Come iniziare a fare Trading on Line

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come fare Trading Online: guida completa

Che cos’è il trading online? Il trading online consiste nel cercare di ottenere un guadagno in base alle oscillazioni dei mercati finanziari. Tradare i mercati finanziari può portare elevati rendimenti a patto di utilizzare strumenti, tecniche e strategie adeguate. TradingOnline.me è una guida completa al trading che nasce dall’esperienza di un gruppo di appassionati di finanza con l’obiettivo di condividere la nostra conoscenza a proposito di broker, tecniche, strategie vincenti e trucchi: vogliamo che il trading sia profittevole per tutti!

Se vuoi cominciare a fare trading, ti consigliamo di iniziare con la piattaforma etoro (clicca qui) che prevede le migliori condizioni in assoluto per l’apertura di un conto di trading gratuito e ti consente di iniziare con l’aiuto telefonico di un vero esperto! Il grande vantaggio di eToro è la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori trader. In questo modo anche i trader meno esperti (o chi non ha mai fatto trading) possono ottenere gli stessi risultati dei trader professionisti.

Iniziamo la nostra guida al trading online con la classifica dei migliori broker. La nostra esperienza ci insegna che la scelta del broker con cui si opera sui mercati finanziari è importantissima. Tra i fattori fondamentali da considerare per la scelta di un broker ci sono l’affidabilità, la sicurezza, l’offerta di un conto demo gratuito.

Social Trading (Copia i migliori)

Semplice ed intuitivo

Leva fino a 400 per trader professionisti

Metatrader 4 disponibile

Demo Gratuita Illimitata

Deposito minimo basso

Trading online: cos’è

Fare trading online significa essenzialmente speculare sui mercati finanziari utilizzando i servizi di un broker, accessibile via internet. Capire come funziona è il primo passo per avere successo, ecco perché abbiamo deciso di pubblicare questa guida che spiega cos’è il trading e come si inizia.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

L’idea alla base del trading online è guadagnare dalla variazione delle quotazioni degli asset sui mercati finanziari. Abbiamo a disposizione diversi mercati: forex, borsa, materie prime, bitcoin, titoli di stato o obbligazionari, indici, ecc..

L’obiettivo è ovviamente ottenere il massimo profitto, con il minimo rischio e nel più breve tempo possibile. Parliamo di rischio minimo perché comunque operare sui mercati comporta sempre un rischio. Questo rischio può essere controllato (esistono tecniche per controllare il rischio) e minimizzato ma non potrà mai essere annullato. E’ bene tenere sempre a mente questo dettaglio: il buon trader non è colui che evita i rischi, è colui che li calcola e li controlla.

Perchè è importante la scelta della piattaforma di trading?

Il trading online ti consente di di generare un “second income” (in realtà anche molto di più di un secondo stipendio), a patto che si utilizzi una certa disciplina e soprattutto una piattaforma evoluta ed affidabile.

Interfaccia intuitiva

Tutte le operazioni di trading saranno semplificate ed immediate grazie ad un’interfaccia concepita per l’utente finale

Supporto dedicato

Non sarai mai da solo durante le fasi del trading e sono garantite sessioni di formazione gratuite

Personalizzazione

La piattaforma di trading è personalizzabile, questo per garantire la migliore esperienza ad ogni trader

Software allo stato dell’arte

Le piattaforme di trading consigliate utilizzano piattaforme software utilizzando il top della tecnologia attuale

Cos’è il trading online e come funziona

Cerchiamo di rispondere nel modo più completo possibile alla domanda Cos’è il trading online?. Esistono numerose forme, la più semplice consiste nell’acquistare un asset finanziario e aspettare che questo aumenti di prezzo. Moltissime persone che giocano in Borsa da casa, ad esempio, si affidano proprio a questo tipo di meccanismo.

Aprono un conto su un broker come Fineco, acquistano un’azione quotata alla Borsa di Milano e aspettano che il valore aumenti. Nel frattempo possono incassare i dividendi distribuiti dalla società e possono, volendo, partecipare anche alle assemblee societarie, anche se questo non succede quasi mai.

Lo svantaggio principale di questo approccio sta nel fatto che si guadagna se il prezzo dell’azione sale ma si perde parecchio se il prezzo dell’azione scende. Di solito questo tipo di operazioni è consigliato esclusivamente nel caso in cui si voglia tenere il titolo a lungo (investimento a lungo termine) magari nel caso di aziende che distribuiscono lauti dividendi con costanza. In gergo borsistico, si parla di titoli da cassettista.

Per approfittare dei movimenti di breve periodo con il trading online, però, si usano gli strumenti derivati. Parlare di derivati può spaventare qualcuno visto che i mass media hanno associato a questa parola un significato molto negativo ma in realtà non c’è nessun pericolo a lavorare con i derivati, anzi.

Un derivato è uno strumento finanziario il cui valore dipende da un altro, detto sottostante. Ad esempio, possiamo pensare ad un derivato come uno strumento finanziario il cui valore dipende dalla quotazione di un titolo azionario sulla Borsa di Milano.

Continuando all’esempio della Borsa, i derivati non danno diritto alla partecipazione alle assemblee societarie e non consentono di incassare direttamente i dividendi. Tuttavia consentono di guadagnare sia quando il titolo sale sia quando scende , l’importante è prevedere con correttezza quello che sarà il trend del mercato. Sono perfetti per operare sul breve periodo mentre sono scomodi (e sconsigliati) per operazioni di lungo periodo.

Derivati sulle lunghe scadenze possono essere utili per ricoprirsi (hedging) nel caso di un business reale ma trattare questo caso ci farebbe andare parecchio fuori tema, visto che la nostra guida è dedicata al trading online da casa.

Possiamo riassumere il confronto tra le due tipologie di trading con questa tabella:

Azione Derivato
Adatto al lungo periodo Adatto al breve periodo
Distribuisce dividendi Non distribuisce dividendi
Assemblee sì Assemblee no
Profitto quando il prezzo sale Sempre, se si prevede correttamente

Il confronto tra le due tipologie di trading online ci fa capire che per operare con scadenze brevi e guadagni elevati ci conviene adoperare strumenti derivati. Nel nostro esempio specifico, abbiamo considerato la Borsa, ma la cosa è ancora più evidente se consideriamo le materie prime. Nessuno tra coloro che specula sul petrolio, ad esempio, ha una raffineria dove raccoglie il petrolio che compra sui mercati, questo è ovvio. Si scambiano derivati e poi si provvede al trasferimento solo tra i soggetti che si occupano realmente della raffinazione o distribuzione del petrolio.

Come si fa il trading on line?

Visto che siamo focalizzati sempre sul breve termine, su TradingOnline.me ci focalizziamo esclusivamente sugli strumenti derivati e, in particolare, sulla tipologia di strumenti derivati migliori in assoluto e cioè i CFD (contratti per differenza).

IL CFD è uno strumento molto flessibile e che lascia ampio margine all’utente. Una delle migliori piattaforme per CFD in questo momento sul mercato è eToro che è autorizzato e regolamentato e garantisce standard di sicurezza e affidabilità senza eguali.

In questo caso il prezzo dello strumento replica in maniera esatta il prezzo del titolo sottostante. Fare trading online da casa con i CFD è quindi basato su un semplice meccanismo: è sufficiente individuare qual è il trend di mercato e capire qual è il punto migliore per entrare e uscire dal mercato stesso.

Se non sai da dove cominciare, puoi sempre usare eToro che ti consente di copiare, automaticamente e senza nessun costo, quello che fanno gli investitori più bravi. Effettivamente molti principianti usano proprio eToro per ottenere il massimo da subito e, nel frattempo, imparare il trading online osservando quello che fanno i migliori…

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui. L’iscrizione è gratuita e non si pagano commissioni. Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

Un altro broker molto buono è Trade.com, la cui interfaccia è veramente intuitiva. Entrambi i broker che abbiamo segnalato consentono di cominciare con un capitale di appena 100 euro, quindi sono veramente alla portata di tutti.

Torniamo ora all’esempio della Borsa e prendiamo in considerazione il titolo FIAT.

Se decidiamo di operare con i CFD, abbiamo uno strumento che replica il titolo dell’azione e quindi per prendere il massimo profitto dobbiamo essere bravi a capire quando entrare e quando uscire dal mercato. Dobbiamo impostare un trading system (non importa se a livello concettuale o utilizzando strumenti messi a disposizione dal broker) per decidere quando chiudere la posizione perché abbiamo raggiunto un livello soddisfacente di profitto (take profit) o perché abbiamo incassato delle perdite (stop loss).

L’impostazione corretta di questi livelli è fondamentale, esattamente come la previsione del trend. Se lo stop loss è troppo stringente, infatti, rischiamo di chiudere una posizione potenzialmente ottima per troppa paura, rinunciando ai profitti. Se invece è troppo largo, rischiamo di subire troppe perdite.

Iniziare come trader

Chi vuole iniziare come trader, quindi, deve per prima cosa decidere che tipologia di strumenti utilizzare. Per la primissima esperienza consigliamo sempre una piattaforma di trading estremamente semplice da usare ma è una scelta che dipende, evidentemente, anche dalla particolare sensibilità del trader e dai suoi gusti personali.

Abbiamo aperto questa pagina con una classifica dei migliori broker italiani. Scegliere un broker in classifica significa garantirsi le migliori condizioni economiche e soprattutto affidabilità e onestà. Tutti i broker che abbiamo scelto, infatti, sono stati rigorosamente autorizzati e regolamenti, nel pieno rispetto della normativa europea (direttiva MIFID).

Fare trading online: principi di base

Una buona guida al trading online non può prescindere dall’analisi dei rischi: i profitti possono essere elevati ma ci sono anche dei rischi, alcuni eliminabili altri no. In generale possiamo distinguere rischi di tre tipi:

  • Rischi legati al broker
  • Rischi legati al trader
  • Rischi legati al mercato

I rischi legati al broker sono quelli connessi alla piattaforma che si sceglie per speculare sui mercati. Può succedere, giusto per fare un esempio, che la piattaforma sia poco sicura o poco onesta, o che sia tecnicamente inappropriata. E’ evidente che questo tipo di rischio si controlla senza problemi, è sufficiente scegliere broker di alta qualità, ad esempio quelli che abbiamo inserito nella nostra classifica.

In generale, possiamo fidarci (e quindi azzerare questo tipo di rischio) scegliendo broker che siano stati autorizzati e regolamenti da una qualunque autorità che abbia sede all’interno dell’Unione Europea e che quindi rispettano la direttiva MIFID che ha proprio l’obiettivo di proteggere il trader e di garantirgli sempre la massima trasparenza e la massima protezione del denaro depositato sul conto.

I rischi legati al trader sono quelli connessi con la psicologia di chi opera sui mercati. Troppo spesso, infatti, si pone l’attenzione sulle strategie di trading e invece si dimentica che il primo fattore di successo, insieme al broker, è proprio la psicologia. Testa e cuore, ecco che cosa fa la differenza. Un trader deve credere fino in fondo in quello che fa, se lascia perdere alla prima difficoltà evidentemente non otterrà nessun risultato positivo. Coraggio, determinazione, capacità di andare sempre e comunque fino in fondo sono le virtù irrinunciabili per coloro che hanno voglia di guadagnare speculando sui mercati finanziari.

La forza di volontà aiuta a resistere ai problemi ma anche a studiare: non si finisce mai di imparare a proposito dei mercati, chi smette di studiare è perduto.

Non bisogna poi sottovalutare, per tutti coloro che fanno trading online da casa, il problema delle distrazioni: se non si è soli in casa, può succedere che la concentrazione sia disturbata dai famigliari e la concentrazione è veramente importante.

I rischi legati al broker e quelli legati al trader sono assolutamente evitabili, quelli legati al mercato no: i profitti ci sono proprio perché c’è il rischio, per assurdo se non ci fosse rischio non ci sarebbe nemmeno rendimento. Il profitto non è altro che la remunerazione del rischio operativo. Chi non sa cos’è il trading online non comprende nemmeno questo importante concetto e quindi finisce per perdere davvero dei soldi.

Questo non significa che il rischio di trading va accettato e basta, anzi. Non può essere annullato ma il rischio deve essere sempre controllato e calcolato. Per ridurre il rischio, oltre ad utilizzare strategie adeguate, è importante anche fare money management, cioè evitare di concentrare eccessivamente il proprio capitale e portare avanti una politica di diversificazione.

Dove fare trading online

Per fare trading online bisogna aprire un conto su un intermediario, detto broker. Il broker può fungere, appunto, da semplice intermediario e quindi limitarsi a raccogliere gli ordini e poi passarli ad un’altra entità per l’esecuzione sui mercati.

Nel caso di strumenti come CFD, di solito il broker funge anche da market maker, cioè è la controparte con cui si stipulano i contratti derivati. Di solito i broker di qualità si ricoprono sui mercati in modo da non entrare in conflitto di interesse con i loro clienti.

Tuttavia non tutti i broker seguono questa politica e abbiamo posto la massima attenzione, quando abbiamo fatto la selezione per scrivere questa guida al trading, nello scegliere solo broker che adottano politiche di questo tipo.

Guida al trading online

Come fare trading online oggi? Il trading online è un eccellente strumento per investire i propri soldi. Per operare in modo professionale, tuttavia, è necessario avere delle basi molto solide a livello di formazione e una buona esperienza sul campo, così da poter contenere i rischi dell’attività di trading. Soprattutto, il successo dipende maggiormente anche dalla scelta della piattaforma.

*Il trading può comportare il rischio di perdite

In questa guida al trading online scoprirai tutti i segreti del mondo degli investimenti finanziari, di come sia possibile ottenere un profitto mettendo in atto le giuste strategie (stando attenti alle perdite) e di come sia possibile andare incontro a delle perdite se si investe utilizzando piattaforme non adeguate. Per questo motivo abbiamo selezionato accuratamente le piattaforme di trading migliori. Scoprirai che quello dei mercati finanziari è un mondo estremamente affascinante ma che presenta anche alcune insidie che un bravo trader deve imparare a fronteggiare. Ogni giorno ci sono tantissime opportunità che possono essere colte sui mercati più differenti, dal forex al mondo delle criptovalute passando per CFD e mercati azionari.

Il nostro obiettivo è quello di fornirti tutti gli strumenti e le informazioni necessarie per permetterti di operare con successo. Insieme scopriremo come investire con i migliori broker e quali strumenti vale la pena utilizzare. Fare trading online è un’attività davvero molto affascinante e suggestiva perché ogni giorno bisogna mettersi alla prova e imparare a fronteggiare le insidie di un mercato sempre più dinamico e in continua evoluzione.

ATTENZIONE: in questo ultimo periodo ci sono stati segnalati problemi con molti broker. Noi, come sempre, ti consigliamo di fare trading solo con piattaforme professionali al 100%. A nostro avviso la migliore è quella di eToro e ti consigliamo di provarla (per i nostri lettori c’è l’account demo gratuito con cui la puoi provare senza dover versare soldi). Ecco il sito ufficiale: Sito ufficiale eToro (clicca qui).

Come fare trading online

Cominciamo il nostro percorso cercando di capire come fare trading online in maniera davvero professionale ed efficace. Alcuni trader, infatti, falliscono prima della fine del primo anno di attività proprio perché cominciano a investire in borsa andando allo sbaraglio. Ciò, ovviamente, è un grosso problema perché senza la giusta esperienza e le corrette competenze fare soldi è pressoché impossibile.

Apri un conto di trading gratuito su Investous

Proprio per questo la prima regola di chi vuole cominciare a giocare in borsa dovrebbe essere quella di sviluppare un percorso ben preciso, un piano di lavoro con cui andare ad acquisire le competenze e l’esperienza necessaria per poter diventare un professionista della finanza. Ecco il percorso che abbiamo messo a punto per chi si accinge a muovere i primi passi in questo settore:

  1. Fase di formazione professionale: in questa prima parte del percorso si devono acquisire le informazioni e le conoscenze necessarie a fare trading. Noi ci impegniamo affinché tutti i giovani trader si approccino in maniera consapevole al mondo del trading evitando di cominciare ad investire come se fosse un gioco. I mercati finanziari possono essere complessi e il rischio di non guadagnare o addirittura di perdere soldi è sempre dietro l’angolo. L’unico strumento che abbiamo per poter fronteggiare questo rischio è quello di essere sempre più preparati, tecnicamente, ad affrontare le insidie dei mercati.
  2. Fase di studio dei mercati: una volta acquisita la teoria, le basi necessarie, abbiamo una seconda fase che è quella di studio dei mercati per comprendere, nella pratica, come si evolvono i diversi mercati finanziari. In questa fase sarebbe opportuno affiancare un trader esperto per capire come si muove chi fa questa attività di professione.
  3. Fase di test in modalità demo: la fase successiva è quella che consente di mettere in pratica tutto quello che si è imparato su un conto demo, ossia un conto che consente di investire fondi virtuali e con cui possiamo far pratica senza rischiare i nostri soldi.
  4. Fase di investimento: una volta che le nostre sessioni di trading in modalità demo hanno offerto risultati interessanti è opportuno cominciare ad investire sul mercato con coraggio e determinazione A questo proposito è bene sottolineare che molto spesso la differenza tra i trader che guadagnano soldi e quelli che perdono non sta nelle conoscenze o nelle strategie utilizzate, sta nel cuore e nella testa. I trader che guadagnano davvero sono quelli che riescono a gettare il cuore oltre l’ostacolo, quelli che ci credono sempre e comunque, quelli che non si spaventano se subiscono una perdita ma pensano subito a come recuperare.

Trading online: quale broker devo scegliere?

La scelta del broker è, sicuramente, un aspetto profondamente importante se vuoi fare trading online in maniera vincente. Il broker mette a disposizione una piattaforma di trading che deve essere efficace sotto ogni punto di vista. Inoltre consigliamo di valutare anche la regolamentazione ottenuta dal broker che deve essere di un ente qualificato europeo. Inutile dire che le piattaforme di trading che seguono sono tutte di eccellente livello e, ovviamente, regolamentate da organi di vigilanza europei e registrate dalla Consob. Questo aspetto, su cui torneremo in più occasioni nelle pagine di questa nostra guida al trading online, è fondamentale in quanto ci va ad indicare l’affidabilità di una società finanziaria.

Ecco i broker che consigliamo:

Social Trading (Copia i migliori)

Semplice ed intuitivo ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: investous
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec

Corso trading gratis

Segnali di trading gratis ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: xtb
Deposito Minimo: 1€
Licenza: Cysec

Gruppo Whatsapp ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni Piattaforma: iqoption
Deposito Minimo: 10€
Licenza: Cysec

Demo Gratuita Illimitata

Deposito minimo basso ➥ Inizia *Si applicano termini e condizioni

eToro

eToro: uno dei migliori broker per fare trading online. La società di eToro venne fondata nel 2006 ed è autorizzata CONSOB e regolamentata CySEC (n. di licenza 109/10). Grazie ad eToro è possibile fare trading sui CFD, ossia i contratti per differenza, uno strumento di trading estremamente versatile e potente che consente di operare su di un ampio ventaglio di mercati, come forex, materie prime, criptovalute, indici, azioni. eToro garantisce una piattaforma demo gratuita e illimitata a tutti coloro che si iscrivono. Grazie a questa piattaforma è possibile sperimentare il trading online senza rischiare assolutamente nulla.

La piattaforma eToro è considerata come una dei migliori in assoluto per gli utenti alle prime armi, grazie alla tecnologia “Social Trading“. Che cosa s’intende con questo termine? Il Social Trading è un brevetto di eToro che rende gli investimenti più semplici, coinvolgenti e profittevoli grazie all’aiuto della community costituita da oltre 10 milioni di utenti iscritti.

eToro consente, ovviamente, di investire anche autonomamente, sia in modalità demo che reale. Tuttavia, vorremmo sottolineare la presenza di funzionalità estremamente utile per chi è alle prime armi: il Copy Trading. Si tratta della possibilità di copiare le mosse dei trader più bravi e profittevoli con un semplice click. È possibile cercare, seguire e copiare i trader più virtuosi grazie alle classifiche integrate e copiare in automatico ciò che loro fanno. Il CopyTrading di eToro è completamente gratuito e consente concretamente di guadagnare in automatico. Chi copia infatti, guadagna in base al rendimento del trader copiato ed il capitale investito su di lui.

Investous

Investous: broker specializzato nella formazione e nei segnali di trading. Questa piattaforma è in grado di garantire la massima sicurezza, in quanto è autorizzata CONSOB e regolamentata CySEC con licenza n. 207/13. Investous si possono raggiungere ottime performance con tutta la sicurezza di un broker internazionale. Ciò rende questa piattaforma una delle realtà più affermate nel suo settore (ricordiamo che Investous è sponsor della Juventus calcio). Questo ottimo broker offre anche una sezione didattica con guide, tutorial e approfondimenti per poter imparare a fare trading con i CFD su azioni, forex, criptovalute, ETF e materie prime in maniera professionale. La qualità eccellente della sua piattaforma di trading ne fa uno dei nostri preferiti per investire online.

Investous è una piattaforma infatti molto votata alla formazione dei suoi clienti. Consente infatti di seguire corsi di formazione gratuiti e facili da capire, privi di inutili termini tecnici ed orientati principalmente alla pratica.

A tutti gli utenti registrati inoltre, viene messo a disposizione via telefono l’aiuto di un esperto di trading. Si tratta di un professionista del trading online che spiega, passo a passo, come iniziare ad utilizzare la piattaforma e guadagnare. Clicca qua per aprire un conto su Investous ed ottenere l’aiuto gratuito dell’esperto.

Segnaliamo inoltre la presenza di un ebook totalmente gratuito che spiega, per filo e per segno, come iniziare a guadagnare sui mercati finanziari. L’ebook (clicca qua per scaricarlo gratuitamente) ha avuto centinaia di migliaia di download durante gli ultimi mesi ed è estremamente apprezzato tra gli utenti. Questo successo è stato dovuto non solo alla sua gratuità, ma anche perché è semplice da capire e spiega veramente come iniziare ad utilizzare la piattaforma di Investous e iniziare a guadagnare concretamente sui mercati finanziari.

XTB (X-Trade Broker)

XTB (acronimo di X-Trade Broker) è una piattaforma autorizzata CONSOB e regolamentata dall’authority di controllo CySEC (numero di licenza 169/12) in Europa. La piattaforma di questa società è considerata come una delle più conosciute in assoluto nel settore.

La società venne fondata nel 2002 e da quell’anno non ha mai smesso di innovare. Il broker è oggi attivo in 3 continenti ed in oltre 20 paesi. Nel 2007 è entrato nella borsa di Varsavia (WSE: XTB).

Attraverso XTB è possibile investire sulle principali asset class (azioni, materie prime, criptovalute, indici e molto altro ancora) senza commissioni e spread bassi e fissi.

Gli utenti apprezzano molto la reattività della piattaforma, intuitiva e semplice da utilizzare. Oltre al webtrader utilizzabile da qualsiasi browser, sono disponibili le piattaforme per desktop MetaTrader 4, xStation e Multiterminal. Disponibili inoltre, ovviamente, anche le applicazioni per smartphone e tablet, scaricabili online.

Oltre ai seminari live e video tutorial disponibili gratuitamente per tutti gli iscritti, tutti gli utenti che aprono un conto (totalmente gratuito) su questo broker ottengono anche il supporto telefonico in italiano di un esperto di trading. Si tratta di un professionista della finanza e trading online che aiuta l’utente a muovere i primi passi ed iniziare subito con il piede giusto a guadagnare. Per aprire un conto gratuito e ricevere il supporto dell’esperto di trading, clicca qua.

Segnaliamo inoltre il vantaggio di iniziare ad investire con un conto reale a partire da un deposito minimo di soltanto 1 euro. XTB è l’unica piattaforma di trading online che consente di iniziare con così poco. Un bel vantaggio, se consideriamo che le altre piattaforme d’investimento permettono di investire con depositi minimi ben più alti (100-200 euro minimo).

Per chi non volesse invece iniziare con un conto reale, è disponibile anche un conto demo gratuito ed illimitato. Attraverso la piattaforma virtuale è possibile provare le funzionalità del broker, investendo sui vari asset disponibili e senza rischiare di perdere i propri fondi.

IQ Option

IQ Option: piattaforma estremamente semplice da utilizzare, è considerato il broker in assoluto più adatto per i principianti e per tutti coloro che desiderano investire il meno possibile. IQ Option è una piattaforma di trading online fondata nel 2020, autorizzata CONSOB e regolamentata CySEC con licenza n. 247/14.

IQ Option mette a disposizione gratuitamente una piattaforma demo illimitata e senza vincoli con cui è possibile fare tutti gli esperimenti necessari e raggiungere un livello accettabile di esperienza. Se si decide di operare con denaro reale, è possibile effettuare un deposito di appena 10 euro. Anche questa caratteristica è particolarmente apprezzata dai trader principianti perché consente loro di cominciare praticamente senza rischi.

La piattaforma di IQ Option mette a disposizione una serie di servizi molto apprezzati tra gli utenti. Segnaliamo i principali:

  • Vasta scelta di asset: su IQ Option è possibile operare su una grande offerta di criptovalute diverse tra di loro. Al momento sono disponibili centinaia di asset tra Forex, Azioni, Criptovalute, Azioni ed ETF. La leva finanziaria massima per operare disponibile su questa piattaforma è pari a 1:30.
  • Account virtuale: il conto demo di IQ Option è illimitato e consente di provare la propria strategia e tutte le funzionalità della piattaforma, senza il rischio di perdere fondi. Il conto demo di IQ Option è totalmente gratuito e puoi scaricarlo facendo click qui.
  • Piattaforma WebTrader e Mobile: la piattaforma fornita da IQ Option merita sicuramente una menzione. Si tratta di una soluzione intuitiva e con un’interfaccia pulita, molto semplice da capire. Clicca qua per visitare il sito ufficiale di IQ Option e conoscere le altre funzionalità esclusive di questo broker.

Il trading online funziona?

Assolutamente sì, il trading online funziona ma molto dipende da come ci si approccia a questo settore. Molti giovani, per mancanza di informazione o per leggerezza, pensano che si possa guadagnare senza avere un’adeguata preparazione di base e soprattutto senza utilizzare un broker CFD di alta qualità. In effetti molto spesso è il broker a fare la differenza tra chi guadagna e chi perde.

Il nostro consiglio è proprio quello di diffidare da chi promette facili guadagni e consigliamo, invece, un approccio professionale per evitare di perdere i propri soldi. Investire sui mercati finanziari è una cosa seria e la nostra priorità deve essere quella di difendere il capitale e acquisire le competenze necessarie per poter generare un rendimento. In fondo non è difficile, basta seguire pochi semplici passi per poter raggiungere l’obiettivo.

Con questo non vogliamo dire che investire nel trading online sia una cosa alla portata i tutti: è possibile con impegno, studio e determinazione, ottenere risultati davvero molto importanti in questo settore. Il trading, infatti, è la soluzione ideale per chi vuole investire i propri soldi senza dover passare per un intermediario che, come ben sappiamo, è molto difficile che possa fare i nostri interessi.

Le società finanziarie che gestiscono i soldi per conto terzi li investono senza tenere troppo conto delle esigenze del cliente e molto spesso anche in modo disonesto. Il denaro viene, solitamente, messo in una specie di fondo e investito per tutti uguali. C’è stato un tempo in cui i fondi erano uno strumento interessante e dalle buone performance ma oggi non lo sono più. I mercati finanziari sono sempre più dinamici e reattivi e solo una gestione personale può assicurare, se ben fatta, di poter fare soldi con i mercati finanziari. Inoltre i fondi di investimento applicano elevatissime commissioni che azzerano i pochi guadagni generati.

Il grande successo che ha avuto il trading online è dovuto anche a questo motivo, ossia alla possibilità di investire il proprio denaro in totale autonomia, senza pagare le commissioni e senza dover rendere conto a nessuno e soprattutto senza subire perdite dovute a pratiche scorrette. In questo modo tutto dipende dalla bravura del trader che dovrà guadagnare con i mercati finanziari.

Guida al Trading online sul Forex

Il Forex (Foreign Exchange Market) è un mercato monetario interbancario o tra altri broker. E’ stato creato nel 1971 quando ci furono i primi tassi di cambio fluttuanti. I volumi che vengono scambiati in questo mercato sono enormi ed eccedono i 4.000 miliardi di dollari. Questo mercato viene creato dal ’71 poiché in precedenza c’era un accordo internazionale (Bretton Woods Agreement) che impediva la speculazione su mercati valutari.

A partire dal 1973 le valute delle nazioni maggiormente industrializzate divennero più liberamente fluttuanti essendo spinte dalla forza di domanda e offerta ed essendo meno legate rispetto alle riserve auree. I prezzi erano fatti dal mercato, in buona parte, e ciò portò alla deregolamentazione e al libero scambio. Negli anni 70 gli speculatori iniziarono ad accrescere il loro potere.

Il forex moderno, come lo intendiamo noi, è dovuto al fatto che esista internet ed i personal computer. Negli anni 80’ le nuove tecnologie permisero uno spostamento di capitali molto più veloce e continuo rispetto al passato. Gli scambi ora avvenivano anche tra diversi continenti e tra diversi fusi orari. Ci fu il boom degli agenti di borsa, persone che scambiavano capitali in delle sale operative che contenevano schermi mostranti le variazioni di prezzo.

Ad oggi quelle cose sono cambiate un po’, prima per poter avere degli scambi sul mercato del forex dovevi rivolgerti ad un professionista che poi nella sua sala operativa per conto della tua banca operava. Ora con i broker e le piattaforme online, il mercato forex è diventato accessibile a tutti. Le monete più scambiate sono i Dollari statunitensi, l’Euro e lo Yen giapponese. Seguono poi la classifica la Sterlina, il Dollaro australiano e il Franco svizzero. E’ dagli anni 90’ che il mercato è aperto 24h su 24 in quanto New York, Londra e Pechino con i loro fusi orari permettono di coprire l’intero arco della giornata.

Va detto che fare trading sul forex è una delle cose che appassiona di più i trader. Chiunque si appresti a giocare in borsa prima o poi si cimenterà con le valute in quanto in questo settore i soldi in ballo sono davvero molti. Ovviamente il forex trading non è così complesso come si pensa: fare esperienza nel forex trading è il primo aspetto che bisognerebbe curare per avere successo in questo settore. Inoltre molti broker, (come ad esempio Investous, ) mettono a disposizione dei servizi di notifiche di trading che possono guidare facilmente il trader che vuole iniziare a fare trading sul forex.

Guida al Trading Online Criptovalute

Sin dall’anno della loro invenzione con il Bitcoin di Satoshi Nakamoto, le criptovalute sono riuscite a spopolare raggiungendo una popolarità simile (o addirittura superiore) rispetto ad altre tipologie di investimento molto affermate come le Materie Prime, il Forex, le Azioni e gli ETF.

Se prima erano considerate soltanto una passione riservata agli appassionati di crittografia e di informatica, oggi possiamo dire che sempre più persone sono a conoscenza dell’esistenza del Bitcoin, Ethereum e delle altre criptovalute alternative.

Le Criptovalute non sono soltanto un metodo per inviare e ricevere denaro senza passare per intermediari, ma sono anche un metodo per investire e guadagnare online al rialzo oppure al ribasso. Oggi tutti possono operare sulle criptovalute e guadagnare denaro. Infatti, le quotazioni delle criptovalute variano in base alle leggi delle domanda e dell’offerta, proprio come qualsiasi altro asset finanziario.

Tuttavia è di fondamentale importanza essere a conoscenza che per guadagnare concretamente con le criptovalute è prima di tutto necessario utilizzare delle piattaforme di trading online che siano sicure e soprattutto regolamentate.

Il modo migliore per guadagnare con i mercati delle criptomonete è quindi quello di scegliere una piattaforma che sia affidabile e sopratutto regolamentata. Il web è purtroppo pieno di truffatori e malintenzionati, ma per tenerli alla larga è sufficiente utilizzate piattaforme serie e con anni di esperienza come eToro (clicca qui per visitare la pagina ufficiale di eToro).

Piattaforme di trading online come eToro, oltre ad essere assolutamente semplici da utilizzare, sono al 100% sicure in quanto risultano essere autorizzate dall’authority di controllo italiana CONSOB e quella europea CySEC.

Una piattaforma con queste garanzie rispetta le leggi europee, come ad esempio quelle della direttiva MiFID (Markets in Financial Instruments Directive). La MiFID è un’ente europeo il cui scopo principale è quello di rendere gli investitori consapevoli dei rischi a cui si potrebbe andare incontro con il trading online.
Inoltre, questo ente impone ai broker di fornire informazioni chiare e trasparenti circa alcuni aspetti, come i costi, gli strumenti finanziari proposti, conflitti d’interesse e la metodologia con la quale gli ordini vengono immessi a mercato.

Trading online: come iniziare

Cominciare a fare trading online non è molto difficile. Per un principiante ci possono essere delle difficoltà (spesso solo apparenti) ma non per questo vale la pena scoraggiarsi. Basti pensare che anche i trader più affermati, quelli che guadagnano i milioni, hanno cominciato e si sono trovati nella stessa condizione di essere principianti.

Nel Trading Online la gestione del denaro è uno degli aspetti più importanti da prendere in considerazione.

Per prima cosa consigliamo di cominciare subito a studiare le varie tipologie di mercati (azionario, valute, crypto, materie prime, ecc.) e i vari strumenti (azioni, obbligazioni, forex, cfd). Questo primo approccio ti fornirà una visione d’insieme. Successivamente sarà necessario affrontare argomenti più avanzati come l’analisi tecnica e fondamentale e la gestione del denaro. Saper analizzare un grafico è fondamentale e, pertanto, ti consiglio davvero di andare a fondo studiando tutti i vari strumenti (oscillatori, bande di bollinger, candele, ecc.).

Certo, so che cosa starai pensando: la formazione è piuttosto difficile e costosa. Ma è qui che ti sbagli. Si, è vero, in passato l’unico modo per imparare a investire sui mercati finanziari era quello di partecipare a costosissimi corsi che, seppur di qualità, non potevano certo insegnare tutto quello che c’è da sapere. Oggi, però, le cose sono diverse e questo lo dobbiamo tutto al web. Su internet, infatti, è possibile trovare moltissime informazioni che ti consentono di cominciare a investire in borsa con successo.

Ricapitolando, se vuoi imparare a fare trading online devi assolutamente conoscere le regole della gestione del denaro ed imparare a leggere un grafico, individuando il trend principale del mercato. Non è difficile e di solito è sufficiente imparare ad osservare. Se poi oltre a imparare le basi vuoi diventare anche un professionista del trading online, allora devi cominciare a fare analisi tecnica e studiare le basi dell’analisi fondamentale (non guasta anche un pizzico di geopolitica). Tuttavia tutta questa teoria non ti servirà a niente se non procedi anche all’apertura immediata di un conto di trading su di un broker regolamentato. Le migliori piattaforme mettono a disposizione subito un conto demo su cui è possibile operare con soldi virtuali. In questo modo è possibile sperimentare subito tutti i concetti appresi e si può accumulare esperienza utile per guadagnare con il trading online quando si passerà a operare con i soldi veri.

Rimandare l’apertura di un conto di trading è l’errore più grave che un aspirante trader possa fare.

Il consiglio è quello di operare con cautela nella fase iniziale. Ricordati che è meglio procedere per piccoli passi aumentando il capitale a mano a mano che i tuoi investimenti vanno a buon fine evitando di generare delle perdite. È possibile cominciare con appena 250 euro nel caso di Investous, addirittura con appena 10 euro nel caso di Iq Option. Molti trader di successo hanno cominciato con capitali così piccoli e hanno accumulato discreti capitali, semplicemente reinvestendo i proventi via via ottenuti.

Trading online demo: la guida

Il trading online in modalità demo è molto importante perché permette di fare pratica sul mercato senza mettere a rischio i propri soldi. In questo modo il trader alle prime armi potrà fare esperienza con la piattaforma di trading evitando di mettere a rischio i propri soldi con i classici errori del principiante. In giro sul web si leggono tantissime falsità sul conto demo e sulla sua utilità. Molti pensano che questo sia uno strumento inutile e che faccia solo perdere tempo a coloro che desiderano guadagnare con la borsa. In realtà le cose sono totalmente differenti.

Il conto demo è uno degli strumenti fondamentali che un trader alle prime armi non deve mai trascurare. Se stai cominciando ora sarà proprio il trading in demo a consentirti di fare esperienza senza dover mettere a rischio i tuoi soldi. Il 90% delle persone che perde soldi con il trading lo fa perché non ha mai usato correttamente questo strumento.

Ci sono molti broker che permettono di aprire una piattaforma demo in maniera totalmente gratuita tra cui ti segnalo l’ottima Iq Option ed eToro. Tutte e due queste società offrono una piattaforma demo in tutto e per tutto uguale ad un conto reale classico, così da fare pratica e di poter passare in modalità reale senza “traumi”.

Clicca qui per aprire subito il tuo conto demo su Iq Option: avrai una demo illimitata nel tempo e senza vincoli. Quando deciderai di cominciare a operare con soldi veri, dovrai effettuare un deposito di soltanto 10 euro. IQ Option è la piattaforma di trading in assoluto più semplice ed accessibile esistente oggi.

Clicca qui per aprire subito il tuo conto demo su eToro: anche il conto demo di eToro è illimitato e senza alcun tipo di vincoli. Il deposito minimo (se e quando vorrai operare con soldi veri, non è obbligatorio) è di soli 250 euro.

Se stai ancora muovendo i primi passi, ti consigliamo di operare inizialmente in demo. In questo lasso di tempo avrai la possibilità di testare diverse condizioni di mercato. Questo è cruciale per verificare se sei pronto per poter investire i tuoi soldi serenamente. Ricordati che le performance ottenute con il conto demo saranno sempre e comunque migliori rispetto a quelle che otterrai giocando in borsa con soldi veri. Se vedi che le tue performance non sono ancora all’altezza delle aspettative, continua a giocare in borsa in demo fino a quando non capirai che sei pronto. In ogni caso non indugiare troppo: in fondo la demo non è che una simulazione e se vuoi diventare veramente un trader esperto devi cominciare a operare prima possibile con fondi reali.

Trading online opinioni

Sul web potrai trovare opinioni differenti sul trading online, ma tutti i trader esperti sono concordi nel ritenerlo un’ottima opportunità per generare un profitto.

La nostra opinione in merito, è che tutti possono approcciarsi ai mercati finanziari con successo purché seguano un percorso in cui si investa, in primis, sulla propria formazione. Imparare a fare trading online è fondamentale se si vuole investire su mercati finanziari complessi come quello azionario oppure delle divise. Imparare non è assolutamente difficile, anzi: oggi è molto più facile rispetto a qualche anno fa. Quello che veramente è necessario è l’impegno. Senza un minimo di impegno non si arriva da nessuna parte nella vita.

Ovviamente su internet si trovano post e articoli dove sono presenti opinioni negative sul trading online. Il motivo è molto semplice: i grandi gruppi finanziari che non si sono adeguati sviluppando delle piattaforme di trading hanno perso tantissimi clienti. Oggi, infatti, molti italiani piuttosto che pagare commissioni ai gestori di fondi preferiscono assumersi il rischio di fare trading online per proprio conto. La nostra opinione in merito non può che essere positiva in quanto sono scelte che possono permettere di aumentare in maniera considerevole i guadagni.

Tuttavia i grandi colossi del risparmio gestito e le piattaforme di trading italiane che applicano commissioni cercano spesso di sporcare la reputazione del trading online al fine di difendere i loro profitti.

Altre opinioni negative sul trading online possono essere diffuse da persone che hanno operato con piattaforme di trading non autorizzate e quindi hanno subito dei danni economici. Bisogna infatti stare molto attenti e scegliere esclusivamente piattaforme d’investimento affidabili e regolamentate.

Trading Online Recensioni

Sui siti web del settore è possibile trovare molte recensioni sul trading online. Tuttavia, prima di prendere alla lettera qualsiasi opinione che si trova online è importante fare attenzione alla fonte. Molti utenti alle prime armi potrebbero pensare che attraverso i forum ad esempio, sia possibile ottenere consigli preziosi, che sui libri di trading online non è possibile trovare.

Purtroppo, non è sempre così. I forum sono spesso dei luoghi sconsigliati per gli utenti alle prime armi e non crediamo siano il luogo più adatto per un investitore alle prime armi che desidera ricevere delucidazioni su come investire online. Sui forum è possibile trovare recensioni scritte da molte tipologie di utenti. Come i truffatori che tentano di pubblicizzare il loro sistema non funzionante, oppure trader frustrati che hanno perso tutto (per colpa della loro ignoranza) e che quindi denigrano il trading online.

È necessario fare molta attenzione anche per quanto riguarda le recensioni sulle piattaforme di trading online. È infatti necessario verificare che provenga da un sito web autorevole, attivo da anni. Inoltre, la recensione dovrebbe essere oggettiva e proporre argomentazioni valide, analizzando i vantaggi e gli svantaggi della piattaforma in questione.

Il trading è una truffa?

Navigando, è possibile constatare l’esistenza di molte recensioni dove si afferma che non è consigliabile fare trading online. Queste persone sono convinte che il trading online sia una truffa.

Le truffe collegate al mondo del trading online esistono veramente. Basti pensare a Bitcoin Trader, Bitcoin Evolution e Ricchezza Cripto: questi “servizi” non regolamentati, promettono soldi facili grazie al trading online automatico sulle criptovalute, ma ovviamente non funzionano e l’unico effetto che hanno è rubare i soldi agli investitori che credono nelle promesse dei loro creatori. Tuttavia, questo non significa che non esistano piattaforme sicure, affidabili e che funzionano veramente.

Nonostante la portata del web stia consentendo la proliferazione di queste truffe, è sbagliato affermare che il trading online non funzioni oppure sia una truffa.

Per evitare di cadere vittima di attività fraudolente è prima di tutto necessario non fidarsi delle promesse di guadagni facili (i soldi facili non esistono). Inoltre, è sufficiente fare trading con piattaforme di trading online che siano autorizzate dalla CONSOB (authority di controllo del mercato mobiliare italiano) e l’ente di regolamentazione europeo CySEC. Chi sceglie piattaforme come eToro, XTB e tutte le altre piattaforme di cui parliamo nelle nostre pagine, può quindi stare tranquillo in quanto sono attive da anni ed hanno dimostrato sempre la massima affidabilità.

Chi invece decide di operare su un broker non autorizzato, magari perché attratto dalle promesse di soldi facili, in futuro molto probabilmente verrà truffato.

Inoltre, è importante considerare che il trading online non è adatto a tutti. Grazie a questo business è possibile guadagnare veramente profitti molto interessanti, ma oltre ad utilizzare una piattaforma valida è necessario anche il massimo studio ed impegno.

Come guadagnare con il trading online

Quello che molti ci chiedono è se sia davvero possibile guadagnare con il trading online o se sia solo una cosa detta da alcuni siti finanziari per attirare lettori. È vero che il trading presenta anche dei rischi, ma potremmo portare centinaia di esempi da parte di trader che vivono, anche piuttosto bene, di questo lavoro. Certo, la maggior parte delle persone che guadagna in borsa lo fa per investire i propri risparmi, quindi non come attività principale, ma questo poco importa perché quello che conta, nel mondo della finanza, sono i risultati che si raggiungono. Insomma, quello che importa davvero sono i soldi che si riescono a guadagnare!

Delle volte si rischia di perdere troppo tempo pensando a ciò che è giusto e ciò che è sbagliato mentre bisognerebbe guardare di più ai risultati. Molte persone si buttano nel mondo della finanza senza esperienze e senza competenze pensando di aver trovato la gallina dalle uova d’oro, il modo semplice e veloce per fare soldi a palate. Purtroppo queste persone si sbagliano. Il trading online funziona ma per avere successo bisogna sviluppare delle competenze professionali che permettano di poter affrontare le insidie dei mercati finanziari in sicurezza. Sviluppare queste competenze non è affatto difficile: le piattaforme di trading sono diventate ormai estremamente semplici da utilizzare e su internet si trova veramente tanto materiale didattico che spiega, passo a passo, come fare trading online.

Questi sono tutti settori che possono offrire delle performance davvero notevoli ma che, al tempo stesso, richiedono un certo gradi di preparazione. Studiando e facendo esperienza sul campo imparerai a fare trading online con successo. Termina qui la nostra guida al trading online. Se vuoi avere maggiori informazioni puoi navigare le pagine interne del sito e visualizzare i vari argomenti specifici.

Trading Online Guida Principianti

Come abbiamo visto in precedenza, cominciare ad investire con una piattaforma di trading online non è assolutamente difficile. Tra l’altro, oggi sono presenti numerose risorse che consentono a tutti i principianti di imparare le basi partendo da zero.

Se dovessimo menzionare una delle migliori piattaforme in assoluto per principianti che desiderano iniziare con successo nel mondo del trading online possiamo fare il nome di Investous (clicca qua per visitare il sito ufficiale), una piattaforma fondata nel 2020.

Regolamentazioni Broker CONSOB, CySEC, MiFID

Per tutti i nostri lettori che si stanno avvicinando adesso al mondo degli investimenti finanziari, la piattaforma di Investous mette a disposizione dei corsi e guide di altissimo livello.

Online è possibile trovare molte tipologie di corsi, sia gratuiti che a pagamento. Quelli di Investous nonostante siano gratuiti sono comunque di una qualità molto elevata, al pari di quelli a pagamento.

Tutti gli iscritti sulla piattaforma di Investous possono scaricare e consultare gratuitamente questo comodo ebook. La guida insegna, per filo e per segno e attraverso esempi pratici, come guadagnare sui mercati finanziari.

Apri Conto di Trading Online su Investous

L’ebook è stato redatto con un’occhio di riguardo per gli aspetti pratici del trading online. Puoi scaricare il corso gratuito di Investous cliccando su questo link.

I vantaggi di questa piattaforma non finiscono qui. Grazie a Investous è possibile ottenere anche l’assistenza telefonica 24/7 di un vero esperto di trading online. Si tratta di una figura in grado di fornire in tempo reale tutte le indicazioni più vitali per incominciare ad investire sui mercati finanziari.

La piattaforma di Investous è quindi la migliore soluzione per chi desidera una guida completa e gratuita al trading online. Come abbiamo visto in precedenza, Investous unisce la semplicità alla sicurezza di una piattaforma affidabile e regolamentata dalla CySEC e CONSOB.

Giocare in Borsa

Con il termine Giocare in Borsa ci si riferisce all’azione di operare sui mercati finanziari attraverso una piattaforma di trading online, solitamente di tipo virtuale.

Coloro che giocano in borsa effettuano operazioni di acquisto oppure di vendita su numerose tipologie di asset class. Le più importanti sono: forex, azioni, criptovalute, ETF, Materie Prime e persino fondi d’investimento.

Perché viene accostato il termine “giocare” con la “borsa”? Gli investimenti ed il trading online non possono ovviamente essere intesi come un gioco.

La parola “giocare” viene utilizzata in quanto ogni trader cerca sempre di migliorarsi (proprio come se fosse una gara) sfidando se stesso e gli altri per cercare di dimostrare le sue qualità ed ottenere il maggior ritorno economico possibile dai mercati finanziari.

Non sono necessari strumenti costosi da comprare per iniziare a giocare in borsa: è sufficiente un telefono cellulare/smartphone ed una connessione ad internet. Non è nemmeno necessario sborsare alcun quantitativo di denaro per iniziare.

In questa pagina puoi trovare tutti gli strumenti che ti sono necessari per iniziare a giocare in borsa fin da subito con successo.

Se invece non ti senti pronto, non c’è bisogno di preoccuparsi. Infatti, tutte le piattaforme che abbiamo suggerito mettono a disposizione un conto di trading online demo con fondi virtuali. Quando ti sentirai pronto a compiere il grande passo ed iniziare ad investire soldi veri, ti sarà sufficiente passare al conto reale e depositare la somma minima di denaro necessaria per iniziare ad operare sui mercati reali.

Domande frequenti sul Trading Online

Trading Online è un’espressione inglese (abbreviato con TOL) che significa “negoziazione su internet dei mercati finanziari“. Si fa concretamente con piattaforme che vengono messe a disposizione dalle società autorizzate (broker) dall’ente di controllo italiano CONSOB. Lo scopo principale del trading online è ottenere un vantaggio economico dalla compravendita di asset tra cui: azioni, materie prime, criptovalute, coppie di valute, indici ed ETF.

Fare trading significa comprare oppure vendere allo scoperto mercati finanziari come: azioni, criptovalute, materie prime coppie di valute, indici ed ETF. Il software più utilizzato oggi per fare trading sono le piattaforme di trading CFD. Si tratta di soluzioni regolamentate che consentono di investire e ottenere un guadagno concreto sia al rialzo oppure al ribasso su migliaia di asset.

Il trader è colui che investe sui mercati, comprando oppure vendendo strumenti finanziari o beni finanziari presenti in borsa. Può effettuare compravendite per suo conto oppure per un’altra persona o istituzione.

Come iniziare a fare trading: guida per chi inizia da zero

Come iniziare a fare trading da zero

Quante volte ti sarai chiesto: “Ma come posso iniziare a fare trading? Non ho mai fatto un investimento in vita mia, non conosco i mercati finanziari, non ho idea di come si opera e di quali opportunità potrei sfruttare, non conosco neanche i termini che molto spesso sento utilizzare nei video su YouTube come stop loss, take profit, supporti, resistenze, trend line, break even, pull back, breakout, non so praticamente nulla di trading”.

A spiegarcelo è il trader indipendente Claudio Autiero

Prima di continuare con la lettura di questa pagina ti invito a seguire Claudio sul suo canale YouTubeTrading per principianti” iscrivendoti al suo canale ed attivando la campanella per ricevere la notifica ogni qual volta inserirà un nuovo video. Un canale interamente dedicato al trading online con video tutorial sulle strategie da lui utilizzate per analizzare i mercati ed individuare segnali di trading.

Bene, è la tua grande occasione per iniziare a fare trading, o meglio, a comprendere se il trading è un attività che si addice a te, al tuo carattere, alle tue aspettative, ai tuoi obiettivi.

Cominciamo a toglierci qualche dubbio che molto probabilmente ti sta balenando per la testa.

Per fare trading online occorre avere milioni di euro in banca?
La risposta è no, assolutamente. Si può fare trading anche con conti inferiori ai 1000 euro.
Se utilizzi un broker NO ESMA puoi fare trading anche con un conto di 100 euro in quanto puoi utilizzare una leva massima di 500:1 – leggi la recensione a quello che in assoluto è per noi il miglior broker NO ESMA, regolamentato, sicuro ed affidabile da poter utilizzare.

Per fare trading, occorre aver seguito un apposita università?
No! Assolutamente, ma il mio consiglio spassionato è quello di non iniziare ad investire soldi veri nel trading online senza aver seguito delle lezioni da esperti di trading. Proprio per questo motivo, chi inizia a fare trading dovrebbe cominciare con lo scegliere un broker che non è solo il mezzo per investire nei mercati finanziari ma che diventa un vero e proprio partner per avere successo e fare carriera nel mondo del trading online. Ecco perché è molto importante partire col piede giusto iniziando a scegliere il broker più adatto per chi inizia.

Mi sento di indicarti un broker che, se hai intenzione di far diventare il trading online la tua attività principale, ti possa aiutare a raggiungere i tuoi obiettivi partendo proprio dalla formazione, e sto parlando di formazione gratuita.

Personalmente ritengo che Trade.com sia un ottima scelta ma non solo per chi inizia, ma anche per chi vuole diventare un trader professionista. Infatti questo broker una volta registrato ti metterà a disposizione un consulente in grado di aiutarti a comprendere bene le dinamiche del trading online attraverso delle lezioni private gratuite, ma non solo perché quando diventerai esperto di trading e di CFD investing ti potrà accompagnare ad utilizzare quella che oggi è la più utilizzata piattaforma di trading da tutti i professionisti del settore, e sto parlando di Interactive Broker. Infatti Trade.com ti permetterà arttraverso il tuo unico account presso di loro di poter accedere direttamente anche alla piattaforma di Interactive Broker, fantastico direi. È vero, si tratta di un passo successivo, ma è bene partire col piede giusto ed iniziare con chi ti saprà aiutare a comprendere il trading online.

Da dove partire quando si inizia a fare trading? Dalla formazione ovviamente

Devi comprendere che fare trading non è un gioco ma un attività imprenditoriale e per questo motivo occorre essere preparati. Ecco che per iniziare a fare trading la prima cosa da fare è formarsi. Devi assolutamente investire su te stesso, prima di tutto perché devi comprendere se tale attività può realmente fare al caso tuo e poi perché se cominci a fare trading alla cieca, senza seguire un programma formativo che ti indica come muoverti, almeno le basi, allora sarà difficile riuscire a districarsi in questo settore ricco di incognite, imprevisti e trabocchetti.

Pertanto ti posso garantire che avrai assolutamente bisogno di seguire un valido programma formativo nel quale poter comprendere come funziona il trading online, se il trading può realmente fare al caso tuo e ad imparare delle strategie operative e di gestione del rischio. Ricordatelo sempre, nessuna strategia di trading è valida se non sai gestire il rischio di ogni tua operazione.

Proprio per questo motivo ti ho preparato un video tutorial gratuito che ti invito a seguire perché ti chiarirà moltissimi aspetti che chiunque inizia a fare trading online dovrebbe sapere ancor prima di iniziare questa attività.

Mi auguro che tu abbia visto questo video perché è davvero importante. Qui praticamente dico tutto ciò che avrei voluto sentirmi dire prima di iniziare a fare trading online, avrei evitato di buttar via tantissimi soldi da neofita, da trader principiante. Tutto è cambiato quando ho iniziato a considerare questa attività come una vera e propria attività imprenditoriale ed ho cominciato ad investire su me stesso.

In più, ci tengo a darti delle risposte alle seguenti domande che oggi molti trader principianti si stanno ponendo, proprio perché è bene avere un quadro completo.

Ma con il trading online, la maggior parte dei trader perde?
Verissimo, proprio perché non hanno capito bene come approcciarsi al trading e lo considerano una sorta di gioco e non una vera e propria attività imprenditoriale come è giusto che sia.

È inutile fare trading, tanto alla fine perderemo sempre perché le mani forti ci spazzeranno via!
Vero anche questo se non sai applicare una buona gestione del rischio. Sapendo gestire il rischio ti renderai conto che sebbene non chiuderai in profitto tutte le operazioni, o seppure perderai gran parte dei trade, potrai sempre essere un trader profittevole, in grado di produrre grazie a questa attività una nuova fonte di reddito.

Posso fare trading solo con Windows? No, la piattaforma di trading più utilizzata nel mondo per fare ad esempio Forex è la Metatrader 4. Qui ti viene indicato dove scaricare la Metatrader 4 per Mac.

E vogliamo parlare delle nuove regole ESMA entrate in vigore ad agosto 2020? Certo, le nuove regole ESMA hanno abbassato moltissimo la leva massima e pertanto per investire occorre depositare sul conto ingenti capitali in modo da avere un buon margine per poter aprire le tue posizioni.
Vero anche questo, ma se utilizzi broker che seguono la regolamentazione ESMA, come Trade.com, che ti permettono di operare con micro lotti, avrai comunque dei buoni margini operativi anche depositando ad esempio solo €200 sul conto.

A questo punto ti starai chiedendo: “Come posso iniziare a fare trading se non so proprio nulla?”

Voglio premettere che non sono per incentivarti ed invitarti a fare trading, stai ben attento, ma semplicemente voglio mostrarti quali aspetti si trova ad affrontare un aspirante trader che deve prima di tutto cercare di comprendere se è idoneo a questo tipo di attività.

Per farti avere un quadro chiaro della situazione cominciamo subito con lo spiegare cosa significa fare trading.

Cosa significa fare trading

Fare trading significa fare impresa. Un trader è un imprenditore a tutti gli effetti, è uno che mette i soldi e il lavoro in un attività e da essa pretende di trarre profitto. Questo, secondo il mio modestissimo parere, è l’unico approccio che deve avere chi inizia a fare trading. Qualsiasi altro approccio ritengo che non sia corretto. Non si può pensare di diventare trader professionista affidandosi alla fortuna. Se sei un imprenditore nella ristorazione devi conoscere bene tutto il settore della ristorazione, altrimenti fallisci al 100%, allo stesso modo, se sei un imprenditore dei mercati finanziari, devi conoscerli perfettamente e devi sapere come sfruttarli per trarre profitto.

Quindi, se inizi a fare trading da zero, è bene che cominci a fare sin da subito i passi giusti e il primo passo da fare in modo corretto è proprio come ti approcci a questa attività.

Tutto chiaro? Bene! Proseguiamo.

Dopo l’approccio corretto appena descritto, viene la conoscenza. Quando parlo di conoscenza dei mercati non intendo dire che devi conoscere i mercati in modo da prevedere come si muoveranno, è impensabile questo. Questo è un paradigma mentale che è bene scardinare sin da subito.

Non puoi pensare che un trader di successo sia una persona in grado di prevedere costantemente dove andranno i mercati. Per fare ciò ci vuole solo la sfera di cristallo. Quello invece che un trader deve conoscere è la strategia per salvaguardare il proprio capitale in caso di un operazione contraria alle aspettative e in grado al tempo stesso di lasciar correre i profitti qualora la nostra idea di trading sta andando per il verso giusto. Per fare questo, oltre a saper analizzare i mercati sui grafici devi sapere anche come le informazioni esterne impattano sui mercati e in base ad essi riuscire a prendere la corretta posizione nei confronti del mercato. Esistono tre posizioni: rialzista, ribassista, fuori dal mercato.

Nella mia esperienza di trading, mi sono reso conto che molte volte è meglio stare fuori dal mercato piuttosto che entrare al rialzo o al ribasso, anche questa è una posizione che un trader deve saper prendere.

Ma i mercati non si muovono solo in presenza di notizie esterne, ma si muovono continuamente, al rialzo, al ribasso, in modo laterale. Tutto questo avviene secondo la più antica legge dell’economia, quella della domanda e dell’offerta. Più c’è domanda di un bene, più tale bene si apprezza. Meno domanda c’è, più il bene di deprezza.

Molto spesso questi movimenti vengono previsti attraverso studi di analisi tecnica che un trader deve conoscere per saper cavalcare i mercati. Grazie all’analisi tecnica e in particolare modo alla price action, ovvero allo studio dei movimenti dei prezzi, un trader è in grado di poter fare delle scelte sulla posizione da prendere. Inutile dire che non sempre le scelte saranno quelle giuste, ma la cosa importante, forse la più importante che c’è nel trading, è quella di saper gestire il rischio.

Poco fa abbiamo parlato di “imprenditore dei mercati finanziari”. Un imprenditore è uno che come attività principale gestisce il rischio, il rischio che l’investimento fatto andrà a buon fine o che fallirà. L’importante è che la somma di tutti gli investimenti fatti è in grado di non far cadere l’imprenditore e quindi di non far fallire miseramente l’impresa.

Il trader infatti deve essere consapevole che non tutti i trade aperti andranno in profitto. Probabilmente una buona parte, o forse anche la maggiorparte di essi, termineranno in perdita, ma ciò non importa, la vera cosa importante è che alla fine dell’anno la somma delle perdite e dei profitti sia un numero positivo e soddisfacente.

Quanti soldi servono per iniziare ad investire nel forex

Il forex (cosa è il forex) è senza dubbio uno dei mercati maggiormente presi in considerazione da molti trader ed al tempo stesso un mercato nel quale è possibile investire anche pochi soldi, dell’ordine di pochi euro, e quindi adatto ai trader principianti che vogliono investire soldi reali ma senza esagerare.

Spesso mi viene chiesto: ma posso iniziare a fare trading con 100 euro? La risposta è si con broker regolamentati in Europa (prima dell’intervento dell’ESMA dell’estate 2020). Dopo l’intervento dell’ESMA per fare trading in Europa aprendo conti anche con soli €200 occorre assolutamente utilizzare broker seri ed affidabili come il già citato Trade.com altrimenti occorre cercare un broker NO ESMA serio ed affidabile comunque regolamentato ma con una regolamentazione non europea. Con diversi broker infatti oggi è possibile aprire operazioni rischiando anche centesimi di euro, operando magari su microlotti. Io ritengo che il miglior modo di imparare è sempre quello di investire soldi reali, sempre dopo aver studiato, perché nel trading demo viene a mancare il fattore principale che caratterizza un trader, il fattore psicologico. Il trading in demo può essere utile per testare strategie, per capire come muovere i primi passi, ma non per imparare a fare trading.

Compresi questi aspetti basilari, io consiglio a chiunque voglia iniziare a fare trading da zero, di farsi almeno un corso base per cominciare a conoscere le piattaforme di trading con le quali investire, gli strumenti grafici da utilizzare nell’analisi degli asset finanziari, i siti da seguire per ricevere informazioni in tempo reale che possono andare ad impattare sui mercati e a modificarne l’andamento, le strategie di trading da utilizzare e in ultimo, ma non per importanza, imparare a gestire il rischio che è ciò che alla lunga fa la differenza.

Conoscere tutto questo apriori tramite un corso di trading per principianti, sebbene abbia un costo, vi garantisco che vi permetterà di ridurre di molto le perdite alle quali potrete andare incontro senza aver frequentato nessun corso.

Pertanto, se in te sta maturando l’idea di iniziare a fare trading, ti invito prima di tutto a scaricare subito il kit gratuito per iniziare a fare trading che ti permette di comprendere in breve tempo le basi necessarie per iniziare a comprendere questa attività, e poi in seguito ad approfondire gli studi sull’analisi tecniche con un buon corso base formulato proprio per chi inizia da zero e vuole imparare a leggere i grafici di qualsiasi asset finanziario di modo che, una volta imparati a leggere può cominciare a formulare delle proprie idee di trading ed individuare autonomamente dei segnali di ingresso e di uscita da un mercato.

Ricapitolando: se sei intenzionato ad intraprendere questa nuova attività che se svolta in modo profittevole potrebbe darti la tanto cercata libertà finanziaria, quella che ti permetterà di gestire il tuo lavoro come meglio credi e di conseguenza il tuo tempo libero da poter dedicare alle tue passioni, ai tuoi interessi, alla tua famiglia, inizia con il piede giusto.

Quale broker europeo consigli di utilizzare?

Personalmente mi fido molto dei seguenti broker regolamentati in Europa:

  • Trade.com è sicuramente uno dei migliori broker per fare trading sui CFD oggi esistente. Ma non solo, perché si tratta di un broker completo che ti permette di investire oltre che sui CFD dei più svariati settori come Forex, Indici, Materie prime, azioni, anche su strumenti professionali potendo immettere i tuoi ordini direttamente nelle principali borse mondiali e di tradare anche strumenti come bonds ed ETF. È vero, per iniziare a fare trading è meglio partire dai CFD, molto più semplici da gestire (guida al CFD investing), ma poi, quando si inizia a crescere e a decidere di voler far diventare realmente il trading online la propria professione principale, allora a questo punto non servirà cercare un altro broker ma si può continuare tranquillamente con questo visto le grandi opportunità che offre. Consigliatissimo!
  • XM (vai alla recensione) serio, affidabile e permette di operare con i microlotti e quindi di fare trading su asset come petrolio e dax anche con conti da 200 o 300 euro.
  • IQ Option (vai alla recensione)

Personalmente però prediligo broker NO ESMA altrettanto seri, sicuri ed affidabili come ad esempio il pluripremiato broker ECN australiano utilizzato ormai in tutto il mondo IC Markets che puoi trovare da me recensito qui come miglior broker forex per il 2020.

Se invece vuoi fare trading di criptovalute al momento ti consiglio sicuramente Binance oppure Bitfinex

Per chi è seriamente intenzionato a fare trading puro sui derivati del Bitcoin con leva da 1x a 100x modificabile anche on-fly, ovvero a trade aperto, sia su contratti bitcoin senza scadenza che su contratti bitcoin futures con scadenze a dicembre e a marzo allora consiglio la guida bitcointrading.it

Dai uno sguardo alle recensioni e cerca di capire quale potrebbe fare al caso tuo.

Riepilogo: ecco una serie di domande e risposte per chiarirci quanto detto fin qui

Posso iniziare a fare trading online con soli 100 euro?

Si, è possibile, devi prima di tutto scegliere il broker giusto e poi devi adottare una buona strategia di trading operativa abbinata ad una valida strategia di gestione del rischio. In questa pagina comprenderai esattamente come io faccio trading anche con un conto da 100 euro e quali strategie operative e di gestione del rischio utilizzo.

Per iniziare a fare trading devo avere un conto con almeno 5.000 euro?

No, se hai letto la risposta alla domanda precedente potrai comprendere che puoi fare trading anche partendo da 100 euro.

Posso fare trading con leva alta?

Se operi con un broker che segue la regolamentazione europea e quindi le direttive dell’ESMA allora la leva massima attuale per chi fa forex è di 30:1 mentre se operi con un Broker NO ESMA puoi anche fare trading con leve molto più alte che generalmente per il forex arrivano anche a 500:1 . Se scegli un broker NO ESMA devi stare attento a scegliere un broker che sia serio ed affidabile. In questa pagina ho selezionato un broker NO ESMA estremamente affidabile per chi vuole iniziare a fare trading anche con conti estremamente piccoli, e sto parlando di 20, 30 euro per conto . Molti storceranno il naso, ma a mio avviso se vuoi provare a fare trading con soldi reali dopo che hai fatto la tua esperienza con un conto demo, è bene iniziare con un conto di piccolo taglio in modo da rischiare realmente poco ma al tempo stesso investire con soldi reali.

Per iniziare a fare trading devo usare un conto demo?

Certo che si! Ma prima ancora devi comprendere se è un attività adatta a te. Il trader è un imprenditore e come tale deve essere in grado di saper gestire il rischio. Il rischio che si corre facendo trading online e di fallire inesorabilmente è molto alto e pertanto occorre prima di tutto investire in formazione e non iniziare a fare trading con soldi veri se non si è riusciti prima a mettere a punto un piano vincente in demo. Per piano vincente intendo dire una buona strategia operativa abbinata ad una altrettanto valida strategia di gestione del rischio che devono andare a braccetto.

Per iniziare a fare trading quale strategia devo usare?

Ricordati che nessuna strategia di trading è valida se non viene abbinata ad una buona strategia di gestione del rischio. La maggior parte dei traders perde non perché adotta una o più strategie di trading non valide, ma perché non è in grado di saper gestire il rischio per ogni trade che apre. Questo è un aspetto fondamentale. Ecco perchè la stragrande maggioranza dei tarders perde. Si parla addirittura di una percentuale intorno al 90% di traders perdenti.

Per iniziare a fare trading online devo aver seguito una particolare università?

Assolutamente no! A mio avviso è però fondamentale, prima di iniziare a fare trading online, investire nella propria formazione e non procedere a tentativi. Se investirai sulla tua formazione da trader eviterai di buttare via molti soldi che alla fine perderesti procedendo senza prima esserti formato a dovere. In questa pagina troverai un video tutorial nel quale spiego ciò che avrei voluto sentirmi dire prima di iniziare a fare trading da solo, senza alcuna guida.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: