Broker opzioni binarie la certificazione come attestato di credibilita

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Broker opzioni binarie: la certificazione come attestato di credibilità

Molti intermediari sono oggi regolamentati ufficialmente tramite l’autorità finanziaria, la quale approva gli intermediari, che come molti altri per esempio hanno la loro sede a Cipro. La licenza ufficiale da parte dell’autorità finanziaria viene resa possibile tramite la Cyprus Securities and Exchange Commission.

Quando si sceglie un broker, come intermediario per le transazioni con le opzioni binarie, è opportuno sentirsi a proprio agio.

In altri termini è giusto fare attenzione ad alcuni aspetti importanti e informarsi sulle pratiche di protezione dei dati sulle informazioni dei clienti e gli standard di sicurezza dei trasferimenti di denaro per sentirsi sicuri.

Innanzitutto si può avere un senso di sicurezza tramite il semplice uso con la piattaforma commerciale dell’intermediario, in maniera tale che contrattazioni di successo non falliscano in quanto non si é abbastanza pratici con la piattaforma d´investimento.

Il commercio con le opzioni binarie fa nascere domande innanzitutto ai nuovi investitori nel mondo del commercio finanziario, a cosa è necessario fare attenzione per la selezione di un intermediario. In generale ci si può orientare prima di tutto secondo la certificazione dell’intermediario. Molti intermediari sono oggi regolamentati ufficialmente tramite l’autorità finanziaria, la quale approva gli intermediari, che come molti altri per esempio hanno la loro sede a Cipro. La licenza ufficiale da parte dell’autorità finanziaria viene resa possibile tramite la Cyprus Securities and Exchange Commission.

Da quanto Cipro é entrata nella Unione Europea la CySEC é quindi parte del Markets in Financial Instruments Directive europeo (MiFID), Mercato strumenti direttivi finanziari, la quale si occupa nella Eu della regolamentazione delle direttive per le direttive uniformi del settore finanziario e d´investimento. In questo modo gli intermediari regolati dalla CySEC godono di una grande fiducia dai propri investitori e tramite questa regolamentazione hanno questi intermediari accesso a tutti i mercati europei.

Dunque occorre fare attenzione alla certificazione di un intermediario per poter ricevere una prima informazione sulla credibilità e affidabilità dell’intermediario per le Opzioni Binarie.

Certificazione nei broker di Forex e opzioni binarie

Avviso ESMA: Dal 2 luglio 2020 le Opzioni binarie sono vietate in Italia e nei paesi CEE.
Questa pagina rimane a solo scopo informativo.
Se sei interessato al trading online ti consigliamo di valutare il Forex e il Trading di Criptovalute.

I “negozi” di opzioni binarie, conosciuti meglio come Broker o piattaforme per il trading, sono una realtà economica internazionale che ha letteralmente rivoluzionato il mercato degli investimenti online, proponendo strumenti di trading nuovi e particolarmente efficaci, come nel caso delle opzioni binarie.

Non è un caso, infatti, che quando si parla di trading online, si pensi immediatamente al commercio delle opzioni binarie o allo scambio di contratti CFD Forex, attività di investimento istantanee, le quali presentano anche un altro vantaggio, quello di essere facili e adatte anche ai nuovi investitori.

I dati ufficiali ci dicono che l’industria del trading online, per quanto concerne i prossimi due o tre anni del mercato Italiano, è destinata a triplicare il proprio volume d’affari, confermando la tendenza già in atto in ambito internazionale.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Ecco quindi che contestualmente al dilagare di questo nuovo fenomeno speculativo, si fa forte l’esigenza da parte del legislatore di introdurre un quadro normativo efficace a tutela sia del mercato e della sua credibilità, ma anche sopratutto a garanzia degli investitori e dei loro dei capitali.

Nel trading online, la regolamentazione è sinonimo di legalità e trasparenza, due caratteristiche riconducibili ad un insieme di norme e di prescrizioni precise, rivolte ai Broker o alle piattaforme di trading da Enti di controllo e di vigilanza Nazionale ed Internazionale.
Vediamo nel dettaglio come è regolato il mercato italiano delle opzioni binarie, e qual’è il quadro normativo Europeo di riferimento.

Caratterizzato come detto dal fenomeno delle opzioni binarie, assume una certa rilevanza la scelta del Broker o della piattaforma di trading per svolgere questo tipo di commercio, Broker e piattaforme di trading servono proprio a questo, a permettere agli operatori di fare commercio.

Regolamentazione del mercato

L’attività dei Broker e delle piattaforme per il commercio con le opzioni binarie in Europa, è sotto il controllo del Cysec di Cipro, un Ente di vigilanza che disciplina le attività finanziarie, e tra queste anche le opzioni binarie.

Oltre alla funzione di controllo del CySec e delle singole autorità nazionali (come vedremo a breve), il mercato delle opzioni binarie è sottoposto anche ad un protocollo normativo ben preciso, la direttiva MIFID, un insieme di regole emanate dall’Unione Europea allo scopo affermare il principio di trasparenza e professionalità che un serio broker finanziario deve rispettare.

Se paragonato alla situazione di qualche anno addietro, l’industria del trading online, da questo punto di vista, ha fatto passi da gigante, arrivando oggi a potersi ritenere un mercato fortemente regolamentato e sicuro.

Sebbene il CySEC e la direttiva MIFID siano i punti di riferimento per quanto concerne il quadro regolatorio del comparto delle opzioni binarie, la maggior parte dei Paesi membri dispone di Enti di controllo propri, come per esempio la Consob per l’Italia, il Fca per il Regno Unito, l’Amf per la Francia e così via.

Le certificazioni per i broker del mercato italiano

Mentre il CySec, abbiamo visto, è il primo presidio di livello Europeo che regolamenta il mercato delle opzioni binarie, per l’Italia, invece, l’Ente di vigilanza e controllo sull’attività dei Broker è la Consob, la quale ha da poco inserito le opzioni binarie nell’elenco dei prodotti finanziari commerciabili, e serve da ulteriore garanzia nella definizione degli alti standard di qualità e di sicurezza delle piattaforme.

Presso la Consob è istituito un “Albo” di imprese finanziarie che esercitano in Italia attraverso piattaforme di trading, le quali per essere ritenute affidabili e sicure

Perché un broker legale è meglio?

Ora che abbiamo stabilito cosa distingue un Broker legale da un Broker che invece non lo è, vediamo perchè è importante fare trading online solo con piattaforme di questo tipo.
In mercati finanziari globali come quelli del Forex o delle opzioni binarie, può capitare di imbattersi in operatori poco seri e poco affidabili i quali, oltre a non offire nessuna garanzia di trasparenza e legalità, non garantiscono nemmeno i nostri guadagni.

L’autorizzazione di un Enti come Consob o CySec, mette al riparo gli investitori dal pericolo di non vedersi riconoscere il denaro guadagnato, inoltre ci da la garanzia di non imbattersi in altri problemi del genere.

Questi i motivi per cui è meglio affidarci a Broker legali:

Sicurezza sui depositi

Tutti i soldi, da quelli depositati sul conto di trading, a quelli guadagnati con il commercio, sono sempre ed in qualsiasi momento disponibili al prelievo.
Questo significa che qualsiasi controversia che eventualmente si dovesse presentare, è risolta per mezzo dell’intervento degli organi di controllo (Cysec, Consob, Fsa, etc).

Massima trasparenza nei rapporti con il cliente

Un Broker autorizzato ha i requisiti di affidabilità e di professionalità che la normativa gli impone, requisiti che sono periodicamente verificati dagli Enti di controllo.
Questi ultimi vigilano sull’operato dei Broker ed hanno il potere di sospendere o comminare multe alle piattaforme non conformi alle regole.
Il cliente, in questo senso, gode del massimo rispetto ed i rapporti tra lui ed il Broker sono sempre sottoposti all’arbitrariato di uno degli Enti di vigilanza.

Assicurazione sui capitali

Ogni tipo di transazione è svolta nel pieno rispetto delle regole e dei mercati, e abbiamo inoltre la certezza che i prodotti inseriti in portafogli corrispondano a quelli scambiati realmente sui mercati finanziari.
A questo va aggiunto il fatto che tutti i soldi in giacenza sul conto trading dei clienti, siano gestiti su fondi esterni al Broker ed assicurati contro ogni eventualità.

Sicurezza informatica

Protocolli di sicureza informatica garantiscono riservatezza e protezion dei dati.
Ogni procedura e ogni tipo di collegamento con i mercati finanziari avviene su frequenze criptate per garantire il massimo di affidabilità possibile.

Conclusione: Certificazione nei broker opzioni binarie

Abbiamo visto che il mercato delle opzioni binarie è un ambito fortemente regolamentato, e che a differenza di quanto accadeva fino a qualche anno fa, oggi il commercio con il Forex o le opzioni binarie è una attività sicura e legale.

Beninteso però, che i requisiti di affidabilià e trasparenza sono garantiti soltanto da quelle piattaforme e quei Broker autorizzati opzioni binarie e che siano in possesso di regolare Licenza (CySec) o di altra certficazione Nazionale (Consob, Fsa, etc).

Opzioni binarie: strategie di gestione del denaro

I fondamenti per aumentare i profitti e ridurre più facilmente le perdite.

I trader di opzioni binarie hanno, o dovrebbero avere, una strategia per gestire il proprio denaro. Una strategia atta a ridurre le perdite rendendole più facili da assorbire e ad incrementare i profitti.

Quando si guadagna velocemente, infatti, il rovescio nella medaglia consiste nel perdere velocemente. Per effetto di una disciplina rigida si può creare una forte strategia di gestione del denaro.

Ma una strategia di gestione del denaro base in cosa consiste? Nel selezionare una specifica percentuale dei fondi commerciali totali con l’obiettivo di investire e di non eccedere mai tale percentuale. La strategia del 10% è abbastanza semplice ed è una scelta comune fra i commercianti. Un esempio potrebbe essere un conto contenente 300 euro. Il commerciante, in un scambio, investirebbe solamente 30 euro dell’ammontare complessivo. Nel fare questo il commerciante potrebbe perdere non più di 30 euro evitando di perdere tutti i soldi e lasciando dei fondi per poter possibilmente recuperare la perdita con scambi futuri.

Possono essere utilizzate anche percentuali più basse. La crescita del profitto potrebbe essere minore quando si utilizzano percentuali basse. Comunque ci sarà una capitalizzazione. Ogni mediatore avrà un minimo investimento richiesto, tuttavia lavorare con percentuali minori non dovrebbe essere problematico. Considera di utilizzare qualcosa come il 2% in modo da ridurre il rischio finanziario.

La domanda che molti fanno riguarda gli scambi digitali che sembrano finire che sembrano certi di finire in guadagno. L’ammontare dell’investimento dovrebbe essere aumentato durante questi scambi? Fondamentalmente sta al commerciante decidere. Comunque ciascuno deve sempre rimanere attento al fatto che nessuno scambio garantisce un guadagno. Indipendentemente da quanto buone sembrano le statistiche, c’è sempre una potenziale probabilità di perdere l’investimento. Tenendo questo a mente, nessun contratto dovrebbe essere comprato usando un investimento che risulterebbe estremamente difficile da recuperare.

Una strategia di gestione del denaro non riguarderà solamente numeri e le percentuali per gli investimenti. Essa dovrebbe anche contenere anche contenere qualcosa riguardante a che attività vengono utilizzate per gli scambi. La chiave è la diversità, avere una più ampia gamma di possibilità di investimento può ridurre le perdite. Molti commerciati hanno classi di attività favorite e attività sottostanti, dedicando molto del loro tempo nel gestire esse. Mentre non c’è niente di male nell’avere attività preferite, in determinate circostanze, questo potrebbe diventare una limitazione. Espandendosi ad altre attività inizialmente potrebbe sembrare rischioso, ma nel fare ciò consentirà di avere più livelli di protezione in caso di perdita.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: