Analisi tecnica opzioni binarie 13 novembre 2020

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Cambio euro dollaro analisi tecnica 23 – 27 marzo 2020

Il cambio euro dollaro è crollato per la seconda settimana consecutiva, toccando quota 1,0644, il livello più basso da aprile 2020, rimbalzando solo modestamente nel fine settimana. È stata dunque un’altra settimana particolarmente intensa per il cambio, con l’epidemia da coronavirus che ha tenuto gli investitori sulle spine e che ha portato gli investitori a correre alla cieca verso il dollaro, qualificandolo come bene rifugio nel mercato valutario.

Il ruolo delle banche centrali

��Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

Il panico in atto sui mercati finanziari ha costretto le banche centrali ad adottare misure annunciate e particolarmente drastiche.

Dopo aver tagliato i tassi di 50bps un paio di settimane fa, la Federal Reserve statunitense ha annunciato un ulteriore taglio di 100bps domenica scorsa e ha stabilito swap di liquidità in dollari con cinque banche centrali, la Bank of Canada, la Bank of England, la Bank of Japan, la BCE e la Banca Nazionale Svizzera.

Nel corso della stessa settimana, la banca centrale ha poi esteso le sue linee di swap ad altre nove banche centrali, che rimarranno in vigore per almeno sei mesi. La decisione doveva aiutare le banche centrali a soddisfare la domanda di dollari da parte delle aziende locali e delle istituzioni finanziarie nel bel mezzo della crisi del coronavirus. Inoltre, la Fed ha annunciato che inizierà ad acquistare obbligazioni societarie per fornire finanziamenti a breve termine alle imprese.

La Banca Centrale Europea non è rimasta indietro. Lagarde ha annunciato un pacchetto di emergenza, del valore di 750 miliardi di euro per l’acquisto di titoli del settore pubblico e privato, mentre si dice che la Germania stia pianificando un “Fondo di solidarietà” fino a 40 miliardi di euro, destinato a salvare le piccole imprese e i lavoratori colpiti dalla crisi in corso.

Ecco i primi dati macro negativi

Intanto, iniziano a fioccare i primi dati macro negativi, perché inglobano gli effetti della pandemia.

La Germania ha ad esempio pubblicato il ZEW Economic Sentiment Survey per il mese di marzo, che ha mostrato che la fiducia è crollata. Per l’Unione Europea, il dato aggregato è sceso a -49,5, lo stesso risultato della Germania, entrambi molto al di sotto delle previsioni già negative. Inoltre, il Paese ha pubblicato un’inaspettata stima preliminare dell’indagine IFO per lo stesso mese, che ha mostrato che il Business Climate è sceso a 87,7. Negli Stati Uniti, le richieste di disoccupazione settimanali per la settimana terminata il 13 marzo sono salite a 281 mila, molto peggio dei 220 mila previsti.

Dato che in tutto il mondo sono state annunciate delle misure di blocco nel bel mezzo dell’epidemia di coronavirus, il Census Bureau statunitense ha sospeso le operazioni sul campo per due settimane. Detto questo, il rilascio di alcuni dati macroeconomici potrebbe essere modificato nei prossimi giorni.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Finora, il calendario macroeconomico include per la settimana le stime preliminari di Markit per l’attività di March Manufacturing and Services nell’Unione e negli Stati Uniti. In Germania e nell’UE i numeri dovrebbero essere migliorati rispetto ai dati finali di febbraio. I dati USA, al contrario, sono previsti al di sotto delle precedenti letture finali.

Gli Stati Uniti rilasceranno mercoledì prossimo, in febbraio, gli ordini di beni durevoli, e la versione finale del 4° trimestre del PIL giovedì, entrambi considerano le vecchie notizie a questo punto. Venerdì, verrà rilasciato il dato sulla spesa e sul reddito di febbraio, inclusa l’inflazione core PCE, quest’ultima attualmente all’1,6%. Entro la fine della settimana, la Germania presenterà le stime preliminari sull’inflazione di marzo.

Analisi tecnica cambio euro dollaro

Il cambio EUR/USD si aggira intorno a 1,0740, e le letture tecniche a lungo termine indicano che gli orsi domineranno ancora la scena, con previsioni di ribasso, poiché gli indicatori tecnici si dirigono veso livelli negativi, con il Momentum al suo minimo dell’anno e l’RSI a 38. La coppia è scesa al di sotto di tutte le sue medie mobili.

Il rischio rimane dunque decisamente verso il basso, con 1,0644 come supporto immediato, in rotta verso la zona di prezzo 1,0580. Al di sotto di quest’ultimo, febbraio 2020 a 1,0492 è il prossimo possibile obiettivo ribassista. La prossima settimana le resistenze arriveranno a 1,0770, 1,0830 e 1,0900.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Analisi tecnica Ftse Mib 13 – 17 gennaio 2020

La scorsa settimana si è conclusa con una prestazione piuttosto debole per l’indice principale della Borsa di Milano, che ha chiuso le contrattazioni con una performance di stabilità (+ 0,02%), in una seduta contraddistinta da una partenza in sintonia con i valori di chiusura e con una invariabilità sostanziale mantenuta nel corso di tutta la sessione.

Analisi tecnica Ftse Mib

Fermo restando quanto già rammentato la scorsa settimana per la positiva evoluzione del trend di medio termine, negli ultimi giorni sono comparsi dei segnali di rafforzamento anche per la tendenza di breve periodo, con una resistenza più immediata posta a quota 24.168,1 punti, superata la quale si aprirebbero i margini per una successiva resistenza a quota 24.608,2 punti.

Di contro, nel caso in cui dovesse manifestarsi un trend ribassista, il primo supporto è fissato a quota 23.728 punti, superato il quale bisognerebbe tenere conto dell’altro supporto chiave posto a 23.434,6 punti.

Analisi fondamentale Ftse Mib

La settimana è piuttosto ricca di spunti per i mercati azionari internazionali, soprattutto nell’area USA.

Per quanto concerne l’area euro, invece, gli indicatori più importanti sembrano essere quelli della produzione industriale (che a novembre dovrebbe ribadire le indicazioni giunte dai principali Paesi, mostrando così un recupero su base congiunturale dopo il calo di ottobre), e delle stime finali sui prezzi al consumo (che a dicembre, nell’Eurozona e nei principali Paesi dell’area, dovrebbero confermare la salita registrata nel mese, sebbene determinata principalmente dall’energia).

Per quanto riguarda in maniera più specifica il nostro Paese, riteniamo che la maggiore attenzione sarà incentrata da una parte sull’evoluzione della legge elettorale, e dall’altra sulla sorte dei due possibili referendum all’orizzonte (uno confermativo sulla riforma costituzionale di taglio dei parlamentari, l’altro abrogativo della parte proporzionale dell’attuale legge elettorale).

Passando agli Stati Uniti, qui i dati in uscita sono più numerosi.

Riepilogando solamente i più importanti:

  • indagini manifatturiero a gennaio, probabilmente deboli, con stagnazione dell’attività;
  • fiducia dei consumatori, che a gennaio dovrebbe essere in marginale diminuzione, su livelli ancora elevati;
  • vendite al dettaglio di dicembre, che dovrebbero essere in aumento moderato;
  • produzione industriale di dicembre, probabilmente stabile dopo il rimbalzo di novembre;
  • cantieri residenziali in incremento;
  • CPI e PPI core attesi in aumento di 0,2% m/m.

Da segnalare, in settimana, l’uscita del Beige Book in preparazione della riunione di fine mese.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Analisi tecnica FTSE MIB 20 – 24 gennaio 2020

La scorsa settimana l’indice FTSE MIB della Borsa di Milano si è chiuso con una flessione dello 0,44%. L’analisi dello scenario a breve termine del principale indice di riferimento di Piazza Affari ha rilevato una buona conferma del trend positivo, anche se potrebbero non mancare delle correzioni di breve termine.

Supporti e resistenze indice FTSE MIB

�� Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

In un trend positivo e rialzista, la prima resistenza che l’indice dovrebbe incontrare è quello posto a quota 24.266,8 punti, superata la quale si potrebbero aprire le porte per un incremento fino alla soglia dei 24.644 punti.

Di contro, nel caso in cui dovesse prendere corpo il trend ribassista, il primo supporto è posto a 23.889,6 punti. In caso di rottura al ribasso, ci sarebbero gli spazi per un nuovo test del supporto inferiore, a 23.638,1 punti.

Market mover fondamentali

Nella settimana non sono numerosissimi i dati in uscita, ma ci sono comunque alcuni eventi che è bene tenere sotto controllo perché potrebbero avere un impatto sull’evoluzione dell’indice FTSE MIB.

In particolare, nell’area euro la settimana vede l’uscita della stima preliminare dei PMI di gennaio, con il dato composito che dovrebbe leggermente migliorare a 51,1 punti, così come il manifatturiero a 46,6 punti, mentre i servizi potrebbero indicare una marginale correzione a 52,7 punti. Tra i dati nazionali, spicca quello tedesco, con lo ZEW in probabile aumento a -14,9 mentre l’indice francese per le attese è visto a 13,0 da 10,7. Infine, l’indice di fiducia dei consumatori Eurozona è visto in risalita a -7,6 a gennaio da -8,1.

Negli USA la giornata odierna non propone spunti (mercati chiusi), mentre per il resto dei giorni la stima flash degli indici PMI Markit a gennaio dovrebbe stabilizzarsi sui livelli di dicembre, sia per il manifatturiero sia per i servizi. Le vendite di case esistenti a dicembre dovrebbero essere in crescita.

Vendite al dettaglio

Negli ultimi giorni, in Italia, l’unico dato macro di rilievo è stato quello delle vendite al dettaglio, calate per il secondo mese a novembre, di -0,2% m/m (-0,3% m/m in volume), dopo il -0,3% m/m di ottobre. Il calo congiunturale è determinato dai non alimentari.

Si noti altresì l’ampliamento del gap tra la grande distribuzione (+3,3% a/a) e le imprese operanti su piccole superfici (-1,4% a/a). In rallentamento il commercio elettronico (a 4,1% a/a).

Per quanto concerne le categorie di vendite, buoni incrementi per profumeria e cura della persona (+3,8%) e mobili, articoli tessili e arredamento (+2,2%). Decise le contrazioni per farmaceutici (-2,7%) e foto-ottica e pellicole, supporti magnetici e strumenti musicali (-1,2%). 0

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Opzioni binarie dalla A alla Z.
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: