Come funzionano le Opzioni Binarie – La guida completa

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Contents

Si Guadagna ancora con le Opzioni Binarie?

Quando si parla di Opzioni Binarie spesso si fa riferimento ad un vero e proprio “El Dorado” per i trader, ma purtroppo oggi non è più così semplice accedere alle opzioni binarie.

Questa pagina infatti è dedicata solo ai “Trader Professionisti” perché dal 2020 il trading di opzioni binarie è stato vietato ai trader al dettaglio dall’ESMA.

Chi è l’ESMA?

L’ESMA è l’autorità che regolamenta i broker che vogliono operare sul mercato europeo (European Securities and Markets Authority).

Per tutelare tutti gli investitori che si gettavano sul trading binario senza essere a conoscenza dei rischi, l’ESMA ha usato il pugno duro e ha messo delle restrizioni molto alte per operare con le opzioni binarie.

Opzioni Binarie 2020

Nel 2020 quindi le opzioni binarie vietate dall’ESMA riguardano tutti i trader al dettaglio, cioè il 90% dei trader.

Anche noi di TradingVeloce.it siamo considerati trader al dettaglio secondo l’ESMA!

Per essere classificati come trader professionisti, l’autorità europea richiede di rispettare due requisiti:

1- Avere un capitale di 500’000€

2- Dimostrare di avere lavorato in ambito economico-finanziario per almeno 3 anni

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Questi due requisiti, molto difficili da rispettare, impediscono ai trader principianti e semi professionisti di utilizzare uno dei migliori metodi di guadagno che i mercati finanziari hanno offerto fino a un anno fa: le opzioni binarie.

Sei un Trader Professionista?

Non sei un Trader Professionista?

Devi sapere che è ancora possibile guadagnare con le opzioni binarie. In fondo all’articolo spieghiamo come.

Sia che tu sia classificato dall’ESMA come trader professionista o no, è ancora possibile fare trading utilizzando la propria strategia opzioni binarie.

Le opzioni binarie vietate valgono infatti solo per i broker europei, ma ci sono molti altri broker comunque regolamentati che ti permettono di guadagnare con le opzioni binarie anche se non rispetti i requisiti troppo restrittivi dell’ESMA.

Il garante europeo ha infatti applicato questi limiti molto alti per proteggere i trader alle prime armi che si gettavano sulle opzioni binarie senza conoscere i rischi e senza una strategia.

Così facendo ha tolto un metodo di guadagno anche a tutti i trader che avevano una strategia valida e guadagnavano regolarmente con le opzioni binarie.

Ora che hai scoperto che in realtà è ancora possibile guadagnare con questo strumento finanziario tanto amato dai trader fino a un anno fa, prosegui a leggere la nostra “Guida Opzioni Binarie” per capire in una manciata di minuti come funzionano.

Cosa sono le Opzioni Binarie?

Noi di TradingVeloce ci siamo impegnati a fondo per scrivere un articolo il più possibile completo per i nostri utenti sulle opzioni binarie: cosa sono, strategie e i broker più affidabili.

Perché le opzioni binarie sono così famose?

Se si svolge la professione del trader da qualche anno, è molto probabile aver sentito parlare almeno una volta di opzioni binarie: forum e gruppi Facebook sono pieni di trader che spiegano la strategia con cui hanno fatto X% sul capitale in 60 secondi.

Ma è davvero possibile?

Si, con le opzioni binarie si può guadagnare tra il 60% e l’80% sul capitale in un’operazione di solo 60 secondi.

E’ quindi lo strumento finanziario che permette di “diventare ricchi” in poco tempo.

Le opzioni binarie fanno infatti leva su uno dei pilastri della società moderna: diventare ricchi in pochissimo tempo, saltando tutti gli step del percorso.

Attenzione però: in un’operazione si può fare l’80% ma si può anche perdere l’intera puntata se si sbaglia.

Anche per le opzioni binarie, la favola del “ricco e subito” non esiste.

Per avere successo bisogna sfruttare tutti gli strumenti che i broker mettono a disposizione per le opzioni binarie: demo, video e guide.

Come nascono le Opzioni Binarie?

Le opzioni binarie vengono ideate per la prima volta nel 1973 in Pennsylvania mentre si cercava un metodo per rendere gli investimenti in borsa una cosa a portata di tutti.

Vengono approvate per la prima volta solo nel 2008 e sono quindi uno strumento finanziario relativamente giovane.

Per questo non escludiamo che la decisione presa dall’ESMA nel 2020 di vietarle in Europa sia solo di assestamento in attesa che i trader europei diventino più consapevoli sui metodi di investimento, ma queste naturalmente sono solo teorie.

Negli ultimi anni il successo delle opzioni binarie è stato tale da superare qualsiasi altro strumento finanziario, dal Forex alle azioni.

Prima di proseguire ti ricordo di leggere un articolo che ti può servire: Fineco Trading: Le Opinioni dei Trader sui Costi

Come si guadagna con le Opzioni Binarie?

Le opzioni binarie sono state vietate (solo in Europa) proprio perché non c’era abbastanza informazioni su come utilizzarle.

Per questo motivo noi della redazione di TradingVeloce abbiamo scelto di scrivere questo articolo dove spieghiamo come leggere i grafici opzioni binarie prima di aprire un’operazione, così da essere consapevoli sia delle possibilità di guadagno che dei rischi possibili.

Dividiamo in 3 step l’apertura di un’operazione con le opzioni binarie.

1. Scegli il tuo asset

Come i CFD, le opzioni binarie sono uno strumento derivato e quindi “copiano” l‘andamento di altri strumenti.

Per aprire la nostra operazione (consigliamo di utilizzare un conto demo opzioni binarie per imparare) dobbiamo quindi scegliere se investire su:

– Una coppia di valute sul Forex (EUR-USD una delle più famose)

– Un titolo azionario (come Netflix per citare uno dei titoli più giovani quotati in Borsa)

Commodities (ovvero le materie prime, oro e petrolio su tutte)

Possiamo quindi scegliere l’azione o la coppia di valute su cui siamo più preparati per aumentare le possibilità di guadagno con le opzioni binarie.

2. Su o Giù

Ci sono solo due possibilità nelle opzioni binarie, devi prevedere se il prezzo salirà o scenderà dopo 60 secondi.

Non ci affidiamo al caso naturalmente, ci sono delle strategie che posso aiutare a capire la direzione del prezzo.

Ci sono broker che inoltre offrono segnali opzioni binarie gratis, un ulteriore aiuto per chi non ha ancora sviluppato una strategia efficace!

Bisogna essere al corrente che più il timeframe scelto è basso e più il movimento del prezzo sarà totalmente imprevedibile e lontano dalle previsioni.

3. Aspetta 60 Secondi

In soli 60 secondi possiamo sapere se abbiamo più che raddoppiato il nostro capitale.

E’ questo il vero punto di forza delle opzioni binarie: la velocità.

Per questo le opzioni binarie sono diventate così famose, si può diventare ricchi praticamente subito, ma attenzione: è anche facile perdere tutto il capitale.

Naturalmente non esistono solo le operazioni a 60 secondi, ma abbiamo citato quelle perché sono senza dubbio le più famose, ma anche le più rischiose.

Come detto in precedenza infatti le opzioni binarie più brevi sono anche le più imprevedibili, invece quelle con timeframe più elevati permettono di fare previsioni più affidabili e quindi aumentare di molto la possibilità di successo.

Aumentando il tempo delle opzioni binarie non sarà più come lanciare un dado e sperare che esca il numero giusto ma potremo costruire delle analisi con indicatori e trend line, come nel trading su Forex e azioni.

Gli altri timeframe disponibili sono:

– 5 minuti
– 15 minuti
– 30 minuti
– 45 minuti
– 1 ora
– 3 ore
– 6 ore
– 24 ore

Non parleremo solo quindi delle strategie opzioni binarie 60 secondi, ma saranno strategia valide per ogni timeframe di opzioni binarie.

Anzi, più il lasso di tempo sarà grande, più le strategie saranno efficaci.

Tipi di azioni binarie

Finora abbiamo parlato della tipologia più semplice di opzioni binarie: le opzioni call e put.

Opzioni Call e Put

Questo tipo di opzioni binarie ti permettono di scegliere se il prezzo andrà verso l’alto o verso il basso dopo 60 secondi, 5 minuti, 15 minuti …

Quando puntiamo verso l’alto, stiamo aprendo un’opzione Call.

Viceversa quando puntiamo verso basso stiamo aprendo un’opzione Put.

Opzioni One Touch

Le opzioni One Touch sono in assoluto uno degli strumenti finanziari più remunerativi in assoluto.

Tramite queste opzioni è possibile guadagnare dal 400% al 550% del proprio capitale e l’operazione dura 7 giorni.

Questo tipo di opzioni binarie si fanno preferire per due motivi:

– Si guadagna di più e si tratta di quello che in statistica è definito un “gioco equo” a differenza delle Call e Put

– Durano 7 giorni invece che pochi minuti o secondi, in questo modo possiamo analizzare il trend del grafico

Parliamo di “Gioco Equo” perché in caso di profitto guadagniamo dal 400% al 550% del capitale con le opzioni One Touch perdendo solo il 100% in caso di perdita.

Per quanto riguarda le Opzioni Call e Put, in caso di vincita si ottiene dal 60% all’80% del capitale ma si perde il 100% del capitale nel caso in cui la previsione è sbagliata, si perde quindi più di quello che si può guadagnare.

Opzioni ad Intervallo

Per guadagnare con le Opzioni ad Intervallo dovrai prevedere se il prezzo rimarrà all’interno di un determinato intervallo oppure no.

Anche questo tipo di opzioni binarie sono molto profittevoli in caso di previsione corretta (dal 200% al 300% sul capitale investito) anche se non sono al pari delle opzioni One Touch.

I consigli di Tradingveloce: Strategie

La redazione di TradingVeloce ha scelto queste strategie come più affidabili per operare con le operazioni binarie.

Ci teniamo a ricordare che le opzioni binarie, oltre ad essere una grande opportunità di guadagno, comportano anche dei rischi non da poco se si aprono delle operazioni senza non essersi informati al meglio su questo strumento finanziario.

Prudenza è la parola d’ordine nelle opzioni binarie come in qualsiasi altro campo finanziario in cui si gioca con i propri risparmi.

Vediamo ora i nostri consigli.

Usa le Trend Lines!

Utilizzare le trend lines è una buona abitudine con qualsiasi strumento finanziario.

Le trend lines sono uno strumento fondamentale quando si investe con le opzioni binarie perché si tratta di un metodo veloce per capire il trend di un grafico.

E’ molto più probabile che un grafico segua il trend piuttosto che lo inverta, quindi le trend lines ci danno una grossa mano nel capire se il prezzo andrà su o giù.

Possiamo usare sia supporti e resistenze statiche che dinamiche e individuato il trend, seguirlo.

Trend is your friend” come nel Forex anche nelle opzioni binarie.

Regola del 5%

Una regola molto utilizzata per il Money Management è la “Regola del 5%”.

Per ogni puntata utilizzare al massimo il 5% del proprio capitale.

Questo vuol dire che per un capitale di 1000€ possiamo utilizzare al massimo 50€ a puntata.

Con un capitale di 100€ invece dobbiamo puntare non più di 5€ a puntata.

Quali sono i depositi minimi?

Per molti broker NO ESMA è sufficiente depositare dai 50 ai 100 euro come cifra minima di deposito iniziale, una cifra accessibile ad ogni investitore.

Aprendo un conto avremo anche accesso ad un conto demo con 10000€ virtuali per capire come funzionano le opzioni binarie.

Notizie macroeconomiche

Le notizie macroeconomiche possono giocare un ruolo di importanza fondamentale nel trading su opzioni binarie, strategie basate sui discorsi della Bce, sull’aumento dei tassi di interesse e dello spread sono tra le più efficaci nel trading binario.

Come funziona?

Nello stesso modo dei CFD, infatti anche le opzioni binarie sono uno strumento derivato.

In questo articolo spiego come usare le notizie macroeconomiche per guadagnare con il trading online, vale sia per i CFD ce per le opzioni binarie.

Usa sempre la Media Mobile!

Le medie mobili, come ogni buon trader sa, sono lo strumento jolly per eccellenza di ogni trader.

Si possono utilizzare per tutto e utilizzarle anche nel trading binario può essere un’ottima idea.

Come?

Ci sono molti modi!

Usando ad esempio una media a 50 periodi possiamo utilizzarla per le rotture di prezzo o i rimbalzi.

Oppure possiamo usarla in combinazione con le trend lines o con altri indicatori.

Insomma l’utilizzo delle medie mobili e molto vario e a discrezione del trader, ma è sempre efficace, qualsiasi sia lo strumento finanziario che stiamo tradando.

Broker Opzioni Binarie ESMA

Tutti i broker che consigliamo sul nostro sito sono regolamentati e sicuri.

Tutta la redazione è stata d’accordo in questo perché questi sono i valori che ci hanno da sempre accompagnato nelle nostre carriere di investitori

I broker che consigliamo qui sotto sono quindi tutti regolamentati dalla CySec, una delle più grandi tutele per i capitali di un trader.

IQ Option

IQ Option è uno dei trader più affidabili per quanto riguarda la nicchia delle opzioni binarie in Italia.

Inoltre è regolamentato dalla Cysec, una tutela per tutti i trader che si affidano a IQ Option.

In questo video spiega come funzionano le opzioni binarie sulla sua piattaforma, l’unica scaricabile per opzioni binarie.

Se vi state chiedendo se IQ è uno di quei broker che offre per le opzioni binarie Bonus Senza Deposito, la risposta è no.

Purtroppo uno degli ultimi Decreti del Governo Italiano ha impedito a bookmakers di scommesse e broker di trading online di farsi pubblicità, escludendo anche la possibilità di offrire bonus per i nuovi utenti.

In compenso IQ option offre:

  • Una piattaforma demo
  • Guide e videocorsi
  • Tornei di trading con grossi premi in palio
  • App per iOS e Androis per poter fare trading ovunque

Se siamo alla ricerca di Bonus sui depositi o addirittura senza deposito, dobbiamo affidarci ad un broker NO ESMA.

24Option

Un broker che ha smesso di offrire opzioni binarie nel 2020 ma che merita un paragrafo è comunque 24Option.

Nel 2020 questo trader non ha più offerto opzioni binarie per dedicarsi interamente ai CFD.

Ne è uscita fuori una piattaforma di altissima qualità per Forex, azioni e commodities (materie prime) ed è proprio il risultato che 24Option voleva ottenere come dimostra il loro slogan:

“Dietro ogni grande Trader si nasconde una grande Piattaforma”

Negli ultimi mesi 24Option sta offrendo un Bonus inaspettato ai nuovi utenti.

Tutti i trader che stanno aprendo un nuovo conto 24Option in questi mesi stanno ricevendo 30 giorni di segnali gratis su Forex, azioni e materie prime direttamente da 24Option!

Opzioni Binarie NO ESMA

Il termine “NO ESMA” ha un significato negativo, quasi oscuro, per i neofiti del trading o per i trader che non si sono informati sulla vicenda delle opzioni binarie.

Posso assicurarti che invece non è così.

I Broker No Esma sono stati etichettati in un solo modo offrendo opzioni binarie: truffa!

In realtà non è così, o almeno non sempre.

I broker NO ESMA non hanno rifiutato di avere la certificazione ESMA per fare attività illegali, semplicemente non hanno voluto aderire alle regolamentazioni dell’ESMA troppo restrittive sul trading online, che per proteggere pochi consumatori poco informati, hanno danneggiato molti trader che oggi devono usare leve più basse e non possono più usare le opzioni binare.

Alcuni broker hanno rifiutato queste regole per poter continuare ad offrire un servizio migliore ai loro clienti e sono stati etichettati come NO ESMA.

I migliori broker opzioni binarie NO ESMA sono Pocket Option e FinMax.

Pocket Option

Pocket Option è un broker regolamentato IFMRCC ed offre un Bonus del 100% sul primo deposito, un’offerta che i broker ESMA non possono più fare.

Inoltre Pocket Option permette fare trading binario sulle criptovalute, Bitcoin ed Ethereum su tutte.

Queste caratteristiche lo rendono uno dei migliori broker NO ESMA per eccellenza ed uno dei più affidabili.

FinMax

Finmax è uno dei broker di opzioni binarie più famosi a livello mondiale.

E’ particolarmente famoso grazie alle alte leve finanziarie che offre, non dovendo rispettare le regolamentazioni ESMA.

Questo non vuol dire che non è un broker sicuro, anzi, è regolamentato dalla IFMRCC, uno delle migliori regolamentazioni a livello mondiale.

Oltre che per le altissime leve finanziarie, amate dai broker più esperti che sanno come ottenerne il massimo profitto, Finmax è anche famoso per la pratica App per smartphone, per poter fare trading binario ovunque.

Opzioni Binarie: Consigli e Opinioni

Sul web ormai capita di leggere davvero di tutto.

Anche per le opzioni binarie: opinioni negative e positive, spesso scritte dalla stessa persona!

In questo articolo tutta la redazione ci ha messo del suo per creare un articolo che funzioni da punti di riferimento per chi si avvicina a questo mondo, per comprendere i rischi sicuramente ma anche le opportunità.

Non fermiamoci quindi a quello che leggiamo sui forum: opzioni binarie e CFD sono un’opportunità di investimento dei propri risparmi nettamente migliore al lasciarli in banca.

E’ vero che richiede più fatica perché dobbiamo informarci, ma chi vuole tutto e subito finisce la maggior parte delle volte per perdere tutti i suoi risparmi, come dimostrato dal blocco dell’ESMA che ha svantaggiato i risparmiatori più consapevoli, che si erano informati sulle opzioni binarie e stavano ottenendo buoni risultati.

Grazie però ai broker NO ESMA si può investire comunque sulle opzioni binarie, ma invitiamo a scegliere quelli consigliati in questo articolo perché li abbiamo testati personalmente, altri potrebbero essere seriamente delle truffe.

Meglio non rischiare quindi quando si gioca con i propri risparmi, ma è anche giusto farli giustamente fruttare se esiste l’opportunità.

Scopri come l’Analisi Ciclica può farti guadagnare con regolarità!

Trading Ciclico ha sviluppato un metodo basato sull’analisi dei cicli di borsa che consente di prevedere ed intercettare i trend di mercato e quindi di ideare una strategia basata sulla correlazione tempo-prezzo e i cicli di mercato.

Scopri subito il metodo di trading con cui opera un Trader Professionista! Clicca qui sotto per conoscere la prima classe operativa in Italia dove si guadagna e si diventa realmente dei trader professionisti.

Come funzionano le opzioni binarie: guida pratica

Come funzionano le opzioni binarie? Quali sono le principali modalità che vengono offerte dai migliori broker?

Guida al funzionamento delle opzioni binarie

Se sei giunto sino a qui significa che hai già raccolto alcune informazioni riguardanti le opzioni binarie, quindi, già saprai che le opzioni binarie sono uno tra gli strumenti di trading che meglio si adattano a chi inizia a fare trading.

Grazie alle opzioni binarie anche il trader professionista può comunque gestire meglio il suo capitale, diversificando il rischio ed investendo una certa percentuale del totale del capitale posseduto in questo tipo di strumento.

Lasciandoci alle spalle questa breve e necessaria introduzione, ti presentiamo una guida preparata dagli esperti di MigliorBrokerForex.net per conoscere al meglio come funzionano le opzioni binarie, capire le possibilità che queste ci offrono per cominciare a investire e guadagnare e come muoverci in un mercato tanto allettante e tanto amato dagli investitori professionisti.

Come funzionano le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono dei prodotti che permettono di investire in modo semplice e rapido e che basano il loro funzionamento su un concetto di base, nato ormai qualche decennio fa e che viene utilizzato anche da investitori istituzionali.

Il concetto di opzione generica è relativamente facile da capire: si acquista il diritto ad acquistare o vendere un determinato asset ad un certo prezzo entro una (o ad una) determinata scadenza – nel caso in cui fosse conveniente farlo, si consegue un guadagno, altrimenti invece si consegue una perdita, che è pari al costo dell’acquisto del contratto. Le definizioni di scuola però spesso non riesco a farci comprendere a fondo quelle che sono le funzioni e le possibilità di un determinato prodotto.

Per quanto riguarda il funzionamento delle opzioni binarie fare un esempio pratico aiuterà a risolvere la questione in modo molto più rapido:

  1. Scegliamo un asset sul quale vorremmo investire, per comodità dell’esempio utilizzeremo le azioni Apple;
  2. Il prezzo delle azioni Apple nel momento in cui vuoi investire è di 177 euro;
  3. Hai davanti a te due possibilità: scegliere di puntare sul rialzo o sul ribasso del prezzo delle azioni Apple;
  4. Se avrai scelto di puntare sul rialzo, guadagnerai quanto pattuito con il broker nel caso in cui il prezzo sia effettivamente più alto di quello di inizio allo scadere dell’opzione binaria;
  5. In caso contrario, se avrai puntato sul ribasso delle azioni Apple, se il prezzo sarà inferiore a 177,00 avrai conseguito un guadagno.

Le particolarità delle opzioni binarie rispetto ad altri tipi di investimento è questo: con una sola operazione puoi raddoppiare il tuo capitale oppure perdere tutto l’investimento che hai effettuato. Si tratta dunque di un sistema molto diverso dall’investimento, ad esempio, in azioni, dove i guadagni e le perdite sono distribuite su periodi temporali più lunghi e soprattutto discreti, nel senso che prima di arrivare al +96% che molte opzioni binarie ti offrono dovrai attraversare tutto l’arco del prezzo.

Con le opzioni binarie il funzionamento è molto diverso: se hai investito nel modo corretto, avrai subito un guadagno che va dal 90 al 96%.

Tenendo conto del fatto che i guadagni sono così alti, non deve essere difficile capire perché le opzioni binarie sono un prodotto tanto apprezzato dai trader online. Quello che potresti portare a casa in mesi se non anni di investimenti corretti, con le opzioni binarie puoi portarlo a casa anche nel giro di pochissime ore.

Il ciclo dell’opzione binaria

L’opzione binaria ha un ciclo in tre fasi, del quale dovrai tenere conto prima di cominciare ad investire:

  1. Devi scegliere necessariamente un asset sul quale investire;
  2. Devi scegliere il tipo di opzione binaria (molti broker ne offrono diverse, più avanti ti spiegheremo quali sono quelle più convenienti);
  3. Successivamente è il momento di scegliere la durata dell’opzione: anche in questo caso hai soltanto l’imbarazzo della scelta – puoi partire con opzioni che durano anche 1 settimana per finire con opzioni che hanno durata anche di 30 o 60 secondi; per capire al meglio come funzionano le opzioni in relazione alla durata e quali sono quelle che fanno al caso tuo, ti consigliamo di approfondire con la nostra guida su come iniziare con le opzioni binarie;
  4. Scegli quanto investire: i migliori broker per le opzioni binarie ti permettono di investire da pochissimi euro fino a somme decisamente più sostanziose. La gestione del capitale è fondamentale per investire al meglio – parti dal 2% del totale del tuo capitale e soltanto quando ti sentirai più sicuro muoviti verso il 5%;
  5. Scegli se comprare un’opzione PUT o CALL – per quanto riguarda l’opzione CALL, vuol dire che punti sul rialzo dello strumento; se invece scegli un’opzione PUT, vuol dire che punti sul ribasso del valore dello strumento. Niente paura, non devi necessariamente ricordarti questa specifica questione. I migliori broker ti offrono la possibilità di scegliere semplicemente VERDE (se punti sul rialzo) e ROSSO (se punti sul ribasso), così da non doverti ricordare per forza termini in lingua straniera che, almeno per i principianti, possono essere fonte di confusione;
  6. Aspetta l’esito dell’opzione: se avrai investito nel modo giusto, il denaro investito aumenterà fino al 96%, mentre se non avrai investito nel modo corretto, avrai perso il capitale sul quale hai puntato.

Diverse tipologie di opzioni binarie disponibili

Ci sono diverse tipologie di opzioni binarie disponibili sui principali broker. Durante le prime fasi della tua carriera di trader, quando non avrai ancora completa dimestichezza con questo specifico settore, ti consigliamo di concentrarti soltanto sulle versioni più semplici. Con il tempo, potrai andare a investire articolando il tuo investimento anche su opzioni binarie dal funzionamento diverso.

  • Opzioni binarie classiche: punti sul rialzo o sul ribasso del prezzo di un determinato asset e sul sul superamento di una determinata soglia. Al termine della durata dell’opzione, guadagnerai quanto pattuito con il broker (vedi il payout);
  • Opzioni binarie one touch: sono opzioni binarie che funzionano con uno strike price. Nello specifico, punti sul raggiungimento di una soglia al ribasso o al rialzo. Esempio: azioni Apple a 177 dollari
    • strike point alto a 177.40. Punti su questo, se il prezzo tocca anche solo una volta quel punto, incassi. Questo tipo di opzioni spesso offre payout molto alti;
  • Opzioni binarie builder: sono quelle che offrono la maggiore personalizzazione – puoi scegliere durata e strike point, per modulare anche la percentuale di vincita. Si tratta di strumenti molto avanzati, il cui funzionamento è complesso al punto tale da non essere assolutamente adatto ai principianti;
  • Opzioni binarie Coppia: sono anche queste una tipologia complessa di opzione binaria, che deve essere considerata soltanto quando ne avrai capito a fondo il funzionamento; in questo caso dobbiamo scegliere una combinazione di due asset sui quali puntare. Dovrai scegliere quale dei due asset avrà un valore maggiore o minore al termine delle operazioni.

Gli asset sottostanti: perché sono importanti

Quando vuoi investire con opzioni binarie, soprattutto se a breve o se a brevissima scadenza, la scelta di un asset che ti garantisca una adeguata volatilità diventa di estrema e fondamentale importanza. Per questo motivo non possiamo che indicarti quali sono i principali asset che ti garantiscono certi tipi di movimenti e che possono essere integrati senza alcun tipo di problema all’interno della tua strategia di trading:

  • Coppie Forex: è il mercato per eccellenza e anche quello che maggiormente viene utilizzato come sottostante per le opzioni binarie. Puoi scegliere Euro, Dollaro Americano, Canadese, Franco Svizzero, Yen Giapponese e in generale tutte le principali valute scambiate sui mercati internazionali;
  • Azioni: sono un altro asset molto seguito da chi fa trading in opzioni binarie, in quanto possono garantire una certa volatilità anche in tempi brevissimi. Di solito sui principali broker di opzioni binarie vengono offerte azioni dei migliori mercati mondiali, tra quello americano e quelli principali europei;
  • Materie Prime: altro asset molto gettonato da chi fa trading con le opzioni binarie – oro, argento, platino, ma anche gas naturale, petrolio e materie prime alimentari. Le opportunità, anche in questa specifica nicchia, sono davvero tante;
  • Indici: raccolgono l’intero andamento di borse nazionali e di selezioni di azioni all’interno delle stesse borse. Asset tipicamente più stabile, ma che può essere comunque ideale per una strategia di più ampio respiro;
  • Criptovalute: sono molto volatili e per questo ideali per chi fa trading con le opzioni binarie. Bitcoin, Ethereum, Dash, Ripple e non solo.

La scadenza

Puoi scegliere, quando decidi di investire in opzioni binarie, diverse scadenze. Hai infatti a disposizione:

  • Opzioni binarie a scadenza molto breve: 30 secondi, 60 secondi, 1 minuto, 2 minuti, 5 minuti, 10 minuti, 20 minuti, 30 minuti, 1 ora o 2 ore – è una strategia perfetta per chi vuole avere un ritorno immediato del proprio investimento, o cercare di recuperare un investimento sbagliato senza andare ad aspettare tempi lunghi;
  • Opzioni binarie a scadenza media: 12 ore, 1 giorno, 3 giorni, 7 giorni
    • si tratta di un prodotto di respiro leggermente più ampio, adatto a chi è abituato al trading intraday.

Con le opzioni binarie puoi investire anche puntando sul ribasso

Per chiudere la questione del funzionamento delle opzioni binarie, è il caso anche di ricordarti che possiamo investire anche al ribasso e che dunque non dobbiamo necessariamente aspettare i trend positivi per avere risultati sul mercato.

Con ogni tipo di opzione puoi scegliere di puntare sul ribasso del valore dell’asset e cercare dunque di “galleggiare” anche quando i mercati sono in rotta.

Si tratta di un vantaggio enorme, che attualmente sul mercato ti vengono offerti soltanto da due diversi tipi di strumenti: appunto le opzioni binarie e i contratti per differenza, ai quali abbiamo comunque dedicato diversi speciali sulle pagine di MigliorBrokerForex.net.

Le differenze con le altre tipologie di investimento

Ci sono diverse differenze sostanziali tra il funzionamento delle opzioni binarie e quello degli altri strumenti che comunemente utilizziamo per investire. Di seguito i nostri esperti analizzano queste principali differenze. Continua a leggere prima di scegliere se orientarti sulle opzioni binarie o meno.

Le differenze tra opzioni binarie e azioni

Le differenze sono decisamente tante:

  1. Le azioni rendono bene sul lungo e lunghissimo periodo, mentre le opzioni binarie possono offrirti ottimi rendimenti sul brevissimo periodo.
  2. Le azioni non ti permettono di investire al ribasso, a meno che tu non scelga di operare tramite contratti per differenza.
  3. Per comprare e vendere azioni dovrai in genere pagare commissioni molto elevate, cosa che non si verifica invece con le opzioni binarie.
  4. I broker che ti offrono trading diretto su azioni non ti offrono bonus di benvenuto.

Le differenze tra opzioni binarie e fondi comuni o ETF

I fondi comuni di investimento a gestione attiva continuano ad essere uno degli strumenti maggiormente proposti dalle banche, in quanto molto conveniente per chi li gestisce e molto meno convenienti per gli investitori:

  1. I fondi comuni di investimento sono investimenti di lungo o lunghissimo periodo;
  2. Con i fondi devi pagare ogni anno commissioni molto alte (spesso superiori al 2%);
  3. Non hai gestione diretta dei tuoi investimenti, perché sarà un’autorità terza ad occuparsene.

Oggi hai bisogno di un broker NO ESMA per investire in opzioni binarie

Chiudiamo la nostra guida con una piccola nota che non può che interessare chi studia il funzionamento delle opzioni binarie per poi investirci.

Opzioni Digitali IQ Option: guida completa

Recentemente IQ Option ha lanciato uno strumento finanziario che ha subito attratto l’interesse di tutti i trader a “caccia” di nuove opportunità e di nuovi modelli di trading: le opzioni digitali.

Ma che cosa sono le opzioni digitali? Quali sono le loro caratteristiche? Come si può effettuare del buon trading alle prese con le opzioni digitali?

Indice di pagina

Opzioni digitali di IQ Option: La nostra guida completa all’utilizzo

Per poterti permettere di entrare in maggiore confidenza con questo nuovo strumento di trading, abbiamo pensato di sviluppare per te una completa guida a questa novità, consentendoti di apprendere tutto ciò che devi assolutamente sapere prima di iniziare a fare del trading con le opzioni digitali. Sei pronto?

Opzioni digitali IQ Option: che cosa sono? Principali caratteristiche

La prima cosa che devi sapere sulle opzioni digitali è che, contrariamente alle opzioni binarie “tradizionali”, rappresentano uno strumento finanziario molto più versatile, che può condurti fino a un payout del 900% (naturalmente, solo in caso di trade di successo). Si tratta pertanto di percentuali molto più elevate di quelle che potrebbero esserti garantite dalle opzioni binarie, e frutto del fatto che nelle opzioni digitali avrai a che fare non con uno, ma con 22 diversi strike price. Ma cosa significa?

In termini molto semplici, significa che potrai scegliere di uscire nel momento che vuoi, a diversi prezzi di esercizio potenziali, corrispondenti a diversi gradi di rischio. In questo modo potrai avere un miglior controllo delle tue posizioni, e potrai scegliere di chiudere le stesse nel momento che preferisci, e al livello di profitto / perdita che ritieni accettabile.

Opzioni digitali IQ Option: come funzionano ?

Ora che hai avuto una breve introduzione al fenomeno delle opzioni digitali, possiamo spingerci un po’ oltre per poter capire nel dettaglio come funzionano questi innovativi strumenti finanziari.

Fortunatamente, il meccanismo che è sottostante le opzioni digitali è molto più semplice da fruire che da spiegare (ad ogni modo, tra poche righe trovi una dimostrazione step-by-step che abbiamo realizzato per te).

Immaginiamo infatti che tu voglia aprire una posizione in opzioni digitali, su un cambio EUR/USD. Una volta aperta la posizione, avrai a disposizione ben 22 diversi strike price (prezzi di esercizio) tra cui scegliere: il numero dei prezzi di esercizio potrebbe non essere interamente visualizzabile sulla piattaforma del grafico a causa delle loro distanze e, pertanto, potrebbe esserti richiesto di agire con lo zoom al fine di allargare o restringere la schermata di riferimento. Fatto ciò, noterai anche che il rendimento delle opzioni digitali sarà strettamente legato al rischio e alla distanza dei prezzi di esercizio, con il 900% di cui sopra che sarà pertanto legato al massimo profitto e, di conseguenza, al massimo rischio che dovrai sopportare.

Chiarito quanto precede, potrà esserti utile notare che avrai la possibilità di acquistare opzioni multiple per una singola scadenza, unitamente a una varietà di prezzi di esercizio: in questo modo riuscirai a personalizzare il tuo modello di trading, moltiplicando le opportunità di renderlo più vicino ai tuoi desideri. Potrai inoltre scegliere di aprire delle posizioni in anticipo, entrando sul mercato con una posizione fruttuosa, pur con minore percentuale di profitto (e dunque di rischio, se paragonato a quanto avviene con le tradizionali opzioni binarie).

In aggiunta ulteriore a quanto ti abbiamo ricordato, poche righe fa, ti evidenziamo ancora una volta che avrai la possibilità di chiudere le posizioni quando vorrai (ma non oltre i 20 secondi prima della fine dell’operazione) e, sulla base del prezzo corrente di mercato, ricevere il profitto indicato, o recuperare una parte dei fondi investiti in caso di perdita.

Come fare trading con le opzioni digitali su IQ Option: guida pratica / illustrata

Ora che sai che cosa sono e come funzionano le opzioni digitali, cerchiamo di entrare nel vivo e comprendere come poter operare con le opzioni digitali. Una volta che avrai avuto accesso al tuo account con IQ Option (se non sai come fare, abbiamo preparato delle apposite guide anche per questo), ti troverai dinanzi alla tradizionale schermata principale della piattaforma di trading IQ Option. Clicca sul “+” che trovi nella parte superiore, e potrai aprire un nuovo asset selezionandolo da questa pagina:

Clicca ora su “Digitale“. Il numero tra parentesi indica le opzioni digitali attualmente sottoscrivibili. Clicca poi su EUR/USD, che è il cambio sul quale vogliamo fare un investimento con opzione digitale. La schermata che avrai dinanzi è simile a quella comune per le opzioni binarie:

Giunto a questo punto, dovrai scegliere la direzione che ritieni che il tuo asset sottostante (in questo caso, il cambio tra euro e dollaro) avrà modo di sviluppare nel prossimo futuro. Se ritieni che il cambio si apprezzerà, clicca su SU, se invece ritieni che il cambio si deprezzerà, clicca su GIU. Naturalmente, potrai anche modificare l’importo dell’investimento (di default è pari a 1 euro). Noi scegliamo di investire su un cambio in crescita e dunque clicchiamo su SU. Restringiamo anche lo zoom per poter scorgere un quadro più ampio del nostro investimento:

Come potrai vedere, sono comparsi diversi prezzi di esercizio, ognuno dei quali corrispondenti a un profitto potenziale differente. A questo punto possiamo scegliere di attendere la fine dell’operazione di investimento, e comprendere quale sarà il livello di profitto ottenuto, sulla base dei vari prezzi d’esercizio, oppure vendere in anticipo la posizione.

Opzioni digitali IQ Option: disponibili anche in trading demo

Come hai avuto modo di scorgere nella guida che abbiamo preparato per te, investire nelle opzioni digitali IQ Option è abbastanza lineare, e la piattaforma del broker ti guiderà passo dopo passo nel compimento dei tuoi investimenti con tale strumento finanziario.

Il nostro consiglio è tuttavia quello di esercitarti per bene col conto demo di IQ Option: le opzioni digitali sono infatti uno strumento finanziario comunque complesso, che merita una specifica fase di “allenamento” e di sperimentazione in grado di precedere eventuali investimenti con denaro reale.

Insomma, non ti rimane altro che approfittare del fatto che le opzioni digitali IQ Option sono disponibili anche sul conto demo, per poter migliorare la tua conoscenza!

Opzioni digitali IQ Option: opinioni e commenti finali

Giunti a margine di questa nostra guida sulle opzioni digitali IQ Option, non possiamo che esprimere un commento sicuramente positivo sulla disponibilità di questo innovativo strumento finanziario, in grado di conferire al broker un’arma in più per entrare sui mercati finanziari attraverso un proprio pianificato modello di investimento.

Naturalmente, quanto sopra non deve nemmeno indurti ad abbracciare con eccessiva enfasi i vantaggi di questo strumento finanziario che, sebbene sia in grado di migliorare la gestione del rischio delle posizioni, è altresì strumento complesso e potenzialmente molto rischioso.

In sintesi, pur esprimendo un’opinione molto positiva su di esso, ti consigliamo di aprire un conto demo con IQ Option e testare la sua validità con qualche sessione dimostrativa, passando al trading reale solamente quando avrai compreso pienamente di cosa si tratta e come poterlo utilizzare al meglio per i tuoi obiettivi di investimento finanziario!

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: