ridotto in percentuale nella cannabis light da avere pochissimi effetti.

La Canapa light è ricca di CBD (cannabidiolo) e praticamente manca del THC, quindi non è un prodotto stupefacente.

Si sostiene quindi che l’effetto non sia quello del sballo, ma che sia solo rilassante.

La Cannabis Light non è da considerarsi a scopo curativo e non è cannabis terapeutica.

La Cannabis Light si può acquistare online sul sito di EasyJoint oppure nei vari negozi dislocati ormai in tutta Italia.

La vendita è sempre vietata ai minori di 18 anni.

Come investire nelle società ad elevata crescita delle azioni marijuana

I mercati globali della marijuana sono crescono a due cifre.

La spesa mondiale per la cannabis ha raggiunto $ 9,5 miliardi nel 2020, secondo ArcView Market Research e BDS Analytics.

Si prevede che il totale aumenterà fino a $ 32 miliardi entro il 2022, un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 27,5%.

Con questo tipo di crescita impressionante, non c’è da meravigliarsi se molti investitori sono interessati a investire in azioni di cannabis quotate in borsa.

Qual è l’approccio migliore per investire in marijuana?

Andiamo a vedere come fare a guadagnare con la canapa legale.

Quali sono i diversi tipi di prodotti con marijuana

Esistono due grandi categorie di prodotti a base di cannabis:

  • la marijuana medica
  • la marijuana ricreativa.

All’interno di queste due categorie ci sono diversi tipi specifici di prodotti.

Attualmente la marijuana medica è ampiamente legale in 30 stati degli Stati Uniti e in diversi paesi in tutto il mondo, inclusi Canada e Germania.

Per i pazienti è richiesta una prescrizione da un operatore sanitario autorizzato per ottenere la marijuana medica.

Viene spesso prescritto per ansia, depressione, dolore e stress.

La marijuana medica, nota anche come cannabis terapeutica può essere inalata fumando concentrati di fiori secchi o di vaping.

Può essere consumato tramite prodotti commestibili contenenti bevande infuse con marijuana o cannabis.

Ci sono anche creme e lozioni d’attualità contenenti marijuana o ingredienti chimici della cannabis.

Uno dei prodotti di marijuana medica più comunemente usati è il cannabidiolo (CBD).

Il CBD è una delle molte sostanze chimiche nella pianta di cannabis nota come cannabinoidi.

Non ha le proprietà psicoattive di un altro importante cannabinoide, il tetraidrocannabinolo delta-9 (THC), ma sembra avere diversi potenziali benefici per la salute.

Nel giugno 2020, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha approvato il primo farmaco a base di CBD, Epidiolex, per il trattamento di due rare forme di epilessia, sindrome di Dravet e sindrome di Lennox-Gastaut (LGS).

La FDA ha approvato tre farmaci a base di THC – Marinol, Cesamet e Syndros – per il trattamento della nausea e del vomito indotti dalla chemioterapia.
Marinol e Syndros hanno anche ricevuto l’approvazione per il trattamento dell’anoressia correlata all’AIDS.

Tuttavia, tutti e tre i farmaci sono fabbricati utilizzando THC sintetico piuttosto che composti da piante di marijuana.

La marijuana ricreativa è attualmente approvata per uso adulto in nove stati degli USA e nel distretto di Columbia.

L’Uruguay ha legalizzato l’erba a livello nazionale nel 2020.

Il parlamento canadese ha votato per legalizzare la marijuana ricreativa e ora, il mercato canadese della marijuana ha aperto proprio a ottobre 2020.

Come ci si potrebbe aspettare, gli utenti di prodotti ricreativi a base di marijuana tendono a preferire gli attributi psicoattivi del THC.

Il fumo del fiore di cannabis è il metodo di utilizzo più comune negli USA che hanno legalizzato la marijuana ricreativa.

Tuttavia, anche consumare cannabis per inalazione con le vapo e nei cibi è cresciuto in popolarità.

Quali sono gli asset e azioni che investono nella cannabis Marijuana?

Proprio come ci sono diversi tipi di prodotti a base di marijuana, ci sono anche diversi tipi asset che si basano sulla marijuana.

I 3 principali tipi di asset sono:

  1. Coltivatori di marijuana – Queste aziende, tra cui la Canopy Growth e molte altre, coltivano marijuana (spesso in strutture interne e serre), raccolgono le colture e distribuiscono i prodotti finali ai clienti.Biotecnologie incentrate sulla cannabis –
  2. Aziende biotecnologie mediche con Cannabis (come la GW Pharmaceuticals) che si concentrano molto sullo sviluppo di farmaci cannabinoidi.
  3. Fornitori di prodotti e servizi accessori – Queste aziende supportano i coltivatori di marijuana fornendo prodotti e servizi come prodotti idroponici e sistemi di illuminazione – un’area chiave di interesse per Scotts Miracle-Gro, soluzioni di imballaggio e servizi di gestione.

Quali sono i fattori per investire nella cannabis e nelle azioni

Investire in qualsiasi tipo di asset comporta un certo grado di rischio.

Tuttavia, investire in azioni di marijuana comporta diversi rischi che dovresti comprendere prima di fare trading.

1) Rischi legali e politici:

Probabilmente il rischio più importante da notare è che la vendita di marijuana rimane illegale a livello federale negli Stati Uniti.

Ciò significa che c’è una minaccia che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti potrebbe bloccare in qualsiasi momento le imprese di cannabis che operano negli stati che hanno legalizzato la marijuana per scopi medici o ricreativi.

Questo rischio è stato sottolineato nel gennaio 2020 quando il Segretario generale degli Stati Uniti Jeff Sessions ha revocato le politiche dell’amministrazione Obama che in gran parte impedivano al governo federale di intervenire negli stati che avevano legalizzato la marijuana.

Queste politiche dell’era di Obama includevano il memorandum della Cole, che istruiva gli avvocati federali a rinviare alle autorità statali e locali nella maggior parte dei casi quando si trattava di perseguire le attività legate alla marijuana.

Da allora, il presidente Trump ha dichiarato pubblicamente che sosterrà gli sforzi legislativi guidati dal senatore Cory Gardner (R.-Colo), il cui stato permette la marijuana legale ricreativa e medica, per consentire agli stati di far rispettare le loro leggi sulla marijuana senza paura dell’intervento federale.

Tuttavia, non vi è alcuna garanzia a questo punto che questa legislazione diventerà legge.

Inoltre, l’attuale legge federale degli Stati Uniti pone severe restrizioni alle banche e alle istituzioni finanziarie che si occupano di attività legate alla marijuana.

Di conseguenza, può essere difficile per molte aziende statunitensi di marijuana raccogliere capitali attraverso prestiti o persino conti correnti.

2) Rischi di squilibri domanda / offerta:
Molti titoli e asset legati alla canapa hanno valutazioni altissime (ciò che il mercato pensa che la società valga) in base alle aspettative di un’enorme crescita nei prossimi anni.

Ma c’è un chiaro e presente pericolo per raggiungere quelle aspettative di crescita: la probabilità di un grande eccesso di offerta, in particolare in Canada.

La maggior parte, se non tutti, i coltivatori di marijuana autorizzati in Canada hanno intrapreso importanti iniziative di espansione per aumentare la capacità produttiva.

Mentre la domanda dovrebbe essere maggiore della fornitura in Canada nel primo o secondo anno dopo che la marijuana ricreativa è stata legalizzata, la situazione non durerà indefinitamente. Un eccesso di offerta è quasi inevitabilmente prima o poi.

Cosa significherebbe un eccesso di offerta per i coltivatori di marijuana?

Quando l’offerta supera la domanda, i prezzi di solito scendono.

I coltivatori di marijuana potrebbero vedere il loro reddito e guadagni in diminuzione in questo scenario.

Queste riduzioni comporterebbero probabilmente anche una caduta dei prezzi delle azioni di queste società.

La buona notizia è che la domanda globale di marijuana aumenterà significativamente.
Il mercato tedesco della marijuana medica è una fonte chiave di questa crescita perché il paese ha legalizzato la cannabis medica lo scorso anno e ha la più grande popolazione dell’Unione europea.

Altri paesi con grandi popolazioni che hanno legalizzato la cannabis medica, come il Regno Unito (che ha recentemente approvato la cannabis per uso medico), potrebbero anche guidare una domanda più elevata.

La cattiva notizia, tuttavia, è che è possibile che l’aumento della domanda globale di cannabis non avverrà abbastanza rapidamente da assorbire le crescenti capacità dei coltivatori di marijuana.

Ciò significherebbe che i coltivatori canadesi continuerebbero ad affrontare lo scenario di eccesso di offerta, che potrebbe causare la caduta dei prezzi delle azioni.

3) Azioni e asset over-the-counter (OTC):
Gli investitori dovrebbero anche essere particolarmente consapevoli dei rischi associati all’acquisto di azioni e asset di marijuana (OTC).

Le società quotate nelle principali borse valori, che negli Stati Uniti sono la New York Stock Exchange (NYSE) e il Nasdaq , devono aderire alle regole che impongono loro di presentare bilanci regolari e di mantenere minimi di mercato (il valore totale delle azioni in circolazione).

Questi requisiti di reporting aiutano gli investitori a valutare meglio i rischi di acquisto delle azioni, mentre i requisiti di capitalizzazione di mercato aiutano a garantire un livello accettabile di liquidità, che si riferisce alla facilità con cui l’azione può essere acquistata o venduta senza incidere sul prezzo.

Le azioni OTC non devono però soddisfare questi requisiti.

Il problema è che molti asset di marijuana sono disponibili solo attraverso il trading OTC piuttosto che attraverso le principali borse.

Va notato, tuttavia, che diversi titoli canadesi sono disponibili sul mercato solo negli Stati Uniti, ma operano sulle borse canadesi che presentano rendiconti finanziari e requisiti minimi di capitalizzazione di mercato.

Quali sono le migliori azioni per investire nella cannabis legale

Tratta le azioni di marijuana come qualsiasi altro asset che vorresti acquistare. Ricerca il team di gestione, esamina la strategia di crescita dell’azienda e la posizione competitiva e verifica lo stato finanziario della società.

Se l’azienda non è ancora redditizia, è necessario assicurarsi che la posizione di cassa della società, che include denaro contante, disponibilità liquide e investimenti a breve termine, sia sufficiente per finanziare le operazioni nel futuro.

In caso contrario, la società potrebbe dover raccogliere ulteriore liquidità attraverso un’offerta di azioni – quelle azioni aggiuntive ridurranno il valore delle azioni esistenti – o indebitarsi (i maggiori costi degli interessi potrebbero mettere a dura prova i profitti dell’azienda).

Ci sono fattori unici per l’industria della marijuana che dovresti anche esaminare per determinati asset.

Per le azioni di coltivatori di marijuana, informati sul loro costo di vendita “tutto incluso” per grammo e sul loro costo in contanti per grammo per la produzione di cannabis.

Il costo del prodotto “tutto incluso” per grammo include i costi di produzione della cannabis, mentre il costo in contanti per grammo esclude l’ammortamento, i costi di imballaggio e gli aggiustamenti dell’inventario.

Le aziende con costi inferiori saranno in condizioni migliori per competere in tempi in cui l’offerta supera la domanda.

Poiché un eccesso di offerta è molto probabile che abbia un impatto sul Canada in un futuro non troppo lontano, la verifica delle operazioni internazionali dei coltivatori di marijuana canadesi è anche una mossa prudente.

Le aziende che hanno già accordi di distribuzione e operazioni in atto in Germania e in altri paesi ad alta densità di popolazione avranno probabilmente maggiori possibilità di crescita rispetto a quelle che non lo fanno.

Inoltre, ricerca quanti warrant e titoli convertibili sono stati emessi dalla società.

I warrant offrono agli investitori un’opzione per acquistare azioni in futuro.

I titoli convertibili possono essere convertiti in futuro in azioni ordinarie.

Ad esempio, le obbligazioni convertibili iniziano come prestiti ma possono essere successivamente convertite in azioni.

Un numero elevato di warrant o titoli convertibili potrebbe significare che le azioni verranno diluito in futuro, causando potenzialmente un calo del prezzo delle stesse.

Alcuni coltivatori di marijuana canadesi hanno usato questi metodi di raccolta di denaro in modo estensivo.

Quali sono i rischi di investire in azioni di produttori di canapa legale?

Ora per la parte divertente: scavando nei migliori asset di marijuana.

Potresti anche voler controllare i fondi di investimento composti da marijuana (ETF).

Di seguito è riportato un elenco dei migliori asset basati sulla produzione diretta o accessoria di marijuana e canapa legale da considerare.

Si noti che questo elenco non è completo e include solo azioni di marijuana con una capitalizzazione di mercato di almeno $ 200 milioni.

Canopy Growth (weed)

La nostra opinione è che ci siano diversi buoni motivi per cui Canopy Growth sia il più grande coltivatore di marijuana in termini di capitalizzazione di mercato.

La società ha un team di gestione esperto e un’enorme capacità produttiva, con 10 strutture che si estendono per più di 222 milioni di metri quadrati di spazio in crescita.

Anche se Canopy non riporta più i costi per grammo, erano molto competitivi l’ultima volta che riportava, e la compagnia dice che questi costi “sono diminuiti” mentre aumentava le sue dimensioni.

Canopy ha già accordi di fornitura di marijuana ricreativi con sei province canadesi.

È anche uno dei coltivatori di marijuana meglio posizionati nei mercati internazionali. In particolare, la società ha una solida posizione nel mercato tedesco della marijuana medica.

Canopy ha attualmente attività in nove paesi, tra cui il Canada, e in cinque continenti.

Ciò che distingue veramente Canopy Growth dai suoi concorrenti è la relazione dell’azienda con i principali produttori di bevande alcoliche Constellation Brands.

Constellation ha recentemente investito $ 4 miliardi in Canopy e ha nominato la società come partner esclusivo per la cannabis a livello globale.

Canopy Growth non è ancora redditizio perché sta investendo molto negli sforzi di espansione.

Il grande investimento di Constellation conferisce a Canopy un’enorme riserva di liquidità per espandersi ancora di più in nuovi mercati.

Canopy Growth Corp. (TSX: WEED)
Valore di mercato: CAD (dollaro canadese) 4,987 miliardi

Con il suo altissimo valore di mercato, la compagnia Canopy è il fiore all’occhiello del mercato canadese della cannabis.

Vende il suo prodotto con diversi marchi, ma quello più popolare è “Tweed” e gode anche dell’affiliazione con il rapper Snoop Dogg.

La percentuale di rendimento è di circa il 280% nel 2020.

Investire in Cannabis: guadagnare (legalmente) con la canapa legale

Investire in Cannabis conviene? Per molti decenni la Cananbis ha generato profitti elevatissimi per le organizzazioni criminali che la commercializzano, visto che ne era proibita la vendita e la coltivazione. Oggi le cose stanno cambiando. Il valore terapeutico della Cannabis è ormai accettato anche dalla medicina ufficiale. In molti paesi del mondo la coltivazione e la vendita della marijuana è legale se utilizzata per scopi medicinali.

In alcuni paesi è legale persino il consumo a fini ricreativi. In Italia è solo da poco che la Cannabis è diventata disponibile per i pazienti che ne hanno bisogno per particolari patalogie.

I cambiamenti normativi in molti paesi del mondo, a partire da USA e Canada, hanno creato un immenso mercato. In alcuni stati, ad esempio in California, Colorado, Washington, Alaska, Oregon e distretto di Columbia, è possibile anche il consumo. Sono nate numerose aziende che si occupano della coltivazione e della commercializzazione della Cannabis. Il mercato globale della Cannabis negli USA vale già più di 4,8 miliardi di dollari.

Il valore delle azioni delle aziende legate alla Cannabis ha conosciuto una crescita esponenziale: se prima potevano guadagnare con la Cannabis solo i criminali, adesso chiunque può investire nella Cannabis e ottenere un profitto elevato, puntando appunto sulle aziende specializzate.

Investire nella Cannabis legale dall’Italia

I profitti finanziari elevati che la Cannabis ha generato negli ultimi anni (secondo gli analisti finanziari questi profitti saranno ancora più elevati nel futuro) stanno spingendo molti italiani a interessarsi all’investimento nella Cannabis legale.

Ovviamente in Italia non ci sono aziende che si occupano di Cannabis legale ma è possibile investire sulle principali aziende americane (USA e Canada)

Investire sulla Cannabis con Investous

Una delle migliori piattaforme per investire sulle azioni di aziende che si occupano di Cannabis legale è Investous.

Investous è una piattaforma autorizzata e regolamentata che consente di operare su numerosi mercati finanziari come il mercato azionario, il mercato delle materie prime (commodities), il mercato delle valute e persino sulle principali criptovalute.

Grazie a Investous, quindi, anche un investitore italiano può guadagnare con le azioni legate alla Canapa. In effetti esistono anche altre piattaforme che consentono di investire sulla Cannabis, citiamo Investous perché è forse una delle piattaforme più facile da utilizzare in assoluto.

Inoltre, Investous mette a disposizione l’assistenza telefonica gratuita di un vero esperto di investimenti. Grazie all’assistenza e alle indicazioni continue di questo esperto account manager anche chi non ha mai fatto investimenti è in grado di raggiungere velocemente il successo finanziario.

Una delle caratteristiche più importanti di Investous è che è possibile cominciare a investire con un capitale iniziale di appena 100 euro. Il fatto che il capitale necessario sia veramente piccolo e che la piattaforma sia semplice e intuitiva rende Investous la scelta ideale per tutti. C’è anche da dire che non sono molte le piattaforme di investimento italiane che mettono a disposizione le azioni delle aziende legate alla Cannabis. Su Fineco, per dire, non ci sono così come non ci sono su tutte le altre principali piattaforme italiane.

Investire sulla Cannabis con Plus500

Plus500 è un’eccellente opzione per gli italiani che vogliono investire sulle azioni legate alla Cannabis. Plus500 mette a disposizione una piattaforma veramente professionale ed è una delle preferite degli investitori professionsiti. In ogni caso l’interfaccia di Plus500 è veramente semplice ed intuitiva.

Grazie a Plus500 è possibile investire su moltissime azioni italiane ed estere. Inoltre, è possibile investire su indici, materie prime e valute. E’ possibile cominciare a investire con un capitale iniziale di appena 100 euro.

Per quanto riguarda le azioni legate alla Cannabis, su Plus500 sono disponibili i seguenti titoli:

  • Aphria
  • Aurora Cananbis
  • Canopy Growth
  • GW Pharmaceuticals
  • Insys Therapeutics
  • Tilray

Plus500 è completamente gratuito e non applica alcuna commissione. Può anche essere utilizato in modalità demo, cioè con denaro virtuale. La demo di Plus500 è completamente gratuita e non prevede alcun tipo di vincolo. Grazie alla demo è possibile fare prove ed esperimenti senza nessun tipo di rischio.

Azioni legate alla Canapa

In questo paragrafo passeremo in rassegna le principali azioni legate alla Cannabis. E’ possibile investire su questi titoli anche dall’Italia, utilizzando piattaforme come Investous o Plus500.

Aphria

Aphria Inc. è un’azienda canadese che si occupa di cannabis medica. È quotata alla Borsa di Toronto (simbolo APH) mentre negli Stati Uniti è scambiata sul mercato OTC. Ha una capitalizzazione di mercato di $ 3 miliardi (a gennaio 2020). La parola Aphria significa piacevole in Celtico.

Aphria è stata fondata nel 2020 da Cole Cacciavillani e John Cervini che gestivano una serra per la coltivazione di Cannabis. Il suo CEO, Vic Neufeld, era precedentemente CEO di Jamieson Laboratories, una società canadese specializzata nella produzione di vitamine.

Originariamente l’azienda era quotata sul Toronto Venture Exchange. Nel 2020, Aphria ha ottenuto una licenza per produrre e vendere cannabis medica dal ministero della Salute del Canada.

Le sue prime vendite risalgono all’aprile 2020
. Sempre nell’aprile 2020, ha annunciato che avrebbe raddoppiato le dimensioni della sua serra per la produzione di Cannabis.

Nel 2020 ha annunciato una partnership con Tokyo Smoke, un marchio lifestyle di Toronto. Ad aprile 2020, Aphria ha annunciato una strategia di espansione anche negli USA. Di conseguenza, c’era una certa preoccupazione che Aphria potesse essere cancellata dalla Borsa di Toronto o affrontare altre sanzioni, a causa dell’incerto status legale della cannabis negli Stati Uniti. Nel dicembre 2020, Aphria ha annunciato che Shoppers Drug Mart, una farmacia canadese, venderebbe la sua produzione online.

Nel gennaio 2020, Aphria ha acquistato Broken Coast Cannabis, un produttore di cannabis di Vancouver Island, per $ 230 milioni in contanti e azioni. Sempre nel gennaio 2020, Aphria ha acquistato Nuuvera, una compagnia di cannabis basata a Brampton, per $ 826 milioni.

Nuuvera è stata acquisita per sfruttare la sua posizione di mercato a livello internazionale, in particolare in Germania e in Italia. Quando l’accordo si è concluso a marzo 2020, è stato valutato a soli $ 425 milioni, a causa del minor valore delle azioni di Aphria e della riduzione dell’offerta in contanti dell’accordo.

Nel maggio 2020, Aphria ha raggiunto un accordo con Southern Glazer’s Wine & Spirits per la distribuzione di Cannabis a scopo ricreativo in Canada.

Nel luglio 2020, Aphria ha annunciato che avrebbe acquisito diverse compagnie di cannabis sudamericane per circa $ 200 milioni in un accordo con Scythian Biosciences, una società veicolo che viene utilizzata di solito per effettuare le acquisizioni.

Aphria gestisce una serra per produrre cannabis a Leamington, nell’Ontario. Una parte del capitale appartiene a Gruppo Delavaco, una società di private equity.

Aurora Cannabis

Aurora Cannabis Inc. è un produttore canadese di cannabis con sede a Edmonton. E’ scambiata sulla Borsa di Toronto con simbolo ACB. A fine settembre 2020, Aurora Cannabis disponeva di otto impianti di produzione autorizzati, cinque licenze di vendita e operazioni in 18 paesi. Aveva una capacità di oltre 500.000 chilogrammi di produzione di cannabis all’anno. Aurora è la seconda più grande compagnia di cannabis al mondo per capitalizzazione di mercato, dopo Canopy Growth Corporation. La società ha iniziato a negoziare sul NYSE il 23 ottobre 2020.

Aurora è stata fondata nel 2006 da Terry Booth, Steve Dobler, Dale Lesak e Chris Mayerson. Booth e Dobler hanno collettivamente investito oltre $ 5 milioni del proprio capitale. Il gruppo fondatore ha comprato un appezzamento di terreno nella contea di Mountain View, in Alberta, dove hanno stabilito il primo impianto di produzione di Aurora. La società ha ricevuto la licenza per coltivare cannabis nel 2020.

Il 27 novembre 2020, Aurora ha ottenuto la licenza di Aurora per vendere cannabis medica
. Da allora, la sua crescita è stata molto veloce ed ha effettuato anche numerose acquisizioni.

Il 10 gennaio 2020, Aurora ha ottenuto una licenza per vendere oli di cannabis, avendo già ottenuto una licenza per produrre gli oli a febbraio 2020. Le vendite di quattro linee di prodotti di oli di cannabis sono iniziate ad aprile 2020.

Aurora Cannabis è cresciuta attraverso diverse acquisizioni. Entro il 2020 le filiali di Aurora comprendevano Pedanios Gmbh (il più grande distributore tedesco di cannabis per le farmacie), CanvasRx (il più grande servizio di assistenza ai pazienti di cannabis medica in Canada), BC Northern Lights (produttore di forniture per la coltivazione indoor), Aurora-Larssen Projects (una società leader a livello mondiale nella consulenza in ingegneria e progettazione in serra) e Biopharma (una società che si occupa di applicazioni mediche della Cannabis)

Entro aprile 2020, la società aveva un valore di mercato di 4,5 miliardi di dollari; le entrate nel 2020 ammontavano a 31,1 milioni di dollari. All’epoca, la società stava concludendo la fusione di acquisizione del precedente concorrente CanniMed Therapeutics.

L’acquisizione è stata completata nel gennaio 2020, sulla base di un accordo da 1,1 miliardi di dollari. Il successivo piano di acquisto di MedReleaf avrebbe dovuto rendere la società la più grande del Canada con una capitalizzazione di mercato di circa $ 7 miliardi.

Nel settembre 2020, Bloomber ha reso noto che Coca-Cola e Aurora stavano prendendo in considerazione lo sviluppo di una bevanda a base di Cannabis per uso medic
o (con un ingrediente non psicoattivo, CBD). Il progetto è ancora nella fase di discussione iniziale ma ha contribuito a far crescere notevolmente il valore delle azioni Aurora.

Aurora possiede Pedanios GmbH, importatore all’ingrosso, esportatore e distributore di cannabis medica nell’Unione europea, con sede a Berlino, Germania. Pedanios è il più grande distributore di cannabis dell’UE per volume di prodotto venduto. A partire da marzo 2020, è uno dei tre distributori a offrire fiori di cannabis provenienti sia dal Canada che dai Paesi Bassi.

Nel gennaio 2020, Aurora è diventata la prima società privata ad ottenere un accordo di fornitura sul mercato italiano attraverso la controllata tedesca Pedanios. Aurora ha annunciato il 23 gennaio 2020 che la prima gara consisterebbe in tre lotti di diversi profili di cannabinoidi per un totale di 100 kg.

Canopy Growth

Canopy Growth Corporation, precedentemente nota come Tweed Marijuana Inc., è una società di marijuana medica con sede a Smiths Falls, Ontario, fondata da Bruce Linton nel 2020. A fine settembre 2020, Canopy era la più grande compagnia al mondo di cannabis per capitalizzazione di mercato. Oggi, le azioni cannabis di Canopy Growth sono tra le più commerciate sui mercati finanziari.

Canopy Growth Corporation è stato il primo produttore di a quotarsi in Borsa
: è quotata alla Borsa di Toronto come WEED. Ha iniziato a operare come CGC alla Borsa di New York il 24 maggio 2020: è stato il primo produttore di Cannabis a quotarsi sul NYSE.

La società è stata rinominata Canopy Growth Corp. a settembre 2020 con due marchi consolidati. Nello specifico, CGC è la società madre dei produttori di cannabis autorizzati Tweed Inc., Tweed Farms Inc., Bedrocan Canada Inc..

Tweed opera nell’ex fabbrica di cioccolato Hershey a Smiths Falls, in Ontario, e gestisce la serra Tweed Farms a Niagara-on-the-Lake.

Nell’agosto 2020, Constellation Brands (produttore di birra, vino e liquori) ha annunciato che avrebbe investito ulteriori 5 miliardi di dollari canadesi (3,8 miliardi di USD) in Canopy Growth, salendo fino al 38% del capitale, rispetto al precedente 10% .

Il presidente Bruce Linton ha detto che i fondi aggiuntivi sarebbero stati utilizzati per l’espansione internazionale, anche nel mercato statunitense, come consentito dalle leggi federali degli Stati Uniti. I piani di marketing futuri includono prodotti come bevande a base di cannabis e ausili per dormire. Dopo l’annuncio dell’accordo di Constellation, il valore di mercato di Canopy Growth è salito a circa $ 12 miliardi.

Entro il 5 ottobre 2020, la capitalizzazione di mercato della società ha superato i 14 miliardi di dollari.

Oltre alle attività in Canada, Canopy Growth ha un accordo di partnership in Spagna con la società farmaceutica Alcaliber SA, possiede una filiale in Germania che importa cannabis medica, Spektrum Cannabis GmbH, e ha una partnership con Spectrum Cannabis Denmark ApS , un coltivatore di cannabis terapeutico.

La società è anche coinvolta nel business in Giamaica, in Cile e in Brasile, e in Australia. Nel 2020, la società ha acquistato Annabis Medical, un distributore nella Repubblica Ceca, e il fornitore di marijuana medica Daddy Cann Lesotho in Africa.

GW Pharmaceuticals

GW Pharmaceuticals è una società biofarmaceutica britannica nota per il suo prodotto per il trattamento della sclerosi multipla Nabiximols (nome commerciale, Sativex) che è stato il primo derivato della pianta di cannabis naturale ad ottenere l’approvazione in tutti i paesi del mondo. Un altro prodotto a base di cannabis, Epidiolex, per il trattamento dell’epilessia, è stato autorizzato per il nel 2020.

I Geoffrey Guy e Brian Whittle, ricercatori, fondarono GW Pharmaceuticals nel 1998. Quell’anno hanno ottenuto una licenza di coltivazione dall’ufficio del Regno Unito e dall’MHRA, permettendo all’azienda di coltivare la cannabis da semi e cloni per condurre ricerche scientifiche riguardanti gli usi medicinali della pianta.

Nel luglio 1998, GW Pharmaceuticals ha collaborato con HortaPharm BV, una società di ricerca e sviluppo di cannabis con sede ad Amsterdam, Paesi Bassi, fondata da due esperti orticoltori della California, Robert Connell Clarke e David Paul Watson, anche conosciuto come “Sam the Skunkman”. HortaPharm ha coltivato ceppi medicinali per il governo olandese.

GW Pharmaceuticals è quotata su AIM, il mercato junior della Borsa di Londra, dal 2001. Nel maggio 2020 la società è stata quotata anche sul NASDAQ.

Nabiximols (nome commerciale Sativex) è un farmaco botanico che è un estratto dalla cannabis
, somministrato come spray orale; è stato approvato nel Regno Unito nel 2020 come trattamento per i pazienti con sclerosi multipla per alleviare il dolore neuropatico, la spasticità, la vescica iperattiva e altri sintomi.

Nabiximols è prodotto con due ceppi di Cannabis sconosciuti ed è estratto con etanolo e anidride carbonica.

Nel 2020, GW Pharmaceuticals ha concluso una partnership con Bayer per la distribuzione di Sativex nel Regno Unito e ha una produzione stimata annua di 100 tonnellate di cannabis medicinale dal 2020.

Nel 2020 GW Pharmaceutical ha avviato gli studi clinici di fase 3 sul cannabidiolo per via orale per il trattamento di due malattie infantili – la Sindrome di Dravet e di Lennox-Gastaut. GW ha anche ricevuto un’autorizzazione dalla FDA statunitense per l’uso del farmaco per il trattamento dei neonati con epilessia. Il farmaco, con il marchio Epidiolex, è stato approvato dalla FDA negli Stati Uniti nel giugno 2020.

Insys Therapeutics

Insys Therapeutics è una società farmaceutica specializzata americana con sede a Chandler, in Arizona. La società è quotata sul NASDAQ.

Il prodotto principale di Insys è Subsys, uno spray sublinguale di fentanil. Il farmaco fentanil è un oppiaceo molto potente e potente usato per alleviare i picchi di dolore nei pazienti oncologici.

La società commercializza anche Syndros, un THC sintetico, e sta lavorando attivamente all’approvazione su altri derivati ​​della cannabis. Syndros è un farmaco usato negli adulti per trattare la perdita di appetito (anoressia) in persone con AIDS che hanno perso peso, così come nausea e vomito causati da farmaci anti-cancro (chemioterapia) in persone la cui nausea e vomito non sono migliorate con soliti farmaci anti-nausea.

Syndros è la prima e unica formulazione liquida THC approvata dalla FDA che consente un rapido assorbimento, un dosaggio flessibile e una soluzione per i pazienti che preferiscono un farmaco liquido.

La società è stata fondata nel 1990 dal miliardario John Kapoor. Kapoor è stato anche CEO e presidente dopo l’arresto dell’ex CEO Michael Babich. Kapoor si è ritirato da Insys nel 2020 e alla fine è stato sostituito da Saeed Motahari.

Nel 2020, la società è stata classificata al 52 ° posto nella lista Deloitte Fast 500 Nord America.

Tilray

Tilray è una società canadese di prodotti farmaceutici basati sulla cannabis con sede a Nanaimo, nella British Columbia. La società è diventata famosa quando il suo titolo è aumentato drammaticamente il 19 settembre 2020.

Tilray è stata fondata nel 2020. È stata incorporata sotto l’egida di Privateer Holdings di Seattle. Tilray è diventato il primo produttore di cannabis medicale in Nord America ad essere certificato GMP nel dicembre 2020. Nel luglio 2020 la società è diventata la prima azienda di cannabis a effettuare una IPO sul NASDAQ.

Investire in Cannabis: conclusioni

La Cannabis legale, sia a fini terapeutici che ricreativi, rappresenta un mercato potenzialmente immenso. Le vendite sono in crescita esponenziale. Le quotazioni delle principali aziende che operano sulla Cannabis legale hanno conosciuto una crescita esponenziale nell’ultimo periodo e la crescita sembra essere inarrestabile.

Queste aziende quotano con dei multipli molto elevati perché il mercato si aspetta utili molto elevati nel prossimo futuro.

Molti analisti autorevoli hanno previsto per le azioni legate alla Cannabis una crescita futura comparabile a quella delle criptovalute nel 2020. E’ importante sottolineare come un settore così innovativo come quello della Canapa Legale potrebbe presentare anche un’elevata volatilità.

Questo non è assolutamente un problema, anzi. Con piattaforme come Plus500 (iscriviti qui) o Investous (iscriviti qui), infatti, è possibile operare sia al rialzo che al ribasso (si può vendere allo scoperto).

Gli investitori intelligenti, quindi avranno la possibilità di prendere profitto sia dalla salita del prezzo che dalla sua eventuale caduta.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: