Come faccio ad aprire un account su TopOption

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Come faccio ad aprire un account su TopOption?

TopOption è titolare di una licenza rilasciata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) – numero della licenza: 092/08. Per questo motivo, TopOption è tenuta ad aderire ai più rigorosi protocolli di sicurezza degli account. Al fine di evitare casi di frode e per salvaguardare la sicurezza dei fondi e rispettare le linee guida imposte dalla legge, TopOption richiede ai clienti di fornire la Prova dell’identità e la Prova della residenza.

Aprire un account su TopOption è molto semplice.

  • Passo 1: Crea un account. Cliccare sul link Apri un account situato sulla Home page, oppure sull’etichetta Getting Started (Inizia) del sito e compilare il modulo di registrazione.
  • Passo 2: Deposita fondi sul tuo account. L’elenco dei metodi di pagamento è disponibile nella pagina relativa ai Payment Methods (Metodi di pagamento) del sito.
  • Passo 3: Inizia a fare Trading!

TopOption offre una serie di metodi diversi per finanziare l’account. Questi includono versamenti tramite carte di credito, carte di debito, bonifico tramite e-Wallet e altro ancora. Per visualizzare le opzioni di deposito disponibili basta selezionare un Paese dal menu a discesa situato sulla pagina metodi di pagamento.
Nota: per la conformità con le normative UE e come mezzo per proteggere l’integrità degli account, e prevenire le frodi, TopOption richiede l’invio di copie chiare e leggibili dei seguenti documenti: Proof of Identity (Prova dell’identità), un documento d’identità con foto, come ad esempio la patente di guida; Proof of Residence (Prova della residenza), un documento ufficiale che dichiara l’indirizzo attuale del cliente, come ad esempio una bolletta di utenza.

Come aprire un file con un dato programma

I tuoi amati video in formato AVI non si aprono più con VLC, ma con un programma sconosciuto che avevi sbadatamente installato qualche giorno fa? I tuoi documenti di Word sono in preda ad un software di videoscrittura in Esperanto? Ben ti sta, una volta impari a starmi a sentire!

Quante volte ti ho detto che quando installi un nuovo programma devi fare attenzione a dove clicchi? Cento? Mille? Non lo so nemmeno io, ma per fortuna oggi sono di buon umore e ti farò risolvere tutti questi problemi in cinque minuti. Forse anche meno!

Coraggio: rimboccati le maniche e scopri subito come aprire un file con un dato programma grazie alle indicazioni che sto per darti. Ti suggerirò prima come cambiare il programma predefinito per intere tipologie di file e poi come aprire un singolo file (una tantum) con un software diverso da quello impostato attualmente come predefinito. Che tu abbia un PC Windows o un Mac, ti assicuro che si tratta davvero di un gioco da ragazzi. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Aprire un file con un dato programma su Windows

Vuoi scoprire come aprire un file con un dato programma e utilizzi un PC equipaggiato con il sistema operativo Windows? Allora continua a leggere: qui sotto trovi diverse soluzioni che ti aiuteranno a raggiungere il tuo scopo in maniera molto semplice.

Cambiare programma predefinito

Come appena accennato, sono diverse le strade che puoi percorrere per cambiare le applicazioni predefinite su Windows: scegli quella che ti sembra più comoda e utilizzala seguendo le indicazioni che sto per darti.

Se vuoi modificare il programma con cui aprire in maniera predefinita una determinata tipologia di file, fai clic destro su un qualsiasi file del tipo che desideri associare a un altro programma e seleziona la voce Proprietà dal menu che compare sullo schermo.

Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Generale, clicca sul pulsante Cambia e scegli, dal riquadro che viene visualizzato sul desktop, l’applicazione che vuoi usare come predefinita per aprire il tipo di file che hai selezionato.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Se nella lista di programmi proposta da Windows non è presente il software di tuo interesse, fai clic sulla voce Altre app e ti verrà mostrata una lista più ampia di applicazioni. Se il programma di tuo interesse non è presente nemmeno nella lista “allungata”, fai clic sulla voce Cerca un’altra app in questo PC che si trova in fondo al menu e usa l’Esplora File per scegliere l’applicativo che vuoi usare per aprire il tipo di file che hai selezionato.

Per selezionare uno dei programmi che hai installato sul PC, recati nel percorso Disco locale (es. C:) > Programmi > Nome programma (oppure Disco locale (es. C:) > Programmi (x86) > Nome programma) e fai doppio clic sul file .exe relativo al programma di tuo interesse.

Ad operazione completata, clicca sui pulsanti Applica e OK e le modifiche verranno applicate in maniera immediata.

Pannello di controllo

Le versioni più recenti di Windows (dalla 7 in poi) permettono di gestire tutti i programmi predefiniti da una comoda schermata del pannello di controllo.

Se utilizzi Windows 10, puoi gestire le applicazioni predefinite cliccando sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), accedendo al menu Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova sul lato sinistro del menu che si apre) e cliccando sull’icona App nella finestra che si apre.

A questo punto, seleziona la voce App predefinite dalla barra laterale di sinistra e scegli le applicazioni predefinite che intendi usare per E-mail, Mappe, Lettore musicale, Visualizzatore foto, Lettore video ecc. adoperando gli appositi menu a tendina.

Se vuoi impostare i programmi predefiniti da usare per specifici tipi di file (quindi per estensioni di file specifiche), fai clic sulla voce Scegli app predefinite per tipo di file e, nella schermata successiva, individua la tipologia di file per la quale intendi cambiare applicazione predefinita.

Adesso, espandi il menu a tendina che si trova accanto all’estensione di tuo interesse, scegli il programma che vuoi associare a quest’ultima e il gioco è fatto.

Se utilizzi una versione di Windows precedente alla 10, ad esempio Windows 7, puoi gestire i programmi predefiniti cliccando sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e accedendo al Pannello di controllo. Se non sai come accedere al Pannello di controllo, cerca “pannello di controllo” nel menu Start e clicca sul primo risultato della ricerca.

Nella finestra che si apre, fai clic sull’icona Programmi e vai su Programmi predefiniti > Imposta programmi predefiniti per visualizzare la lista di tutti i principali software installati sul PC. Dopodiché seleziona un programma che vuoi rendere predefinito e clicca sul pulsante Imposta questo programma come predefinito: in questo modo, il programma da te selezionato diventerà il software predefinito per aprire tutti i tipi di file da esso supportati (es. i video e i brani musicali per Windows Media Player).

Per associare un programma solo a una determinata tipologia di file, fai clic sulla voce Scegli i valori predefiniti per questo programma , seleziona le estensioni per le quali vuoi cambiare programma predefinito e clicca sul pulsante Salva che si trova in alto a destra. Più semplice di così?!

Aprire un file con un altro programma

Se non vuoi cambiare il programma predefinito con cui aprire un determinato tipo di file, bensì vuoi aprire un singolo file con un software diverso da quello impostato attualmente come predefinito, fai clic destro su di esso, seleziona la voce Apri con dal menu contestuale e scegli uno dei programmi proposti.

Se nella lista di Windows non c’è il programma che intendi usare per aprire il tuo file, seleziona la voce Scegli un’altra app dal menu Apri con, vai su Altre app e seleziona il software di tuo interesse dal riquadro che viene visualizzato sullo schermo.

Qualora il software di tuo interesse non fosse presente nemmeno nel riquadro che ti viene mostrato a schermo, scorri quest’ultimo fino e in fondo, clicca sulla voce Cerca un’altra app in questo PC e seleziona “manualmente” l’eseguibile con cui aprire il file che hai selezionato.

Se vuoi, puoi anche creare un collegamento “speciale” e fare in modo che un determinato file venga aperto automaticamente con un software diverso da quello impostato come predefinito. Per compiere quest’operazione, avvia la creazione di un nuovo collegamento (facendo clic destro in un punto vuoto del desktop o dell’Esplora File e selezionando le voci Nuovo > Collegamento dal menu che si apre) e usa la seguente formattazione.

“percorso programma” “percorso file da aprire”

Ad esempio, per creare un collegamento al file “Lorem ipsum dolor sit amet 2.docx” che si trova nel percorso “\Mac\Home\Documents\File esempio\” e aprire quest’ultimo con LibreOffice Writer, bisogna usare la seguente formattazione.

“C:\Program Files\LibreOffice\program\swriter.exe” “\\Mac\Home\Documents\File esempio\Lorem ipsum dolor sit amet 2.docx”

Aprire un file con un dato programma su Mac

Utilizzi un Mac? Nessun problema. Anche macOS, il sistema operativo dei computer Apple, permette di cambiare facilmente l’applicazione predefinita con cui aprire un determinato tipo di file: qui sotto trovi spiegato tutto in dettaglio.

Cambiare applicazione predefinita

Se vuoi cambiare l’applicazione predefinita con cui aprire un determinato tipo di file su macOS, fai clic destro su un qualsiasi file del tipo che desideri associare a un altro programma e seleziona la voce Ottieni informazioni dal menu che compare sullo schermo. In alternativa, se preferisci adoperare le scorciatoie da tastiera, clicca sul file e poi premi la combinazione di tasti cmd+i sulla tastiera del tuo Mac.

Nella finestra che si apre, espandi il riquadro Apri con, seleziona dal menu a tendina sottostante l’applicazione che vuoi usare in maniera predefinita per aprire la tipologia di file che hai selezionato e clicca prima sul pulsante Modifica tutti e poi su quello Cambia.

Se nella lista di applicazioni proposte da macOS non è presente quella che intendi usare in maniera predefinita per aprire il tipo di file che hai selezionato, scegli la voce Altro dal menu Apri con. Dopodiché, nella finestra che si apre, seleziona l’icona Applicazioni dalla barra laterale di sinistra (se necessario), imposta l’opzione Tutte le applicazioni nel menu a tendina Attiva e scegli il programma di tuo interesse.

Ad operazione completata, clicca sul pulsante Modifica tutti, poi su quello Cambia e il gioco è fatto. macOS aprirà la tipologia di file che hai selezionato con il programma da te scelto. Contento?

Aprire un file con un’altra applicazione

Se non vuoi cambiare l’applicazione predefinita con cui aprire un determinato tipo di file, bensì vuoi aprire un singolo file usando un programma diverso da quello predefinito, procedi come segue.

Per prima cosa, individua il file che vuoi aprire con un programma diverso da quello predefinito, fai clic destro sulla sua icona e porta il puntatore del mouse sulla voce Apri con presente nel menu che compare. Attendi, dunque, qualche secondo affinché compaia la lista delle applicazioni che sono in grado di aprire il file selezionato e scegli quella che preferisci.

Se nella lista di applicazioni proposte da macOS non è presente quella che intendi utilizzare, seleziona la voce Altro dal menu Apri con, seleziona l’icona Applicazioni dalla barra laterale della finestra che si apre (se necessario) e imposta l’opzione Tutte le applicazioni nel menu a tendina Attiva che si trova in basso.

Per concludere, seleziona l’applicazione con la quale intendi aprire il file selezionato, pigia sul bottone Apri e il gioco è fatto. Hai visto quanto è stato semplice aprire un file con un’applicazione diversa da quella predefinita su macOS?

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d’Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.

  • © Aranzulla Srl a socio unico – Piazza della Repubblica 10 – 20201 Milano (MI) – CF e P.IVA: 08200970963 – N. REA: MI 2009810 – C.S.: 10.000,00 € i.v.

Attenzione: Articolo bloccato

Per leggere l’articolo, abilita Javascript o disabilita il tuo Adblock.

Come creare account Google

Hai appena acquistato il tuo primo smartphone Android e non sai come aprire il tuo account personale su Google per accedere al Play Store e sincronizzare i contatti online? Vorresti aprire una casella di posta su Gmail ma, essendo poco pratico in fatto di tecnologia, non sai come riuscirci? Niente panico. Anche questa volta puoi contare sul mio aiuto!

Prenditi un paio di minuti di tempo libero tutti per te e scopri come creare account Google seguendo le indicazioni che sto per darti. Puoi farlo sia dal computer sia dal tuo smartphone (o anche da tablet) e l’operazione è totalmente gratuita oltre che, contrariamente alle apparenze, estremamente semplice, anzi di più.

Ti faccio poi presente che oltre ad aprire una casella di posta Gmail e ad accedere al Play Store su Android, registrandoti su Google avrai la possibilità di usare la suite per la produttività online Google Drive, otterrai dello spazio per l’archiviazione dei dati online, potrai caricare video su YouTube e molto altro ancora. Insomma i vantaggi sono praticamente infiniti mentre gli svantaggi… pari a zero. Allora, che aspetti a farlo? Buona lettura!

Indice

Creare account Google dal computer

Sei solito collegarti ad Internet dal computer e vorresti capire come creare account Google agendo dal PC (desktop o portatile che sia; Windows, Mac o Linux)? Bene, allora leggi le indicazioni che trovi qui sotto e vedrai che in un battibaleno non solo avrai finalmente un account Google pronto all’uso ma saprai anche come fare per destreggiarti tra i vari servizi disponibili.

Operazioni preliminari

Se ti interessa capire in che modo procedere per poter creare account Google agendo dal computer, il primo passo che devi compiere è quello di collegarti alla pagina iniziale del motore di ricerca (google.com o google.it) e cliccare sul pulsante Accedi che si trova in alto a destra.

Nella pagina che si apre, seleziona la dicitura Crea account e compila il modulo che ti viene proposto con le seguenti informazioni: nome, cognome, nome utente (cioè la parte iniziale dell’indirizzo Gmail da creare) e password per accedere al servizio (da ripetere anche nel campo Conferma password). Dopodiché clicca sul pulsante Avanti.

Nella pagina successiva, puoi aggiungere un indirizzo email di recupero e un numero di cellulare (da utilizzare in caso di smarrimento dei dati d’accesso), ma non sono dati da fornire obbligatoriamente. Devi invece fornire obbligatoriamente data di nascita e sesso di appartenenza. Anche in questo caso, per andare avanti devi pigiare sull’apposito pulsante.

In conclusione, arriva in fondo alla pagina con i termini di servizio di Google, accetta questi ultimi mettendo il segno di spunta accanto alle apposite caselle e clicca sul pulsante Crea account per creare il tuo account Gmail.

Se vuoi regolare in maniera più precisa le impostazioni di privacy e scegliere quali dati condividere con Google, clicca sulla voce Altre opzioni e scegli se condividere con “big G” dati di attività Web e app, annunci personalizzati, cronologia delle ricerche e di YouTube, cronologia di YouTube, cronologia delle posizioni e/o attività vocale e audio.

Nota: Se hai già un account Google e vuoi aggiungerne un altro da usare, per esempio, solo per il lavoro, puoi seguire la mia guida su come creare un altro account Gmail e utilizzare due indirizzi contemporaneamente. Non è difficile.

Accedere all’account e ai servizi collegati

Ora che hai finalmente capito come creare account Google andiamo a scoprire che cosa bisogna fare per potervi accedere dal computer e sfruttare tutti i vari ed eventuali servizi ad esso collegati. Tanto per cominciare devi recarti sulla pagina iniziale del motore di ricerca e fare clic sul bottone Accedi che si trova in alto a destra.

Nella nuova pagina Web che a questo punto ti viene mostrata, digita il tuo indirizzo Gmail nell’apposito campo a schermo e clicca su Avanti, digita poi la password relativa al tuo account e pigia ancora su Avanti dopodiché scegli se restare connesso o meno anche dopo la chiusura del browser lasciando o rimuovendo il segno di spunta dall’apposita voce e poi clicca su Accedi.

Se sul tuo account risulta attiva la verifica in due passaggi (se ben ricordi, te ne ho parlato in maniera dettagliata nella mia guida su come autenticare Google), dovrai inoltre preoccuparti di fornire l’apposito codice di sicurezza richiesto che ti viene inviato di volta in volta tramite SMS al numero di telefono associato al tuo account.

Dopo aver eseguito il login all’account, potrai accedere senza problemi a tutti i servizi offerti da Google facendo clic sul pulsante con i quadratini che trovi in alto a destra nella home del motore di ricerca, accanto alla tua foto (o sul cerchio con la sagoma di un omino, se non hai ancora provveduto ad impostare un tuo avatar) e selezionando quello di tuo interesse dal menu che si apre.

Invece, per quel che concerne la gestione del tuo account devi accedere all’apposito pannello di controllo messo a disposizione dallo stesso motore di ricerca visitano la pagina myaccount.google.com oppure cliccando sul bottone Account personale annesso al menu che ti viene mostrato dopo aver fatto clic sul pulsante con la tua foto o con il cerchio con la sagoma dell’omino nella home di Google.

Una volta visualizzata la pagina Web relativa alla gestione dell’account Google, potrai fare clic sulla voce Accesso e sicurezza per gestire le impostazioni del tuo account relative alla password e all’accesso; sulla voce Dati personali e privacy per gestire le impostazioni di visibilità e i dati che il motore di ricerca utilizza per personalizzare la tua esperienza e su Preferenze account per impostare lingua, accessibilità e altre funzionalità che semplificando l’utilizzo i Google.

Se il computer che stai impiegando è spesso utilizzato da altri membri della famiglia, colleghi di lavoro ecc., ti suggerisco, a fronte di un maggiori grado di privacy, di effettuare il logout dal tuo account quando non hai più bisogno di restare collegato. Come si fa? Nulla di più facile: ti basta fare clic sulla tua foto o sul cerchio raffigurante la sagoma di un omino che puoi trovare sempre nella parte in alto a destra della home del motore di ricerca, fare clic sul bottone Esci nella finestra che andrà ad aprirsi ed il gioco è fatto.

Non ti interessa uscire dall’account Google ma vuoi effettuarne l’eliminazione (magari perché ci hai ripensato o per un qualsiasi altro motivo)? Allora leggi il mio post su come eliminare account Google tramite cui ho provveduto a spiegarti come agire con dovizia di particolari. Se invece stai avendo dei problemi nel riuscire ad accedere al tuo account perché non ricordi la password o il tuo indirizzo Gmail, puoi seguire i passaggi che ti ho indicato nel mio tutorial dedicato a come recuperare account Google per cercare di rimediare alla cosa.

Nota: Se nello step precedente hai provveduto ad effettuare la procedura per la creazione di un nuovo account Google da browser Web, alcuni dei passaggi che ti ho indicato in questo paragrafo potrebbero rivelarsi momentaneamente superflui in quanto dovresti già risultare loggato al tuo account.

Creare account Google da dispositivi portatili

Il computer non fa per te, utilizzi perlopiù uno smartphone o un tablet e vorresti dunque capire come creare account Google da Android o da iOS? No problem! Come ti ho già anticipato ad inizio guida si può fare anche questo. Come? Leggi le indicazioni che trovi qui di seguito e lo scoprirai subito.

Operazioni preliminari da Android

Se hai uno smartphone o un tablet Android puoi creare un account Google senza prenderti la briga di accendere il computer e registrarti come abbiamo appena visto insieme. Per aprire un indirizzo Google/Gmail da Android, recati in Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen o nella schermata con la lista di tutte le app presenti sul terminale), scorri il menu fino ad arrivare alla sezione Account e pigia sul bottone Aggiungi account.

A questo punto, seleziona il logo di Google, premi sulla voce Crea account e compila il modulo che ti viene proposto digitando prima nome e cognome, poi data di nascita e sesso di appartenenza, quindi nome utente da usare per accedere all’account (che sarà anche il tuo indirizzo gmail.com) e infine la password.

Scegli dunque se fornire un numero di cellulare da utilizzare in caso di smarrimento dei dati di accesso o se passare direttamente allo step successivo, vai ancora avanti (tralascia tranquillamente l’eventuale invito a ricevere notizie sulle offerte di Google Play), spunta le caselle relative ai termini di servizio e pigia sul pulsante Crea account per completare l’iscrizione a Google. Se vuoi regolare in maniera più granulare le impostazioni di privacy e scegliere quali dati condividere con Google, fai tap sulla voce Altre opzioni.

Operazioni preliminari da iOS

Se hai un iPhone o un iPad, puoi scaricare l’applicazione ufficiale di Gmail dall’App Store o una qualsiasi altra app ufficiale di Google presente in store e procedere alla creazione del tuo account Google dal dispositivo semplicemente pigiando prima su Accedi, poi sull’apposita voce per aggiungere un nuovo account presente nella prima schermata che si apre, poi su Altre opzioni ed infine su Crea nuovo account.

Una volta fatto ciò, dovrai compilare il modulo a schermo tutte le info richieste per potare a termine la procedura. Le informazioni da fornire sono sempre le stesse e gli step da compiere sono pressoché identici a quelli già visti insieme qualche riga più su per Android.

Accedere all’account e ai servizi collegati da Android

Se in precedenza hai effettuato la procedura per creare account Google da un device Android diverso da quello che ti interessa realmente collegare al tuo account o comunque dal computer, puoi rimediare facilmente alla cosa afferrando il tuo smartphone o tablet, tappando sull’icona di Impostazioni annessa alla schermata dove sono raccolte tutte le app, scorrendo il menu che ti viene mostrato fino ad arrivare alla sezione Account e selezionando la voce Aggiungi account.

Nella schermata che a questo punto andrà ad aprirsi, pigia sulla voce Google, fai tap sul pulsante con su scritto Esistente ed attieniti all’apposita procedura guidata mostrata a schermo.

Per effettuare il login, invece, ti basterà recarti nuovamente nella sezione Impostazioni di Android, accedere alla sezione Account e selezionare l’operazione mediante cui effettuare la rimozione dell’account. Se il tuo dispositivo ha un menu con tre puntini nella parte in alto a destra, dovresti trovare l’opzione Rimuovi account al suo interno.

Anziché uscire dall’account ti interessa capire come effettuare l’eliminazione vera e propria? Allora ti invito ad attenerti alle indicazioni presenti nella mia guida su come eliminare account Google che ti ho indicato qualche riga più su.

Accedere all’account e ai servizi collegati da iOS

Hai seguito la procedura per creare account Google dal computer o da un dispositivo diverso dal tuo iPhone o iPad? Nessun problema. Puoi comunque accedere al tuo account scaricando una qualsiasi delle applicazioni ufficiali Google presenti su App Store. Una volta fatto ciò, avvia l’app facendo tap sulla sua icona aggiunta in home screen, cerca il pulsante Accedi mediante cui poter effettuare il login, pigiaci sopra e fornisci i dati richiesti per effettuare l’accesso oppure porta su ON l’interruttore relativo al tuo account che ti viene indicato a schermo sotto la dicitura Account e pigiare su Fine.

In caso di ripensamenti, potrai sempre e comunque effettuare il logout dalle varie app in uso sul tuo iPhone o iPad tappando sulla voce relativa al tuo account, facendo tap su Gestisci gli account, pigiando su Modifica e per concludere su Rimuovi.

Invece, nel caso in cui anziché uscire dall’account Google volessi effettuarne la cancellazione definitiva, per riuscire “nell’impresa” non dovrai far altro che seguire le indicazioni presenti nella mia guida sull’argomento che ti ho indicato nelle precedenti righe.

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d’Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.

  • © Aranzulla Srl a socio unico – Piazza della Repubblica 10 – 20201 Milano (MI) – CF e P.IVA: 08200970963 – N. REA: MI 2009810 – C.S.: 10.000,00 € i.v.

Attenzione: Articolo bloccato

Per leggere l’articolo, abilita Javascript o disabilita il tuo Adblock.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: